Molestava passanti e commercianti, espulso immigrato irregolare

Gli agenti della Polizia, a seguito di richiesta di aiuto da parte dei negozianti della zona, erano intervenuti domenica sera per riportare la calma, dopo che il senegalese aveva creato molestie in strada

Nella serata di domenica era stato fermato dalle forze dell’ordine perché si era reso protagonista di atti di disturbo nei confronti dei commercianti del luogo e di alcuni cittadini che passeggiavano lungo corso Vittorio Emanuele, nel pieno centro storico di Salerno, una strada che in questi giorni di festività natalizie è super affollata per l’evento “Luci d’Artista”.

L’extracomunitario W.P.M, senegalese ventunenne senza permesso di soggiorno, è stato espulso dal territorio nazionale. Gli agenti della Polizia di Stato, a seguito di richiesta di aiuto al numero d’emergenza da parte dei negozianti della zona, erano intervenuti domenica sera per riportare la calma, dopo che il giovane immigrato aveva creato molestie in strada ai passanti e ad alcuni commercianti del principale corso cittadino.

L’uomo è stato accompagnato in Questura dove, in seguito agli accertamenti dell’ufficio immigrazione, è risultato inottemperante ad un recente ordine del Questore di Salerno a lasciare il territorio nazionale. Pertanto, a suo carico è stato emanato un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale e il giovane è stato immediatamente accompagnato presso uno dei centri di permanenza per il rimpatrio.

Il ragazzo senegalese già in precedenti occasioni si era reso responsabile di altri episodi di molestie nei confronti dei passanti e degli esercenti nell’area del centro cittadino e già aveva avuto diversi problemi con la giustizia. Adesso farà ritorno forzosamente in patria su provvedimento emanato dalla Questura di Salerno.

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Mar, 18/12/2018 - 16:07

Esprimo anche questa volta il mio sospetto: i vari governi africani si stanno sbarazzando dei loro pazzi mandandoceli qui invece di rinchiuderli in manicomio