La minaccia choc dei genitori: "Sposati o fai la fine di Sana"

Genitori e fratello sono stati allontanati da 4 ragazze pakistane, costrette a subire violenze e minacce. Il padre voleva costringere la figlia maggiore a sposarsi con un connazionale, minacciandola di morte

Divieto di avvicinamento alle figlie. È la misura cautelare disposta dal gip di Brescia nei confronti dei genitori, cui è stata anche sospesa la responsabilità genitoriale, di 4 ragazze pakistane, vittime di maltrattamenti. A finire nel mirino degli inquirenti anche il fratello maggiore delle vittime. Le 4 sorelle, due delle quali ancora minorenni, si erano recate al pronto soccorso, dopo aver subito le ennesime percosse e in quell'occasione avrebbero trovato il coraggio, anche grazie all'aiuto degli addetti alla rete antiviolenza, di raccontare la loro vita familiare, le botte e le minacce. L'ultima era stata quella rivolta alla figlia maggiore, che voleva rifiutare di tornare in patria per sposare l'uomo scelto per lei dai genitori. Il padre, allora, l'aveva minacciata più volte, evocando la vicenda di Sana Cheema, la ragazza uccisa dal padre perché aveva rifiutato un matrimonio combinato. "Se non ti sposi finisci come lei", avrebbe detto l'uomo alla maggiore delle sorelle pakistane.

Già in precedenza, le giovani erano finite in ospedale per le botte, ma le avevano sempre giustificate come incidenti domestici. Questa volta, invece, hanno trovato il coraggio di denunciare tutto, spinte dalle forti pressioni che subiva la sorella maggiore e dalle terribili minacce dei genitori. Dopo averle collocate in una struttura protetta, gli inquirenti hanno avviato le indagini, ricostruendo le continue violenze subite dalle ragazze, per mano dei genitori e del fratello maggiore.

Tutti e tre sono accusati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e induzione al matrimonio. La procura di Brescia ha emesso tre misure cautelati che impongono il divieto di avvicinamento alle vittime e ai genitori è stata sospesa la responsabilità genitoriale.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 19/09/2019 - 11:04

e purtroppo, con questo governo, per la povera ragazza c'è il concreto rischio di doverlo sposare, o di fare la fine dell'altra povera ragazza! queste cose succedono, con maggiore evidenza, solamente quando al governo c'è la sinistra! se non ci fate caso, è perché siete ciechi, ottusi mentalmente, cre.tini oltre ogni misura!

Renee59

Gio, 19/09/2019 - 12:07

Valori Boldriniani

baronemanfredri...

Gio, 19/09/2019 - 12:25

DEMETRAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA BOLDRINIIIIIIIIIIIIIIIIII STATE CHETE?

ziobeppe1951

Gio, 19/09/2019 - 12:29

Mortimer...grazie..per non aver tirato in ballo Salvini e legaioli

fifaus

Gio, 19/09/2019 - 12:32

questa storia purtroppo finirà male...

Abit

Gio, 19/09/2019 - 12:42

Serviranno queste misure cautelari? Secondo me, no! Si trovi il modo legale per espellerli.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 19/09/2019 - 13:04

Boldrini: "I migranti ci offrono uno stile di vita che presto sarà uno stile di vita molto diffuso per tutti noi" Complimenti, che bel presagio!!!

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 19/09/2019 - 14:36

E le femministe? Dormono?

machimo

Gio, 19/09/2019 - 15:02

Questa gente se ne frega di misure cautelare...

Brutio63

Gio, 19/09/2019 - 15:11

Misure cautelari in carcere ed espulsione coatta con divieto di ingresso in Italia Misure troppo blande per la gravità dei fatti che vanno perseguiti duramente!