Il marinaio libico incastra le Ong: "Ho visto i contatti con gli scafisti"

Il comandante della motovedetta libica: "Contatti sul web". Poi l'accusa alle Ong: "Vogliono solo prendere migranti"

Il comandante della motovedetta Guardia Coste Ras Lgder libica, una delle tre donate dall'Italia, lo dice senza mezzi termini: "Ho visto personalmente molti contatti su Facebook o Twitter tra Ong e scafisti e vedo molti contatti tra loro".

Si muove così una nuova ombra sulle attività delle organizzazioni non governative nel Mediterraneo. Dopo le rivelazioni di Quarta Repubblica, che ha mostrato come gli scafisti assicurino ai migranti la buona riuscita del viaggio grazie alla presenza delle Ong in mare, ora a lanciare l'accusa è un militare libico. Che tra quelle onde opera ogni giorno per tenere in piedi la zona Sar libica.

A raccontare le operazioni della Guardia costiera libica è Lorenzo Cremonesi in un servizio per il Corriere. Un canotto va a cinque chilometri all'ora a venti chilometri dalla posizione della Marina, quindi oltre le acque territoriali libiche ma all'interno di quella che è definita l'area Sar coordinata da Tripoli.

Il rischio ovviamente è che i migranti facciano resistenza e non vogliano salire a bordo per evitare il ritorno in Libia. Più volte è capitato che, vedendo all'orizzonte le navi Ong, i disperati si gettassero addirittura in acqua per evitare di essere presi dai libici. "Per prima cosa parlo con il pilota - spiega il comandante della guardia costiera - e chiedo che spenga il motore. Se nessuno ferma il motore, avvicino il mio zodiac alla barca. A quel punto sono molto vicino, fermo il motore, parlo a tutti, uno a uno e dico loro di salire".

L'inviato del Corriere chiede poi anche come si sia trovata la Guardia costiera libica con le navi Ong che pattugliano il tratto di mare di fronte all'Africa. "Parlo con le Ong - risponde Mustafa - chiedo loro di non avvicinarsi per non mettere a rischio la vita dei migranti. Ma a volte non stanno ad ascoltare". Di scontri tra navi umanitarie e Marina di Tripoli nel tempo ce ne sono stati diversi, con accuse incrociate. "Non stanno ad ascoltare - insiste Mustafa - vogliono solo prendere i migranti. E questo crea una situazione pericolosa".

Alla domanda se crede che vi sia un "coordinamento" tra scafisti e Ong, il militare risponde in maniera affermativa. E non solo: "Sì, senz'altro. Ho visto personalmente molti contatti su Facebook o Twitter tra Ong e scafisti e vedo motli contatti tra loro".

Durante il reportage, la motovedetta incontra un barcone carico di immigrati. Chi lo guidava, un giovane che si copre il viso per non farsi riconoscere, ammette che "sperava di essere ripescato da una barca Ong" anche se assicura di non aver preso "alcun contatto" prima di partire. Resta, però il fattore attrattivo: i migranti aveva benzina sufficiente solo per superare le acque territoriali libiche, poi contavano sull'intervento delle imbarcazion i umanitarie. Rischiando così di morire in mare.

Commenti

baronemanfredri...

Gio, 25/07/2019 - 15:17

NOTIZIA GIA' NOTA.

Ritratto di Artù007

Artù007

Gio, 25/07/2019 - 15:20

Militare della Guardia costiera libica, sicuramente per la sinistra europea e italiana, non è attendibile e SICURO, è libico. I porti in Libia non sono sicuri!!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 25/07/2019 - 15:20

Ma va?????!!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 25/07/2019 - 15:21

i libici dovrebbero usare i siluri contro le ong. gli scafisti arrestarli e portarli in gita nel Sahara per 4 o 5 mesi.

Jesse_James

Gio, 25/07/2019 - 15:21

E meno male che i giudici dicevano che non ci sono prove! Quando si tratta di cercare di incastrare Salvini per i rubli russi basta vedere suo cugino di ottavo grado fare una passeggiata per Mosca ed è già una prova, poi invece se si tratta di incastrare le ONG è tutto un'altro paio di maniche.

mzee3

Gio, 25/07/2019 - 15:32

I libici vogliono soldi e sanno che la Lega può sganciare

Ritratto di Blent

Blent

Gio, 25/07/2019 - 15:32

È talmente ovvio che lo sanno anche i bambini.chi sostiene il contrario lo fâ solo per difendere interessi economici personali

mimmo1960

Gio, 25/07/2019 - 15:39

Le ONG se vorebbero fare delle buone azioni dovrebbero aiutare i poveri dell'africa in casa loro dando assistenza, invece li deportano, abbandonandoli al loro destino in una terra straniera, ma!!!

