Marito picchia la moglie: "Non vuole fare orge con gli sconosciuti"

Un ex ristoratore è stato condannato a un anno di reclusione per i reati di stalking e furto ai danni dell'ex moglie

Voleva che la moglie avesse rapporti sessuali con altri uomini e donne in sua presenza. Ma la donna ha detto più volte no e ad ogni rifiuto ne seguiva una serie di botte da parte del marito. Come riporta il Gazzettino, un ex ristoratore, di 55 anni, di Montegrotto (Padova), è stato condannato dal Tribunale a un anno di reclusione, con pena sospesa, per i reati di stalking e furto ai danni dell'ex moglie, una brasiliana di 46 anni.

"In realtà il mio cliente è stato assolto dal reato di maltrattamenti - precisa l'avvocato Maria Stella Cicognani, difensore dell'ex ristoratore - mentre per ciò che concerne il reato di stalking le condotte che vengono a lui ascritte (posizionarsi davanti al luogo di lavoro della moglie, rivolgerle frasi offensive in maniera plateale), sono riconducibile ai tentativi del marito di trovare riscontri ai propri sospetti, rilevatisi poi fondati come confermano le acquisizioni probatorie, dei tradimenti della moglie con la quale era (ed è) in corso una travagliata separazione", si legge sul Gazzettino.

Commenti

angelomaria

Mer, 24/09/2014 - 23:30

IMPALATELO NELLA PIAZZA PRINCIPALE!!!