Mozilla, l'ad costretto a dimettersi perché contrario alle nozze gay

Brendan Eich si è dimesso dopo mesi di polemiche contro la sua scelta di sostenere un referendum per l'abolizione del matrimonio omosessuale

Contrario alle nozze gay, perde il posto di lavoro. È quello che è successo all'amministratore delegato di Mozilla, colosso informatico reso celebre in tutto il mondo per il browser Firefox, con cui molti di voi staranno probabilmente leggendo questo articolo. Brendan Eich, unanimemente riconosciuto come uno dei più geniali esperti del mondo dell'informatica, inventore di Javascript, è stato costretto alle dimissioni per le sue posizioni "non allineate" in maniera di unioni tra persone dello stesso sesso. "La nostra cultura organizzativa rispecchia la diversità e l'inclusione - ha spiegato giovedì il suo presidente Mitchell Baker - Noi siamo a favore dell'uguaglianza".

Le motivazioni alla base di una decisione così radicale? La scelta di Eich di donare 1.000 dollari al comitato promotore del referendum per l'abolizione dei matrimoni tra omosessuali in California. Una donazione perfettamente legale, ma invisa a molti dipendenti di Mozilla, che hanno scatenato una vera e propria campagna mediatica di proteste contro l'ad. In una nota pubblicata sul sito dell'azienda, si legge come Mozilla "crede allo stesso modo nell'uguaglianza e nella libertà di parola": una frase che suona come una beffa per chi ha dovuto lasciare il proprio ruolo non per aver commesso un reato, ma solo per aver sostenuto le proprie idee.

Commenti

Marco2012

Ven, 04/04/2014 - 11:26

FINALMENTE UNO CON LE PA--E. IN ITALIA RENZI, INVECE, LASCIA LIBERI I GRUPPI NAZI-LGTB DI INFILTRARSI NELLE SCUOLE ELEMENTARI PER OMOSESSUALIZZARE I NOSTRI FIGLI.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 04/04/2014 - 11:35

Eh!La "normalità" è in via di estinzione...!(purtroppo).Si vuole "sdoganare" con la parola "uguaglianza" una "diversità",che di fatto è contro lo sviluppo della razza umana.

fabio55

Ven, 04/04/2014 - 11:47

bene si dimetta quando la stragrande maggioranza del popolo è favorevole al matrimonio gay e si spera al piu presto anche in italia alla faccia di tutti i bigotti e ben pensanti mi sembra giusto che io sposi chi mi ami o devo chiedere il permesso a qualcuno

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Ven, 04/04/2014 - 11:47

Povero Mr. Eich... povero illuso. Ha donato 1000 dollari a un'associazione che promuove un referendum sul matrimonio gay in California?! Probabilmente ha la memoria corta. Quel referendum c'è già stato alcuni anni fa, vinse il NO al matrimonio gay, ma ovviamente, poiché tutto il mondo è paese, gli imparzialissimi giudici dello Stato annullarono democraticamente il voto del suddetto referendum perché "contrario alla costituzione". Perbacco, se ne sono accorti un po' in ritardo! Solo duecentocinquant'anni... E siccome la volontà popolare deve obbligatoriamente finire nel cesso, che problemi ci sono a privare, in nome di un non-diritto, un uomo oltretutto competente del suo diritto al lavoro?

Sapere Aude

Ven, 04/04/2014 - 11:49

Mah...si dice che siano solo il cinque x cento. Comincio a dubitare che siano almeno il cinquanta x cento o anche maggioranza visto che nessuno fiata.

yulbrynner

Ven, 04/04/2014 - 12:01

marco.. io e i miei amici gia da bambini a 7-8 anni e ti parlo degl ianni '70 sapevamo che la droga non andava accettata di non farci infinocchiare da nessuno sapevamo cos 'era una prostituta sapevo dell'esistenza degli uomini che prendevano i bambini tradotto pedofili sapevo che c'erano i gay al tempo chiamati dalle mie parti froci orecchioni o culattoni e non ci ha omosessualizzato nessuno , se lo diventi gay sta scritto nel tuo codice genetico .. francamente di gay e lesbiche non me ne puo frega' dde meno genitori insegnate a vivere ai vostri figli invece di parlare di cazzate e di trasmettergli poco o nulla e vedrete che anche loro sapranno fare le loro scelte io ho avuto uan grande maestra che ci ha reso bambini maturi

yulbrynner

Ven, 04/04/2014 - 12:08

grande stronzata, cosa c'entra il lavoro con il diritto o meno dei gay a sposarsi? forse una scusa pèerche non ha raggiunto gli obiettivi prefissati dalla sua azienda? altrimenti non ha spiegazione logica ripeto che c'entrano le opinioni personali poolitiche o sociali con il lavoro che si svolge ognuno e' libero di pensarla come gli pare non x questo deve perdere il lavoro ma SIAMO PAZZI?

gibuizza

Ven, 04/04/2014 - 12:46

E io sono passato da Direfox a Chrome!

