​Modena, all'asilo il preside vieta "Tu scendi dalle Stelle"

La decisione dopo le pressioni di due genitori atei: la nascita di Gesù verrà ricordata con folletti e renne. Proteste degli altri genitori, che non vogliono mandare i bimbi a scuola

Un'altra scuola che mette al bando Gesù Bambino e impone a tutti il Natale "laico".

Succede a Castelfranco Emilia, nel Modenese, dove la scuola materna "Scoiattolo" ha deciso di abolire ogni riferimento al significato religioso del Natale per accontentare le pretese di due genitori atei.

Niente "Tu scendi dalle stelle", niente "Adeste fideles", niente mangiatoia e niente stella cometa. A scuola verranno ammessi solo Babbo Natale, renne e folletti. Gli spettacoli troppo "cattolici" sono considerati divisivi e irrispettosi.

Il blitz del dirigente scolastico Gianni Simonini, che dirige l'istituto comprensivo "Guido Guinizelli" ha però incontrato l'opposizione compatta di moltissimi genitori, basiti e amareggiati per il tentativo di svuotare di significato una ricorrenza che, piaccia o meno, è stata istituita proprio per commemorare la nascita del Bambinello.

Come forma di protesta, molte famiglie hanno deciso di tenere a casa i figli: quel Natale sbiadito e "laico" proprio non piace.

Annunci

Commenti

IlCandido

Lun, 14/12/2015 - 10:42

Privatizziamo la scuola. In questo modo ognuno potra'scegliere secondo le proprie preferenze.....noi potremo celebrare il Natale,....loro festeggeranno il freddo e il gelo

Lucky52

Lun, 14/12/2015 - 10:47

Se sono atei che fastidio può dare una cosa in cui non credono ? Assurdo. Comunque in democrazia dovrebbe averla vinta la maggioranza e non la mini minoranza.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 14/12/2015 - 10:51

Ecco gli effetti della "buona sQuola" (errore ortografico voluto) del pifferaio magico renzi e dei suoi servi sciocchi . PER RISORGERE L'ITALIA DEVE SPAZZARE VIA QUESTA MARMAGLIA SINISTRONZA

vince50

Lun, 14/12/2015 - 10:54

Questo mette in evidenza che il fanatismo e lo strapotere di pochi,debba essere subito da tutti.Chissà se si opporrebbero se anzichè tu scendi dalle stelle,cantassero qualcosa di islamico,Non credo affatto,del resto è molto semplice capirne il perchè.

roberto.morici

Lun, 14/12/2015 - 10:58

Sono ateo, convinto, da tempo immemorabile. Giuro: non provo alcun fastidio dal fatto che mia moglie e certi miei amici frequentino la chiesa né che i musulmani si rechino nelle moschee o che gli ebrei si riuniscano nelle loro sinagoghe. Non è "buonismo". E' solo un pò di rispetto per le convinzioni degli altri e la "pretesa" di vedere rispettate le mie idee.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 14/12/2015 - 10:59

E il preside si mise a 90 gradi.

Ritratto di albauno

albauno

Lun, 14/12/2015 - 11:02

E' proprio vero che la madre degli imbecilli è sempre incinta.

perSilvio46

Lun, 14/12/2015 - 11:07

Adesso ci si mettono pure gli atei, non basta l'arroganza musulmana. L'assalto alle nostre radici cristiane, alle nostre tradizioni e alla nostra cultura è violento e ,se non reagiamo compatti, inarrestabile. Il PD ed il governo del renzi pensano alla banca di famiglia della favorita ed a truffare i risparmiatori, per cui non hanno tempo per gli italiani. Abbiamo un solo modo per salvare la nostra cultura conto chi la vuole abbattere, siano essi musulmani, atei, o altre culture aliene: votare la sfiducia individuale dell'M5S alla favorita, mandare renzi a casa e votare per l'Italia che oggi è difesa solo dal CD Unito. Siamo maggioranza nel paese, abbiamo il diritto ed il dovere di governarlo, o non siamo in democrazia!.

linoalo1

Lun, 14/12/2015 - 11:07

Per Carità!!!Io sono Ateo fin da giovane,ma ho sempre rispettato Usi e Costumi degli Italiani e,anche se indifferente,a volte vi ho partecipato!!Ho una moglie credente!!Quindi,mi sono sposato in Chiesa e festeggio con lei tutte le Feste Principali,adeguandomi agli usi e costumi del Popolo con cui vivo!!!Perché??Solo perché sono una Persona Ragionevole e conscia che non posso e non debbo imporre agli altri il mio pensiero!!!Altrimenti,dovrei andare a vivere solo e soletto in un'Isola Deserta!!!!In questo caso,La Scuola deve sostituire questo Preside con una persona più ragionevole!!Chissà se La Buona Scuola di Renzi,lo prevede!!!!

