La Messa per Mussolini sfida il "niet" della Curia

Scoppia il caso a Reggio Calabria: nonostante lo stop del vescovo, celebrata in piazza la Messa per il Duce

A 70 anni dalla morte, Benito Mussolini fa ancora paura. La Curia di Reggio Calabria, infatti, ha proibito la celebrazione di una Messa in suffragio del Duce, dimenticando però che è carità cristiana pregare per tutti i morti. Benito Mussolini compreso.

Dopo lo stop della Curia di Reggio Calabria alla messa per ricordare il settantesimo anniversario della morte di Benito Mussolini, i promotori dell'iniziativa hanno deciso di confermare la commemorazione con un incontro in programma alle 11 in Piazza San Giorgio al Corso.

La conferma dell'appuntamento è stato postato sul profilo facebook del Movimento politico autonomista Alleanza Calabrese che ha organizzato l'iniziativa. Sul profilo Facebook è stato pubblicato anche un video con le immagini di Benito Mussolini dopo la sua morte. "Il duo Morosini-Falcomatà - scrive Alleanza Calabrese facendo riferimento al Vescovo ed al sindaco di Reggio Calabria - ha ancora paura di un uomo assassinato settanta anni fa. Camerata Benito Presente! Piovono fiori su Piazzale Loreto".

Commenti

Rossana Rossi

Mar, 28/04/2015 - 12:21

Cosa c'entri la curia è difficile da capire. Rinnegare la propria storia è pericoloso.

Iacobellig

Mar, 28/04/2015 - 12:26

LA SINISTRA E LA DEMOCRAZIA CRISTIANA HANNO FATTO PEGGIO: HANNO RIDOTTO QUESTO PAESE ITALIA AD UN LIVELLO DIFFICILMENTE SUPERABILE!!!

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:29

La Curia di Reggio Calabria non è la Santa Sede. Credo che il Papa una messa non la negherebbe a nessuno!!!!!

oivala

Mar, 28/04/2015 - 12:30

Poveretti! Qualcuno, ai suoi tempi, disse di perdonare i nemici e queste persone non sono capaci di ricordare la storia!? Scommetto che se fosse per qualche rom non esisterebbero...

marcomasiero

Mar, 28/04/2015 - 12:34

ottima notizia !!! sono anch'io virtualmente in piazza in memoria !

ORCHIDEABLU

Mar, 28/04/2015 - 12:34

E chissa' magari trova pace lui morto oramai da settantanni,e anche i razzisti si purificano tramite spirito santo.

agosvac

Mar, 28/04/2015 - 12:34

Tra l'altro, a continuazione di quanto già detto, fu proprio Mussolini a volere ed accettare i famosi "patti lateranensi" che sono alla base degli attuali accordi tra Vaticano ed Italia. In definitiva, per concludere, potrei anche sbagliarmi, ma non mi risulta che Mussolini sia mai stato scomunicato né in vita né dopo la morte atroce subita per mano dei comunisti.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 28/04/2015 - 12:44

E' una parte di Storia che ci appartiene. Si ha paura del passato? E per quale motivo? E oggi, è meglio del passato? Sembra che rinnegare sia lo sport di "comodo" di alcuni politici e preti che si ripete anche dopo 70 anni.

giovauriem

Mar, 28/04/2015 - 12:45

verrei vedere una foto del vescovo di reggio per capire se porta lo zuccotto o la coppola .

atlante

Mar, 28/04/2015 - 12:46

Considerate le attuali macerie politiche e morali in cui versa l'Italia, e la condizione di depressione e sfiducia in cui versa oggi il popolo italiano, non c'è dubbio che se Mussolini tornasse in vita e si presentasse alle elezioni le stravincerebbe. Hanno voglia di denigrarne la memoria. Il Duce mantiene intatto il suo fascino agli occhi di moltissimi italiani.

michele lascaro

Mar, 28/04/2015 - 12:46

Date una sonora lezione agli Scribi e Farisei di questo secolo. Celebrate la Messa in nome della Carità cristiana, e infischiatevi dei latrati che seguiranno!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 28/04/2015 - 12:48

I fantasmi fanno paura anche alla curia rossa? Patetica la cosa.

Felice48

Mar, 28/04/2015 - 12:52

Ancora l'invadenza di chi fa parte del vaticano. L'Italia ha sofferto molto della loro invadenza almeno su certi argomenti. E' da stupidi certi divieti. Si tratta sempre di un'anima.

