Migranti appena sbarcati e già espulsi. Liberi sul territorio pugliese

Nuova ondata di profughi. Dal Canale di Sicilia sono stati portati nell'hotspot di Taranto

Continua l’arrivo dei migranti dalle coste africane. In quattrocento sono stati salvati dalla Marina Militare nel Canale di Sicilia e successivamente trasferiti da Reggio Calabria, con otto pullman, all’hotspot di Taranto che ha accolto la seconda ondata di profughi dalla sua apertura.
Circa duecento, però, dei nuovi arrivati, sono stati messi fuori dalla struttura, perché di nazionalità marocchina, secondo alcune fonti, con un decreto di respingimento differito dal territorio italiano; inoltre, secondo quanto riportato dalle autorità, non hanno voluto fare la domanda di protezione internazionale. Entro sette giorni, dovranno, quindi abbandonare l’Italia. In base a questa pratica, l’immigrato deve allontanarsi dalla frontiera di Fiumicino entro una settimana dal suo arrivo, anche se è ancora poco chiaro come chi scappa dalla fame e dalla guerra possa giungere all'aeroporto e acquistare un biglietto aereo in così poco tempo per tornare nel proprio paese.
Dei duecento respinti infatti, circa trenta persone, trovate nella stazione di Taranto, non avevano i soldi per il biglietto del treno per Roma. Le associazioni onlus, che stanno collaborando al fianco delle istituzioni, e la parlamentare di Sel, Donatella Duranti, sono intervenuti presentando il problema al sindaco di Taranto, Ippazio Stefano. E’ stata, pertanto, attrezzata una struttura di emergenza, un ex campo di basket della città dove questa notte circa venti profughi potranno dormire. Domani si vedrà: nessuna certezza, nessuna garanzia per gli immigrati; dovranno rispettare l’ordinanza di allontanamento. I pugliesi rischiano di avere più immigrati espulsi e liberi sul territorio.
Non è chiara ancora la gestione dell’hotspot di Taranto che sembra diventare un vero e proprio problema sociale. Gli immigrati con espulsione differita vengono lasciati liberi di circolare senza che sia assicurato loro il viaggio di ritorno. Crescono nei pugliesi, anche in base alle notizie degli ultimi giorni, la paura che l'ondata di immigrati porti anche sulle coste della regione potenziali terroristi o addirittura foreign fighters.

Commenti

Happy1937

Sab, 02/04/2016 - 08:47

Questa sarà la regola finché sulla sedia del grande Scelba resterà un Angelino piccino piccio'.

Ritratto di Joker2

Joker2

Sab, 02/04/2016 - 09:08

Questo iter è tutta colpa dei tanti emendamenti presentati a suo tempo dalla sinistra, che hanno inficiato la legge Bossi/Fini, rendendola non efficace, anche con il diritto che questa gente possa presentare a nostre spese garantendogli il gratuito patrocinio legale,oltre al mantenimento per tutto il tempo dell'iter delle istanze al giudice ed aspettare intanto la definizione dei tre gradi di giudizio!

Ritratto di acroby

acroby

Sab, 02/04/2016 - 09:12

Le stesse navi che li raccolgono in mare potrebbero anche riportarli a casa loro.

paci.augusto

Sab, 02/04/2016 - 09:36

Altra lurida ipocrisia di questo disonesto apparato di governanti di sinistra che, prima accoglie CHIUNQUE, poi, anche per i più smaccati casi di totale mancanza di requisiti, i respingimenti non vengono eseguiti come DOVREBBERO e così ci ritroviamo con questi cialtroni che restano in Italia e vivono di espedienti, spesso criminali!!!

pezzonie

Sab, 02/04/2016 - 10:06

Arrivano baldi giovani ( maschi) prestanti e in salute. Pochi hanno capito, e nessuno dei nostri governanti che questi mussulmani rappresentano le future truppe di occupazione. Per ora arrivano gli uomini poi, quando saranno sufficienti arriveranno le armi. Non riuscirono a Lepanto ci riusciranno ora. L'Europa sarà loro se non ci muoviamo per tempo

Antares-60

Sab, 02/04/2016 - 10:15

intere flotte per portare i clandestini in Italia, neanche una barchetta per riaccompagnarli a casa loro, che bella questa Europa socialista, ha distrutto in pochi anni secoli di storia e tradizioni, siamo diventati un unico grande HUB per i nullafacenti di tutto il mondo!

Cheyenne

Sab, 02/04/2016 - 10:15

tutti hanno chiuso le frontiere perchè l'italia ancora fa il tassista? Semplice: la causa di ciò sono i ladroni delle coop e dei sindacati. E matty=?? INESISTENTE ANZI COMPLICE

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 02/04/2016 - 10:22

Espulsioni in un paese che ha abolito i controlli alle proprie frontiere? Quando la finiremo di prenderci per il kulo?

freevoice3

Sab, 02/04/2016 - 10:22

la follia delle leggi italiane non ha più limiti. Come sono arrivati, vanno espulsi fisicamente.Con il foglio di via ci vanno al cesso!

