Max Biaggi, costole rotte: "Problemi ai polmoni"

Le costole rotte, come ha riferito papà Pietro, non sono nove ma ben undici. E spuntano complicanze per i polmoni

Sulle condizioni di Max Biaggi ci sono alcune novità. A quanto pare la situazione è ben più grave di quanto annunciato nei giorni scorsi. Le costole rotte, come ha riferito papà Pietro, non sono nove ma ben undici. Ed è proprio su questo punto che i medici predicano prudenza. Infatti due di queste costole dopo il trauma si sono accavallate e stanno creando problemi sul corretto funzionamento dei polmoni. Biaggi resta ricoveratomin rianimazione. Le sue condizioni vengono definite "stabili" dai familiari, ma da qualche giorno non ci sono più comunicazioni ufficiali da parte dello staff medico che lo sta seguendo. L'ultimo bollettino medico risale al 12 giugno: "Il quadro clinico di Max Biaggi, ricoverato in terapia intensiva dopo l'incidente di venerdì scorso a
Latina, non ha subito sostanziali cambiamenti nel corso delle ultime 24 ore", avevano detto i medici. "I parametri vitali sono nei limiti della norma -si leggeva ancora nel bollettino medico-. Il paziente, collaborativo e partecipe, viene sottoposto a fisioterapia respiratoria e a cicli di ventilazione non invasiva con beneficio complessivo. La prognosi rimane riservata".