Luigi Farinelli

Mar, 28/04/2015 - 12:54

La Curia fa finta di dimenticare i Patti Lateranensi, uno dei più grossi schiaffi alla massoneria internazionale (l'altro fu quello alla massonica Società delle Nazioni, oggi ONU) che per anni ha rinfacciato a quella italiana (fuorilegge durante il fascismo ma presente, tanto da far cadere, alla fine, il Governo stesso) di non essere stata troppo attiva. La Curia sa anche che la Massoneria è il principale nemico della cristianità (molto più dell'Islam, anche se la sua azione appare ben coperta dai media di regime) e dimostra che le infiltrazioni massoniche (il "fumo di Satana": la massoneria esalta Lucifero quale vero "condottiero" dell'umanità) sono ben addentro anche in Vaticano. Del resto, queste sono ormai cose note che preoccupano, e non poco, i veri cristiani cattolici, lontani dai catto-comunisti massonizzati come il giorno dalla notte.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 28/04/2015 - 12:57

E' vero! L'Italia, o meglio, alcuni italiani e quelli che sono stati educati, in particolare a scuola, con un solo rintocco di campana (la campana fa din-don: si deve ascoltare anche l'altro rintocco), non sanno assolutamente la verità storica sul ventennio fascista, che ha visto, nella prima parte del periodo, creare una Italia rispettata all'estero e uscita alla grande, sia dalla Grande Guerra, sia dal default del venerdì nero della borsa americana. La storia si può raccontare dopo minimo 100 anni e vedere che fa tanto terrore la paura che quel periodo possa tornare, lascia increduli. Ma tranquilli, menti bacate dai comunisti, il Fascismo è morto con "zio Benito", però resta la ideologia che ha fatto grande un popolo e, informatevi, ha pianificato tante norme sul lavoro, che gli stessi comunisti non ci avrebbero mai pensato!

gianrico45

Mar, 28/04/2015 - 12:57

Ma allora don Abbondio non vi ha insegnato niente.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 28/04/2015 - 12:57

I preti devono fare i preti e non i politici. Loro amministrano la fede e non le manifestazioni pubbliche, giuste o sbagliate che siano. Rifiutare una messa a un defunto è mancare ai propri doveri di pastore. Non tocca a loro giudicare vita pubblica o privata di un uomo, peccatore o meno che fosse. E' una cosa così ovvia e chiara che finiscono per dimenticarsela a forza di fare politica.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 28/04/2015 - 12:58

Poi vengono a romperci che vogliono 8X1000 per arricchirsi.i miei Col cavolo che li vedono.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 12:59

@agosvac, io non sono credente, però, dai ricordi della mia educazione cattolica, mi pare che la Chiesa, in base al diritto canonico, può negare i riti funebri, in particolare per apostati, eretici, scismatici, e per i peccatori manifesti. Ora, secondo Lei, Mussolini era un buon cristiano?

timoty martin

Mar, 28/04/2015 - 12:59

Il Vescovo stia zitto e ricordi la carità cristiana. Il Papa Francesco predica l'accoglienza e la toleranza.

obiettore

Mar, 28/04/2015 - 13:01

Certo che Messe per Stalin non le chiede mai nessuno.....chissà cosa direbbe la "Curia"...

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Mar, 28/04/2015 - 13:03

Non é francesco....e leggere l apocalisse

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 28/04/2015 - 13:03

Magari si purificano pure i trinariciuti,sarà dfficile ma potrebbe succedere.Nel frattempo la curia di reggio calabria invece di fare proselitismo,fa politica attiva come molte altre e come il vaticano.Credo a questo punto che Gesù sia morto invano.Perdona loro...............

abocca55

Mar, 28/04/2015 - 13:05

Per Mussolini niet, e per napoleone, che è celebrato in tutta europa? La storia deve essere riscritta, e rispecchiare la VERITA' dei fatti. La chiesa è inflessibile con Mussolini, autore del Patti Lateranensi, e solidale con gli illuninati che hanno e stanno rovinando il Mondo? MUSSOLINI E' STATO UN GRANDE UOMO, NONOSTANTE LA SCONFITTA!

Gyro

Mar, 28/04/2015 - 13:06

Beh commemorano l' ultimo grande statista Italiano! Cosa c'è di male?

alberto56

Mar, 28/04/2015 - 13:08

io sono stato alla messa di Mezzegra

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mar, 28/04/2015 - 13:08

Ma non era ateo?