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 02/04/2016 - 10:43

Pazzesco. Se non vivessi in questi tempi e me lo raccontassero non ci potrei credere. Al livello di idiozia totale a cui e' stato ridotto uno pseudopopolo.

Trifus

Sab, 02/04/2016 - 10:50

Ecchisenefrega degli invasori, dove vanno, cosa fanno etc, l'importante è che Alfano possa andare in televisione a dire:"Ne abbiamo respinti tot.."Il resto non sono problemi suoi.

honhil

Sab, 02/04/2016 - 10:52

… è l’africanizazzione bellezza!

piave1963

Sab, 02/04/2016 - 11:02

La solita farsa. Invece di fare accordi di riammissione o di rispedire i clandestini a casa o in Libia , gli diamo un pezzo di carta e li lasciamo scorrazzare in casa nostra. Bisogna rivedere anche le procedure per l'asilo politico . Troppo facile . In Italia lo può chiedere chiunque e in qualunque momento, anche sulla scaletta di un areo prima di essere rimpatriato .Troppe opportunità di ricorso e addirittura di reiterazione delle domande! Tutto naturalmente gratis. Se vale male l'asilo politico c'è poi sempre speranza di avere un soggiorno per motivi umanitari che non si nega a nessuno specie ad afghani, pakistani, nigeriani vere risorse per questo paese.

DuralexItalia

Sab, 02/04/2016 - 11:10

Questa pagliacciata delle "espulsioni" su base volontaria è una vergogna immensa! Non esiste uno Stato degno di tale nome che attui normative del genere! E' solo un modo per permettere a chi non ne ha diritto di continuare a stare sul territorio italiano o europeo! Ma come credere che chi attraversa il mare con un barcone poi volontariamente prenda un aereo per andarsene in quanto espulso? Perché non provano a farlo in Australia o negli USA? Che buffonate...

Aegnor

Sab, 02/04/2016 - 11:15

Abbiamo sul territorio nazionale non si sa quante migliaia di personaggi senza identità liberi di circolare e di fare quello che gli pare,questa non è incapacità,questa è una cosa programmata con l'intento di portare la nazione allo sfascio.

gigetto50

Sab, 02/04/2016 - 12:29

...si infatti ...questi famosi e ridicoli decreti di espulsione, servono solo come fumo negli occhi del governo ai suoi elettori cattocomunisti e proprio tanto ma tanto ingenui tipico di certe masse. Infatti fa solo ridere il fatto di immaginare un marocchino che si spaventi, corra in agenzia e si compri un biglietto di rientro per Casablanca, ammesso che abbia i soldi. Ma fatemi il piacere.... Siamo invasi da nordafricani senza diritto di dimora in questo paese e con il foglio di espulsione in tasca...se ancora lo tengono in tasca oppure ne hanno fatto altro uso....

opinione-critica

Sab, 02/04/2016 - 12:48

Dopo aver votato Vendola presidente era il minimo che potesse capitare ai pugliesi. Giusto che sia così: teneteveli tutti in Puglia

Una-mattina-mi-...

Sab, 02/04/2016 - 12:54

LE FAMOSE IDENTIFICAZIONI ED ESPULSIONI a regime (O SI DICE di regime?), quelle al 100% operative, come dichiara alfano, quelle dell'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana: Più clandestini ingestibili, più chiacchiere, più problemi per tutti.

tersicore

Sab, 02/04/2016 - 13:38

Il governo non 'importa' solo potenziali criminali, ma anche virus e batteri dall'Africa, la culla di tutte le malattie (tubercolosi, ecc.) Negli USA non può entrare chi ha malattie infettive, segnatamente l'AIDS. Il buonismo sarà considerato un crimine contro la nazione, nel futuro. Ma ora continuerà a proliferare, per una indiscutibile verità scritta nella Bibbia: IL NUMERO DEGLI STOLTI E' INFINITO.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Sab, 02/04/2016 - 14:02

Espulsi quindi CLANDESTINI; come la maggior parte degli invasori

RobertRolla

Sab, 02/04/2016 - 18:01

Puglia come il Belgio. Campo libero ai tagliagole!

seccatissimo

Dom, 03/04/2016 - 04:01

Solo un popolo di rinkoglioniti può tollerare dei legislatori così imbecilli che fanno leggi e regolamenti così imperfetti e per tanto totalmente inutili come quelli dell'espulsione differita come descritta nell'articolo qui sopra! Solo un popolo di rinkoglioniti può tollerare un governo che quando una legge o un regolamento così importanti come quello dell'espulsione differita non porta alcun risultato e viene normalmente eluso lo mantiene inalterato e non lo rettifica, non lo modifica e non lo aggiorna immediatamente ! V.E.R.G.O.G.N.A. !

seccatissimo

Dom, 03/04/2016 - 04:14

Il governo italiano e le forze dell'ordine preposte (marina militare, carabinieri, guardia costiera, guardia di finanza etc.) al controllo ed alla difesa delle frontiere italiane che invece queste strutture lasciano impunemente violare da stranieri provenienti da tutto il mondo, andrebbero tutti denunciati per alto tradimento della patria e per grave e continuato favoreggiamento all'ingresso clandestino di centinaia di migliaia di persone non autorizzate nel territorio italiano!