"Morirete, è la legge di Allah". Presi i due islamisti che volevano colpire l'Italia

Un italiano convertito all'islam e un marocchino stavano progettando il jihad: "La legge di Allah si applica con la spada"

"La legge di Allah... non si applica se non con la spada. E bisogna essere crudeli con i traditori, con i ribelli. E morti tutti". Ossama Ghafir parla via chat l'amico Giuseppe Frittitta che, dopo la conversione all'islam, ha iniziato a farsi chiamare Yusuf. Sono pronti a colpire in nome del jihad. Sono convinti che sia necessario l'uso della violenza per applicare la legge di Allah. Questa mattina la polizia di Stato li ha fermati entrambi prima che potessero fare del male a qualcuno (guarda il video). Non potendo più andare a combattere in Siria sotto la bandiera dello Stato islamico, i due, che si sono radicalizzati in Italia, erano infatti veri e propri lupi solitari pronti al suicidio.

"Vorrei accarezzare le loro gole con quello". Quello è un coltello lungo 26 centimentri che Frittitta, che di mestiere faceva l'autista di camion autoarticolati per una impresa di Brescia, portava con sé. Oltre al 24enne palermitano le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Marzia Sabella e dal sostituto Calogero Ferrara, hanno incastrato anche Ossama Ghafir, 18enne marocchino che abita a Cerano, paesino in provincia di Novara. I pm sono convinti che i due estremisti islamici fossero pronti a "usare la violenza" ammazzando "uno ad uno, tutti i traditori mettendoli in fila". Per Frittitta anche i genitori erano "miscredenti". "Non hanno più potere su di me", diceva all'amico. I due lupi solitari avevano aderito "alla linea religiosa islamica salafita" ed erano pronti ad andare contro tutto e tutti. E a far scorrere il sangue.

Frittitta aveva iniziato a radicalizzarsi nel 2017: si era fatto crescere una folta barba nera e si era sposato con una donna di religione islamica. Questo processo è poi maturato in ambienti integralisti del Nord Italia dove si era trasferito dopo che aveva conseguito l'abilitazione alla conduzione di mezzi pesanti. È qui che ha stretto amicizia con Ghafir e altri convertiti all'islam. Via chat si scambiavano materiale di propaganda dello Stato Islamico, informazioni sui combattimenti in corso in Siria, canti di guerra e video sanguinari. Il loro proposito era addestrarsi per andare a combattere nei territori occupati dallo Stato Islamico.

Frittitta e Ghafir non parlavano e basta. Erano già passati all'azione. Si legge, infatti, in una chat dal tono inquietante: "Mi sono preso troppo di collera, ho sbagliato due volte strada. Mancava poco e Yusuf faceva un casino in autostrada...". I due si stavano informando su come sabotare i servizi pubblici e si stavano allenando per raggiungere una preparazione fisica e militare idonea a combattere a fianco dei miliziani dell'Isis in Siria o in altre località. Acquisivano in continuazione video che contenevano istruzioni per combattere e studiavano le tecniche di guerriglia a cui si ispirano i jihadisti quando tentano le azioni suicide. "Tutti comportamenti finalizzati a commettere atti di terrorismo - spiegano gli inquirenti - volevano colpire più Paesi, sia mediorientali che europei". L'obiettivo, secondo i pm, era appunto intimidire gli occidentali destabilizzando o distruggendo "le strutture politiche fondamentali, costituzionali, economiche e sociali di tali Stati". Il timore era che i due potessero passare a un gesto dimostrativo, eclatante, anche utilizzando il camion. Un'ipotesi che ha preso più corpo, secondo gl investigatori, quando lo Stato islamico è stato sconfitto in Siria e si è allontanato, per entrambi, il progetto di andare a combattere per il Califfato. Da quel momento i due avevano iniziato ad agire da veri e propri lupi solitari o anche "mujahediin virtuali". "Il martirio è il miglior modo per morire - diceva il marocchino - che Allah non ci neghi questa possibilità".

