È morto Dario Fo

Si è spento a 90 anni. Da qualche giorno era ricoverato in ospedale. Drammaturgo, attore e regista: Nobel nel 1997

Si è spento Dario Fo. Drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore e scenografo. Premio Nobel per la letteratura nel 1997, Fo aveva 90 anni. Con la moglie Franca Rame, per oltre 50 anni, ha rivoluzionato il mondo artistico italiano. Era ricoverato da 12 giorni all’ospedale sacco di Milano. Da sempre affermava di aver vissuto una vita "esageratamente fortunata". Era figlio di un ferroviere e da un paesino del lago Maggiore ha mosso i primi passi nella sua carriera artistica. La sua vita è stata diversa, vissuta su tanti fronti. Prima le esperienza all'Accademia di Brera, poi la guerra e la divisa della Repubblica di Salò. E ancora: l'esperienza in radio con i testi radiofonici con Franco Paraenti e Dyrano al Piccolo di Milano con "Il dito nell'occhio". C'è spazio anche per il cinema con Lo sviato di Carlo Lizzani.

Ma è l'incontro con Franca Rame a segnare la sua vita. Compagna per sempre. Colpo di fulimine e matrimonio in Sant'Ambrogio a Milano. Con lei prendono forma Gli Arcangeli non giocano a flipper, Chi ruba un piede è fortunato in amore, La signora è da buttare. Poi il grande successo di Mistero Buffo nel ‘69, dove Fo riprende a modo suo la lezione dei fabulatori e dei cantastorie. Negli anni '70 un susseguirsi di satire pungenti, sulle quali Dario spandeva a piene mani il suo grammelot, folle assemblaggio di suoni di parlate diverse, nonsense linguistici. Una invenzione narrativa che, insieme con l’imponente corpus drammaturgico, quasi un centinaio di testi teatrali, gli valse nel 1997 il Nobel per la letteratura. Poi la morte della sua Franca nel maggio del 2013. Perde un po' la luce negli occhi. E dopo Franca va via anche l'amico Jannacci. Negli ultimi anni aveva abbracciato la causa grillina diventando amico di Casaleggio, recentemente scomparso. Ora se n'è andato anche lui a 90 anni nel giorno in cui (beffa del detino) viene assegnato il Nobel per la letteratura 2016.

Commenti

Ernestinho

Gio, 13/10/2016 - 09:27

Un'altra grave perdita per l'Italia!

Totonno58

Gio, 13/10/2016 - 09:28

c'è solo da inchinarsi e dire grazie ad un Genio.

elio2

Gio, 13/10/2016 - 09:31

Nella sua vita ha cambiato più idee che camicie, finchè ha trovato nei compagni quel compendio che non si meritava.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 13/10/2016 - 09:32

Grande Dario, insieme a te perdiamo anche un grande pezzo di cultura di questo paese, che ha un livello culturale sempre più basso e che è sempre più imbarbarito e becero.

apostata

Gio, 13/10/2016 - 09:36

Che adesso non si cominci col “santo subito”, con l’esaltazione del nulla, col panegirico del guitto, fo è stato un opportunista volta gabbana passato con indifferenza da fascismo all’estrema sinistra, i suoi mediocri spettacoli sono sempre falliti, (anche l’ultimo in tv con la cortellesi una boiata), i suoi flop sono stati sempre attribuiti a censure o cospirazioni delle forze del male. L’assegnazione del nobel fu uno schiaffo in pieno viso, un’umiliazione agli italiani.

Gianluca_Pozzoli

Gio, 13/10/2016 - 09:37

nessuna lacrima caro dario!

Cinghiale

Gio, 13/10/2016 - 09:37

Non mi mancherà per niente, fasullo e ipocrita come tutti i compagni.

ArturoRollo

Gio, 13/10/2016 - 09:37

Giullare, sara'lei Romano ! Cambi mestiere.

yulbrynner

Gio, 13/10/2016 - 09:39

luca romano ha sintetizzato con stile la vita di dario fo, ora mi aspetto commenti da inutili idioti ricchi di livore e di insulti da persone che non conoscono il significato della parola RISPETTO specie daVanti alla MORTE!! ci sta che fosse antpatico x qualsiasi ragione che non puo' fregar di meno che sia morto, ma non ci stanno gli insulti x ragioni politiche, ognuno e' libero di pensarla come vuole e di fare cio che vuole finche non lede i diritti altrui e non fa del male a nessuno e non mi risulta che fo' abbia fatto del male a qualcuno dal dopoguerra in avanti

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/10/2016 - 09:39

Prevedibili i soliti commenti al vetriolo. Questa sera guarderò Mistero Buffo. Buon viaggio Dario.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 13/10/2016 - 09:39

un vero ex camerata(dico ex)

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 09:39

Bhè pace all'anima sua, ma uno che prima veste la camicia nera e poi diventa un alfiere della sinistra intellettual-chic, dimostra tutto il suo valore.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 13/10/2016 - 09:40

SINISTROIDI,RADICAL-CHIC E COMUNISTARDI PRONTI AI BLOCCHI DI PARTENZA PER I..COCCODRILLI E LAI.. comunque dispiace per la morte di un essere umano

Cheyenne

Gio, 13/10/2016 - 09:41

francamento l'italia non ha perso nulla

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 13/10/2016 - 09:43

Una grave perdita per la cultura; ora chi farà i gorgheggi?

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 13/10/2016 - 09:49

Prepariamoci alle celebrazioni. Riposi in pace, se gli riesce.

Accademico

Gio, 13/10/2016 - 09:50

Pace all'anima sua. Non lo piangerà nessuno. Gli svedesi rimuovono così una svista imperdonabile con buona pace di Alfred Bernhard Nobel.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 13/10/2016 - 09:51

Se n'è andato un grande italiano.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 13/10/2016 - 09:51

A prescindere che il teatro è stata la vita di Dario con la sua scomparsa, umanamente comprensibile il dolore dei famigliari, non è chi ci sia un enorme vuoto nel mondo del teatro: ci pensano certi politici a fare teatro tutti i giorni sulla tragedia dei cittadini elettori contribuenti italiani. RIP

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 13/10/2016 - 09:55

Devo esserne dispiaciuto ? Scusatemi, ma proprio non ci riesco !!!!

un_infiltrato

Gio, 13/10/2016 - 09:58

@Dreamer_66 (Gio, 13/10/2016 - 09:39) - Questa sera NON guarderò mistero buffo, nel rispetto dell'Anima del de Cuius.

contractor

Gio, 13/10/2016 - 09:58

ricordete la sua militanza nella fascistissima RSI come VOLONTARIO Paracadutista nel Battaglione Azzurro a Tradate ?

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 10:01

Domanda ai naviganti... ma ai funerali è possibile fare il saluto romano in onore dei tempi andati? Oppure è apologia del fascismo anche quando muore una camicia nera?