SPADINO

Gio, 25/07/2019 - 15:40

LO SAPPIAMO TUTTI. SOLO I PDIOTI, CATTOCOMUNISTI ED I MAGISTRATI FANNO FINTA DI NON SAPERLO. QUINDI CI SIAMO UN PO' STUFATI DI QUESTO FENOMENO DEI MIGRANTI CHE SCAPPANO DA GUERRE, CARESTIE, SICCITA', CATASTROFI NATURALI.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 25/07/2019 - 15:40

Ennesima conferma di cose che tutti sanno e che parecchi si ostinano a NON VOLER AMMETTERE. Perchè? Per quali motivi o interessi? Umanitari? Mi permetto di dubitare, e in ogni caso sono comportamenti non in linea con le leggi dei paesi interessati, ma deliberatamente CONTRO.

kennedy99

Gio, 25/07/2019 - 15:41

questo comandante dovrebbe venire in italia e andare dalla magistratura a raccontare queste cose e i cari togati naturalmente direbbero che non è vero.

ziobeppe1951

Gio, 25/07/2019 - 15:49

mzee3...15.32...per una giusta causa ..è bene che anche tu sganci

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 25/07/2019 - 15:52

anche la guardia costiera libica scopre l'acqua calda e non per ragioni dovute al caldo africano.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 25/07/2019 - 15:57

Che le ONG siano in concorso con i trafficanti di esseri umani oramai è assodato. L'antitalianità di questi personaggi è palese. La volontà dichiarata di infrangere le nostre leggi e di farci invadere a fini destabilizzanti è altrettanto conclamata. Cosa aspettiamo a disporre un blocco navale al limitare delle acque territoriali? Cosa aspettiamo a far rispettare il blocco a qualsiasi costo?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 25/07/2019 - 16:01

Eppure, con tutte queste prove, non c'è un magistrato che voglia incriminare una volta per tutte le Ong. Inoltre il nostro amato ed esimio Presidente della Repubblica non sente, non vede, non parla!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 25/07/2019 - 16:04

@kennedy99 E perché mai. Parla di messaggi su Facebook e Twitter cioè parla di cose, che se davvero esistono, possono essere recuperate anche molto facilmente ancorquando fossero state cancellate

mzee3

Gio, 25/07/2019 - 16:09

Ziobeppe1951 @@@@ x la lega....nemmeno 1 centesimo...prima devono pagare 49 milioni rubati anche a te !

maxmado

Gio, 25/07/2019 - 16:16

Il "bandito" Jesse_James ha straragione. Come sempre i giudici schierati guardano solo dove vogliono loro e anche se non c'è nulla indagano, infangano, tanto anche se le inchieste finiscono in nulla, mica pagano di tasca loro. Al contrario dove non vogliono guardare, piuttosto ribaltano le evidenze, vedi la vicenda della delinquente ricca, bianca e tedesca, lasciata andare senza che abbia fatto un solo giorno di galera nonostante abbia violato volontariamente leggi di uno Stato sovrano.

zadina

Gio, 25/07/2019 - 16:18

Era evidente che le navi Ong si mettevano in contatto con gli scafisti per incontrarsi con coordinate bene precise, guarda caso i gommoni dei trafficanti di uomini li mettono in mare quando sapevano che una nave Ong è difronte alle coste Libiche le Ong non salvano nessuno fanno solo trasbordare dai gommoni sulla loro imbarcazione dei poveri diavoli disperati, se vogliono veramente fare del bene li debbono aiutare a casa loto come dovrebbe farlo la chiesa e tutti gli stati

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 25/07/2019 - 16:20

oramai, solo GLI SPORCHI SINISTRATI MENTALI fanno finta di nulla..... SPORCHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 25/07/2019 - 16:21

Artù007, frega nulla ! Sia dei Clandestini che della LIbia.... NON CI FREGA NULLA BASTA CHE SE LI TENGANO O CHE TE LI PORTI TUTTI A CASETTA TUA ZEKKA ROSSA !

vince50

Gio, 25/07/2019 - 16:23

Non dai non ci credo.....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 25/07/2019 - 16:25

Prove please. Anch'io posso dire di aver visto post su facebook in cui Salvini indicava a Savoini quanto dovesse essere la "stecca" sul petrolio russo tanto chi mi può contraddire? Avesse detto Telegram che è crittografato ci avrei anche creduto ma proprio Facebook e Twitter che sono pubblici e in chiaro e su cui qualunque post viene cancellato solo formalmente ed anche la più sconquassata polizia postale del mondo può andare a recuperarlo? Le dichiarazioni di questo tizio sarebbero devastanti, la "pistola fumante" da sempre cercata, ne conseguirebbe che dovrebbe essere già partita una richiesta di rogatoria per acquisire le informazioni presso i due provider ... ma com'è che sono sicuro che non ci sia nulla di tutto ciò in ballo? Queste "prove" si manifestano sempre sotto forma di dichiarazioni ad un giornalista. Avessi una volta il piacere di vederle dentro un fascicolo giudiziario!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 25/07/2019 - 16:27