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 13:12

Si, ho controllato, il diritto canonico dà solo la possibilità alla Chiesa di celebrare i riti funebri, non è affatto un dovere. Ora Mussolini ha mandato a morire milioni di persone, e aveva pure l'amante (la Petacci). Non mi pare si possa considerare un cristiano esemplare. Eppure qui leggo da tanti cattolici che la Chiesa gli dovrebbe necessariamente accordare i riti funebri. Almeno questi signori distinguano l'aspetto politico da quello religioso. Sono 2 cose diverse, credo.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 28/04/2015 - 13:12

@MIKI59: Grande. CONCORDO!!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 28/04/2015 - 13:13

E pensare che i komunisti volevano trasformare le chiese in stalle. Ora invece in intrazzi, ecco il perche'. Ridicoli , tra poco le chiese saranno moschee e voi ne pagherete le conseguenze.

abocca55

Mar, 28/04/2015 - 13:13

Peccato, i preti hanno perso l'occasione di dimostrare di avere un briciolo di COMPASSIONE. Sono rimasti ai tempi di Torquemafa e di Bernardo Gui. Peggio per loro. la storia li spezzerà dalla memoria con la Luce dello Spirito, quello stesso che loro eliminarono col concilio di Costantinopoli. Dante, il grande Alchimista, riguardo alla chiesa, aveva ragione! Nel mentre i Vangelli che essi eliminarono con il concilio di Nicea, quelli apocrifi, sono risorti, per volontà dello Spirito! alla coscienza degli uomini!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 28/04/2015 - 13:22

Al pensatore dico :perdona loro perchè non sanno quello che fanno.Credo non sia mai successo in Itaglia,anzi fermano le processioni davanti casa dei mafiosi.!!!!

tuttoilmondo

Mar, 28/04/2015 - 13:24

non credevo ai miei occhi: aspettando una persona, gironzolavo per i vialetti del grandissimo ospedale San Camillo, chiamato Littorio quando fu edificato, e girando mi ritrovai nel secondo atrio dell'entrata principale. Lessi una targa per curiosità. C'era scritto: "Questo grande e moderno Ospedale è stato costruito per volontà del Duce in venticinque mesi". Una dozzina di padiglioni che in pratica sono degli ospedali come Morgagni, Marchiafava etc. IN VENTICINQUE MESI! Oggi nemmeno il muro di cinta in venticinque mesi. Qualcosa di buono c'era. La serietà, per esempio. Caro Duce hai fatto tre grandissimi sbagli: il Concordato, le Leggi razziali, la Guerra. Altre cose si potevano e si dovevano correggere, altre ancora sono a nostro uso, consumo e vantaggio, come le assicurazioni sociali, Ospedali etc.

rossini

Mar, 28/04/2015 - 13:24

Chissà! Forse se tutti i Cattolici benpensanti smettessero di foraggiare con l'8x1000 questa Chiesa Cattolica amica dei Komunisti, un cambiamento di rotta lo otterremmo. I preti capiscono solo la ragione del denaro. E allora togliamoglielo. Niente più 8x1000. Forse capiranno l'antifona.

giosafat

Mar, 28/04/2015 - 13:32

Libero Stato...con imbavagliata Chiesa.

Ernestinho

Mar, 28/04/2015 - 13:33

Già che ci siamo celebriamo pure una Messa per Hitler, Stalin, Ceausescu, Mao, Saddam Hussein, Gheddafi ecc

terminverpier

Mar, 28/04/2015 - 13:35

si può fare l'inchino del santo al boss ma non si può celebrare la messa in onore al duce, se questo è cristianesimo ! ! !

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 28/04/2015 - 13:36

Ma non solo quelli che durante le processioni paesane acconsentono la sosta del santo davanti alla casa del boss in segno di rispetto?

pagano2010

Mar, 28/04/2015 - 13:41

@liberopensiero77...questo vale anche per tanti papi che nella storia si sono dimostrati tutt'altro che cristiani esemplari: loro poi che dovevano esserlo più degli altri! se la chiesa ha un diritto canonico che si può applicare in Italia è grazie ai patti lateranensi, altrimenti si sarebbe dovuto, secondo il mio parere, considerarla un'eresia ebraica e procedere ad una salutare paganizzazione della società, che è il vero valore fondante dell'occidente (la filosofia non certo dei cristiani, hanno solo usato farina del sacco di altri) e ne avremmo di certo beneficiato tutti noi, specialmente risparmiandoci i suoi commenti inutili.

Mackeeper

Mar, 28/04/2015 - 13:42

Purtroppo Mussolini fecce un madornale errore con il concordato. La chiesa, con quel contratto è diventata una multinazionale ultra miliardaria. Si è di fatto intrufolata nei gangli della politica e comanda a piacer proprio il governo e naturalmente il popolino italiano.

