Muore in Spagna, la famiglia lo scopre due anni dopo

Antonino Donato è morto a Madrid nel gennaio del 2017. I familiari in Sicilia non erano stati informati per un errore di nome

È morto in Spagna due anni fa, ma la famiglia è venuta a conoscenza del decesso solo lo scorso dicembre. I familiari di Antonino Donato avevano denunciato la scomparsa del 40enne a luglio 2017. Ma l'uomo era già morto dall'inizio dell'anno.

"Decesso per cause naturali", hanno fatto sapere da Madrid dopo due anni. Come riporta il Corriere, all’origine del ritardo pare ci sia stato un difetto di comunicazione. L’ospedale spagnolo dove era stato portato l'uomo avrebbe fornito per errore un cognome sbagliato e il Consolato d'Italia si sarebbe messo a cercare una famiglia che non esisteva. Nel frattempo Madrid ha provveduto alle esequie.

I parenti di Antonino, residenti in Sicilia, non si sono mai arresi. E quando la procura di Marsala ha aperto un fascicolo sulla vicenda, qualcosa in Spagna si è mosso. Le indagini hanno portato alla verità, confermata dall'analisi delle impronte digitali: l'uomo morto due anni fa in solitudine a Madrid, era Antonino Donato.