Rivolta dei migranti contro Salvini: "Razzista, tua pacchia è finita"

A San Ferdinando la rabbia dei migranti dopo l'omicidio del sindacalista. Roghi nella notte nel campo: "Salvini razzista, la colpa è la tua"

Nella piana di Gioia Tauro i lavoratori migranti sono in sciopero dopo l'omicidio a San Calogero, in Calabria, di Soumaila Sacko, migrante maliano di 29 anni. Era insieme ad altri due connazionali all'interno di una azienda quando è stato freddato da colpi di fucile che hanno ferito gli altri due. Sacko viveva, con permesso di soggiorno regolare, nella grande baraccopoli di San Ferdinando, un vero e proprio suk dove soggiornano alcune centinaia dei 1.500 extracomunitari che lavorano nelle aziende agricole della zona. Ed è lì che ieri sera è scoppiata la protesta, con un paio di cassonetti dati alle fiamme, e poi ripresa stamattina con lo sciopero. Un centinaio di immigrati ha manifestato fuori dalla tendopoli per poi dirigersi in corteo verso il Comune di San Ferdinando. E mettendo nel mirino il neo ministro Salvini.

Ed è in questa situazione che oggi Aboubakar Soumahoro, dirigente del sindacato autonomo Usb, è arrivato da Foggia in provincia di Vibo Valentia per lanciare il suo attacco a Matteo Salvini, neo ministro dell'Interno. "Noi viviamo in questo clima - ha detto Soumahoro - Un ministro della Repubblica italiana ha dichiarato in questi giorni che è finita la pacchia. Ma noi non siamo mai stati in quella condizuione di parassita come lo è stato il suo partito politico perché per anni, e questo lo dice la magistratura, prendeva i contributi e li mandava guarda caso in Africa".

Le indagini dei Carabinieri di Tropea, tuttavia, per ora tendono ad escludere la matrice razziale dell'esecuzione. La fabbrica dove è stato ucciso il migrante era abbandonata da tempo, quindi appare difficile che qualcuno volesse difendere la proprietà da un furto. Gli investigatori, scrive Repubblica, tendono a pensare che quella del giovane migrante ucciso sia stata vista da qualcuno come una "invasione di campo". Si guarda anche alla criminalità organizzata.

Ma i migranti in protesta hanno un colpevole: Matteo Salvini. "Razzista, la colpa di tutto questo è tua", gridano durante il corteo che sfila per il paese come riporta Repubblica. "Siamo qui per lavorare, ma ci ammazzano come animali, ci picchiano, ci maltrattano solo perché siamo africani". Anche il Pd, per voce del senatore Francesco Verducci, va all'attracco del neo ministro: "Soumali è stato ammazzato con un colpo di lupara alla testa, sparato da oltre 60 metri - scrive su Fb - era un sindacalista impegnato a difendere braccianti suoi compagni, trattati come schiavi, pagati dai 'caporali' due ore l'ora per raccogliere agrumi a nero nella piana di Gioia Tauro. Davanti a questa enormità, davanti all'uccisione di un sindacalista, dov'è il ministro dell'Interno Salvini? Perché non parla? Perché non è in visita sul posto dell'agguato, egli che peraltro è stato eletto in Calabria? Il silenzio del Governo è assordante e vergognoso".

Peraltro nei giorni scorsi era stato Salvini ad avvertire i clandestini affermando che per loro la "pacchia è finita". Lo scontro è frontale. Soprattuto in un Paese dove alle ultime elezioni la Lega ha preso il 13% proprio contrastando il fenomeno migratorio. "Vogliamo dire al ministro dell'Interno che la pacchia è finita per lui - attacca Soumahoro - Non per noi. Perché risponderemo. Noi risponderemo. La pacchia per noi non esiste. Qui ci sono lavoratori, braccianti, lavoratori della logistica, dei servizi, della grande distribuzione organizzata, ci sono i lavoratori italiani e migranti, famiglie, giovani e studenti senza presente né futuro. Perché con la loro politica hanno saccheggiato le casse dell'Italia".

