Maxi rissa in tribunale: i figli della vittima cercano di falciare killer di loro madre

L’aggressionen un'aula di Tribunale dell'Ohio: i figli della donna uccisa sono stati portati in carcere per oltraggio alla corte

Maxi rissa in un'aula di Tribunale dell'Ohio, Usa, dove i figli della vittima hanno cercato di falciare l'assassino di loro madre L'aggressione choc nel palazzo di giustizia della città di Youngstown. Durante un'udienza per la sentenza di condanna di Dale Williams, il sospetto killer della 56enne Elizabeth Pledger-Stewart, i due figli della donna si sono alzati dalle sedute e si sono scagliati contro il presunto assassino della loro madre, che rischia una condanna di 23 anni per il crimine commesso.

I due hanno dato il "la" a una maxi rissa, fatti di calci e pugni, tirati all’impazzata; inoltre, hanno anche aggredito fisicamente gli agenti di polizia intervenuti per riportare la calma nell'aula.

Solo con l’uso del teaser i poliziotti, dopo diversi secondi di caos totale, sono riusciti a sedare i due scalmanati, arrestandoli e conducendoli in seguito in carcere, dove sconteranno una pena di trenta giorni dietro le sbarre per oltraggio alla corte, come riprota il Corriere.

Commenti

killkoms

Ven, 12/07/2019 - 14:36

negli Usa anche 5 gg si scontano!

veromario

Ven, 12/07/2019 - 15:02

in italia avrebbero incriminato i poliziotti .

seccatissimo

Sab, 13/07/2019 - 01:45

x killkoms Ven, 12/07/2019-14:36 Certamente ! Gli americani sono seri, intelligenti e pragmatici, mica sono scemi !