Accademico

Gio, 13/10/2016 - 10:02

Ha fatto bene a lasciare alla Svezia tutto il suo archivio. Quelli non conoscono l'Italiano e potranno usarlo come arredamento della sezione "arredo bagni" di Ikea.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 13/10/2016 - 10:03

si dice che l'erba cattiva non muore mai.....beh muore anche quella. non odio il Fo, ma giuro che non l'ho mai capito. Il suo sguaiatissimo linguaggio era semplicemente indecifrabile. Si capiva sicuramente forse da solo?.....Il Nobel? Mistero...!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 13/10/2016 - 10:04

Per rispetto oggi non vomiterò quello che penso di lui. R.I.P. Dario Fo

caramella22

Gio, 13/10/2016 - 10:04

Mi unisco a Dreamer e a Yulbrinner e mi indigno per apostata. Ma temo che come il suo ne arriveranno altri di commenti. Per me oggi è un giorno di grande lutto, quasi come fosse morta una persona di famiglia. Ero bambina quando Dario Fo fu vergognosamente cacciato da una TV becera ed asservita al potere infinitamente più di oggi. Ma lo ricordo e ricordo che a casa mia non si guardò più una sola puntata di Canzonissima, indignati da Walter Chiari che aveva accettato di prendere il suo posto mentre altri artisti avevano rifiutato. Nessuno lo vuole santificare, ma era un grandissimo, uno di quegli italiani che ti fanno essere orgogliosi di essere suoi concittadini, così come lo era Albertazzi, di cui certissimamente non ho mai condiviso le idee politiche, mentre quelle di Dario Fo sì, almeno fino a quando non si è convertito al grillismo. Vole verso la tua Franca, grande Dario

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Gio, 13/10/2016 - 10:04

Se questo era un pezzo di cultura, non c'è da stupirsi del perché siamo ridotti così.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 13/10/2016 - 10:05

pajasu 75, immagino invece che un Giuliano Ferrara o un Liguori che passano da lotta comunista a Forza Italia per te siano degli eroi!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 13/10/2016 - 10:06

Un grande artista riconosciuto tale in tutto il mondo, mi auguro-ma la vedo sempre difficile qui sopra- che almeno davanti alla morte ci sia il rispetto che si deve umanamente mettendo da parte le questioni politiche.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 13/10/2016 - 10:07

Mi piaceva il Dario Fo degli inizi ; poi,più avanti negli anni,ricordo una sera a teatro in cui non ho capito cosa dicesse in uno sproloquio di un'ora ; la critica esaltò lo spettacolo e non capii perchè ! Incomprensibile,almeno per me, il premio Nobel. Comunque requiescat in pace sperando che la misericordia di Dio abbia perdonato questo indomabile pugnace sostenitore dell'ateismo.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 13/10/2016 - 10:08

@ bandog : posso consigliarti un buon antidepressivo ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 13/10/2016 - 10:09

Un sentito REQUIESCAT per uno dei troppi Itagliani che, coricatisi con la camicia nera, si risvegliarono all'alba del 25 Aprile '45 con addosso il gagliardetto dei partigiani. Questa sera leggerò Dante. Con Buona pace del solito sognatore trasognato.

epc

Gio, 13/10/2016 - 10:11

Beh, a me dispiace molto. Era uno dei paladini del NO al referendum truffa di Renzi (anche se per i motivi sbagliati). Poteva ancora essere utile per fare un po' di propaganda. Come quando ha dato del "traditore" a Benigni. Peccato. Uno che è stato sempre sul palcoscenico per tutta la vita è mancato del tempismo giusto proprio alla fine.......

geronimo1

Gio, 13/10/2016 - 10:11

Un militante feroce ed accanito, che ha sfruttato la cultura per i propri fini... Poi, signori, il NOBEL ottenuto dai DEM USA, e' stato il massimo!!!!

baio57

Gio, 13/10/2016 - 10:14

Francamente devo dire che l'appellativo "... giullare..." lo si poteva pure omettere. Sopratutto in questa occasione,amen.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/10/2016 - 10:17

Onore al kamerata Fo!

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Gio, 13/10/2016 - 10:18

E' morto un bravo commediante; eccellente odiatore professionale!

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 13/10/2016 - 10:19

@ Dux1962 : mi sa che a te la cultura l'hanno inculcata con l'olio di ricino !!

GURU1979

Gio, 13/10/2016 - 10:20

Sapete cosa mi sorprende ogni giorno di più di voi commentatori che scrivete su questa testata? Non tanto gli argomenti..ognuno ha la sua idea..piaccia o meno è libero di esprimerla, quanto la rabbia e la cattiveria che vi portate dentro..è una cosa impressionante..e la cosa brutta è che tanti di voi si reputano anche cattolici..ma cos'è che vi consuma così dentro?

Ritratto di rabillo

rabillo

Gio, 13/10/2016 - 10:20

Mi faceva incazzare da morire come tutti qielli di ideee socialiste o comuniste (questi ultimi spero anche a lui alla fine) però nonostante questo era un grande lustro per l'Italia è questo comunque a sua discapito è destra

caramella22

Gio, 13/10/2016 - 10:21

pajasu75 (davvero un nick perfetto) - contractor Il vostro grande rimpianto quasi dio papa Ratzinger, che tanto vorreste di nuovo al posto di Francesco, era iscritto di sua volontà alla Gioventù Hitleriana. Militò a 16 anni tra il personale di supporto alla Luftwaffe. Viene descritto come "personalmente nazista, ma una persona onesta." Come la mettiamo?

giovauriem

Gio, 13/10/2016 - 10:24

mi inchino davanti alla morte di chiunque , ma voglio ribadire che dario fo fu sembre uomo di parte(variabile) e un vero artista non lo è mai di parte .

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 13/10/2016 - 10:26

Chapeau, Dario! Una prece per i diversamente intellettuali, morti dentro, cerebralmente defunti, che qui rigurgitano dalla cloaca maxima del popolino del Giornale. Da lassu` non ti curar di lor ma guarda e continua ad ispirare chi ti ha apprezzato e ti apprezzera` sempre.

Ritratto di rabillo

rabillo

Gio, 13/10/2016 - 10:29

Dai ragazzi dimostriamoci un po meno beceri aveva delle idee che fortunatamente la storia ha cancellato, ora l'arte rimane. E Dario Do era una grande artista, non lo dico per il nobel, rifiutato a Borges perche fascista (stessa idea violente ed antistorica del counismo ma non perdonata nemmeno ai geni) no erche lo era.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/10/2016 - 10:29

Memphis35: per me puoi leggere anche la Bibbia. Ti assicuro che dormirò comunque serenamente.

igiulp

Gio, 13/10/2016 - 10:31

(????)

Ritratto di SantiBailor69

SantiBailor69

Gio, 13/10/2016 - 10:32

Grazie Dario Fo, ultimo baluardo di una cultura italiana eccellente. Dopo di te + nessuno!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 13/10/2016 - 10:32

L'Italia ha perso un simpatico intrattenitore circense. Un poco snob, un poco razzista, furbescamente allineato con la politica che paga. La cultura non ha perso nulla.

Gibulca

Gio, 13/10/2016 - 10:33

Se fosse stato liberale, non lo avrebbe considerato nessuno visto che faceva pena. Chiamarlo artista è un insulto all'arte, sopratutto in Italia che ha avuto grandi artisti del palcoscenico come Totò, i De Filippo e De Sica sr, tanto per citarne alcuni. Non dimentichiamo, infine, che fu tr ai firmatari del documento contro il povero commissario Calabresi, che fu fanno bersaglio di una campagna diffamatoria vergognosa che aizzò i soliti compagno comunisti che lo fecero fuori. Non mi mancherà

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/10/2016 - 10:33

Penso non sia un problema per la propaganda kommunista trovare un altro idiota che fa i versi come uno spastico.. e trasformarlo in un'ikona da offrire ai sempliciotti de sinistra sempre alla ricerca di "personaggi de kultura" con cui identificarsi e compensare la poca consistenza di pensiero che li caratterizza ..un po quello che è successo con Benigni, Saviano, e altre nullità pompate artificialmente ed usate alla bisogna quando si devono mobilitare le masse a favore del Partito..e l'ultimo imbarazzante appello del Giullare Fiorentino per il si al referendum sta li a dimostrarlo..insomma FO uno dei tanti utili idioti creati in laboratorio dalla propaganda di sinistra da sfruttare al momento opportuno..

