Matera designata come capitale europea della cultura per il 2019

Il ministro Franceschini: "Un'esperienza formidabile. Tutte le città porteranno avanti i programmi messi a punto"

È Matera la città italiana designata quale capitale europea della cultura per il 2019: lo ha annunciato il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini. Oggi, infatti, al termine dei lavori della giuria di selezione, il presidente Steve Green ha comunicato al ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, quale delle sei candidate italiane sarà raccomandata all`Unione europea per essere designata capitale europea della cultura per il 2019. Matera è stata scelta tra le altre cinque candidate, Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna, Siena.

Al momento dell'annuncio, che si è svolto nel salone del Consiglio nazionale del ministero, sono scoppiate esclamazioni di gioia da parte della delegazione proveniente dalla città lucana. "Oggi c'è un vincitore ma nessun perdente", ha sottolineato Bartak nel suo intervento che ha preceduto l'annuncio. "I programmi presentati dalle sei città in lizza erano tutti eccellenti e tutte e sei le candidate li porteranno avanti". "E' stata un'esperienza formidabile - ha aggiunto Franceschini - un'esperienza importantissima non solo per le sei città ma per tutto il Paese. Grazie al programma 'Italia 2019' - ha continuato il ministro - si potranno attuare tutti i programmi messi a punto dalle sei città candidate".

La capitale europea della cultura è nata nel 1985 per promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico e culturale dei Paesi membri dell'Ue. Ogni anno il titolo viene trasferito a due città di due Stati membri. Nel 2019, l'altro Paese che ospiterà una capitale della cultura sarà la Bulgaria.

Commenti
Ritratto di jasper

jasper

Ven, 17/10/2014 - 20:18

Ma come si fa ad eleggere capitale della cultura una città di cui si sarebero immensamente vergognati di abitarvi gli ominidi dell'epoca paleolitica o quelli dell'Età della Pietra? Boh! De gustibus!.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 17/10/2014 - 20:27

Io ci farei abitare per sempre nella Citta dei Sassi i membri di questa commissione d'imbecilli. Preferire Matera, nei cui Sassi fino a poco tempo fa ci alloggiavano in conizioni molto peggiori a quelle in cui vivevano gli uomini dell'Età della Pietra, i regolari abitanti della città e preferirla addirittura a Siena, allora vuol dire che i membri di detta Commissione si sono fumati il cervello con le canne.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 18/10/2014 - 00:47

Se c'è di mezzo Franceschini la cosa si tramuterà senz'altro in una GRANDE CIOFECA. Da uno che non si è dimesso nonostante i numerosi crolli occorsi a Pompei non ci si può aspettare che bufale.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 19/10/2014 - 09:35

@Jasper, posso capire il tuo punto di vista, anche se un po' crudo ... Matera la conosco bene, ho dei parenti che ci abitano. Alcide De Gasperi, quando la visitò nel dopoguerra, vide i Sassi (una specie di case-grotte dove ci abitavano le persone), si mise le mani nei capelli e diede disposizioni per lo sgombero e il trasferimento delle persone in case popolari. Da allora sono passati molti anni, la città si è modernizzata, e perfino i Sassi sono diventati abitabili, li hanno ristrutturati e ci hanno fatto arrivare i servizi (fogne, acqua, luce, gas, ecc.). Fra i Sassi oggi ci sono anche negozi, pub e piccoli hotel, possedere un "Sasso" oggi è diventata una cosa molto chic, e il loro valore è decisamente aumentato, è un po' come possedere un trullo ad Alberobello. In generale la città è pittoresca e caratteristica (infatti ci hanno girato molti film), anche se la crisi economica ha colpito molto, e si sta tentando adesso un rilancio produttivo, anche turistico. Chiaro che non è paragonabile a Siena, da un punto di vista architettonico, ma qui scatta la politica. Non è che chi viene premiato è sempre il migliore, ci sono altri fattori che giocano, come nel cinema e nella letteratura. Secondo te il film "La grande bellezza" era un bel film? Non credo. Spero quindi almeno che l'operazione serva a valorizzare turisticamente la città, operazione già iniziata da anni: quando la gente va in Puglia in vacanza, spesso fa una capatina anche a Matera a vedere i Sassi, le Chiese, i musei paleolitici e il castello del conte Tramontano ...