È morto Robert J. Cooper, creatore del liquore St-Germain

Il suo prodotto ai fiori di sambuco ha avuto un immediato successo nel mercato

È morto lunedì nella sua casa Robert J. Cooper, creatore del St-Germain, liquore ai fiori di sambuco. La notizia del decesso è stata confermata solo oggi da Robyn Greene, vice presidente del settore marketing dell'azienda, che non ha fornito informazioni sulla causa del decesso.

Robert J. Cooper era figlio di Norton J. Cooper, fondatore di un'azienda che produce cordiali e liquori a Philadephia, negli Stati Uniti, ma nel 2007 decise di abbandonare l'impresa di famiglia per provare a lanciare nel mercato un nuovo prodotto, di cui il padre non era convinto.

Già un anno dopo, nel 2008, il St-Germain era sui banconi dei bartender di tutto il mondo e grazie ad un'accurata strategia di marketing e un packaging accurato - si presenta in una elegante bottiglia di vetro dallo stile Deco - è riuscito a imporsi come ingrediente base di tanti nuovi cocktail e come liquore da gustare anche da solo..

Commenti
Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Gio, 28/04/2016 - 16:43

Complimenti alla Medicina migliore del mondo, illustrata su NEJM, Nature Medicine, Plos Medicine, Science. Un americano ricchissimo, certamente curato dai migliori professori degli USA, muore a 39 anni perchè nessun Medico ha saputo riconoscere i suoi Reali Rischi Congeniti, cioè presenti alla nascia (di CVD/CAD, T2DM, Cancro) che, se diagnosticati per tempo, sarebbero stati eliminati rapidamente e facilmente, indipendentemente dal loro tipo. Ovviamente, è un mio parere.