Robi43

Mar, 28/04/2015 - 13:42

Sono d'accordo con Rossini. Io ho già smesso l'anno scorso, facendo il versamento a favore della Chiesa Valdese

steali

Mar, 28/04/2015 - 13:45

x Gyro... Ma l'ultimo grande statista non era berlusconi?

marinaio

Mar, 28/04/2015 - 13:46

UHHH! che paura questi sinistri! Non si può fare il saluto romano, non si tollera la scritta DUX, non si può nemmeno fare una messa a Mussolini altrimenti viene il lupo cattivo. Poi invece loro, i compagnucci, tutti ad esaltare il comunismo, pugno chiuso, bandiera rossa, falce e martello, Stalin un eroe, Togliatti un grande, viva i centri sociali, viva i no TAV, spalanchiamo le porte agli immigrati, viva gli zingari e per finire, un comunista mai pentito (Napolitano) Presidente della Repubblica!!!! Bravi, alla faccia della coerenza!!!!!

Ernestinho

Mar, 28/04/2015 - 13:48

Per una volta tanto il mio commento concorda con quello di "liberopensiero77"

gesmund@

Mar, 28/04/2015 - 13:48

In Italia c'è ancora tanta gente che vuole bene al Duce, al terribile dittatore che si è dimesso quando ha capito che la guerra era persa e che l'Italia era stata invasa dagli angloamericani. Voleva solo sparire, essere dimenticato.

manente

Mar, 28/04/2015 - 13:49

E' la "verità storica” su Mussolini e sul fascismo che fa paura ed è noto che la "damnatio memoriae" è un modo per tentare di rimuovere il problema e seppellire la verità. La "prudenza" del Vescovo di Reggio si spiega con lo sport in voga presso una certa sinistra che per bocca del giudice Gratteri pretenderebbe che sia la Chiesa a fare contro la mafia quello che polizia, magistrati e Stato non riescono a fare ... Una delle verità “inconfessabili” è che dopo la caduta del fascismo, lo stato democratico fu costretto dai "liberatori" americani ad accogliere con tutti gli onori in Italia i mafiosi che Mussolini era riuscito a sconfiggere ed è da allora che la mafia è uno dei principali strumenti attraverso cui la democrazia italiana viene tenuta sotto minaccia e controllo, con la complicità e per conto di chi, è superfluo dirlo.

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 28/04/2015 - 13:52

La curia di Reggio Calabria dovrebbe avere PAURA dei VIVI che ha in CASA e non dei MORTI.

Koch

Mar, 28/04/2015 - 13:56

Per la Chiesa la pietà per i morti deve essere politicamente corretta, se no non esiste.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 28/04/2015 - 13:57

Che sia ricordato sempre con scherno, ilarità e disprezzo come inquesta occasione

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 28/04/2015 - 14:06

...Il timore della Curia di Reggio Calabria è condivisibile; Visto come è stato ridotto questo bel Paese, per ridargli vigore ci sarebbe bisogno di altri due "ventenni"!

angelomaria

Mar, 28/04/2015 - 14:08

SENZA CONTARE CH RISANO'ITALIA E ISOLE DOPO DI LUI CHI HA MAI FATTO COSI GRANDI OPERE L'ITALIA ERA UN PANTANO UNICO!!!

umbro80

Mar, 28/04/2015 - 14:09

l'unico uomo che ha reso gloriosa agli occhi del mondo questa nazione per vent'anni. Ridotta ora ad una cloaca alla mercè di Massoneria e lobby del potere.

angelomaria

Mar, 28/04/2015 - 14:10

ASSASSINATO O TRUCIDATO DOPO DI LUI HO VISTO GHEDDAFI FARE QUASI LA STESSA FINE VIOLENTA E BARBARA MA LUI ERA IL CATTIVO VERO???

gekkino

Mar, 28/04/2015 - 14:13

Mussolini ha fatto tante cose buone per l'Italia. A suo tempo era ammirato anche da Gandhi. Non dimentichiamoci però che ci ha trascinato in una guerra disastrosa per seguire la Germania di Hitler.

giovauriem

Mar, 28/04/2015 - 14:14

mussolini si starà rivoltando nella tomba per le infamità che ha subito dai (pochi) italiani, lo si vuole far passare come il male assoluto , mentre il male assoluto è stato stalin e il comunismo ,che ha sterminato oltre 100.000.000 milioni di russi , al suo confronto Hitler era un principiante , mussolini non ha mai fatto male a nessuno (anche per che non c'era nessun bisogno, visto che in italia non c'era nessuna opposizione nel ventennio, se si esclude , gramsci , che era un visionario che fu anche graziato) e qualche instabile mentale , se poi per voi , quel gruppetto di benestanti e nulla facenti che andarono in francia (non più di 30 persone) la volete chiamare opposizione, al fascismo nel ventennio , fate pure , ma la storia non è questa .

