Morto Cristian Zanetti, imprenditore veneto stroncato da un infarto mentre era con la moglie e il figlio

Un arresto cardiaco ha strappato alla vita il 48enne, che ha accusato il malore mentre si trovava insieme alla moglie e al figlioletto

Era in compagnia della moglie e del figlio piccolo, quando è stato colto da un malore che lo ha ucciso. L'imprenditore Cristian Zanetti, titolare da oltre vent'anni della Cizeta, ditta specializzata nel settore dell'impiantistica, è morto stroncato da un infarto.

L'arresto cardiaco e la corsa in ospedale, all'Angelo di Mestre, dove è morto nella notte di domenica, all'età di 48 anni, lasciando la moglie e due figli.

Oltre alla passione per il suo lavoro, quella per la corsa: era infatti uno dei runner della Biotekna di Marcon, in provincia di Venezia, oltre che membro degli atleti di Attivamente, gruppo che organizza la CorriMarcon.

Cristian Zanetti era anche molto impegnato a Gaggio, dove era presidente dell'associazione San Bartolomeo. Questa sera alle 19, nella chiesa di Gaggio, si terrà il rosario in suo ricordo, mentre il funerale è stato fissato per domani alle 15, sempre nella chiesa di Gaggio, come rende noto la Nuova Venezia.