Migrante si intrufola in casa di un'anziana, poi ferisce carabinieri

L'uomo, una volta dentro l'appartamento, ha iniziato a rovistare nei cassetti ma è stato scoperto da un figlio della proprietaria di casa che ha chiamato i militari

E' finito in manette con le accuse di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale il migrante che ieri mattina si era intrufolato di nascosto nell'abitazione di un'anziana signora residente a Caltanissetta.

Secondo quanto riportato dai quotidiani locali lo straniero ha approfittato della distrazione di un residente del condominio (che aveva lasciato aperto il portone d'ingresso) per introdursi furtivamente all'interno dello stabile, poi aveva atteso un'altra occasione propizia per raggiungere anche l'interno di un appartamento. Occasione che si era palesata poco dopo, quando una donna stava entrando nell'abitazione dell'anziana madre per assisterla. Il migrante aveva così spintonato a terra brutalmente la donna e, una volta dentro casa, aveva iniziato a rovistare nei cassetti all'evidente ricerca di preziosi, senza però fare i conti con l'altro figlio della proprietaria di casa, il quale di nascosto aveva immediatamente chiamato i carabinieri.

Giunti rapidamente sul luogo della segnalazione i militari hanno tentato di fermare lo straniero ma quest'ultimo, nel disperato tentativo di sfuggire alla cattura, ha ferito i carabinieri ed è andato a barricarsi dentro al bagno, non prima però di aver distrutto un tavolo. Alle forze dell'ordine non è rimasto altro da fare che fare irruzione e ricorrere all'utilizzo dello spray al peperoncino per placare i bollenti spiriti dell'extracomunitario. Espletate le formalità di rito il rapinatore è stato condotto al pronto soccorso insieme ai due carabinieri, tutti e tre hanno infatti riportato delle lievi ferite durante le fasi della colluttazione.

Commenti
Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 01/11/2019 - 16:00

"14 carabinieri feriti negli ultimi mesi, 100 i giorni di prognosi per le guarigioni": il triste bilancio del Colonnello Roberti. "Sono sia stranieri che italiani gli aggressori, spesso agiscono sotto l'effetto di alcol o di droghe. Aggrediscono perché tentano di sottrarsi all'arresto dopo essere stati sorpresi a spacciare droga o dopo aver commesso un furto”. Il crimine e le sue modalità di esecuzione non conoscono etnia, lingua, religione: si esplicita ovunque con le stesse modalità, come correttamente ed in modo trasparente sottolinea il Colonnello.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 01/11/2019 - 16:13

Non era un clandestino? Stava solo tentando di pagarci le pensioni.

Ritratto di tox-23

tox-23

Ven, 01/11/2019 - 16:38

E' vero, stava cercando di pagarci le pensioni, certo con cose rubate ai pensionati. Così si innesca un circolo virtuoso che risolverà il problema delle pensioni.

maricap

Ven, 01/11/2019 - 17:03

@stamicchia Ven, 01/11/2019 - 16:00 sta min chia anche questa volta prende spunto dalle parole di qualcuno ( estrapolando da esse, quel che gli fa comodo) per difendere l'operato dei delinquenti importati dal PD & C. Purtroppo, comunistello decerebrato e me rdaiolo, i dati dicono ben altro. Di quelli in galera, nonostante la benevolenza della magistratura comunista, nei confronti dei trogloditi d'importazione, la metà circa sono extracomunitari, pur rappresentando essi solo una piccola percentuale, rispetto agli autoctoni. Questa nazione ha un alto livello di disoccupati, quindi non può offrire lavoro a chicchessia, e secondo te, gran testa di c.... di cosa dovrebbero vivere questi nuovi arrivati, se non di rapine, furti spaccio prostituzione e quant'altro di illegale. Logicamente, tutto perpetrato ai danni del popolo italiano. Segue

vince50

Ven, 01/11/2019 - 17:03

Piaccia oppure no ai comunistazzi Italioti,migranti è sinonimo di delinquenti e farabutti d'importazione.Importazione voluta e gestita dai loro complici purtroppo però nostri connazionali in politica.