giosafat

Lun, 14/12/2015 - 11:11

Al di là del fatto che sono atei: da quando in qua la minoranza detta legge alla maggioranza? Iscrivano i loro bimbi ad un asilo per atei e non rompano i cabasisi. Il dirigente, incapace come ormai accade sovente, si piega al diktat e cala le braghe. I genitori non devono tenere a casa i figli bensì accompagnarli, anche se non piove portarsi l'ombrello, all'asilo e festeggiare con loro il Natale. Chi non ci sta.....fuori.

Italiano_medio

Lun, 14/12/2015 - 11:28

D'accordissimo con i genitori a non mandare i bambini a scuola, cancellare la canzone di Natale a scuola per un'insignificante minoranza lo trovo diseducativo ... perchè non danno un giorno di vacanza ai due atei che è più semplice ?

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 14/12/2015 - 11:29

QUESTO SIGNIFICA CHE :"TU SCENDI DALLE STELLE" SARA' IL NOSTRO CANTO DI RIBELLIONE E DI RESISTENZA E IL PRESEPE IL NOSTRO SIMBOLO DI LOTTA. VIVA LA RELIGIONE CATTOLICA VIVA LE TRADIZIONI CRISTIANE VIVA L'ITALIA E IL POPOLO ITALIANO !!!!! PRESEPE LIBERO IL LIBERO STATO !!!!

Ritratto di cruciax

cruciax

Lun, 14/12/2015 - 11:33

Chi ha piacere di assistere ad uno spettacolo scolastico per il santo natale meravigliosamente cristiano cattolico iscriva il figlioletto alle scuole paritarie. Questo NON è uno stato etico.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 14/12/2015 - 11:33

La scuola non può rimanere in mano ad estremisti di sinistra . I genitori "laico comunisti" evitino di mandare a scuola i bimbi nei giorni Natalizi e organizzino analoghi cori con "oh bella ciao","bandiera rossa " etc. Saremmo tutti contenti. Comunque menomale che Natale passerà in fretta e la finiremo con questo festival degli imbecilli.

i-taglianibravagente

Lun, 14/12/2015 - 11:34

Ma bravo il sig. "dirigente"...quando andrá DI LA troverá simil-renne ed simil-elfi a volontá ...ad aspettarlo... che gli faranno finalmente capire che queste belle pensate da radical chic con il cervello nel di dietro danno tanta "popolaritá" di questi tempi...ma poi si pagano caro.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Lun, 14/12/2015 - 11:36

LO STATO ITALIANO RICONOSCE IL NATALE COME FESTA NAZIONALE CON LEGGE 27 MAGGIO 1949, n. 260 art.2, DI CONSEGUENZA, FESTEGGIARE IL NATALE NON E' REATO. ALTRIMENTI, FESTA NAZIONALE DI COSA?

vince50_19

Lun, 14/12/2015 - 11:40

I disturbati mentali aumentano e non sono certo quelli che, in maggioranza, vogliono il "Tu scendi dalle stelle" e l' "Adeste fideles"! Ahimè .. non ci sono più gli inverni di una volta, fa ancora troppo .. caldo. MIKI59 - Ha proprio ragione!!!

Italiano_medio

Lun, 14/12/2015 - 11:43

Forse quella maggioranza di genitori dovrebbe chiedere a gran forza le dimissioni di quel Preside. Per me non può fare più il Preside.

AndreaT50

Lun, 14/12/2015 - 12:14

Ricordo che bisogna essere rispettosi verso il prossimo anche se va contro le nostre convinzioni, aggiungo che l'Italia é un paese cattolico visto che insegnano l'ora di religione che, se qualche genitore é contrario tolga i figli dalla scuola durante la lezione e durante i canti (questa io lO chiamo RISPETTO),in quanto al preside dico:SI VERGOGNI!

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 14/12/2015 - 12:16

in punta di diritto i genitori atei hanno ragione perchè di scuola pubblica si tratta- però il loro gesto è di una spocchia fastidiosa ed inutile- ed anche controproducente- i loro figli- anche non volendo- saranno additati ed isolati dagli altri bambini- un genitore dovrebbe permettere al figlio di formarsi da solo le proprie convinzioni politiche religiose ecc- senza forzature di sorta-quindi cari genitori atei-avete toppato su tutta la linea-

MAURO70

Lun, 14/12/2015 - 12:19

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli, Amen!