krgferr

Mar, 28/04/2015 - 14:16

La paura è il prodotto dell'insicurezza che è, a sua volta, il frutto dell'inadeguatezza. Dal nipote di un contadino ai tempi ricinato. Saluti. Piero

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 28/04/2015 - 14:18

I mali dell'Italia sono due: la chiesa e i comunisti

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 28/04/2015 - 14:18

Il card. Bagnasco ha forse paura che una persona morta ammazzata settant'anni fa possa resuscitare con una messa alla memoria?

gianrico45

Mar, 28/04/2015 - 14:19

Luigipiso, c'è chi viene ricordato con ilarità e disprezzo e chi non se l'i....... nessuno sia da vivo che da morto.

paco51

Mar, 28/04/2015 - 14:21

Ernestinho: se è in latino faccio il chierichetto! luigipiso: non hai un'idea di quanti lo ricordano anche se non lo hanno conosciuto!

Aristofane etneo

Mar, 28/04/2015 - 14:22

No! Non riusciranno a farmi rimpiangere il periodo monarchico fascista, che faceva viaggiare i treni in orario, finire con mesi di anticipo i lavori dell'EXPO di allora, che non ha accumulato il colossale debito pubblico dell'attuale settantennio repubblicano, che ... e poi ci ha infilati in una guerra disastrosa.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 14:29

@pagano2010, Lei confonde platealmente l’aspetto politico con quello religioso. Certo, anche i Papi nell’antichità hanno promosso guerre, però allora avevano il potere temporale in aggiunta a quello religioso, per cui, in certi casi (non tutti) vi erano forse anche costretti, altrimenti avrebbero fatto bene a sciogliere l’esercito e a trasformare il mondo cristiano in un grande convento di francescani all’insegna del “pace e bene”, con tutte le conseguenze … In alcuni casi poi hanno combattuto anche per motivi religiosi (per es. crociate), una faccenda che si può giustificare persino a livello evangelico interpretando alcuni passi. Dopo che la Chiesa ha perso il potere temporale, e soprattutto dopo il Concilio Vaticano II, direi che il cattolicesimo sta diventando sempre più una religione di pace, il Concordato del 1929 non può giustificare tutti i crimini del fascismo.

ex d.c.

Mar, 28/04/2015 - 14:39

In questo periodo molti rimpiangono la dittatura

gedeone@libero.it

Mar, 28/04/2015 - 14:41

Orchidea blu, stia serena. I più razzisti in Italia siete stati e siete tuttora sicuramente voi!

Libertà75

Mar, 28/04/2015 - 14:44

@liberopensiero, lei non è cristiano ma deve proferire parola anche in tal dibattito, si astenga ordunque. Io da cattolico non andrei ad una messa di commemorazione in favore del Duce, ma se qualcuno vuole andarci per pregare (ripeto per lei che fa politica: PREGARE), io non ci vedo nulla di male nell'amore caritatevole (lo stesso che voi piddini richiamate sempre quando dovete speculare sul business dell'immigrazione)

Teoria

Mar, 28/04/2015 - 14:44

In 20 anni Benito ha fatto grande l'Italia per gli Italiani, in 70 anni gli antifascisti hanno distrutto l'Italia e gli Italiani.

ELMO.MARINAIO

Mar, 28/04/2015 - 14:54

....A VOLTE SI PARLA ANCORA DI LORO: NELLA CURIA DI REGGIO CALABRIA SI E' INSEDIATO PONZIO PILATO. GIUDA, INVECE, E' ESPATRIATO A MONTECARLO.

ELMO.MARINAIO

Mar, 28/04/2015 - 15:00

RIECCOLI: PONZIO PILATO SI E' INSEDIATO NELLA CURIA DI REGGIO CALABRIA. GIUDA, INVECE, E' ESPATRIATO A MONTECARLO.

Teoria

Mar, 28/04/2015 - 15:02

Religioni e comunismo i peggiori nemici dell'umanità.

Pinozzo

Mar, 28/04/2015 - 15:18

Appeso per i piedi come si meritava questo criminale, altro che messa in suffragio.

Ritratto di ashton68

ashton68

Mar, 28/04/2015 - 15:32

Ashton presente! Che la curia si vergogni. Senza i Patti Lateranensi del 1929 e voluti dal Duce oggi al posto delle chiese ci sarebbero parcheggi.

