Messina, muore subito dopo il parto: medici indagati

La donna è deceduta dopo aver partorito un bambino, avrebbe avuto una crisi epilettica e i medici non sono riusciti a salvarla, sul caso è stata aperta un'inchiesta

Malasanità o decesso per cause “naturali”? È questo l’interrogativo che si stanno ponendo gli inquirenti a Messina per una donna morta subito dopo il parto.

La tragedia si è consumata ieri pomeriggio all’ospedale Barone Romeo di Patti, dove Angelina Pintuadi, 38 anni è morta poco dopo aver dato alla luce il suo secondo figlio. La donna avrebbe avuto una crisi epilettica e i medici non sono riusciti a salvarla.

Angelina era una donna conosciuta sia nella sua città, Sant’Angelo di Brolo, ma anche nell’hinterland per la sua attività di violinista. Assieme al bambino ha lasciato una figlia di tre anni e un marito sposato quattro anni fa. I familiari non si danno pace per quanto sia successo e di come un lieto evento si sia consumato in tragedia per una donna che già aveva avuto una gravidanza conclusasi a lieto fine.

Adesso è stata aperta un’inchiesta per accertare le cause del decesso. Secondo alcune ricostruzioni ci sarebbe stato un arresto cardiaco dopo la crisi epilettica, ma nulla può essere detto con precisione fino a quando non verranno compiuti gli accertamenti idonei. Dall’Asp di Messina fanno sapere che è stata già avviata un’indagine interna per sapere cosa sia avvenuto in quei frangenti.