Ok. E quindi? Provvedimenti pratici? Speriamo che Salvini si attivi al più presto con i rimpatri di massa.

lorenzovan

Gio, 25/07/2019 - 16:32

per questo hanno sequestrato il battello da pesca siciliano..l'hanno scmabiato per un battello dell'ONG..si ..ma ONG dei pesci ...lolololol

lorenzovan

Gio, 25/07/2019 - 16:33

artu 007..ma che dici ?? e' la bocca della verita' scesa in terra e incarnatasi...lolol..siete veramente divertenti quando vi impegnate

Malacappa

Gio, 25/07/2019 - 16:35

Grazie della soffiata ma lo sapevo gia

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 25/07/2019 - 16:36

El Deficiente, per molto meno i magistrucoli amici tuoi aprono fior fior di fascicoli e che le ONG si siano trovate in mezzo al mare con gli scafisti ci sono foto su foto su foto in rete. Certo che con magistrucoli come quella che ha liberato Carola possiamo stare tranquilli che mai nessuno verra' indagato.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 25/07/2019 - 16:43

La nostra giustizia è alla ricerca di prove del genere non da ora. Se il comandante della motovedetta libica le ha le esibisca ai nostri magistrati, altrimenti è tutta fuffa.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 25/07/2019 - 16:48

Nel video si vede chiaramente che questi ragazzi così provati scappano dalle guerre e dalle torture. Ad 11 secondi dalla fine del video, si vede un ragazzo che deve averne passate di tutti i colori, torture, abusi, maltrattamenti... l'unica ad essere passata indenne da tutte queste porcherie è la sua maglietta bianca candida di Armani... per chi avesse dubbi sulle condizioni inumane alle quali sono sottoposti, è pregato di guardarsi il filmato... la chiave d'interpretazione la trova ad 11 secondi dalla fine.

blu_ing

Gio, 25/07/2019 - 16:52

i libici mitragliano i pescherecci siciliani, cominciassero a mitragliare pure le navi ong

agosvac

Gio, 25/07/2019 - 16:55

Questo comandante non dice niente che già non si sapesse: c'è un accordo tra gli scafisti e le ong. Questo accordo di umanitario non ha niente , è solo finanziario. Ma la cosa che questo comandante non può sapere è che c'è anche un accordo tra le ong ed i governi che le finanziano e questo accordo prevede lo sbarco solo in Italia o Malta MAI in porti dell'UE tedesca. Lo scopo? Danneggiare l'Italia!!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 25/07/2019 - 17:01

@cape code Quando non si hanno argomenti si parte con gli slogan e gli insulti vero? Sei un Salviner's doc! Ci riprovo. Sembra esserci in Libia una persona che ha le "prove provate" che le ONG sono in combutta con gli scafisti. Fossi in Salvini sarei già partito col primo aereo disponibile per portarlo in Italia a testimoniare e fornire le prove invece sembra bastare l'articoletto sul giornale. Se quelle comunicazioni esistono Salvini può dare mandato alla polizia postale che da lui dipende di trovarle, nessun post su Facebook o Twitter viene cancellato per davvero te lo potrà dire anche il più sgangherato perito informatico. Eppure nulla di tutto ciò accade né accadrà. Pensa, sarebbe la pietra tombale sul fenomeno ONG, verrebbe finamente dimostrata l'esistenza del reato, penale stavolta, di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina con elementi spendibili in tribunale, eppure ...

lorenzovan

Gio, 25/07/2019 - 17:15

contenexus quelli promessi prima delle elezioni ??? devi aspettare la eipromessa per le prossime elezioni..m,ettiti in coda...lolololol

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 25/07/2019 - 17:19

ElDeficiente, si' come no, Salvini va in Africa a cercare prove per portarle in Itaglia e poi trovare i magistrucoli come La Vella, che dopo che una delinquente ha speronato la finanza, violato confini nazionali, non rispettate varie leggi la scarcerata. Io saro' un Salviner( Grazie) ma tu ti meriti il nick ElDeficiente honoris causa.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 25/07/2019 - 17:20

ElPreficiente, anzichè star qui a redigere post chilometrici a difesa della melma nella quale navigano le ONG, la sinistra e tutto l'apparato pro-invasione, guardati il video qui sopra. Anche uno come te potrebbe riuscire ad accorgersi della grossa presa per i fondelli sulla quale si basa l'apparato finto-umanitario.