Commenti

Yossi0

Mer, 17/04/2019 - 09:43

Diffidare dei convertiti a tutte le religioni, sono i peggiori

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 17/04/2019 - 09:47

Personalmente sarei interessato a conoscere le dinamiche psicopatologiche che, nel terzo millennio, conducono italianissimi soggetti a sproloquiare in tema di teologia islamica e ad economizzare sulle lamette da barba... Per il resto una bella palla al piede ed un piccone (location una cava di pietre) penso possano costituire la migliore terapia.

mzee3

Mer, 17/04/2019 - 09:56

Questo è il compito delle forze dell'ordine! Questo è quello che DEVONO FARE! Il resto è solo propaganda per gli sfigati che servono a felpini per mantenere due famiglie non avendo lui un lavoro serio. Ministro della propaganda! Non ho ancora letto alcun provvedimento contro le mafie! Le procure sono lasciate sole a decidere cosa e come fare. Il sud è solo fonte di voti e lui. felpini, non lo tocca, si limita a dire battute ad ogni arresto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 17/04/2019 - 10:19

#mzee3 - 09:56 Il problema, non piccolo, per te e kompagni è che gli "sfigati" stanno identificandosi con la larga maggioranza degli Italiani. Gli illuminati ed i progressisti stanno diventando, da qualche tempo, specie protetta di competenza del WWF.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/04/2019 - 10:20

Purtroppo gli intenti mefitici di quei due si individuano in passi del Corano che, come noto e secondo le indicazioni di Maometto, va applicato senza interpretazioni (Sura 18 - Versetto 27).

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/04/2019 - 10:25

mzee3 - Il ministero dell'Interno è l'organo di attuazione della politica interna dello Stato. Si occupa dell'amministrazione generale di tutti gli affari interni della società italiana, istituzionale e civile. Le sue principali funzioni sono divise in quattro aree e riguardano la tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica tramite il coordinamento delle forze di polizia; la garanzia della regolare costituzione degli organi elettivi e degli enti locali; la tutela dei diritti civili e l'amministrazione e la rappresentanza del governo entro lo stesso territorio. Il capo deve fare il capo non il segugio in giro in cerca di delinquenti. Lei è in grado di testimoniare con fatti acclarati che Salvini non fa il suo dovere? Se si lo denunci. La magistratura è un ordine che NON dipende dal mininterno: è del tutto autonoma. N.d.r: non sono leghista.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mer, 17/04/2019 - 10:34

la forza di codesti mentecatti sta nell'appoggio delle istituzioni e dei politici degli stessi paesi che poi ne patiscono le conseguenze. il fatto stesso che possano anche solo pensare di potere operare in tale modo, implica che i loro sostenitori siano in tutto e per tutto loro complici a cominciare dall'islamico che si traveste da pontefice.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 17/04/2019 - 10:39

@mzee3 - 09:56 ".... Non ho ancora letto alcun provvedimento contro le mafie!" . Lei è cieco oppure in malafede: non si sono mai viste tante operazioni di contrasto a mafia e criminalità come se ne leggono ora. Odiatore a prescindere, compagno?

Oraculus

Mer, 17/04/2019 - 10:44

Credo che le attuali ultime generazioni , istruite poliicamente dai soliti... noti , abbiano rovinato (forse) irrimediabilmente...presente & futuro della italianita' , queste accoglienze sconsiderate sin dal primo barcone albanese , dovevano essere affrontate ai confine delle nostre acque territoriali ...e considerale ovunque , confini invalicabili...5/6 milioni di islamici oggi in Italia??...INCREDIBILE!!...e ancora c'e' chi e' favorevole a queste accoglienze??...rinchiudere subito chi sostiene cio'!!...

Divoll

Mer, 17/04/2019 - 11:00

Se non si mette l'islam fuori legge, come dottrina incompatibile con le nostre leggi, la nostra cultura e civilta', combattere contro la distruttivita' socio-culturale della presenza musulmana nel nostro Paese e contro i terroristi sara' molto difficile.

Giorgio Rubiu

Mer, 17/04/2019 - 11:26

La minaccia dei due fanatici rispecchia il pensiero di moltissimi altri presenti tra di noi. Integrazione e colloquio non fanno parte delle loro intenzioni. La distruzione di tutti i "non musulmani" e l'islamizzazione di tutto il mondo è ciò che vogliono e, se continuiamo a sperare che questo non sia vero, quando ci accorgeremo di avere sbagliato tutto, sarà troppo tardi anche per coloro che ci credono (Bergoglio in primis) e quelli dell'accoglienza a tutti i costi. Quando verrà il momento i musulmani non avranno un occhio di riguardo nemmeno per loro che li hanno incoraggiati e protetti!

