Migranti, naufraga barcone: almeno 8 morti, si teme strage

Un barcone si è rovesciato a una trentina di miglia a nord delle coste libiche

Si teme un'altra strage di migranti in mare. Un barcone si è rovesciato a una trentina di miglia a nord delle coste libiche. Al momento sono otto i cadaveri recuperati, quattro le persone vive tratte in salvo, ma le vittime potrebbero essere anche un centinaio.

Le operazioni di soccorso e ricerca sono coordinate dalla centrale operativa di Roma del Comando delle Capitanerie di porto e della Guardia costiera. Nella zona di mare interessata è in azione un'unità della Marina francese inserita nel sistema Frontex, inoltre due mercantili sono stati fatti dirigere verso quell'area, mentre dall'alto operano un aereo del sistema Frontex e un elicottero della Marina militare italiana.

Commenti

steacanessa

Sab, 14/01/2017 - 18:51

Chi predica l'accoglienza è un assassino.

Ritratto di LIAZ

LIAZ

Sab, 14/01/2017 - 21:26

Clienti in meno per qualche "mangione"

ESILIATO

Dom, 15/01/2017 - 00:25

Non e' colpa nostra.....se stavano a casa non sarebbe successo.

MaxHeiliger

Dom, 15/01/2017 - 03:36

50 in meno da mantenere a vita

rossini

Dom, 15/01/2017 - 07:45

Facciamo un po’ di conti. La distanza fra la Sicilia e la Libia è di circa 470 km. Se si vuol prendere in considerazione Lampedusa, che è poco più di uno scoglio, la distanza è 350 km. Che c’entra l’Italia con un naufragio che si verifica a 30 miglia dalle coste libiche? E perché mai i naufraghi, una volta soccorsi, non dovrebbero essere sbarcati sulle coste della Libia da cui provengono? Se ci ostiniamo ad andarli a prendere a domicilio per portarceli a casa nostra, le espulsioni, se anche si faranno, saranno assolutamente insufficienti. Sarà come svuotare il mare con un cucchiaino. Ne riaccompagni 1 e ne prendi in casa 1000.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 15/01/2017 - 07:55

Vorrei tanto dire che mi dispiace di queste morti, MA NON CI RIESCO, anzi è quasi un odio verso questa gente, UN ODIO CHE CI VIENE INFERITO DAI NOSTRI PARLAMENTARI E DAL PONTEFICE!!! Tutte persone che fino ad ieri e probabilmente tutt`ora, sostenevano le azioni in borsa dei fabricanti di armi,"""MA CHE ORA A PAROLE SONO DIVENTATI FALSI BUONISTI,CHE IMPONGONO ALLA POPOLAZIONE DI CONVIVERE CON QUESTA GENTE,(MENTRE LORO STESSI DOPO ESSETE STATI IN CONTATTO CON ALCUNI DI LORO, SUBITO DOPO FANNO DI TUTTO PER DISINFETTARSI DAI CONTATTI)! DESSERO LORO L`ESEMPIO, DI PRENDERSI A CARICO PER OGNI MILLE EURO MENSILE UN MIGRANTE,(NON SCELTO DA LORO, MA TOLTO DAL MAZZO), ALLORA IL CUORE DEGLI ITALIANI POTREBBE APRIRSI E FAR VEDERE DI CHE PASTA SONO FATTI, MA SE VEDIAMO L`EGOISMO CON CUI CI IMPONGONO E QUALI SONO I LORO INTERESSI, NON POSSO ACCORDARMI CON LORO """!!!

umberto nordio

Dom, 15/01/2017 - 08:09

Perché " si teme"? Io spero.