Nel suo proclama, il sindacalista che ha guidato la delegazione di lavoratori all'incontro col sindaco di San Ferdinando Andrea Tripodi, non manca di criticare la Bossi-Fini ("legga schiavista, ingiusta e infame") e il contratto di governo siglato tra Lega e M5S: che "richiama anni bui in Sudafrica" e che "ha una deriva di discriminazione e non eslcudiamo anche quella razziale". "Il ministro - ha concluso Soumahoro - ha detto che i bambini figli dei migranti sono suoi figli è una dichiarazione ipocrita e infame. Una manipolazione. Perché nel contratto che ha sottoscritto con il M5S c'è scritto che i bambini che vanno nei nidi non hanno gli stessi diritti: mentre italiani posso accedervi, chi è migrante e ha un altro colore della pelle non può".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 04/06/2018 - 21:02

Pensa te....questi facinorosi hanno pure il coraggio di fare proteste di piazza:se la prendano con chi ha sparato,e non si può escludere nemmeno la malavita locale. Ma siccome ciò è pericoloso,meglio trovare un capro espiatorio più ..."tranquillo". Comunque date le premesse,spero che la prossima volta che un loro "frateeeelo"finto profugo ammazza o ferisce un italiano,le piazze si riempiano di italiani coi forconi....la miccia ora è accesa,è solo questione di tempo.

venco

Lun, 04/06/2018 - 21:04

Vanno messi in campi chiusi fin che chiedono di farsi rimandare a casa, Sono immigrati regolarizzati dai precedenti governi e lavoratori sfruttati a nero dalle mafie di quei posti.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 04/06/2018 - 21:06

questi sono violenti e pericolosi. sono una bomba ad orologeria

19gig50

Lun, 04/06/2018 - 21:12

Fossi in voi, comincerei a cercare uno scafista che mi riportasse in africa. Qui l'aria sta diventando pesante.

effecal

Lun, 04/06/2018 - 21:23

questo è un provocatore, soffia sul fuoco, minaccia rivolte. lo vedrei molto bene nel suo paesello di origine

Divoll

Lun, 04/06/2018 - 22:39

Veramente, e' la loro pacchia che e' finita!

Divoll

Lun, 04/06/2018 - 22:42

Nemici dell'Italia quegli agricoltori che prendono stranieri a lavorare. Ci vorrebbe una campagna per invogliare i giovani disoccupati italiani a sostituirli stagionalmente, imparando allo stesso tempo il mestiere piu' nobile, quello di coltivare cibo.

Divoll

Lun, 04/06/2018 - 22:46

Vanno rimpatriati loro e puniti gli agricolotori che li hanno presi a lavorare in nero (e' schiavismo). In generale, bisognerebbe rivedere tutta la questione del WTO e della concorrenza sleale che viene imposta sui nostri prodotti agricoli e quindi sui prezzi (cosa che sotringe molti agricoltori a prendere stranieri "schiavi", creando un circolo vizioso).

Una-mattina-mi-...

Lun, 04/06/2018 - 22:50

LA RABBIA DEI "MIGRANTI"? E CHI LI VUOLE? SE NE TORNINO AL PAESELLO. QUESTI VITELLONI QUI DEVONO PRENDERE TANTI DI QUEI CALCI NEL SEDERE CHE NEMMENO DEVONO RICORDARSI DI COME CI SI SIEDE.

Divoll

Lun, 04/06/2018 - 22:51

Io, se stessi cosi' male in un altro paese e sapessi di essere inviso agli abitanti locali, me ne andrei e non permetterei neanche ai miei figli di restarci. Abbiano l'intelligenza di capire che gli italiani non vogliono la societa' misto-africana e abbiano la dignita' di andarsene, di farsi una vita in patria o dove sono voluti.

tuttoilmondo

Lun, 04/06/2018 - 23:08

Se l'Italia è un Paese razzista perché vengono da noi? Parlano come parlano i cattocomunisti. Sono stati indottrinati. Ci troveremo contro, uniti nell'odio verso il Popolo, cattocomunisti e africani per tagliarci la gola. Ma quando succederà, sarà difficile per essi fare distinzione fra chi è con loro e chi è contro. Vai a dire che sei un compagno, caro compagno. Ti risponderanno: "Tu compagno? Io te magno".