Ritratto di ashton68

ashton68

Mar, 28/04/2015 - 15:34

La festa in piazza delle canaglie partigiane e dei loro nipotini è invece andata in onda a reti unificate

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 15:36

@Libertà75, sono spiacente, ma da libero pensatore, se ho qualcosa da dire in materia religiosa, la dico anche se non sono credente. Lei non discute mai di comunismo, socialdemocrazia, o agnosticismo? Eppure non è comunista, socialdemocratico o agnostico, giusto? Ordunque eviti di fare il censore, e comunque non confonda la preghiera e l'amore caritatevole con il divieto della Curia di dire Messa per il duce (che trova fondamento nel diritto canonico), sono cose diverse. Come vede poi, anche se non credente, ho dato un valido contributo al dibattito ...

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 15:41

@Libertà75, dimenticavo poi di rappresentarLe per l'ennesima volta che non sono del PD, non sono schierato, sono un liberale iluminista. Lei insiste perché vuole sempre denigrarmi ...

elalca

Mar, 28/04/2015 - 15:47

#pinozzo: continui pure a leggere tex willer..........

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 28/04/2015 - 15:50

Anch'io, con il mio pensiero sarò in Piazza per commemorare un grand'uomo. Altro che omuncoli, compreso qualche vescovo.

ESILIATO

Mar, 28/04/2015 - 15:56

Consiglio al vescovo di leggersi "A'Livella" di Toto....potrebbe imparare qualche cosa utile.

roseg

Mar, 28/04/2015 - 16:05

oggi il nobel per l'idiozia è assegnato ex aequo a...luigipiscio e pinozzo.STANDING OVATION.

Ernestinho

Mar, 28/04/2015 - 16:15

Mussolini: facciamolo Santo subito! Povera Italia e poveri coloro che lo difendono. Parlino con qualcuno dei familiari di coloro che sono morti in una guerra assurda (e sono migliaia)!Altro che Messa commemorativa!

Ernestinho

Mar, 28/04/2015 - 16:18

La Messa commemorativa dovrebbe essere fatta piuttosto per tutti quei poveri italiani che sono morti a causa sua!

eliolom

Mar, 28/04/2015 - 16:25

negli anni 1938-1942 gli ebrei che fuggivano dai territori occupati dalla Germania, anziche' rifugiarsi in russia o Inghilterra o negli Usa , si rifugiavano in Italia, dove c'erano gia' le leggi razziali? E quello che scrive L. Mosse, docente all'universita' ebraica di Gerusalemme, nel suo libro " Il razzismo in Europa",..... il principale alleato della Germania,l'italia fascista,saboto' la politica ebraica nazista nei territori sotto il suo controllo..... Ci sarebbe altro da dire e che altri storici di fama mondiale, come Leon Poliakov, hanno potuto dimostrare che Mussolini salvo' gli ebrei dal nazismo. Mussolini ha sbagliato solo perche' ha perduto la guerra, ha spaventato il mondo capitalistico con la sua socialita', con la SOCIALIZZAZIONE, che tutti i sindacalisti hanno dimenticato. Meritava altro che una messa.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mar, 28/04/2015 - 16:36

Le opere pubbliche costruite da Mussolini testimoniano ancora la serietà di quell'epoca. Le opere post-belliche vanno tutte in frantumi come la politica e i politici komunisti et kattokomunisti di ora. Onore al merito dei costruttori,dei politici e dei legislatori di allora...

morama_04

Mar, 28/04/2015 - 16:45

A questi preti,che sarebbero stati fascistissimi se il Fascismo ancora esistesse,così come lo furono durante il Ventennio,mai più un centesimo con l'8 per mille.Fanno letteralmente ribrezzo.

morama_04

Mar, 28/04/2015 - 16:48

Mao più ascoltare questi preti perché sono portatori di odio e andrebbero cacciati dalla Chiesa a pedate nel c.Nulla hanno a che vedere con la Cristianità e neanche col Cattolicesimo.

morama_04

Mar, 28/04/2015 - 16:50

Tenere lontani i propri figli da questa gente è cosa saggia.

ORCHIDEABLU

Mar, 28/04/2015 - 17:00

X LIBEROPENSIERO77 SEMBRI UNA SPLENDIDA PERSONA.COMPLIMENTI.

Kerenkeren

Mar, 28/04/2015 - 17:17

Questi PRETI,sanno perfettamente orientarsi dove tira il vento .se si fosse trattato di una messa per Salin,oggi non l'avrebbero negata.ricordiamoci,che appena salito al potere il Nazismo ,il Vaticano e' stato il PRIMO paese a riconoscerne il regime.Si tratta solo di aspettare,per molti Italiani,il cambio della guardia e vedrete il salto della quaglia da parte del Vaticano.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 28/04/2015 - 17:20

Mi domando se la messa l'avesse celebrata padre Gratien Alabi, la Curia di Reggio Calabria non avrebbe fatto obiezioni?

