Maxi rissa fra due gruppi di stranieri: paura nella stazione di Lecco

Poco prima dell’alba di domenica scorsa, per motivi ancora da chiarire due gruppi di stranieri hanno scatenato una maxi rissa nella stazione di Lecco. Il ministro Salvini ha ringraziato le forze dell’ordine intervenute sul posto e ha ricordato la possibilità per i sindaci di applicare il Decreto Sicurezza

Terrore poco prima dell’alba della scorsa domenica nella stazione ferroviaria di Lecco a causa di una maxi rissa scoppiata tra due gruppi di egiziani e marocchini. La violenza, che ha coinvolto una decina di persone, si è verificata intorno alle 4.30 sulle banchine dello scalo.

Secondo quanto riporta “Il Giornale di Lecco”, per motivi ancora da chiarire i due gruppi forse appartenenti a bande criminali rivali, si sono affrontati senza esclusione di colpi nei pressi dei binari. Una guardia giurata di presidio in stazione è riuscita a lanciare l’allarme. Sul posto sono giunte due pantere della Squadra volanti della Questura e due auto dei carabinieri.

Quando le forze dell’ordine sono arrivate in stazione, però, il gruppo di marocchini formato da cinque persone si è già dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Nello scalo sarebbero rimasti solo 4 egiziani, alcuni già noti alle forze dell’ordine, che hanno raccontato agli agenti e ai militari che i rivali avevano tentato di rapinarli e che uno di loro era anche armato di coltello. Le presunte vittime della tentata rapina hanno dichiarato l’intenzione di sporgere denuncia contro gli aggressori.

In queste ore sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine che stanno analizzando le immagini delle telecamere della zona per cercare di stabilire con esattezza l'accaduto e per risalire ai responsabili della violenza.

Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Maxirissa in stazione a Lecco tra marocchini ed egiziani: minacce, botte e coltelli. Grazie alle forze dell'ordine, che sono intervenute prontamente. Da parte mia, un rinnovato impegno per cacciare dalle città balordi e delinquenti. Ma ricordo che grazie al Decreto Sicurezza anche i sindaci hanno poteri in più per contrastare degrado e illegalità".

Il Viminale ricorda che a Lecco, nell’ambito del piano di potenziamento delle forze di polizia, sono state previste 17 unità in più, di cui tredici già operative. Dieci poliziotti sono stati assegnati alla Questura mentre gli altri sono andati a rinforzare la Polfer.

Commenti

exsinistra50

Mar, 29/01/2019 - 11:53

In queste ore sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine per risalire ai responsabili della violenza... risparmiatevi questa fatica tanto non vanno in galera e nemmeno verranno espulsi.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 29/01/2019 - 11:55

gli stranieri chi erano i patani?

akamai66

Mar, 29/01/2019 - 12:28

E se qualche sinistro scienziato facesse la scoperta che i poliziotti sono comunque pochi, soggiungo che ne abbiamo tanti quanto il Brasile che viceversa ha 200 milioni di abitanti!