DemetraAtenaAngerona

Lun, 04/06/2018 - 23:16

Il razzismo gran brutta bestia...Alcuni anni dopo, l’ambasciatore italiano Mayor des Planches descriveva così gli avvenimenti: “[Gli italiani] erano stati legalmente assolti dalla giuria il giorno avanti. I creoli, convinti che fossero colpevoli e che la giuria li aveva prosciolti perché intimorita o comperata, li vollero morti. E vennero linciati, non da un mob cieco ed irruente, ma da un gruppo di note e cospicue persone: avvocati, commercianti, soci del primo Club cittadino, ufficiali e graduati della polizia e della milizia. La folla, da costoro aizzata, seguiva; ma non irruppe nel carcere se non a eccidio compiuto. La cittadinanza ebbe, poi, rimorso del crimine collettivo commesso, crimine tanto più orrendo in quanto che, se forse vi erano parecchi colpevoli fra i linciati, vi era certamente anche qualche innocente”.segue

DemetraAtenaAngerona

Lun, 04/06/2018 - 23:17

Seguito...L’episodio di New Orleans fu solo la punta dell’iceberg di una serie di linciaggi negli stati del Sud tra la fine dell’Ottocento e i primi anni del Novecento. Gli italiani detengono il poco invidiabile record del maggior numero di linciaggi dopo quelli subiti dagli afro-americani. Un fatto ben chiaro all’opinione pubblica in Italia se La Tribuna il 24 luglio 1899 scriveva “Se la legge di Lynch viene applicata contro stranieri, su cento casi novanta sono italiani”.

angelovf

Lun, 04/06/2018 - 23:20

Il popolo non deve abbandonare Salvini e far capire al PD che sono chiacchiere inutili e che scenderanno sotto lo zero alle prossime votazioni, hanno fatto due legislature senza essere votati dal popolo ed adesso danno fastidio ad un governo votato dal popolo italiano. Non fate incazzare ulteriormente il popolo. Se Salvini apre bocca avrà milioni di elettori in piazza.

Massimom

Mar, 05/06/2018 - 00:01

A casa!

acam

Mar, 05/06/2018 - 01:14

Africani ingenui o africani in mala fede? chi pianta pomodori e li fa raccogliere da loro s 3 euro l'ora, sono il risultato dei dazi non imposti alla Cina, della Cina troppo presente in africa che insieme all'islamismo li mantiene sottosviluppati, con la connivenza di diverse organizzazioni mondiali. sarebbe grave che fossero stati imbeccati da nostre organizzazioni, sarebbe bene che il governo cadesse presto ma non per colpa dei musi neri. Caro Matteo io mi farei più furbo forse la furbizia che hai non basta.

acam

Mar, 05/06/2018 - 01:18

attenzione che dopo gli urli, i sassi, possono arrivare gli AK47

pier1960

Mar, 05/06/2018 - 06:21

ma questi signori chi li ha chiamati in italia? e, soprattutto, chi ce li tiene?

pier1960

Mar, 05/06/2018 - 06:24

la cricca catto comunista che ci ha fatti invadere arricchendosi porterà la violenza nelle strade e poi darà la colpa a salvini e alle forze dell'ordine

Popi46

Mar, 05/06/2018 - 06:55

@DemetraAtenaAngerona:e allora? La Storia è piena di violenze perpretate dagli uni contro gli altri per i più svariati motivi, ivi compresa la mattanza della guerra di secessione per via dello schiavismo negli USA. Succede quando la “politica” non riesce a trovare il “compromesso” che permetta una convivenza civile. E in effetti, l’attuale processo immigratorio è stato gestito con i piedi sia in Italia sia in UE

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Mar, 05/06/2018 - 07:15

Dietro naturalmente c'è il PD, ovviamente, che infoca: "pacchia di Salvini"..? Ma de ché!? Tranquilli "Vosdra bacchia gombagni è finida".

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 05/06/2018 - 07:35

Andate a casa vostra nessuno vi rimpiangerà.

titina

Mar, 05/06/2018 - 07:38

Chi ha ammazato quel migrante va certamente punito, è grave ammazzare una persona, ma i migranti non possono turar fuori le OO nel loro paese?

cla_928

Mar, 05/06/2018 - 07:43

Io sto con Salvini e tutta sta gente vada a casa sua a manifestare.....

