Meningite, ricoverato a Firenze in gravi condizioni bimbo di 4 anni

Il bambino sembra essere stato vaccinato nel 2013

Un bambino di 4 anni, dopo essere stato colpito dalla meningite, è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione all'Ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Il laboratorio di immunologia ha confermato che si tratta di sepsi da meningococco C ed è già scattata la profilassi per tutte le persone che sono state a contatto con il piccolo, in particolar modo bambini e famiglie che frequentano la scuola materna Panda di Cascina, in provincia di Pisa.

Il bambino è stato ricoverato inizialmente a Pisa ma quando i medici si sono accorti dell'aggravarsi delle sue condizioni è stato portato in un secondo momento all'ospedale di Firenze con un elisoccorso.

Secondo la documentazione sarebbe emersa una vaccinazione che risale al 2013 ma in una nota l'ospedale fa sapere che sono in corso accertamenti per appurare lo stato vaccinale del bimbo e per valutarne le preesistenti condizioni immunologiche.

Commenti

aredo

Sab, 17/12/2016 - 15:35

E la mafia cattocomunista '68ina del regime della sinistra dice a tutti di stare tranquilli, che è tutto normale, che non è un'epidemia, di non fare allarmismo e di adorare i clandestini benedetti dal Papa Comunista che portano tutte queste santissime malattie che erano state debellate nei paesi industrializzati come era l' Italia prima del regime di sinistra definitivo (unico momento d'oro con Berlusconi.. ma neanche nella Prima Repubblica PCI-DC c'era la follia attuale, ora è molto peggio degli anni '70)

Raoul Pontalti

Sab, 17/12/2016 - 18:42

Essere vaccinati non significa necessariamente essere immunizzati e ciò o per difetto del vaccino stesso o per difetto immunitario, anche transitorio, del soggetto vaccinato, esistono infine casi di insufficienza immunitaria dovuto a malattie che inducono immunodepressione e talvolta si ha anche dose infettante così elevata da superare le difese dell'organismo pur a suo tempo efficacemente vaccinato. Non va poi dimenticato che il vaccino non copre contro tutti gli stipiti batterici o virali (noto a tutti è il caso dell'influenza) e se il bimbo fu vaccinato contro il sierotipo B del meningococco non era ovviamente immunizzato contro il sierotipo C in causa in Toscana. PS per i soliti razzisti: sono razzisti anche i batteri...nel senso che il meningococco B e C sono diffusi in Europa, in Africa prevalgono invece i sierotipi A e X (nelle Americhe W135 e Y).

fft

Sab, 17/12/2016 - 23:24

Raoul Pontalti ma lei che ci fa qui dentro? Qui si deve solo parlare di 'la sboldrina' 'i cattocomunisti' 'il bildenberg' 'il complotto anti cav' 'renzi bomba ' 'i migranti se li prendano a casa propria' 'le pensioni' 'napolitano' 'l euro a 1000 lire ma prodi lo volle a quasi 2000' . Dai, Raoul, nessuno va al bar a fare i suoi discorsi!