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 13/10/2016 - 10:40

E giù fiumi di ipocrisia. Quant'era bravo, bello, alto, biondo,... ma per favore! Era solo un comunista incallito.

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Gio, 13/10/2016 - 10:41

E ORA SENZA GIULLARI COME FACCIAMO ?

giampiroma

Gio, 13/10/2016 - 10:41

capisco che politicamente non tutti potessero convenire con lui , e tra questi sicuramente IL GIORNALE,però quando una persona muore in ogni caso titoli e giudizi irridenti e antipatici non vanno fatti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 13/10/2016 - 10:42

Eh no, yulbrynner! Il "rispetto" del quale lei si riempie la bocca bisogna meritarlo per averlo! La morte non è una sorta di indulgenza plenaria che automaticamente cancella tutti i difetti di una persona e i guasti che ha provocato in vita! Non l'ho mai sopportato e adesso che è morto, posso solo dire che il mio giudizio nei suoi confronti non è cambiato di una virgola.

marcs

Gio, 13/10/2016 - 10:52

Dario ha inventato un modo unico di fare teatro, ha tolto quel velo di ipocrisia alla religione, ha vissuto intensamente tutti gli avvenimenti dei tempi che ha vissuto, ha insegnato tanto ai giovani e agli anziani: praticamente è stato di esempio di come la vita debba essere sempre vissuta con leggerezza e senza prenderla troppo sul serio. Grazie Dario e grazie Franca.

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 13/10/2016 - 10:52

La cosa che rivoltar lo stomaco è la doppia (spesso anche quadrupla) morale dei sinistrati: se uno è di sinistra e passa a destra è un bastardo, un venduto, fanno processi perchè sicuramente è stato pagato; se invece uno si addormenta con il fazzoletto nero al collo alla sera e si sveglia con lo stesso ma di colore rosso si dimentica tutto anzi quello è un eroe del palcoscenico. Come ha gia scritto qualcuno un artista è e deve essere superiore per definizione alla politica lui non lo era; Aristia? vogliamo metterlo alla stessa altezza di William Shakespeare? Poi se volete piangiamo la morte di un essere umano ma definirlo coerente e anche artista è qualcosa di forzato.

conviene

Gio, 13/10/2016 - 10:52

Una gravissima perdita perla cultura italiana. Ora fai sorridere ovunque tu sia.

lavieenrose

Gio, 13/10/2016 - 10:52

per yulbrinner et similia: come non lo apprezzavo da vivo lo rispetto da morto e spero possa riposare in pace e risolva da se i suoi eventuali problemi con il Padreterno che non competono a noi umani. Il rispetto però va invocato per TUTTI i defunti, qualunque sia la loro appartenenza politica e non solo per i morti che ci confanno gridando poi al pubblico ludibrio per quelli che non ci piacciono. Riposa in pace con la tua Franca caro Dario.

hectorre

Gio, 13/10/2016 - 10:56

davanti alla morte il rispetto è d'obbligo....che una dipartita cancelli gli errori o le critiche è pura ipocrisia.....un paio di lavori di fo mi sono piaciuti, poi è diventato la caricatura di se stesso...cavalcando nell'arco della sua vita la bandiera più in voga...dalla seconda guerra mondiale in poi.....riposa in pace, anche con te stesso

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Gio, 13/10/2016 - 10:57

Parafrasando l'Amleto: Ora tutto è silenzio.

lavieenrose

Gio, 13/10/2016 - 10:59

Per GURO1979: no, non è cattiveria ma la voglia di rispondere a tutti gli insulti, cattiverie, soprusi, mancanza di rispetto e molte altre cose che si sono dovuti subire e tuttora si subiscono da molti FOLLI e DISEQUILIBRATI sinistrorsi. Io personalmente cerco di mantenere il mio equilibrio e di ragionare con la mia testa qualunque sia la notizia che leggo e cerco di non farmi influenzare dalle mie idee politiche ma Credimi, sarà anche becera ma è solo legiitima difesa.

hellas

Gio, 13/10/2016 - 11:02

Non mi piacciono gli interventi rancorosi e livorosi, preferisco rispettare Dario Fo, il cui teatro non mi piaceva, e le cui ide non ho mai condiviso. Però non mi piace nemmeno chi sostiene che dopo Fo la cultura italiana sia scomparsa, come se lui fosse l'unico ed ultimo baluardo...questo lo trovo eccessivo, un giudizio da militanti, che a chi non la pensa come loro non riconoscono mai nessun valore.

zucca100

Gio, 13/10/2016 - 11:02

Ma quanto siete prevedibili, dal primo all'ultimo commento! Prevedibili, squallidi, penosi. E poi il solito titolo fazioso del giornale (guardate che molto probabilmente non è' stato romano a farlo...)

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Gio, 13/10/2016 - 11:05

Buon viaggio Dario , quando arrivi salutami romanamente i tuo amico camerata Benito , e sinistramente il compagno Palmiro sempre amico tuo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 13/10/2016 - 11:05

Chiedo con benevolenza al Padreterno di "pensare" ora all'altro GIULLARE che ci perseguita quotidianamente con le sue b@lle e promesse farlocche.

antipifferaio

Gio, 13/10/2016 - 11:05

Umanamente mi dispice, anche se onestamente non lo capivo. Non mi faceva ne ridere e ne suscitava in me altra emozione....esattamente come Benigni...

pc64

Gio, 13/10/2016 - 11:06

Leggendo alcuni dei commenti mi è venuta in mente una frase di Montanelli: Sulle tombe, in Italia, c'è sempre scritto "Uomo di specchiata onestà e rettitudine, di integerrima onestà; padre di famiglia esemplare...". Per una volta si può evitare questa ipocrisia "tombale" e dire che accanto a parecchi pregi, l'uomo aveva anche molti difetti. Eh, se ne aveva...

82masso

Gio, 13/10/2016 - 11:06

I silviucci (quello che rimane insomma) che parlano di voltagabbana, come se nel farlo in quei tempi invece che nei nostri fosse la stessa cosa, sono alquanto spassosi visto che hanno speso una vita a sostenere un partito, anzi un personaggio, che sui voltagabbana ha creato il suo impero prima economico e poi politico.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 13/10/2016 - 11:09

Mi sono piaciuti anni fa i suoi misteri buffi con una religione che tutto sommato non sta a guardare se gli eroi non hanno mai fatto ,solo per parità,nessun mistero buffo con l'islam.Probabilmente ci sarà un perchè e ci sarà pure chi lo ha pensato come un giullare di corte quando era in vita.Ci sarà pure un altro giullare che per pecunia elevava la nostra costituzione alla più bella del mondo e a distanza di qualche mese invita il popolino a cambiarla.Per questi personaggi ci sarà il paradiso o la moltitudine di vergini???? Ai posteri..............................

conviene

Gio, 13/10/2016 - 11:13

Una grave perdita per la cultura italiana e non solo. Ora continua a far sorridere ovunque tu sia

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/10/2016 - 11:14

zuccaone100..guarda che era lui che si definiva un Giullare..stai calmo!

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 13/10/2016 - 11:17

Sicuramente un grande personaggio ed un grande artista, ma anche un grande comunista che, se avesse preso il potere con i suoi sodali, ci avrebbe ridotti come la Corea del nord. L'ho amato da giovane ed odiato da adulto, quando la sua appartenenza alla sinistra ebbe il sopravvento sul suo genio ed in molte occasione si espresse con vero disprezzo per l'avversario politico, invece di argomentare ragionando e convincendo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 13/10/2016 - 11:20

@Raddrizzole banane. In piena sintonia col suo post.