Giacinto49

Mar, 28/04/2015 - 17:51

La verità è che a settant'anni dalla morte fa ancora più paura Mussolini dei vari mafiosi a cui inchinarsi. luigipiso - I punti!!! Gli spazi!!! Quando ti agiti perdi il controllo della tastiera. E speriamo (con generosità mal riposta) solo di quella!

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 28/04/2015 - 17:59

a quelli che dicono che l'italia con mussolini era grande voglio ricordare che gli italiani erano in maggiorparte dei poveracci costretti ad emigrare in cerca di lavoro, in parole povere in europa eravamo ultimi.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/04/2015 - 18:03

@morama_04 - ore 16:45. Guardi, la Storia non si fa con i "se", tuttavia voglio stare al Suo gioco. Può darsi che, se il fascismo non fosse stato sconfitto, Chiesa e Stato fascista sarebbero ancora "pappa e ciccia". E sarebbe stato meglio? Con le guerre di espansione e le violenze "benedette" dal Vaticano? Io penso che la Chiesa abbia avuto un'evoluzione negli ultimi decenni, e che adesso sia più vicina allo spirito cristiano di prima. Magari mi sbaglio, ed era meglio ancora nel medioevo, quando il Papa scendeva lui stesso in battaglia e diceva che quelli che morivano per sua mano andavano direttamente in Paradiso ... Non so, a me sembra che il vero messaggio cristiano sia quello di pace, ma magari mi sbaglio, su questo è meglio che si esprimano i cattolici.

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 28/04/2015 - 18:11

fascismo e comunismo vergogne per l'umanità e falliti dapertutto.

tofani.graziano

Mar, 28/04/2015 - 18:21

Cerchiamo una volta tanto di mettere da parte la politica con tutto quello che cre nel bene e nel male.L'uomo,Benito Mussolini,durante la propria esistenza terrena puo' essere stato giusto in alcune cose o peccatore in altre, ma tutto cio' non puo' dare alito a dei prelati di negare una messa in suffragio per un defunto anche se peccatore e in molti casi somigliante a loro stessi.La smettano di giudicare perche' non spetta a loro e facciano il loro dovere di cristiani se ci riescono

ammazzalupi

Mar, 28/04/2015 - 18:37

Camerata Benito, presente! A piazzale Loreto, gli infami e ladri komunisti hanno dato dimostrazione della loro nullità. Noi, al contrario, ti portiamo un fiore. Riposa in pace!

gianrico45

Mar, 28/04/2015 - 18:50

Il fascismo che che se ne dica ha portato l'Italia fuori dal medio evo e l'ha proiettata nel futuro.quello che non avrebbe mai potuto fare i cattolici e ne la politica fallimentare del comunismo.

forbot

Mar, 28/04/2015 - 18:51

Pace eterna, o Signore, dona a Lui. Riposi in pace e perdoni il male che gli fu fatto. La guerra, nella quale fummo coinvolti, non fu voluta da lui ma fummo costretti a parteciparvi per evitare da subito guai peggiori e per l'indifferenza delle potenze Anglo-Americane che non ritenevano pericolose le minacce della Germania Nazista. Il bene che riuscì a fare all'Italia, non possiamo rinnegarlo, se vogliamo essere onesti.

tRHC

Mar, 28/04/2015 - 19:01

luigipiso: Come quando ricordano te cocomerone marcio?

FRANZJOSEFF

Mar, 28/04/2015 - 19:09

SONO DI CD MA NON PARLEREI MAI BENE DI MUSSOLINI. PERO' DEVO RILEVARE CHE UN ARCIVESCOVO NON DEVE MAI NEGARE UNA MESSA NON SI NEGA MAI UNA MESSA. ANCHE PERCHE' QUANDO QUALSIASI SACERDOTE DURANTE LA MESSA NON FA ALTRO CHE DIRE LA MESSA "PER TUTTI I FRATELLI DEFUNTI CHE CI HANNO PRECEDUTO" E SE NON SBAGLIO C'E' ANCHE MUSSOLINI. NON BISOGNA MAI IMMISCHIARE LA POLITICA CON I SACRAMENTI. ANCHE SE UN COMUNISTA O ESTREMISTA DI SINISTRA ANTI CLERICALE VUOLE UN SACRAMENTO NON SI DEVE RIFIUTARE SI DEVE CORRERE. FORSE LA POLITICA DI SINISTRA IN ITALIA E' COME LA CHIESA COMUNISTA DURANTE I DITTATORI COMUNISTI. VERO ARCIVESCOVO DI REGGIO CALABRIA? FOCU MEU FOC MEU DICA MONSIGNORE. COMUNQUE IO NO SONO FASCISTA E' TUTTO CHIARO IL FATTO?