Jesse_James

Gio, 25/07/2019 - 17:22

@El Presidente - Tu cerchi prove? Bhe, ti ha risposto maxmado. Se un magistrato non vuole aprire un'inchiesta, puoi portargli anche un filmato in 4k dove si vede anche la marca degli slip dello scafista, stai tranquillo che l'inchiesta non la apre. Esistono in giro fior di foto, filmati e testimonianze della connivenza con gli scafisti ma i giudici dicono sempre "niet". Mio nonno diceva: "non c'è peggior sordo di colui che non vuol sentire".

Massimo Bernieri

Gio, 25/07/2019 - 17:32

Non è una novità.Non potendo prendere a cannonate o mitragliare le barche scafisti o ONG il problema rimarrà.

Maat

Gio, 25/07/2019 - 17:59

NEL FRATTEMPO SONO ANNEGATE 150 PERSONE :INVECE DI CERCARE D'INTECETTARE PRESUNTI CONTATTI TRA ONG E SCAFISTI , IL COMANDANTE DELLA MOTOVETTA LIBICA AVEVA TUTTO IL DOVERE DI SALVARE QUESTE VITE.

Rixga

Gio, 25/07/2019 - 23:32

Maat tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 26/07/2019 - 07:29

@Maat: Ecco qui un altro PDiota! Il libico parla di connivenza fra le ONG e gli scafisti, mica si trovava sul posto del finto naufragio! E poi, non parti non anneghi...E se proprio vuoi partire, aereo (che costa meno) e PASSAPORTO. Non lo puoi avere? RIMANI A CASA TUA!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 26/07/2019 - 10:26

"uomo avvisato mezzo salvato"!Le "nostre" Ambasciate dovrebbero pubblicare questo su tutti i giornali Africani!!"NON PARTITE!SE PARTITE CON SICURO NAUFRAGIO,NON PRETENDETE DI ESSERE SALVATI,E SE SARETE EVENTUALMENTE,FORTUNOSAMENTE SALVATI DA QUALCUNO,NON PRETENDETE DI ESSERE PORTATI IN ITALIA!SE VI VA BENE,VERRETE RIPORTATI INDIETRO DOVE SIETE PARTITI""

pierk

Ven, 26/07/2019 - 11:26

da innamorato del sahara sono passato più volte dal confine tunisino-libico - ai tempi del colonnello- presso Ben Guerdane (dove, per entrare in libia, ci volevano ore e ore di attesa, controlli, documenti, ispezione delle auto ecc. ecc.)...ebbene, facendo la strada costiera verso tripoli, vedevo centinaia di Km di spiagge su cui erano adagiati decine e decine di barconi...ora dico: se si volessero evitare gli sbarchi, basterebbe mettersi d'accordo per distruggere (senza vittime!!!) tutti i barconi "spiaggiati" (come si possono nascondere altrimenti?)...a piedi non partirebbe nessuno...basta volerlo...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 26/07/2019 - 12:05

VdAM***DICE IL MARINAIO “Il rischio ovviamente è che i migranti facciano resistenza e non vogliano salire a bordo per evitare il ritorno in Libia. Più volte è capitato che, vedendo all'orizzonte le navi Ong, i disperati si gettassero addirittura in acqua per evitare di essere presi dai libici” C'È’ DA CHIEDERSI COME MAI FANNO UNA COSA TANTO PERICOLOSA, PERCHÉ’ NON SI AFFIDANO ALLE AMOREVOLI MANI DEI MARINAI LIBICI IN TUTTO IL MONDO STIMATI PER L’APPLICAZIONE MINUZIOSA DEI DIRITTI UMANI, INFATTI NON C'È PESCATORE SICILIANO O TURISTA ITALIANO naufrago CHE POTENDO SCEGLIERE TRA L’ESSERE SALVATO DA UNA ONG o DAI LIBICI NON AVREBBE DUBBI...AI MARINAI LIBICI SI AFFIDEREBBE SENZA DUBBIO. DICE IL MARINAIO; “i migranti aveva benzina sufficiente solo per superare le acque territoriali libiche, poi contavano sull'intervento delle imbarcazioni umanitarie. MA SCUSATE SE 9 SU 10 ARRIVANO in ITALIA CON BARCHE E BARCHINI a MOTORE CHE VANNO A BENZINA..

bernardo47

Ven, 26/07/2019 - 12:27

contatti ong con scafisti? ma va?...da non credere!

Ritratto di Artù007

Artù007

Ven, 26/07/2019 - 13:21

98NARE: forse non hai capito il mio commento..rileggilo..io sono con orgoglio di DESTRA!!!