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Gio, 13/10/2016 - 11:25

@italiota, c'è molta più cultura nell'olio di ricino che in certi (dovrei dire tutti) buffoni di sinistra a libro paga dell'italietta con la costituzione più bella del mondo

igiulp

Gio, 13/10/2016 - 11:30

Ho sempre cercato accuratamente di evitarlo. Mancherà, forse, al mio telecomando che per un certo tempo dovrà ancora lavorare perchè temo che i tromboni di stato ce lo propineranno in tutte le salse.

perseveranza

Gio, 13/10/2016 - 11:33

Un grandissimo attore e un uomo di cultura. Rispetto e rincrescimento per la sua scomparsa, a prescindere dalle sue posizioni politiche che non condividevo.

paràpadano

Gio, 13/10/2016 - 11:35

Ma chi era questo Dario FO ? comunque condoglianze a chi gli ha voluto bene e pace all'anima sua.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 13/10/2016 - 11:36

Matteino ha perso un SI

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 13/10/2016 - 11:40

ma come..i sinistrati vengono qui a piangere una vera camicia nera un vero repubblichino(ci sono le foto e non era un "balilla") poi loro esperti di disprezzo per la parte avversa fanno come loro solito la morale agli altri? che cialtroni

Rotohorsy

Gio, 13/10/2016 - 11:45

Mai piaciuto...mai !!

Ketall

Gio, 13/10/2016 - 11:45

Oddio, nessuna lacrima....ma neanche fare un titolo del genere "giullare"! Un premio nobel per la letteratura! Continua a fare articoli sugli immigrati và...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/10/2016 - 11:49

zucca100: una volta tanto voglio spezzare una lancia in favore de Il Giornale. Sono convinto che Dario Fo non sarebbe assolutamente dispiaciuto del termine "giullare" a lui attribuito e non solo da questa testata, anzi. Il suo stile nasce proprio per riportare in auge le origini del teatro popolare, quello appunto dei giullari o dei "guitti". Ricordi la sigla musicale dei suoi spettacoli trasmessi dalla Rai? Il brano citava tra le altre "Sono arrivati i re dei ciarlatani, i veri guitti sopra un carrozzone".

Felicemarines

Gio, 13/10/2016 - 11:51

me ne infischio

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/10/2016 - 11:53

La prima volta che ho preso tristemente coscienza del fatto che il premio Nobel fosse una farsa..è stato quando l'hanno assegnato quello per la letteratura a Fò..la conferma poi l'ho avuta quando Obama Bin Laden ha ricevuto quello per la pace..Obama Bin Laden quello delle Primavere Arabe e del casino scoppiato in Siria

gagx

Gio, 13/10/2016 - 11:53

Tutto il mondo ne sta parlando , forse perche' era un grande a prescindere dai poveri commenti di gente ottusa che si leggono qui. Se aveste almeno una volta la decenza di toglierli ne guadagnereste un minimo in dignita'.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 13/10/2016 - 12:00

Di lui rimarrà l'indelebile ricordo delle eroiche gesta quale paracadutista volontario nell'esercito della Repubblica Sociale Italiana. Camerata Dario Fu: PRESENTE !

Holmert

Gio, 13/10/2016 - 12:03

A quanto pare, stando all'articolessa in oggetto, Dario Fo, il nobel lo ha ampiamente meritato? Eppure mi pare di aver letto più volte che il Nobel dato a lui, è stato uno svarione e che "i parrucconi" svedesi dovrebbero smetterla con i Nobel.Frasi ricorrenti a suo carico:"da quando è stato concesso il Nobel a Dario Fo, non mi meraviglio più di nulla". VIRTU' SPREZZIAM LODIAMO ESTINTA".(ORAZIO).Meriti disconosciuti durante la vita, esaltati dopo la morte. E' proprio così.

conviene

Gio, 13/10/2016 - 12:04

Giorgio-peire. IL commento più infame e da bestia assetata di sangue umano. Solo una iena reagiva così

Charly51

Gio, 13/10/2016 - 12:09

Classico tipo da incontrare in un trani e farsi raccontare qualche barzelletta e imitazioni varie. Per il resto: poca roba.umanamente sono indifferente.

Antares-60

Gio, 13/10/2016 - 12:09

Uno che ha fatto conoscere al mondo il "Grammelot", dai Caroselli al premio Nobel per la letteratura, uno che ha oscurato con il suo capolavoro artisti minori come Pirandello, tutti coloro che osannano l'immenso artista tengono una copia di "Mistero Buffo" sul comodino.Orgoglio nazionale...ma de che? Ma per favore!

zucca100

Gio, 13/10/2016 - 12:10

Raddrizzo, non fare il furbo. Il titolo del giornale e" volutamente offensivo

elio2

Gio, 13/10/2016 - 12:10

Caro RaddrizzoLeBanane, condivido le sue parole fino all'ultima virgola.

zucca100

Gio, 13/10/2016 - 12:11

Giorgio.peire. Guarda che non avrebbe votato si. Anzi...

ziobeppe1951

Gio, 13/10/2016 - 12:19

Ketall...11.45..."giullare" leggiti il post di raddrizzolebanane 11.14

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 13/10/2016 - 12:20

-----mannaggia a te---mi ci è voluta una vita per leggere l'immensa mole dei tuoi scritti--ed ogni tanto ne rileggo qualcuno--scopro sempre cose nuove e frasi da utilizzare--una miniera inesauribile---ed ho apprezzato anche le tue capacità pittoriche--ho sofferto di sana invidia per il tuo talento e per la tua vita piena----l'arte e la cultura sono senza colore politico--lascia perdere i commenti di questi blogghisti da strapazzo con ignoranze di ritorno---son sicuro che se li stuzzicassi sulle conoscenze degli scritti della fallaci o di ida magli---otterrei degli assordanti silenzi---

antonioball73

Gio, 13/10/2016 - 12:21

poteva piacere o non piacere.a me,pur essendo io di sinistra,non piaceva. pero' definirlo semplicemente "giullare" mi sembra offensivo e riduttivo. poi se questo viene scritto da uno che viene pagato da una persona che risulta un pagliaccio a livello planetario...da riduttivo e offensivo passa a penoso e patetico.

eqcman

Gio, 13/10/2016 - 12:23

Prendo atto che ricevete i miei commenti e ve ne sono grato ma non li postate msi, perché?

giovauriem

Gio, 13/10/2016 - 12:24

un sacco di commentatori si è offesa per che luca romano chiama dario fo giullare , ma prrima di stracciarvi la vesti , sapete almeno giullare cosa significa ? io credo di no , secondo me romano ha nobilitato(sbagliando) fo , il giullare era un cantastorie (spesso "sceneggiate" da lui stesso) esperto musicista e innanzitutto artista della mimica che sono le principali espressioni d'arte popolare del medio evo e fo ci teneva a definirsi tale (?!)

Pinozzo

Gio, 13/10/2016 - 12:25

giorgio peire non hai capito una mazza, fo era sostenitore convinto m5s quindi sicuramente per il no.

chebruttaroba

Gio, 13/10/2016 - 12:26

Persona fortunata, ha vissuto a lungo. Non trovo nient'altro di carino da dire.

Charly51

Gio, 13/10/2016 - 12:30

Questo signore, con mistero buffo ha preso per il culo la religione cattolica, facendolo anche bene. Se ne è guardato bene a farlo con la religione islamica e Maometto.Facile farlo con la chiesa che è come sparare sulla croce rossa.E del resto,come tutti gli intellettuali, artisti e comici di sinistra. Umanamente, per la sua scomparsa, sono indifferente.