FRANZJOSEFF

Mar, 28/04/2015 - 19:12

LIBEROPENSIERO 77 SIAMO TUTTI PECCATORI, SI E' PECCATORI ANCHE QUANDO SI SENTE IL TELEGIORNALE CON NOTIZIE CHE TI FANNO INCAZZ...RE AGGIUSTI LA RISPOSTA CHE NON E' PERFETTA. MI RISULTA CHE ANCHE UN CAPO COMUNISTA MORTO PRIMA DELLA GUERRA E' MORTO CON I SACRAMENTI DA LUI RICIESTI. NON RICORDO IL NOME.

tRHC

Mar, 28/04/2015 - 19:17

eliolom: confermo il salvataggio di molti ebrei Italiani da parte del Duce...molti sono stati nascosti in mezzo ai boschi anche in Sardegna. Ancora oggi ci sono gli eredi,hanno formato dei paesi che sono tra i piu' fiorenti nell'isola.Saluti

forbot

Mar, 28/04/2015 - 19:19

1) Libero-pensiero = questa volta non ha tanto ragione ! 2) luigipiso = no comment !

cabass

Mar, 28/04/2015 - 19:22

Pretacci, dovreste inchinarvi al cospetto di Colui che nel 1929 vi permise di risollevarvi e diventare una potenza economica mondiale... La vostra scarsa riconoscenza sarà presto vendicata quando le chiese si trasformeranno in moschee e i simpaticoni dell'ISIS vi termovalorizzeranno nelle gabbie... Solo allora capirete, purtroppo.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 28/04/2015 - 19:34

Decisioni in tal senso prese da prelati è di una vergogna senza pari e contrasta clamorosamente con la parola di Cristo. Inoltre, a questo punto Benito Mussolini avrebbe fatto bene a non firmare il Concordato. VERGOGNA!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 28/04/2015 - 19:44

TALE CURIA FAREBBE MEGLIO AD IMPEDIRE LE PROCESSIONI CON GLI INKINI DAVANTIA CASA DEI MAFIOSI. PER NON PARLARE POI DI PEDOFILI E STROZZINI IN TOGA NONKE' SFRUTTATORI DI LAVORO NERO COME UN CERTO CARDINALE SE...

Ritratto di robocop2000

Anonimo (non verificato)

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 28/04/2015 - 19:50

Pace all'anima di Benito Mussolini. Come ti leccavano e beatificavano ai tempi della firma del Concordato.

paldo

Mar, 28/04/2015 - 19:51

A NOI!!! Tutto ciò che il Duce fece di buono la "democrazia" di questi settanta anni l'ha distrutto. Manca solo che tolgano le pensioni Sono in virtualmente in piazza a seguire la messa. Saluto al Duce!

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mar, 28/04/2015 - 19:56

Ormai il Giornale e` diventato il triste luogo di culto dei tristi rimasugli del fascismo, squallido ritrovo degli orfanelli del ducetto da strapazzo, che non avendo trovato soddisfazione nel surrogato di Arcore devono accontentarsi delle scorie della memoria ormai ossificata del loro gaglioffo. Ma perche' non leggete qualche buon libro invece?

Anonimo (non verificato)

CALISESI MAURO

Mar, 28/04/2015 - 20:22

Ersola consiglio un libro " Duce si diventa " un po caro ma un bel libro con giuste valutazione e critiche. Una volta letto compari la situazione attuale e quelle di allora. Se e' solo leggermente coerente capira' dove siamo capitati e quale fine faremo. infine quello che la cosidetta chiesa attuale tace... una citazione di san basilio sull'apocalisse: "Si ripetera' il grande esodo cui seguiranno altri. Popoli affamati invaderanno la terra segnata dal benessere, simili a bruchi nella foresta, non rimarra foglia verde, non rimarra foglia d'erba tutto sara' divorato" Pensi un attimo se gli attuali governanti europei e italiani sopprattutto sono all'altezza della situazione se possono resistere alla grande alleanza del rospo rosso con la mezzaluna. il figlio del fabbro l'aveva capito, ma e' stato stolto e non aveva la grandezza di Joshep detto sthal, bisognava bru..e a milioni i fradici, ma era un romagnolo e noi siamo cosi'.