Marocchino finge di essere stato investito ma viene smascherato dalle telecamere

Dalle immagini sembrava che un auto avesse urtato il pedone ma poi si vede che il ragazzo batte le mani sui vetri laterali e si getta a terra, simulando l'incidente. È successo a Verona

Si è buttato a terra sulle strisce pedonali e ha finto di essere stato ferito. Poi si è fatto portare in ospedale. Aveva simulato un incidente. Protagonista di questa vicenda un ragazzo di 24 anni di origini marocchine senza fissa dimora. Come riporta VeronaSera, il giovane rischia una querela per tentata truffa assicurativa.

Il fatto è successo lunedì pomeriggio in via Torbido a Verona. Da una prima ricostruzione fatta con l’aiuto delle telecamere, agli agenti era parso che una Fiat Panda proveniente da Porta Vescovo avesse sbattuto contro un pedone che stava attraversando sulle strisce pedonali. Gli occhi elettronici hanno però registrato tutta la scena, certificando la truffa. Dalle immagini si vede che quando l'auto passa, l’uomo comincia ad attraversare e poi si mette a battere le mani sui vetri laterali, gettandosi a terra.

Non è il primo episodio che riguarda il giovane. Tre mesi fa, infatti, sempre nella stessa zona il ragazzo aveva detto agli agenti di essersi scontrato da una bicicletta che poi si era allontanata. Gli accertamenti avevano constatato che il marocchino era in stato di alterazione da alcol e sostanze stupefacenti. E in più le ferite riportate, 30 giorni di ricovero, non erano state attribuite al presunto incidente.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Gio, 26/09/2019 - 12:37

Povero scappa dalla guerra