Lobineau

Gio, 13/10/2016 - 12:39

Pace all’anima sua

altair1956

Gio, 13/10/2016 - 12:47

Dario Fù, Amen. Nella vita ha praticato lo sport preferito dagli Italiani, quello del voltagabbana. E' passato dalla camicia nera a quella rossa, poi a quella gialla, e se fosse vissuto ancora avrebbe indossato quella verde (musulmana). Che god l'abbia in gloria tanto...

makkivi

Gio, 13/10/2016 - 12:50

Onestamente non mimancherá. Un uomo che ha rappresentato il peggio in termini sociali e politici e la mediocrita a livello teatrale. Fascista Repubblichino volontario in una brigata paracadutista della RSI durante il periodo 1943-1945 mentre altri militari e civili uomi e donne si opponevano al nazifascismo e morivano.Dopo la guerra il salto nel campo comunista (come la maggior parte di questa gente). Fino a diventare un supporter dei terroristi con "soccorso Rosso". Come marito ha tradito vergognosamente una dnna bella e fedele che non meritava tutto questo. Mistero Buffo l'unica rappresentazione nota. Come scrittore il quasi nulla. Prese il Nobel solo perche il Nobel é diventato un martello politico. Lo prese chiaramente perché sproloquiava contro Berlusconi. Ergo, non mi unisco al coro classico delgi italioti commossi. Non mi importa. Sono altre le perdite cutlurali e sociali che mi fanno male.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 13/10/2016 - 12:50

in suo onore canteremo, come ai tempi del defunto Papa Paolo VI, "Il gallo è morto, il gallo è morto".

pasquinomaicontento

Gio, 13/10/2016 - 12:53

Me domanno er perchè 'sti pezzi da 45, mòreno tutti in un ospedale o in una clinica privata,...una spiegazione ci sarebbe, forse la famiglia se ne vuole lavare le mani:-la notte si lagnano,danno fastidio,a casa mia,nessuno è morto fora de casa,solo uno, mio cugino Giovanni Angelucci ammazzato alle Fosse Ardeatine...per chi si trovasse a passare lì per caso, una sosta di nemmeno 10 minuti...sarcofago 69, grazie e, ciao a Giovà...

alberto_his

Gio, 13/10/2016 - 12:55

Non gradivo il teatro di Dario Fo, ma ha dato lustro al nostro paese con il Nobel (che se aspettiamo Brunetta...). Onore al giullare

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 13/10/2016 - 12:55

Nato fascista e morto grillino, passando dal PCI, Democratici, BR, SEL, Ulivo... Tra quelli che non ha preso in giro ci sono la Lega e Forza Italia.

Charly51

Gio, 13/10/2016 - 12:56

Ricordo alle commentatrici e commentatori di sinistra, che quando fu gambizzato Montanelli,molti loro beniamini intellettuali, brindarono champagne.Tanto per la cronaca... Capisco che il doppiopesismo fa parte della vostra cultura.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 13/10/2016 - 12:57

Chissenefrega della dipartita del giullare ex repubblicchino trasformista. Una perdita per la cultura? Quale? Sparare a palle incateneta contro chiesa e destra. Se questa e' cultura. Game over.

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Gio, 13/10/2016 - 12:58

un grande come il nobel x la pace ad OBAMA BIN LADEN

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 13/10/2016 - 13:00

Totonno58 09:28 - Inchinati tu, io ogniqualvolta vedo un sinistrato vengo colpito dal colpo della strega...

m.nanni

Gio, 13/10/2016 - 13:02

non me ne fotte niente di Fo, ma il giullare non sta bene, data la circostanza. siete ancora in tempo a rimuoverlo.

timoty martin

Gio, 13/10/2016 - 13:03

Ogni "partenza" è triste ed anche la morte di Fo dispiace pero', ammettiamolo, il Nobel NON lo meritava. E' stato un bel regalo.

ziobeppe1951

Gio, 13/10/2016 - 13:04

Chi è Giorgio- peire?...elkid .... oggi niente Asta?

Tarantasio.1111

Gio, 13/10/2016 - 13:04

Bravo come attore e eccetera eccetera...come uomo: una scorreggia. Pace all'anima sua. Ora portati dietro Re Giorgio per favore.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 13/10/2016 - 13:04

Quanti commenti. Ma allora è stato è sarà sempre un grandissimo uomo

Accademico

Gio, 13/10/2016 - 13:04

Di Lui parlerà l'Astoria

vittoriomazzucato

Gio, 13/10/2016 - 13:06

Sono Luca. Sono spiaciuto perché la morte di una persona è sempre una cosa da rispettare, ma come personaggio dello spettacolo non mi dispiace affatto. Il Nobel che gli fu consegnato fu un regalo del Governo D'Alema che gli tirò la volata. GRAZIE

m.nanni

Gio, 13/10/2016 - 13:06

ho appena visto che anche repubblica ha usato il termine giullare ma con le virgolette: "l'eterno "giullare".

m.nanni

Gio, 13/10/2016 - 13:07

caro giovauriem, giullare vuol dire cantastorie ma anche buffone. persona senza dignità.

Ritratto di Giuseppe da Basilea

Giuseppe da Basilea

Gio, 13/10/2016 - 13:11

E chi se ne fotte...

edo1969

Gio, 13/10/2016 - 13:13

RaddrizzoLeBanane, tante volte abbiamo polemizzato ma stavolta ti dò ragione. La terza conferma alla tua affermazione che il Nobel è una farsa è che non l'hanno mai dato al nostro umile scienziato dell’economia Prof Renato Brunetta per le sue teorie sulla macro, la micro e la nano-economy

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 13:16

Chissà ora le patrie Tv per quanti giorni ci smarroneranno gli attributi con salotti celebrativi, rewatching, interviste e quant'altro pur di continuare a parlare di un morto che in vita altro non era che la personificazione dell'asservimento inteso come zerbinismo filosofico e filosovietico, proiettato con la lingua verso i piedi dei potenti comunisti di turno, tipico dell'identità comunista radical-chic che tanto modeggia in questi anni.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 13:17

Se non fosse morto, domenica sera l'avremmo visto da Fazio a parlare della sua non avvenuta morte! Un vero profeta del nulla cosmico!

edo1969

Gio, 13/10/2016 - 13:19

e ora Bob Dylan premio Nobel, il prossimo è Minghi

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 13/10/2016 - 13:21

Quando penso ad un drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore e scenografo non penso certo a questo soggetto che ne ha macchiato e svilito il significato. Premio Nobel? Avevano bevuto...

pc64

Gio, 13/10/2016 - 13:24

A quanto pare Dario Fo fa discutere da morto almeno quanto da vivo. Penso che il problema sia uno: non è possibile separare la sua dimensione di artista dalle sue posizioni politiche. Sono stato felice che abbia visto il premio Nobel, e lo ritengo un maestro nell'uso del gramelot. Tuttiavia, non posso dimenticare la sua solidarietà a Lollo, l'autore del rogo di Primavalle. Non posso dimenticare che in una sua opera teatrale ha avvalorato l'idea che Pinelli sia stato gettato da una finestra della questura di Milano. Non posso dimenticare che sia stato tra i firmatari della lettera aperta contro Calabresi. Non posso dimenticare quello che ha scritto sul pentito Marino. Non posso proprio dimenticare. E' forse mancanza di rispetto?

