Migranti, nuovo sbarco fantasma sulle coste dell'Agrigentino

I migranti sono arrivati con una piccola imbarcazione nei pressi della riserva naturale di Torre Salsa. Non è chiaro quante persone fossero presenti a bordo, né la loro provenienza

Ancora uno sbarco fantasma sulle coste agrigentine. I migranti sono arrivati a bordo di una piccola imbarcazione, che ha attraccato a pochi metri dalla riva, sulla spiaggia di Siculiana, non lontano dalla riserva naturale orientata di Torre Salsa.

Lo denuncia l’associazione Mare Amico, diffondendo un filmato girato da uno dei bagnanti che stamattina si trovavano sul lido siciliano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ma, denuncia l’associazione, non si conosce il numero dei migranti presenti a bordo della piccola barca a motore, né la loro provenienza. “Non sappiamo nulla dei migranti perché i carabinieri di Siculiana ci hanno fermati, identificati e allontanati dal luogo dello sbarco, ledendo un diritto fondamentale, quello di informare i cittadini su ciò che sta accadendo", attaccano gli attivisti.

Il mezzo usato dai migranti per raggiungere le coste dell’agrigentino è simile ai barchini provenienti dalla Tunisia e arrivati nei giorni scorsi a Lampedusa, con a bordo 184 immigrati. Per il gruppo sbarcato sabato scorso sull’isola delle Pelagie il Viminale aveva annunciato il rimpatrio immediato, proprio a partire dalla giornata di oggi.

Dal primo gennaio 2018 al 9 settembre, fa sapere il ministero dell’Interno i migranti tunisini irregolari sono stati 3.515 di cui 1.812 allontanati e 1.703 non rimpatriati. Sulla questione era intervenuto personalmente anche il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini, promettendo “misure efficaci, rapide e innovative" per risolvere il problema degli ultimi sbarchi dalla Tunisia.

Commenti

mariod6

Lun, 17/09/2018 - 12:09

Guarda caso i migranti clandestini arrivano tutti in provincia di Agrigento dove opera al meglio il PM comunista che indaga il Ministro degli Interni per aver fermato l'invasione dei pezzenti sfruttatori. Certo che per il PD e le coop rosse è un danno economico notevole, non possono più farsi pagare dalle prefetture per i servizi non dati, ma incassati.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 17/09/2018 - 12:11

Ok, facciamo una quarantina di persone? E allora? ne sbarcano il quadruplo tutti i giorni e nessuno ne parla altrimenti si scalfisce l'aureola di santità di salvini... Lui blocca le ONG (molto bene) e blocca e sequestra roba nostra (molto male). Ora c'è roba più succosa per fare gli articoli... vuoi mettere quanti clic e quanti commenti sul burino lussemburghese? Chi se ne sbatte di una barca vuota?.

Gianni11

Lun, 17/09/2018 - 12:30

Questo sarebbe il bel lavoro della Guarda Costiera? Cosa guardano? Le nuvole?

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 17/09/2018 - 12:40

---ma infatti---se siete involontari testimoni di uno sbarco---spegnete gli smart ed allontanatevi di fretta---sennò arrivano gli sbirri e vi profilano---gli sbirri hanno ricevuto ordini da felpini di non diffondere queste notizie---sennò l'idea di un'italia diventata impermeabile al migrante svanisce di brutto---swag

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 17/09/2018 - 15:08

@mariod46... ed infatti, pare che hanno visto il magistrato aiutare a srotolare i tappeti rossi sulla battigia... in uno sventolio di bandiere rosse con tanto di falce e martello. Pare anche che tutti i migranti che sbarcassero chiedevano o di Felpini o di un certo Mario... Ma perché chiedete di queste due persone? gli è stato chiesto? e lorosocchiudendo le labbra e soffiando forete: Prrrrrrrrrrrrrrrr!!!!

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 17/09/2018 - 15:10

la guardia costiera e' complice , difficile contenere il fenomeno se ci sono dei traditori nei nostri concittadini. GC vergogna nazionale

tonipier

Lun, 17/09/2018 - 15:54

" BISOGNA USARE METODI FORTI CONVINCENTI" Altrimenti queste associazione a delinquere conosciute.....con la complicità dei nostri beniamini compagni, in qualsiasi momento a loro piacimento li faranno sbarcare.