Paolorux

Mar, 05/06/2018 - 07:52

I Migranti si sono ARRABBIATI!!! Cattivo! Salvini! Cattivo!!!! Vuoi vedere che adesso non ci pagano piu' la pensione?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 05/06/2018 - 08:25

Questi poveri ragazzi hanno ragione, qui si sta male malissimo, in più ora c'è pure Salvini ministro dell'Interno. Fossi in loro me ne andrei via, brutto paese l'Italia. Anzi fossi in loro farei domanda a Salvini come fare per ritornare a casa, sarebbero aiutati.

giosafat

Mar, 05/06/2018 - 08:29

Il sindacalista (sindacalista?) che minaccia va senza indugio accompagnato al più vicino confine ed espulso a calci nel sedere. Ai suoi compari invece lasciare, democraticamente, la scelta del modo con cui seguirne le orme. Il resto è PD...

Luprotts70

Mar, 05/06/2018 - 08:31

A prescinkdere he qui il razzismo non c’entra, si sa che i calabresi sono gente “permalosa” e se gli tocchi levloro cose si arrabbiano.... E poi perché i primati non fanno una bella manifestazione per condannare i molteplici reati dei loro amichetti (stupri, omicidi, rapine, furti, spaccio....)?,

DemetraAtenaAngerona

Mar, 05/06/2018 - 08:33

La Ndrangheta sotto mentite spoglie incassa i fondi europei che dovrebbe destinare all'agricoltura e anche al pagamento degli agricoltori italiani invece li assume per finta non gli fa lavorare e non li paga ma gli paga solo i contributi, dopo 50 giorni vengono “licenziati” e quindi incas sano il sussidio di disoccupazione a carico dello Stato e a lavorare veramente per solo €25 per 10 12 ore di lavoro consentendogli a pagamento di vivere in baracche fatiscenti fatte di lamiere, ragione per cui in quella fabbrica abbandonata la persona uccisa e le altre lì si erano recate per prendere delle lamiere, Salvini dovrebbe vergognarsi tra l'altro è stato eletto proprio lì ed è anche stupido a dire quello che ha detto della della Tunisia uno dei pochi Paesi con cui esistono e funzionano degli accordi per i rimpatri.

gneo58

Mar, 05/06/2018 - 08:41

fosse per me tutte le teste calde andrebbero subito arrestate e riportate immediatamente su una qualsiasi parte delle coste africane, meglio se deserta, poi passiamo a fare lo stesso coi fomentatori.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/06/2018 - 08:42

rimandateli al loro paese non siamo obbligati a tenerli.O ritornino nelle ex colonie.Ma come mai che qui in Germania queste dimostrazioni non le fanno? Io direi paese che vai governo che trovi.

baronemanfredri...

Mar, 05/06/2018 - 08:50

VI RICORDO CHE QUANDO E' INIZIATA QUESTA FOLLIA DI INVASIONE, PRIMO GOVERNO MORTADELLA, UNA DI UN PARTITO DI SINISTRA AD UNA DOMANDA HA RISPOSTO QUESTE TESTUALI PAROLE: MA PERCHE' L'ITALIA NON HA PORTATO LA MAFIA IN AMERICA" COME DIRE CHE DOBBIAMO SOPPORTARE LE ORGANIZZAZIONI STRANIERE MAFIOSE INIZIANDO DA QUELLA RUMENA ALBANESE E AFRICANE, E GLI SCIACALLI SINGOLI STRANIERI CHE RUBANO E AMMAZZANO. ECCO LA SINISTRA. ECCO I RISULTATI DIFATTI QUANDO UN LAVORATORE ATM O DELLE FERROVIE NORD VENGONO AGGREDITI, ANCHE GRAVEMENTE LA SINISTRA E CATTOCOMUNISTI NON DICONO NULLA. GLI ESEMPI SONO DATI DAI GOVERNI DI SINISTRA E ILLEGITTIMI DECADUTI IL 3 MARZO 2018. RAZZISTI GLI ITALIANI? NO SI DIFENDONO E SONO ANCHE INCAZZATI

ziobeppe1951

Mar, 05/06/2018 - 08:57

Demetra ecc......i tempi sono cambiati ..ora i creoli non sono più così

uberalles

Mar, 05/06/2018 - 08:59

Era un immigrato "regolare" che, da buon sindacalista, stava cercando di rubare "regolarmente" cose non sue...Più chiaro di così...

macommmestiamo

Mar, 05/06/2018 - 09:08

matteo Salvini non ci deludere. tutti casa... e MUTI!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 05/06/2018 - 09:11

Ma se non ha neanche proposto un d.l.! Questi hanno la bile scoppiata da tempo, fanno il loro comodo in casa nostra fregandesene delle nostre leggi e nessuno può obiettare alcunchè? Quasi quasi mi verrebbe da dire: «Adda venì baffone!» ...