conviene

Gio, 13/10/2016 - 13:36

XGURU79.Leo ha colto nel segno.la maggior parte di questi commentatori hanno il piacere di odiare ma veramente il piacere. Sembra quasi che godano a vivere male. Li lasci perdere. Lei è un signor e non riescono a comprenderLa accecato come sono dal loro livore.

conviene

Gio, 13/10/2016 - 13:37

XGURU79.Lei ha colto nel segno.la maggior parte di questi commentatori hanno il piacere di odiare ma veramente il piacere. Sembra quasi che godano a vivere male. Li lasci perdere. Lei è un signor e non riescono a comprenderLa accecato come sono dal loro livore.

lawless

Gio, 13/10/2016 - 13:37

non mi interessa, non ha mai combinato nulla di buono, i giullari servono a far passare il tempo facendo ridere. Lui ce l'ha messa tutta ma solo per convenienza personale.

greg

Gio, 13/10/2016 - 13:38

Ho letto i primi due commenti ERNESTIHNO E TOTONNO, IL PEGGIO DEL PEGGIO DEL LECCHINAGGIO. Dario Fo, non sono io ad affermarlo ma fu un grande della cultura e vero attore, Giorgio Albertazzi, saccheggiò la cultura popolare, quella che non si tramanda con libri ma orale di popolo, per presentarla come sua, con il famoso linguaggio Grammelot che lui semplicemente rese famoso, con i suoi molologhi, ma che ha origini molto antiche, soprattutto in Francia. Quindi lui si fece grande, di questa invenzione apocrifa, e il mondo della sinistra, che da sempre predilige i giullari perchè meglio degli altri sanno come sfruttare a loro vantaggio la creduità del popolino, lo osannò, che il mondo della sinistra, anche culturale, è basato sulla menzogna. Questo è l'epitaffio che io scriverei sulla sua pietra tombale

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 13/10/2016 - 13:41

I peana si sprecano su quei giornali, radio e televisioni dalle linee editoriali affini al subpensiero anarchico-oltranzistico del buffone defunto. Non è un mistero serio, neanche buffo, che l'affabulatore Fo era ritenuto uno dei massimi artisti e intellettuali italiani. Era considerato tale da quegli ambienti conformisticamente teorizzanti quell'azione di continova adulazione reciproca - una sorta di 'obsequium amicos, veritas odium parit' - attraverso la quale essi stessi generavano poi quel famoso e, meglio ancora, deleterio 'pensiero debole' predominante. In conclusione: se un Dario Fo viene considerato un grande come artista e intellettuale, questo significa che la cultura italiana, in questi ultimi 50 anni, si è ridotta molto male.

venco

Gio, 13/10/2016 - 13:41

Balordo, faceva ridere prendendo in giro la Chiesa i preti e suore, e pure il papa ai tempi

Silvio B Parodi

Gio, 13/10/2016 - 13:45

Meno male era ora, adesso aspettiamo il re, Napolitano che vada a trovarlo, e gli tolga quel titolo di senatore che (da bravi comunisti) gli aveva donato, e che gli italioti pagavano (30mila euro al mese.)

yulbrynner

Gio, 13/10/2016 - 13:47

Guru grande commento! Wilegio non raddrizza le banane e soci i soliti poveri di spirito occorre avere rispetto x tutti sempre politica e altro non interessa le persone vanno rispettare anche se non piaccio io rispetto tutti x questo tutti mi considerano una Bella Persona

lavieenrose

Gio, 13/10/2016 - 13:48

Aoh zucca, non è che solo tu hai la patente dell'intelligenza in Italia.

cgf

Gio, 13/10/2016 - 13:49

il + disonorevole Premio Nobel italiano.

roseg

Gio, 13/10/2016 - 13:50

dario fo chi???????????????

Tuthankamon

Gio, 13/10/2016 - 13:51

Non mi piace la sua opera e non mi piaceva il suo modo di fare. Mi piace ancora meno il suo "transito" politico anche se era legittimo dal suo punto di vista. NON ho capito per quale motivo gli sia stato assegnato il nobel, ma viste parecchie assegnazioni degli ultimi 25 anni, tutto è possibile su quel versante. Non ho niente contro di lui, ma non l'ho apprezzato. Condoglianze.

angriff

Gio, 13/10/2016 - 13:52

Visto che dei morti bisogna parlarne solo bene, Dario Fo mi piaceva quando rastrellava i partigiani in Valdossola.

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Gio, 13/10/2016 - 13:54

A conferma di che pagliacciata sia oramai il nobel, l'hanno appena assegnato a Robert Zimmerman...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/10/2016 - 13:57

m.nanni: ma dove lo hai letto che su Repubblica è riportato il termine "giullare" fra virgolette? Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, l'Unità... tutti concordi a riportare il termine giullare senza virgolette.

Raoul Pontalti

Gio, 13/10/2016 - 13:58

Camerata Dario Fo! PRESENTE! Nel dicembre del 1943 con alto spirito patriottico si arruola volontario a soli 17 anni nella neocostituita Guardia Nazionale Repubblicana, nel marzo del 1944,constatato che il reparto di artiglieria contraerei cui era stato assegnato non disponeva di sufficiente numero di cannoni da consentirgli di esplicare compiutamente le sue virtù guerriere si arruola nel Battaglione paracadutisti GNR Mazzarini con il quale partecipa a diverse azioni di combattimento ivi comprese quelle della riconquista dell'Ossola divenuta temporaneamente una “repubblica” partigiana. Dopo lo scioglimento della sua unità causa sconfitta bellica si arruola, al fine di mantenere integra la sacra fiamma patriottica, con i saltimbanchi di sua moglie, nel soccorso rosso ed altro ancora al solo fine di dare all'Italia il premio Nobel. Grazie camerata!

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 13/10/2016 - 13:58

E adesso, come sempre quando scompare un "compagno", partirà la beatificazione a reti unificate, con riproposizioni di suoi spettacoli, biografie, testimonianze, servizi speciali, funerali in diretta, cordoglio di Stato e immancabili messaggi istituzionali del trio delle meraviglie: Mattarella, Renzi, Boldrini. A seguire il dolore della compagnia di giro dei giullari di regime. L'unico "Mistero buffo", ma veramente buffo, è che gli abbiano assegnato il premio Nobel. Quello sì, è un mistero ed è tutto da ridere. Ma ormai in un mondo farlocco, taroccato e photoshoppato, magari anche quel Nobel non era originale; forse era solo una copia contraffatta Made in China.

@ollel63

Gio, 13/10/2016 - 14:02

è morto un tal "nessuno". Non posso definirlo nemmeno ignobile perché equivarrebbe a dargli importanza. Nessuno è morto.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 13/10/2016 - 14:04

Dai commenti pieni di affetto e di stima dei lettori si capisce che berlusconi aveva ragione...siete il partito dell'amore!! Ah si si, come diceva Lui, mentre gli altri odiano noi amiamo tutti e non odiamo nessuno, noi diffondiamo amore!!! Ma forse si deve essere rotto il diffusore...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 13/10/2016 - 14:04

Fu san Francesco a definirsi 'giullare di Dio', kompagni, non vi basta?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 13/10/2016 - 14:06

Fu san Francesco a definirsi 'giullare di Dio'. Kompagni, non vi basta?

emigratoinfelix

Gio, 13/10/2016 - 14:07

per dare un alibi ai voltagabbana,si dice che solo gli stupidi non cambiano idea;Fo doveva esser quindi uno molto intelligente,visto che passo' disinvoltamente dal militare nella RSI alla sinistra estrema per finire tra le braccia di un altro giullare,molto piu' rozzo e volgare come grillo.Comunque,pace all'anima sua,ma non ne facciano un mito.

giottin

Gio, 13/10/2016 - 14:18

Meglio sarebbe stato se non fosse mai nato, ci saremmo evitati di annoverarlo tra i fascisti prima e tra i kompagni poi: il nulla fatto pagliaccio! Un liberale.

