Milano, polemiche per il coro gospel lgbt in chiesa

Polemiche a Corsico, in provincia di Milano, per l'esibizione di un coro Lgbt in chiesa, impegnato nella lotta contro le discriminazioni e la violenza sulle donne

Polemiche a Corsico, in provincia di Milano, per l'esibizione di un coro Lgbt in chiesa. “Siamo donne lesbiche, eterosessuali e bisessuali unite nel canto”, dicono orgogliosamente le donne del The Good News Female Gospel Choir, nato nel 2012 e impegnato nella lotta alle discriminazioni.

Questo coro gosphel è stato invitato a cantare nella chiesa di Sant’Antonio, in occasione della Settimana della gentilezza ma subito è scoppiata la polemica politica. Antonio Saccinto, esponente locale del Movimento Nazionale per la Sovranità ed ex assessore corsichese, attacca: “Sono state “vendute” come coro gospel, in realtà sono famosissime per altro: fanno parte del mondo Lgbt, quindi con il mezzo del canto temo che si applichi lateoria gender e sarebbe scandaloso. Allo spettacolo ci sono anche bambini. Lo scandalo è che l’iniziativa arriva dal comitato genitori e che si faccia ciò utilizzando la scuola pubblica, di tutti. Vigileremo, in difesa dei nostri valori”. L'iniziativa è nata da un'idea del preside dell'istituto Copernico e il prete della chiesa se ne lava le mani: "Non c’entro niente, la chiesa non c’entra nulla, lasciate fuori la chiesa, sentite il preside, non noi".

Il preside, dal canto suo, a Il Giorno spiega: "Si tratta di un evento inserito all’interno della Settimana della gentilezza in cui proponiamo, insieme al comitato dei genitori – anche loro vogliono rimanere lontani dalla polemica, ndr –, tante iniziative, laboratori e incontri per promuovere uno stile di vita rivolto all’educazione, al civismo, al rispetto. Di tutti. Contro il bullismo – sottolinea – e valorizzando, invece, le diversità. Quello che vogliamo dire ai bambini è che non bisogna fare i gentili, ma esserlo".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 15/11/2017 - 14:52

a quando i cori muslims nelle chiese ???

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 15/11/2017 - 14:57

Nella chiesa cattolica di bergoglio, di cattolico c'è rimasto molto poco, anzi nulla. In cambio ci sono gli stupratori arabi, gli omosessuali ed i pedofili. Tutto ciarpame che nulla ha a che fare con la vera Chiesa Cattolica. Meglio evitare di frequentare la chiesa bergogliana.

dredd

Mer, 15/11/2017 - 15:52

Cosa vuol dire bisessuali?

labcos

Mer, 15/11/2017 - 16:36

Purtroppo la chiesa non e' rispettata per quello che deve essere,ovvero un luogo di silenzio e di preghiera.Ormai ci si fa di tutto!!!!!

PaoloPan

Mer, 15/11/2017 - 16:42

.. mancava la voce bianca, l’imam argentino, l’eretico per eccellenza ... Jorge Mario ... con il suo ultimo successo mondiale “Chi sono io per giudicare”

PaoloPan

Mer, 15/11/2017 - 16:43

Anna 17 ... Parole sante le tue ...

@ollel63

Mer, 15/11/2017 - 17:35

Ma che mera di nazione sta diventando mai questa miserabile Italia zeppa di sinistrati senza cervello!

antonmessina

Mer, 15/11/2017 - 17:54

da sempre chiesa e deviati usano l'ultima parte del tubo digerente per attivita non contemplate da madre natura

Carlopi

Mer, 15/11/2017 - 18:17

Mi sembra di leggere commenti pretestuosi. Penso che questo coro non abbia cantato canzoni di tematica gay in chiesa. Pertanto dov'è il problema? Non dovremmo forse ascoltare il grande Tchaikovsky perchè era gay ?

nomen-omen

Mer, 15/11/2017 - 19:47

Perchè in un coro "impegnato contro le discriminazioni non c'e' neanche un uomo?" Uomofobe !!! Inoltre cosa interessa conoscere le preferenze sessuali delle coriste ? Perché non una presentazione del tipo: - Buongiorno siamo un coro gospel di scambisti ma tra di noi ci sono anche praticanti di sado-maso e fetish?

giovanni951

Mer, 15/11/2017 - 19:48

occidente debosciato

uberalles

Mer, 15/11/2017 - 19:49

Scusate, bisex significa avere due organi genitali?

uberalles

Mer, 15/11/2017 - 19:51

Ovviamente la "Settimana della Gentilezza" è dedicata anche ai muslim dell'Isis?

uberalles

Mer, 15/11/2017 - 19:56

Per Carlopi: lo hai detto, era GRANDE! Non credo che nel mondo colorato dei gay attuali ci siano delle eccellenze, se non costruite in laboratorio per promuovere il movimento stesso, un mondo falso ed effimero che rema contro corrente solo per farsi notare.

fert64

Mer, 15/11/2017 - 22:55

E POI NON E' UNA MALATTIA??? SAREBBE MEGLIO CHIAMARLA ABERRAZIONE!

angelovf

Gio, 16/11/2017 - 00:18

Cacciate questa spazzatura dalla nostra cultura di persone normale con l'omosessualità non si nasce, lo si diventa a furia di partecipare a riunionini di viziosi e provare certe emozioni.... Per poi decidere questi è il mio mondo, non li giudico, ci sono semore sta è si è convissuto senza mai un problema, ma adesso sono arroganti e si esagera.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Gio, 16/11/2017 - 00:58

no uberalles significa che vanno a donne e ha uomini nello stesso tempo essendo promiscui,una altra cosa sono gli ermafroditi che sono provvisti di ambe sessi chiamati oggi in gergo Futanari-

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Gio, 16/11/2017 - 09:11

E che cavolo sarà un coro di tal genere? E c'è anche qualche cervellone che crede che con il canto si applichi la teoria gender. Magari gli faranno ribrezzo anche Freddie mercury e Elton John. Basta solo restarsene a casa a vedere i cartoni animati. Semplice.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Gio, 16/11/2017 - 09:12

Giusto Carlopi, ma a qualcun piacciono solo le polemiche insulse fini a se stesse.