maricap

Ven, 01/11/2019 - 17:03

Per il momento, grazie a quanto lasciatoci dalle precedenti generazioni, caricandoci di tasse, aumentando il debito pubblico, e facendo vivere negli stenti cinque o sei milioni di meno abbienti italiani, si riesce a tirare avanti. Comunque prima o poi, per non ridurci come la Grecia ( Il nostro è il più grande debito pubblico dopo il suo) una soluzione drastica bisognerà pur trovarla; e allora cara la min chia, credo che scorrerà molto sangue. Sed ferro recuperanda est patria. Mors tua, vita mea e così sia.

aldoroma

Ven, 01/11/2019 - 17:03

Povero piccolo si era perso... Cattivoni.

sbrigati

Ven, 01/11/2019 - 17:36

Capisco che i CC siano intervenuti tempestivamente, ma alcuni minuti certamente saranno passati nel frattempo "il figlio" dell'anziana cosa ha fatto, le parole crociate?

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 01/11/2019 - 18:34

in questi casi in un o STATO di diritto, la polizia avrebbe chiuso il caso con una oncia di piombo caldo

Giorgio Rubiu

Ven, 01/11/2019 - 18:37

Caltanissetta è in Sicilia! Cosa ne è stato della fedelissima Lupara? Non si usa più?

Zingarettibacia...

Ven, 01/11/2019 - 18:38

Quello che i siciliani volevano...

Zingarettibacia...

Ven, 01/11/2019 - 18:39

Staminghia fai pena...

baronemanfredri...

Ven, 01/11/2019 - 18:48

DOBBIAMO DIRE AL SIG. COLONNELLO CHE OCCORRE PIU' ADDESTRAMENTO ANCHE CON TECNICHE SI QUELLE TECNICHE CHE NON INSEGNANO NELLE PALESTRE UFFICIALI MA IN CERTE PALESTRE CI SIAMO CAPITI? INOLTRE DEVONO ESSERE PIU' MOTIVATI SE PENSANO DI FARE CIO' CHE VEDONO IN TELEVISIONE O CHE MORTADELLA HA APERTO LORO LE PORRTE SE NE STANNO A CASA.

ziobeppe1951

Ven, 01/11/2019 - 19:11

Ah ecco perché il minkione siculo non vede invasione...sono tutti nelle case...degli altri

menteaperta

Ven, 01/11/2019 - 19:21

Non passa un giorno che non si leggono queste notizie di cronaca.Siamo stufi non c'è controllo del territorio e i politici al governo incentivano ancora l'invasione di questi soggetti.Si rendono conto di quello che sta succedendo o no???

Ritratto di Enrico1949

Enrico1949

Ven, 01/11/2019 - 19:32

Hanno usato lo spray al peperoncino? occhio al giudice che potrebbe incriminarli per uso improprio di metodi coercitivi

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 01/11/2019 - 19:44

@staminchia - vuoi difendere i delinquenti, soprattutto se clandestini? Verranno anche a casa tua, tranquillo, prima o poi, ti faranno un mazzo tanto.

ammazzaodori

Ven, 01/11/2019 - 20:09

igrante ? NO CLANDESTINO E LADRO.

Ritratto di artigliodeldiavolo

artigliodeldiavolo

Ven, 01/11/2019 - 20:13

Viva gli Stati Confederati d'America che impiccavano i nxxxi!

Giorgio5819

Ven, 01/11/2019 - 22:44

E' ora di trovare un modo serio per combattere queste bestie... e chi li difende.

albyblack

Ven, 01/11/2019 - 22:50

senta stamicchia: siccome qui in Italia, in quanto ad illegalità di varia entità e natura, operata da autoctoni, siamo ben forniti, mi spiega per quale diavolo di motivo bisogna importarne anche dal resto del mondo? Lo può spiegare ? eviti banalità ideologiche se ne è capace

killkoms

Ven, 01/11/2019 - 22:57

risorse!

killkoms

Ven, 01/11/2019 - 23:00

myn ky one,si dà il caso che quasi un terzo dei residenti delle galere siano stranieri,il che semplicemente significa che delinquono di più!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 02/11/2019 - 06:47

@killkoms, significa semplicemente che non hanno i soldi per pagarsi un buon avvocato o una cauzione. In Italia in galera ci stanno i poveri.

killkoms

Sab, 02/11/2019 - 10:50

si?e Tan/zi,ultrasettantenne e malato,ancora al gabbia?in compenso cur/cio e fio/vanti sono liberi!

killkoms

Sab, 02/11/2019 - 13:35

e per la cronaca,il sistema giudiziario italiano non prevede la cauzione.