STEOXXX

Gio, 13/10/2016 - 14:25

finalmente una buona notizia !!!!

Ritratto di jgor29

jgor29

Gio, 13/10/2016 - 14:31

É morto un altro TRADITORE della nostra PATRIA. Bastava dire io odio la destra e sono un sinistro, il nobel é garantito.

meverix

Gio, 13/10/2016 - 14:33

Chi lo difende, chi lo attacca...i destrorsi che lo attaccano, i sinistri che lo difendono. Onestamente non ho mai seguito i suoi lavori a teatro, men che meno quelli in televisione. Prego per lui come per tanti altri, indipendentemente dalla sua idea politica.

AICI

Gio, 13/10/2016 - 14:40

Caro Giornale...e riprendere quella sentenza del Fo fascista?

Ritratto di jgor29

jgor29

Gio, 13/10/2016 - 14:43

Nobel fo + obama, meditate traditore e pacificatore. IPOCRITI.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 13/10/2016 - 14:43

Vabbè dai, morto un papa se ne fà un altro... La sinistra ha già pronto il nuovo giullare/filosofo/intellettuale/istrionico/sempregiusto/ironico/premiatissimo: ROBERTO BENIGNI!!!! clap clap clap clap!!! Presto un nobel anche per lui!

Roberto Monaco

Gio, 13/10/2016 - 14:44

Beh, mi fa piacere notare che in mezzo a tanti commenti astiosi di berluschini settantenni, ce ne sono anche diversi che ricordano l'artista e l'attore.

martinsvensk

Gio, 13/10/2016 - 14:44

Dario Fo mi odiò a suo tempo perché avevo espresso dei dubbi sul suo Nobel ad un giornalista Italiano inviato qui a Stoccolma, pensando che questa conversazione sarebbe rimasta tra me e lui mentre invece fu pubblicata suscitando le Sue ire. Mi redarguì pubblicamente in televisione come unico (?!?) dissidente alla sua premiazione nella comunità italiana di Svezia. Ma non gliene voglio, è stato un grande artista anche se continuo a pensare che il Nobel forse lo meritava di più il poeta Mario Luzi che non lo ottenne.

lorenzovan

Gio, 13/10/2016 - 14:45

sto giornale ormai e' occupato in pianta stabile da neofascisti...sembra la voce politica di casa pound...ma non dovrebbe essere un giornale di centro destra moderato...figlio del partito dell'ammore ???

tuttoilmondo

Gio, 13/10/2016 - 14:48

Era fascista ma poi si è pentito. Quando? Quando ormai il fascio aveva perso. Altrimenti sarebbe rimasto fascista. Non c'è dubbio. Perché non si può dire che non capiva, che non sapeva, quello che succedeva. Non capiva perché era giovine? Ma allora... questo genio... questo fenomeno... quando è spuntato? A 17 anni non puoi essere un fesso e dai 18 in poi un genio. Un ipocrita, un voltagabbana traditore, rende meglio l'idea di questo repubblichino che come tanti suoi simili hanno cambiato casacca quando è cambiato il vento. Onore a Gramsci, a Matteotti, a Don Minzoni, a Giorgio e Giovanni Amendola, che hanno avuto il coraggio di portare avanti le loro idee quando c'era da perdere tutto, compresa la vita. Il cuore nobile sfida il pericolo per l'ideale, giusto o sbagliato che sia. Penso a quelli e a tanti altri, come il grande Giorgio Albertazzi, che militava in campo avverso e vi rimase anche nella sconfitta. Altri hanno cambiano ideale come se fosse un paio di mutande.

semperquel

Gio, 13/10/2016 - 14:51

Mio padre durante la guerra era ufficiale internato militare (prigioniero di guerra) in Polonia ma non aderì alla RSI per tornare in Italia , questo invece per convenienza fece addirittura il volontario , salvo poi cambiare casacca quando il vento cambiò !! una bella premessa per un premio Nobel dato al nulla , non ha scritto niente che passerà alla storia, adesso 'il mistero buffo' è considerata un'opera d'arte , vorrei sapere in quanti l'hanno visto e che ci hanno capito. Ma si sa , era di sinistra..............e allora tutto bene , grande genio del teatro !!! No , penso che non sentiremo molto la tua assenza , caro Dario , riposa in pace che ne hai bisogno.

un_infiltrato

Gio, 13/10/2016 - 14:57

Bandiera a mezz'asta sulle vetrine dei negozi IKEA di tutto il mondo, in segno di lutto per la scomparsa del signor Fo' Dario da Milano (Italy), insignito nel 1997, presso la sede centrale di IKEA in Oslo, della più alta onorificenza svedese. Il premio Nobel per il Nulla.

semperquel

Gio, 13/10/2016 - 15:07

Un centinaio di testi teatrali.....Mi piacerebbe sapere quanti sono quelli che ne conoscano uno oltre all'unico noto Mistero buffo... peraltro incomprensibile ai più.

un_infiltrato

Gio, 13/10/2016 - 15:18

Si dice che Papa Francesco, costernato per la scomparsa di questo grande Letterato, abbia deciso motu proprio l'apertura di un processo rapido di beatificazione. Sempre Sua Santità, in segno di omaggio suo personale, avrebbe disposto l'allestimento di una camera ardente simbolica, presso gli appartamenti del Cardinale Tarcisio Bertone, prevedendo un'affluenza da tutto il mondo di milioni e milioni di estimatori dell'illustre Scomparso. P.S. - Nota per il Censore: se il de Cuius ha scritto Mistero Buffo ed è trapassato indenne, questo mio epitaffio potrebbe, analogamente, passare liscio. De profundis.

apostata

Gio, 13/10/2016 - 15:31

La morte esige rispetto, non emotività, tutti moriamo. Celebrare la morte come se fossimo eterni, come se fosse venuto a mancare un pezzo di noi stessi, la ragione della nostra vita, il massimo della perfezione, dell’arte, della virtù, chiedersi “e adesso come faremo??!!” è offesa. Occorre rispetto del mistero, non gara di parole, di esibizioni. Non è un giullare (o un guitto) a lasciarci, siamo noi a restare provvisoriamente.

ex d.c.