vincenzo

Mar, 05/06/2018 - 09:16

Buttateli TUTTI fuori.....finirete come in Ruanda!

mifra77

Mar, 05/06/2018 - 09:17

Un sindacalista che con il PD ha magnato e fottuto, lasciando i suoi iscritti nella miseria, nella sporcizia e nelle baracche, istigato dallo stesso PD, dichiara la guerra a chi non accetta che persone(a prescindere dal colore) vengano trattate da schiavi. Diciamo che la pacchia è finita ma solo se piace al PD ed ai preti e Vescovi di "Avvenire" che in procinto di perdere quei famosi cinque miliardi che Salvini vorrebbe ridurre, non ci stanno.Allora io direi, prima di far le pulci ai migranti, dobbiamo farle a coop rosse e preti che sono quelli che ci guadagnano di più. Questa gente deve documentare i soldi che gli vengono assegnati e non scaricarli a pioggia sugli stessi migranti che non vedono che elemosine..

DemetraAtenaAngerona

Mar, 05/06/2018 - 09:21

@ziobeppe1951 e un po alla volta non ci saranno più i "creoli" odierni, i tempi cambieranno, le coppie miste in Italia sono da mi sembra 2 decenni 1 su 7 c'è anche tra loro il senatore nero della Lega...adozioni, badanti, 5milioni d italiani in giro per il mondo ameranno stranieri/e.

nopolcorrect

Mar, 05/06/2018 - 09:28

Ovviamente pensano ancora di poter comandare in Italia . anche loro, perché naturalmente finora tutti hanno comandato in Italia, tranne gli Italiani - ma la pacchia è finita, ora non comanderanno più.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 05/06/2018 - 10:25

Se abbandoniamo Salvini, saremmo oppressi da questi INCIVILI, AIZZATI DAGLI IMPORTATORI DI DROGA, CHE MOLTO HANNO A CHE FARE CON DIVERSI DELLA MAFIA PARLAMENTARE DEL GOVERNO (ANCORA DAL TEMPO DEL MATUSA Napolitano), IL QUALE AVEVA PIÙ INTERESSE NEL CAPITALISMO DELLE BANCHE E DELLA DELINQUENZA INTERNAZIONALE!!!"""NON VOGLIO DIRE, CHE TUTTI I MIGRANTI SIANO DELINQUENTI, """MA IL 90 X 100, LO È""". E QUESTI SINO AD AVANTIERI ERANO I BENIAMINI DELLA Boldrini E DI MOLTI PARLAMENTARI CHE HANNO TRADITO IL GIURAMENTO FATTO AL TRICOLORE E AGLI ITALIANI"""!!!

mifra77

Mar, 05/06/2018 - 10:53

@Demetra e tuttoilresto, mi starebbe bene quanto descrivi.Quando però nelle carceri italiane ci sono sette delinquenti provenienti dai barconi e tre dal suolo Italiano, allora i sette tornano da dove sono scappati per venire a delinquere liberamente in Italia, grazie a preti, vescovi, Boldrini e PD. Se i posti di lavoro vengono occupati da migranti sottocosto a favore di imprese senza scrupoli ed in nero; non pagano tasse e chiedono dispendiosa assistenza e tutto a discapito di chi ha pagato, paga e non avrà, NON mi trova più d'accordo.

venco

Mar, 05/06/2018 - 11:07

Demetra.... a quei tempi esportammo criminalità mafiosa in quei posti, non era razzismo. E anche se esportammo criminalità non abbiamo nessun dovere di accoglierne e nemmeno accogliere clandestini.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 05/06/2018 - 12:21

La pacchia?questi lavorano come schiavi 18h al giorno nei campi, salvini gira in autoblu con scorta da anni e passa le giornate in tv o a fare dirette facebook...ci vuole la faccia come il sedere per dire che questi fanno la pacchia, quando quello che prende 18mila euro al mese da bruxelles, non fa nulla da 25 anni nella vita è salvini.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 05/06/2018 - 13:52