Jimisong007

Lun, 14/12/2015 - 12:21

Vendette personali di individui infelici

GiovannixGiornale

Lun, 14/12/2015 - 12:35

Natale senza Gesù è come un compleanno senza nessuno che compie gli anni. Abolire le festività religiose e le relative ferie, domenica compresa.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Lun, 14/12/2015 - 12:45

I soliti arroganti che si fanno forti con chi gli vien fatto creder "debole" dalla loro somma ignoranza.

beppechi

Lun, 14/12/2015 - 12:59

non so se posso essere definito ateo: sono battezzato ma non certo per scelta mia, non vado in chiesa se non per presenziare a funerali o matrimoni ecc..., e quando ci vado non prego ( non mi ricordo come si fa il segno della croce). Detto questo non mi sono mai sognato di impedire a nessuno di professare la propria fede, i miei figli hanno sempre partecipato alle recite natalizie e li accompagnavo pure. Bisogna avere pazienza e tolleranza anche con gli stupidi ma quando se ne approfittano si deve mettere un freno. Se i genitori facessero intonare i canti natalizi nella scuola nonostante il divieto il preside cosa potrebbe fare? Chiamare i carabinieri, o qualche genitore ateo potrebbe farsi esplodere? Che banda di cxxxxxxi

1942

Lun, 14/12/2015 - 13:00

per me sono iniziative personali , non della scuola . Motivo? può essere esibizionismo , provocazione , rancori personali o emulazione . Come si ha notizia un qualcosa che ha risonanza scoppia l'epidemia del "anchio anchio".

emigratoinfelix

Lun, 14/12/2015 - 13:04

Egregio Sig.Gianni Simonini, apprendo stupefatto ed addolorato della sua iniziativa mirata a vietare gli inni Natalizi nella scuolada lei diretta.Ancora una volta,assisto allainspiegabile ed odiosa,pervicace opera di un modesto impiegato dello stato il quale preda di sacro e furioso zelo laicista pretende di cancellare usi,tradizioni e DIRITTI di tutti noi italiani.Tutto cio´premesso,una considerazione mi sovviene:Lei,signore,e´un gran cxxxxxxe.

Joe Larius

Lun, 14/12/2015 - 13:14

Formidabile: per compiacere due genitori atei un bamboccio insignito di responsabilità nega che si svolgano secolari cerimonie e manifestazioni tradizionali di un'intera classe di bambini.

VESPA50

Lun, 14/12/2015 - 13:21

Evidentemente le cliniche psichiatriche sono ormai sovraffollate e i pazzi sono fuori. Però non mi aspettattavo che ci fossero tanti dementi tra i dirigenti

venco

Lun, 14/12/2015 - 13:23

Gli atei sono dei vuoti, vuoti perdere, senza Dio non c'è coscienza.

gluca72

Lun, 14/12/2015 - 13:31

A quando l'abolizione delle feste comandate della domenica e del calendario giuliano(anno domini cioè dopo la natività)? Sono veramente disorientato.

giuliana

Lun, 14/12/2015 - 13:32

E' strano che questi sedicenti atei si manifestino tali solo quando c'è da mettere all'angolo il cristianesimo. Li avete mai sentiti protestare contro l'occupazione abusiva delle piazze, il velo, macellazioni halal.....musulmane? Vadano al diavolo loro e chi li prende in considerazione. SIMBOLI CRISTIANI OBBLIGATORI PER LEGGE sarebbe un primo passo verso il ritorno alla nostra civiltà.

unz

Lun, 14/12/2015 - 13:47

che cantino Avanti Popolo!

agosvac

Lun, 14/12/2015 - 13:48

Congratulazioni al signor Preside! Ora non gli resta che vietare il segno della croce che i bambini cristiani fanno quasi automaticamente!!! resta da chiedersi: ma Presidi così scemi, dove li vanno a prendere?????

Ernestinho

Lun, 14/12/2015 - 13:51

Ecco un altro preside in cerca di protagonismo. E renzi & "compari di merenda" hanno anche aumentato il loro "potere". Uno solo decide per tutti!

antipifferaio

Lun, 14/12/2015 - 13:52

Ho quasi 50 anni ed ai miei tempi era un onore e una gioia cantare canzoni natalizie. Non so se dipende dal fatto che al potere c'è una dittatura bancaria filo-islamica che intimorisce ma credo che siano anche i genitori (VOTANTI) che si sono bevuti il cervello. Per una cosa del genere...ai miei tempi...sarebbe scoppiato il pandemonio e il preside trasferito....in Sardegna!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 14/12/2015 - 13:58