Gio, 13/10/2016 - 15:36

Trovi ingiustificati i lunghissimi servizi sulle TV pubbliche. Sono stati molto più stringati quelli sulle onoranze ai Presidenti della repubblica ed hanno dedicato pochissimo spazio ad Andreotti che, possa piacere o meno, ha influenzato tanti anni della nostra vita

paco51

Gio, 13/10/2016 - 15:44

perso nulla! l'unica cosa buona era quando era nella RSI scusate : cultura? ma fatemi ridere!

manolito

Gio, 13/10/2016 - 15:51

fastidioso una noia orribile ----camerata e comunista andava dove magnava--

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 13/10/2016 - 15:52

semperquel: ma... cos'è che non hai capito in Mistero Buffo? Lo hai visto davvero?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 13/10/2016 - 15:52

Sulla morte di una persona (senza importare di che "colore" Bianco-Nero-Verde o Rosso sia stato nella sua vita terrena) non bisognerebbe INFIERIRE!!! Ma neanche SPECULARE e qui oggi di speculatori ne ho letti tanti!! Io non piango e non rido, mi limito a ricordarlo con un U VIST UN RE!!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 13/10/2016 - 16:04

Un bel ''ekkisenefrega'' lo vuoi mettere ? Era solo un guitto che sapeva vendere bene.

greg

Gio, 13/10/2016 - 16:09

PACE E RISPETTO PER L'ESSERE UMANO CHE E' MORTO, ma un comunista tragico e dissacratore della dignità e della libertà umana se ne è andato definitivamente, e io penso che sia un bene per l’umanità. Ed ora si può dire: sapete come ha investito i soldi del premio Nobel? C'è un resort, nel centro Italia, dove solo chi ha tanti soldi può permettersi di andare a soggiornare. Li i suoi adorati "poveri" non possono accedere, perchè un giorno di pensione completa costa quanto la pensione di tanti anziani di Italia a 500 € al mese. Ma lui era superiore a queste tristezze umane, lui era il giullare al servizio di Lenìn e Stalin, e con il soldo come dio. Io personalmente non sentirò la sua mancanza. Molto meglio di lui era Giorgio Faletti

Barbadifrate

Gio, 13/10/2016 - 16:10

Una frase che non avrei mai scritto, ma in questo momento è ciò che sento sia la più coerente per il mio sentimento per la dipartita di questo "personaggio": .

Charly51

Gio, 13/10/2016 - 16:16

Grande questo giornale e grande gesto democratico, liberale e pluralistico dare spazio ai sinistrorsi di commentare e provocare sempre con la presunzione di essere dalla parte giusta. Gli stessi sono poi quelli che hanno riso e scherzato il giorno dopo che Berlusconi aveva subito l'atto violento, dal quel pazzo ,che ha tirato la statuetta. Sono i soliti radical chic, con la verità in tasca, e la morale double face.Patetici e ridicoli come Fo.

Paolino Pierino

Gio, 13/10/2016 - 16:20

Pase all'anima sua ma non era credente ,a era ora una camicia nera di quelle cattive poi rossa per convenienza sua in meno

vicobarone

Gio, 13/10/2016 - 16:27

non mi mancherà.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 13/10/2016 - 16:34

Quando ho visto "giullare" ho pensato al peggio...

dakia

Gio, 13/10/2016 - 16:40

X yulbriner-- che non faccia male a nessuno e aggiungo non influenzi nessuno, ma questo credo sia accaduto ed è peggiore del male.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 13/10/2016 - 16:43

yulbrynner un serio ed aperto colloquio con chi ha cercato, ahimè invano, di insegnarle la Lingua Italiana non le farebbe affatto male.

aurius

Gio, 13/10/2016 - 16:58

Un intellettuale di sinistra e come tale ... non abbiamo perso nulla, anzi.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 13/10/2016 - 17:09

NON E' UNA GRAVE PERDITA, UNO ABITUATO AD INSULTARE TUTTO E TUTTI....

sesterzio

Gio, 13/10/2016 - 17:10

Il re dei voltagabbana se ne é andato.Riposi comunque in pace. Non è facile trovare qualcuno più settario di lui.

Edmond Dantes

Gio, 13/10/2016 - 17:12

Se ne va un grandissimo guitto, purtroppo mummificato da un premio Nobel decretato solo per intercessione politica e non certo per l' eccellenza della sua opera "letteraria". Se avesse evitato di fare del teatro ideologico imbevuto di fanatismo politico e si fosse limitato a recitare avrebbe potuto diventare uno dei più grandi interpreti del teatro e del cinema italiano, una specie di sintesi tra Walter Chiari e Vittorio Gassman.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 13/10/2016 - 17:17

Di fronte alla morte è bene fare un passo indietro, ma non capirò mai le motivazioni del Nobel.

Ritratto di llull

llull

Gio, 13/10/2016 - 17:17

Non mi sei mai piaciuto. Ma spero vivamente che nei tuoi ultimi istanti ti sia imbattuto nella Divina Misericordia, quello cioè che hai combattuto, osteggiato e deriso durante la tua vita.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 13/10/2016 - 17:21

Adesso Fo, fu! W Oriana Fallaci!

sparviero51

Gio, 13/10/2016 - 17:25

PUR RICONOSCENDOGLI DOTI E TALENTO PENSO CHE ABBIA SBAGLIATO A METTERLI AL SERVIZIO DEL COMUNISMO PIÙ SETTARIO.UN ARTISTA APPARTIENE A TUTTI E NON È SENSATO SCHIERARSI,TALVOLTA IN MANIERA OTTUSA E PROVOCATORIA, SOLO DA UNA PARTE PER DI PIÙ SVERGOGNATA DALLA STORIA E DALL'UMANITA' . R.I.P.

TheSchef

Gio, 13/10/2016 - 17:38

pazienza!

ziobeppe1951

Gio, 13/10/2016 - 17:51

Conviene.....ma lo sai che Dario Fo nel suo Mi-stero buffo ha deriso Gesù, la Madonna e altri?

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 13/10/2016 - 17:59

E' sempre tutto soggettivo....a me non diceva ninete anzi mi era piuttosto antipatico per il suo modo di fae d saputello che dice : quello che faccio io è giusto quello che fate voi è sbagliato....poi si aggiunge l'ateismo che è una cosa che non sopporto....come si può non credee in qualcosa di superiore a noi ah! ecco il suo caso è proprio questo, lui era superioere a tutto, comprese le sue idee politiche! E che idde!!! tutte da discutere! Del resto il mondo premia sempre quelli di sinistra!

Ritratto di Situation

Situation

Gio, 13/10/2016 - 18:00

nonostante fosse un ☭ schifoso mi è sempre piaciuto e molto: grande guitto, il più grande: Sono molto addolorato

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 13/10/2016 - 18:09

Un commento asettico che non si può criticare. Non si può negare che lui, in coppia con la moglie, sia stato un personaggio che ha trovato molti consensi, ma anche moltissime critiche. Il superlativo ("moltissime") indica che io non lo sopportavo e cambiavo canale quando appariva in TV. Pace all'anima sua e spero non ci torturino con le rimembranze della coppia.

compitese

Gio, 13/10/2016 - 18:15

Grande teatrante ma non meritava il Nobel

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Gio, 13/10/2016 - 18:43

Purtroppo la vita è cosi e la morte è ciò che la vita ha sinora inventato di più solido e sicuro. R.I.P. Dario Fo

fisis

Gio, 13/10/2016 - 19:32

Indubbiamente un bravo attore. Ma personalmente no lo predilegevo.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 13/10/2016 - 20:18

non me ne fotte una mazza

Rumore

Gio, 13/10/2016 - 22:28

chi lo ha spento e' antidemocratico!!!

Ritratto di veronika

veronika

Gio, 13/10/2016 - 22:28

sinceramente, non mi frega una cippa. l'unica emizione che mi suscitava era il fastidio. nobel x la letteratura? boh... anche obama ha un nobel...

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Gio, 13/10/2016 - 22:38

Tutte le zecche rosse a piangere..........patetici !!!

Massimo25

Gio, 13/10/2016 - 23:06

Nessun rimpianto....

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Gio, 13/10/2016 - 23:12

Un bacio affettuoso ad Oriana Fallaci. Un niente assoluto al commediante Fo. Anzi disprezzo all'odiatore professionale che è sempre stato.

jeanlage

Gio, 13/10/2016 - 23:13

Non un giullare, figura nobile. Un ridicolo guitto.

un_infiltrato

Ven, 14/10/2016 - 01:20

Bastaaaaaaaaaa !

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Ven, 14/10/2016 - 21:32

Fo eri un trinariciuto della peggior specie!