Epietro

Mer, 17/04/2019 - 11:49

Tratto dall'articolo sulla stessa pagina: "'islamofobia come atteggiamento ingiustificato: è questa, in sintesi, la visione del gesuita Giovanni Sale, che ne ha parlato su La Civiltà Cattolica." Ecco andate a spiegarlo ai fenomeni gesuiti filopapali che non si capisce perchè abbiano di queste visioni.

jaguar

Mer, 17/04/2019 - 11:50

mzee3, mettiti il cuore in pace e prenditi un gastroprotettore, a lungo andare il bruciore di stomaco è pericoloso.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 17/04/2019 - 12:28

maddai! alimentate solo odio. sono qui per pagarci la pensione. siamo tutti fratelli. noi siamo ancora provinciali e abbiamo della loro cultura per modernizzarci

kayak65

Mer, 17/04/2019 - 12:37

inconcepibile come dobbiamo sempre farci male per capire che davvero fa male! per poi magari sfilare con fiaccolate o manifestazioni inutili buone solo a commuovere la gente fino alla prossima sventura

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Mer, 17/04/2019 - 12:57

Mi raccomando, continuiamo a dare in mano mezzi pesanti agli islamici, che tanto si sa ci voglion tanto bene...

apostrofo

Mer, 17/04/2019 - 13:02

in ogni caso l'Italia si deve organizzare da sola subito, senza conflitti tra Salvini e le FF.AA. Sappiamo benissimo che non ci dobbiamo aspettare nulla dall' Europa, come sempre. Se mai, c'è più di qualche paese pronto a sfruttare momenti di debolezza istituzionale per venire a razziare quello che è rimasto dopo la fine della "grande disponibilità" del PD verso il resto d'Europa. E non è solo la Francia

adal46

Mer, 17/04/2019 - 13:08

Complimenti, Forze di Polizia. E adesso che non ci sia qualcuno che minimizza...

Franco40

Mer, 17/04/2019 - 13:31

e pensare che in Italia troppa gente, secondo me, NON ha ancora capito.

lappola

Mer, 17/04/2019 - 13:36

Per due che ne prendono, quattro si alzano. Ne abbiamo troppi e presto si alzeranno tutti insieme; allora anche i comunisti, i buonisti, i papisti, si accorgeranno dello sbaglio che hanno fatto. Cosa si inventeranno dopo per giustificarsi? diranno che è normale?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 17/04/2019 - 14:20

Onore e merito alle nostre Forze dell'Ordine che da anni danno prova della loro straordinaria capacità e dedizione smantellando sul nascere le minacce terroristiche e garantendo, fino ad oggi, che sul territorio italiano non si siano contati i morti come nella quasi totalità degli altri paesi europei.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 17/04/2019 - 14:37

Attendiamo il solerte,illuminato,intervento della Magistratura per concedere ai due gli arresti domiciliari.

routier

Mer, 17/04/2019 - 14:57

Gli eventi sono chiari come la luce solare ma purtroppo ci sono ancora dei fessacchiotti che ingenuamente credono nella società multirazziale dove, è conclamato, la convivenza risulta fallimentare. Se non vi poniamo subito rimedio, i tempi futuri saranno brutti e ne arriveranno di peggiori. Speriamo in bene!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/04/2019 - 15:36

La legge di Allah stabilisce che dobbiamo morire? Sarà,per intanto funziona la NOSTRA LEGGE,che vi sbatte in galera per un po'...Amen.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 17/04/2019 - 16:23

mbferno in Italia funzionono le leggi ma quali? Quelle che dopo una settimana un delinquente è nuovamente libero? Belle leggi avete in Italia.

carlo dinelli

Mer, 17/04/2019 - 18:25

Ecco ancora una volta i risultati del buonismo "a tutti i costi" dei PDIOTI. Almeno se questi assassini andassero a mozzare la testa a qualcuno di questi buonisti....

Gianx

Mer, 17/04/2019 - 18:47

Poveri mentecatti...un po' come i comunisti. Tutta fuffa!