è l'altro terrorismo, non con le bombe ma co i divieti di "laici" di sinistra filoislamici

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Lun, 14/12/2015 - 14:03

Questi due "genitori", non sono atei: sono nemici della Fede. Il vero ateo è semplicemente indifferente all'argomento. Questi invece hanno mostrato solo livore diabolico. In quanto al preside poi, è un ignavo senza attributi; meglio che se ne torni a casa. Bravo MAURO70.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 14/12/2015 - 14:28

DI QUESTO PASSO SI DOVRA' APPLICARE QUESTA REGOLA ANCHE NEL CALCIO:NON VINCE CHI FA PIU' GOAL MA LA SQUADRA PERDENTE!! povera itaglia !!!

pagu

Lun, 14/12/2015 - 14:32

il solito gruppetto comunista idiota (genitori e preside) in cerca di un po' di notorietà...

blackbird

Lun, 14/12/2015 - 14:41

A quando il capodanno "laico"? Visto che gli anni si contano dalla nascita di Gesù, se questi non avesse avuto una qualche rilevanza superiore a Cesare o ad Augusto a alla nascita di Roma, nessuno si sarebbe sognato di cambiare l'origine del calendario, mi pare una idiozia rifiutarsi di riconoscere l'importanza della persona di cui si celebra l'anno. Chi non crede che sia figlio di Dio, deve però riconoscere il rilievo che Gesù ha avuto nei millenni seguenti, e se non celebrare, almeno assistere alle celebrazioni rituali per questo importante evento.

Giorgio5819

Lun, 14/12/2015 - 15:12

Continua lo squallore rosso, ennesima dimostrazione di colpevole incapacità istituzionale. Questa gentaglia deve essere licenziata, senza liquidazione e pensione a zero.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 14/12/2015 - 15:23

A Milano sono comparse le luminarie in diverse parti della città. Non ne ho vista una, che riconducesse al Natale, solo luci che si accendono e si spengono. Luci... appunto... la festa delle luci...

Aegnor

Lun, 14/12/2015 - 15:32

La Sboldrinizzazione avanza

TheSchef

Lun, 14/12/2015 - 15:49

ma siamo diventati tutti matti ???

paolonardi

Lun, 14/12/2015 - 15:57

Quei genitori non hanno scelto la forma di protesta meno efficace; dovevano organizzare una dimostrazione nell'ufficio di quell'individuo al suono di "Tu scendi dalle stelle" e "Audete fideles" cantate dai bambini. Alle rimostranze del soggetto accompagnarlo al pronto soccorso psichiatrico.

unosolo

Lun, 14/12/2015 - 15:58

NON SONO PRESIDI SONO SCERIFFI , QUESTO è IL FRUTTO DI UN GOVERNO INERME CHE NON PRENDE DECISIONI CAMPA IGNORANDO PROBLEMI , PARLA DI CULTURA PER DARGLI SOLDI E NASCONDE LA MANO , RUBA AI PENSIONATI E RISPARMIATORI PER DARE SOLDI AL PARASSITARIO E AI STROZZINI,. ECCO DOVE FINISCE LA " BUONA SCUOLA " SCERIFFI PER ELARGIRE SOLDI AI SOLI TESSERATI.,

marusso62

Lun, 14/12/2015 - 16:13

beh guarda caso regioni sempre state Comuniste riminiscenze

angeli1951

Lun, 14/12/2015 - 16:19

Ha ragione da vender "IlCandido": scuola privata con dotazione economica dal pubblico in rapporto ad alunno. I cxxxxxxi che stanno arraffando immeritati stipendi dal ministero della cosiddetta istruzione, sarebbero dei disoccupati e potrebbero dedicarsi a tempo pieno a qualche loro hobby: magari l'etilismo.

nunavut

Lun, 14/12/2015 - 16:39

@elkid commento molto pacato che condivido pienamente.

maurizio50

Lun, 14/12/2015 - 16:50

Mai stupirsi di quel che fanno in Emilia: hanno avuto il fegato di votare per Madame Kyenge e per Chaouki; voterebbero anche il profeta Maometto se glielo propone il Partito!!!!

montenotte

Lun, 14/12/2015 - 16:53

La madre degli imbecilli è sempre in cinta. Un'altro cxxxxxo ignorante da rinchiudere in manicomio.