@mifra77 In Italia gli stranieri regolarmente soggiornanti sono circa l’8% della popolazione. I detenuti il 32% della popolazione reclusa. I soggiornanti regolari, secondo stime a campione effettuate su singoli istituti, sono una quota inferiore al 10% del totale dei detenuti stranieri, ovvero circa il 3% del totale della popolazione detenuta nel nostro Paese. Una percentuale dunque più bassa rispetto agli italiani che vanno a finire in carcere. Ps probabilmente nei suoi numeri ci sono quelli in attesa di giudizio e quelli "intrappolati" per un reato che male non ha fatto a nessuno la clandestina e forse qualche reato legato alla fame e alle disumane condizioni che si trova a vivere.

mifra77

Mar, 05/06/2018 - 16:32

@Demetra..., numeri da Istat Farlocco o da ministero interessato! I dati delle forze dell'ordine che di notte intervengono quasi esclusivamente su migranti all'arrembaggio e non solo neri, liti di bande alla conquista di territorio o invasioni in territori controllati da altri, prostituzione , droga, scippi, violenze a donne ed aggressioni nelle case. Allo spuntar del sole anche i peggiori crimini, rimandati dai giudici "ad majora" e da quel momento, tutti puliti....poverini! In una nazione civile, o si vive dignitosamente o non si entra o si esce. La clandestinità se non la vogliamo ritenere reato, dobbiamo sapere che è fonte di milioni di reati.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 05/06/2018 - 21:33

Puo darsi che i suoi dati siano esatti e miei errati, ma le società, l'umanità del Pianeta diventerà 10mld, inquinamento, risorse, cambiamenti climatici dovrebbero suggerirci la convivenza, la condivisione...un piano Marshall Africa e comunque... I dati della Fondazione Moressa e Cgia di Mestre dicono che il contributo economico che gli immigrati forniscono in un anno con il loro lavoro regolare in Italia è pari alla spesa sanitaria annuale italiana, sostenuta dal pubblico e dal privato insieme. I 2,4 milioni di occupati migranti hanno infatti prodotto nel 2016 quasi 131 miliardi di valore aggiunto, l’8,9% del Pil. - Dati ISTAT popolazione italiana: al 1/01/2016 i giovani fino a 14 anni di età sono oltre 100.000 in meno rispetto al 2015 e rappresentano il 13.7% del totale. Le persone con oltre 65 anni d'età sono in aumento di 150.000 unità e ormai rappresentano il 22% del totale.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 06/06/2018 - 10:36

DemetraAtenaAngerona - Mi riferisco solo alla problematica detenuti. I detenuti, secondo dati del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria - Ufficio del Capo del Dipartimento - Sezione Statistica, sono al 31/7/2017 56.766 di cui 19.373 detenuti stranieri a vario titolo (come del resto accade a quelli italiani). La percentuale dei detenuti a QUALSIASI titolo è il 34,1%. Quando si parla di stranieri non si fa distinzione fra regolari ed irregolari ma fra Stati di provenienza/non identificati. Sta di fatto che, nel totale sono comunque stranieri anche se parte di loro sono residenti. I suoi distinguo sono di lana caprina per far intendere che i delinquenti italiani sono in maggior numero. Lo sono di certo, visto che sono 60milioni circa ma non come lei vorrebbe far apparire. Se avessimo meno irregolari le cifre sarebbero ancora più basse a svantaggio degli italiani.

Tranvato

Sab, 07/07/2018 - 15:44

Per carità, non ballate sopra i numeri! I Rumeni, gli Albanesi, i Marocchini e chiunque è straniero concorre a formare l'esercito dei migranti; sono solo 650.000 ca gli irregolari verso cui sono rivolte le misure dell' attuale esecutivo. Per onore di verità: la piaga del "caporalato" è sfuggita al controllo della delinquenza locale ed ora è nelle mani di sfruttatori dello stesso colore dei fratelli sfruttati!

luca55

Lun, 17/09/2018 - 21:53

ma perchè non vanno a fare queste manifestazioni nel loro paese per riprenderselo. è facile venire in Italia e intimare una guerra. fate così nel vostro paese e li che dovete combattere no qui. Io credo che questi immigrati dopo aver visto questo video capisco perchè sbarcano in Italia, ci invadono ci distruggono e occupano l'Italia noi siamo in minoranza e loro in maggioranza e Salvini a distrutto momentaneamente i loro piani di occupare militarmente il nostro stato. se va avanti così e meglio prepararsi per difenderci dalla guerra che questi immigrati stanno tramando. Se così fosse sono pronto a combattere per difendere la mia madre patria Italia