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 04/04/2014 - 12:55

Ed io smetto di usare Mozilla !

giovauriem

Ven, 04/04/2014 - 12:55

fabio55,auguri e figli maschi,hahahahahahahahaha

Giorgio5819

Ven, 04/04/2014 - 12:58

La schifosa arroganza della lobby gay.

stefanorota

Ven, 04/04/2014 - 13:01

Ma l'america non è forse quel paese dove la libertà è al 1° posto ?? O forse sei libero di dire solo quello che qualcuno vuole ?? Ce ne fossero al mondo di persone come Brendan Eich !!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 04/04/2014 - 13:25

Dispiace molto leggere... con Firefox... queste cose. Fra un po' l'omosessualità diventerà obbligatoria per legge. Per fortuna c'è ancora qualcuno (Putin ad es.) che resiste. Per quanto mi riguarda, i... (non scrivo come li chiamo io, perchè non pubblichereste) possono fare quel che vogliono nel loro privato, ma che mi vengano a imporre la loro anomalia, perchè di questo si tratta, non mi va proprio. Altro motivo per votare la Lega.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Ven, 04/04/2014 - 13:29

bravo Brendan Eich.

CALISESI MAURO

Ven, 04/04/2014 - 13:31

Beh noi avevamo Barilla, poi si e' rimangiato tutto! Peccato! Tuttavia questa brutta deriva e' all'ennesima potenza, cosi come il male, c'e' solo da aspettare un po di anni e neanche molti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 04/04/2014 - 14:10

Per lui, evidentemente, la proctologia è ancora e soltanto una branca della gastroenterologia.

uno_qualunque

Ven, 04/04/2014 - 14:19

Che vuoi che sia, uno, in confronto a quanti nel mondo, viceversa, sono stati e sono ancora costretti a dimettersi perché gay.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 04/04/2014 - 15:20

.....hai capito!!!....allora le persone normali vengono screditate,mentre coloro che presentano l'anomalia vengono difese a spada tratta....è proprio vero che il mondo va alla rovescia....a proposito fabio 55 lei si può sposare anche con un cavallo x me...non mi faccio problemi in quanto la libertà è un diritto....com'è un diritto x me esprimere il fatto che l'omosessualità non è una cosa normale...

yulbrynner

Ven, 04/04/2014 - 16:00

serraman l'omosessualita' il terzo sessoe sta scritta nel codice genetico di chi diventanto adulto e' gay se poi x te non e' normale anche tu x altri puoi non essere normale

eureka

Ven, 04/04/2014 - 16:28

Ecco a cosa siamo arrivati per rendere 'normale' l'anormalità'. Questa è intolleranza per chi la pensa diversamente dai gay ed ha il coraggio di manifestarlo. Gli intolleranti sono proprio nella minoranza gay che anziché starsene buoni e parzialmente celati pretendono i diritti che le famiglie uomo/donna hanno. Il mondo va avanti perché l'unione di uomo/donna genera figli mentre l'unione gay produce solo piacere...forse.

michele lascaro

Ven, 04/04/2014 - 16:41

È il preludio di una persecuzione che interesserà tutta la diversità mondiale (diversi, ormai, siamo noi, restii a piegarci al credo degli omofili!)

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Ven, 04/04/2014 - 18:08

....yulbryner ci sono scienziati che dicono di aver scopero il gene che causa l'omosessualità...sembrerebbe usino il termine anomalia...poi altro studioso riporta questo a proposito della genetica:Uno delle certezze che sostengono le lobby LGBT è che l’omosessualità è una condizione genetica. In realtà recenti studi su coppie di gemelli dimostrano che l’attrazione per persone dello stesso sesso non dipende dal codice genetico ma è qualcosa dovuta a esperienze successive alla nascita. Il Dott. Neil Whitehead, ricercatore scientifico per il governo della Nuova Zelanda, per le Nazioni Unite e la International Atomic Energy Agency, fa il punto della situazione: i gemelli identici hanno lo stesso codice genetico, sono allevati in condizioni prenatali identiche, perciò se l’omosessualità fosse causata da fattori genetici o condizioni prenatali e uno dei due fosse gay, anche l’altro gemello dovrebbe esserlo. Ma gli studi scientifici rivelano che le cose vanno diversamente. “Se uno dei due gemelli prova attrazione per persone dello stesso sesso le possibilità che l’altro gemello l’abbia sono solo dell’11% per gli maschi e il 14% per le femmine”. Visto che i gemelli identici sono sempre geneticamente identici, l’omosessualità non può essere dovuta a fattori genetici. “Nessuno nasce gay”, conclude Whitehead. Ciò che produce l’omosessualità, perciò, deve essere dovuto a fattori post nascita, come ad esempio le differenti reazioni personali a eventi o circostanze che hanno un diverso impatto sui due gemelli. ...N.B io sono normale a tutti gli effetti yulbrynner

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Ven, 04/04/2014 - 18:10

@fabio, spero che un giorno tu finisca disoccupato per aver commesso un "delitto di opinione", forse quel giorno rifletterai. Il contributo fatto da Eich e' legale, non lo hai capito?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Ven, 04/04/2014 - 18:13

@yulbrynner, oggi la tua maestra rischierebbe di finire come Eich. Qui la parola NORMALE sara' la prossima a essre abolita.

Ritratto di plazcherio

plazcherio

Ven, 04/04/2014 - 19:31

Amore è una cosa differente da qualsiasi sessualità. Sesso è per procreare e completare.

fabio55

Ven, 04/04/2014 - 22:49

ohooooo tutti benpensanti questi gay repressi si repressi perchè non vi fate i fattacci vostri cari signori che hanno il verbo della verità

fabio55

Ven, 04/04/2014 - 22:49

ohooooo tutti benpensanti questi gay repressi si repressi perchè non vi fate i fattacci vostri cari signori che hanno il verbo della verità