Giorgio Rubiu

Lun, 14/12/2015 - 16:57

Si comincia con le proibizioni minori,quelle facili da ottenere.Poi, piano piano,un pezzetto alla volta,si proibisce tutto ciò che da fastidio all'Ordine Nuovo,quello che esso sarà.Non ce la siamo cercata, ci stanno costringendo a cercarcela e ci riusciranno.A meno che non salti fuori l'uomo forte e carismatico che riesca a riunire le masse e a scatenare una lotta fatta di epurazioni ed espulsioni.Ma non vedo nessuno,al momento,che abbia o possa avere queste qualità.Peccato,i tempi sono già maturi ed il malcontento è evidente.Ma noi siamo dei fifoni paghi di rinchiuderci nelle nostre case sperando in quel meglio che,se non ce lo facciamo noi,non verrà mai.

gianfran41

Lun, 14/12/2015 - 17:00

Ma i genitori tacciono? Se si evidentemente la decisione di questo signor preside gli sta bene; se non, smettiamola di calare le brache difronte alle richieste del primo bamba che passa e facciamo valere una buona volta anche le nostre ragioni.

Trifus

Lun, 14/12/2015 - 17:02

Non diamo la colpa a Renzi, al governo (che io non ho votato), alle regioni rosse etc. Il problema è che c'è qualche sempre qualche ritardato con delle pretese assurde e qualche idiota che lo asseconda. Io sono ateo, però mi da molto fastidio che vengano vietati canti natalizi, presepi e tutto ciò che ricorda il "nostro" Natale perché essi fanno parte delle nostre tradizioni e rinunciare alle nostre tradizioni significa rinunciare alla nostra identità.

Aegnor

Lun, 14/12/2015 - 17:46

Sicuramente il preside non avrebbe niente in contrario a sostituire Tu scendi dalle stelle con Bella ciao

mezzalunapiena

Lun, 14/12/2015 - 18:21

dovrebbe essere cacciato a pedate gianni simonini e tutti quelli che la pensano come lui.

Holmert

Lun, 14/12/2015 - 18:25

Bene, la scuola abolisce le tradizioni natalizie,perché dicono sia laica e non confessionale. Bene ,allora facciamola finita una volta per sempre anche con le vacanze di Natale e con tutte le festività religiose di cui presidi, bidelli ,professori e quant'altri, usufruiscono e si fanno la settimana bianca, alla faccia del "bambinello che scende dalle stelle". Una lunga parentesi festaiola, che non si addice più a questa scuola che sforna solo tanti somari. Dategli questa soddisfazione ai laici insegnanti.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 14/12/2015 - 18:28

Il preside vieta "tu scendi dalle stelle"..se ci fosse il ministro della pubblica istruzione con "grosse gonadi maschili" lo manderebbe immediatamente...nelle stalle!!!

apostrofo

Lun, 14/12/2015 - 18:59

Ma quanto fa comodo a questi pseudo rimasuglio - marxisti avere un alibi per negare la religione, in apparenza assoggettandosi ad un islam che neanche conoscono ? A questa gente,residuo guasto di un'ideologia totalitaria che ha seminato una tuttora presente miseria ovunque si è imposta, noi affidiamo l'educazione dei figli di un'Italia cristiana ?

apostrofo

Lun, 14/12/2015 - 19:13

Credo che chi non gradisce il nostro culto,quello cristiano, sia libero di astenersi da farlo, ma credo altrettanto che non debba rompere i c...ni ai padroni di casa. Né sono graditi i nostri lecca...lo servi senza dignità di altre civiltà ,nei cui paesi sono liberi di emigrare, se li fanno entrare liberamente e senza limiti,come "furbamente" facciamo noi.

unico1930

Lun, 14/12/2015 - 19:19

Grazie ai"pifferai e kompagni"la minoranza ha la meglio sulla maggioranza. Solo da noi succede. Per fortuna tra un po' cambierà tutto. Ciaooooo 40%...........

Ernestinho

Lun, 14/12/2015 - 19:41

Questo presiducolo dovrebbe essere degradato a collaboratore scolastico, con tanto rispetto per gli stessi!

killkoms

Lun, 14/12/2015 - 19:55

gli atei occidentali sono gli utili ixxxxi dell'islam radicale!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 14/12/2015 - 19:57

Questo emerito ixxxxxxxe deve essere immediatamente messo alla gogna nella pubblica piazza,e la banda del paese le suoni tu scendi dalle stalle tutto il giorno.

mborrielli

Mar, 15/12/2015 - 10:40

Questo è l'unico paese in cui le minoranze impongono la loro posizione come fossero la maggioranza. I le due famiglie Atee possono andare fiere della loro potenza.

Tino Gianbattis...

Mar, 15/12/2015 - 15:05

Se sono atei a loro che gli frega di quello che pensano gli altri, ma sto preside lo sa cosa vuol dire ateo???