La muraglia russa e il muretto americano

Gli Stati Uniti non capiscono che i jihadisti si batteranno soltanto con l'aiuto di Putin

L'Isis è passato da una posizione offensiva ad una difensiva. Ciò che ha cambiato le carte in tavola è stato l'intervento della Russia che, alleandosi con l'Iran, ha creato un fronte unito che dall'Asia centrale attraverso la zona sciita dell'Irak arriva al Mediterraneo. Con questa mossa ha impedito all'Isis di conquistare la Siria ed ha bloccato le mire della Turchia sul nord del Paese.Il conflitto, prima puramente locale, è diventato un conflitto fra sciiti e sunniti, mettendo in difficoltà gli Usa che in Irak sono dalla parte degli sciiti e combattono contro l'Isis sunnita ma in generale nel Medioriente sono da sempre alleati dei sunniti (Arabia Saudita, Emirati del golfo, Turchia) e combattono gli sciiti. E mentre, fino ad ora, aspettavano che il Califfo li sbarazzasse dell'odiato Assad, adesso sono stati costretti a riprendere la guerra proprio contro il Califfo in Irak, chiedendo agli amici arabi di smettere di finanziarlo.Ma forse hanno anche capito qualcosa che non hanno mai voluto ammettere. Ovvero che in tutto il mondo islamico, dal sultanato del Brunei al Senegal, è in atto una rivoluzione integralista che vuol spazzare via non solo gli occidentali, ma anche le vecchie élite, al fine di prendere tutto il potere e tutte le risorse energetiche come i jihadisti hanno fatto in Irak e cercano di fare in Libia. Hanno capito che i rivoluzionari, sotto qualsiasi sigla combattano - Al Qaida, Isis o Boko Haram -, hanno tutti lo scopo di creare una potenza islamica che annienta gli occidentali e cancella il loro modo di vivere come è avvenuto trent'anni fa in Iran con Khomeini e che quindi è meglio non alimentare troppo il loro potere. Perciò gli americani hanno coinvolto l'Onu e dato inizio ai negoziati. E chissà che in futuro non capiscano anche che un'Europa islamizzata con dentro la Turchia non sarebbe più un'alleata sicura e ubbidiente come quella attuale, e si rendano conto che devono fare la pace con la Russia, perché il comunismo e l'Urss non ci sono più dal 1991, e la Russia di oggi - cristiana ed europea - costituisce una muraglia contro gli islamisti.

Commenti

buri

Dom, 27/12/2015 - 12:04

Putin ha due scopi, l'ISIS e Erdogan, fa sul serio e agisce di conseguenza , Obama ha uno scopo preciso e un paravento, lo svopo è rpvesciare Assad, il paravento è la lotta all'ISIS, condotta senza grabde convinzione e principalmente contro l'esercito regolare siriano

Renee59

Dom, 27/12/2015 - 20:03

Ma davvero hanno capito? Non ci scommetterei.

Efesto

Dom, 27/12/2015 - 20:03

Non si comprende l'ostinazione di Obama a voler rovesciare Assad. Senza la politica degli Alauiti la Siria cadrebbe nel gruppo sunnita.

alberto_his

Dom, 27/12/2015 - 20:11

"i rivoluzionari hanno tutti lo scopo di creare una potenza islamica che annienta gli occidentali e cancella il loro modo di vivere come è avvenuto trent'anni fa in Iran con Khomeini" ma in che film lo avete visto?!? Prendere in mano il controllo e la responsabilità del proprio paese, gestirne in autonomia le risorse, recuperare orgogliosamente le proprie tradizioni sono cose ben diverse dall'aggredire gli occidentali e stravolgerne il modo di vivere. Al limite è il modus vivendi occidentale, basato su materialismo, modernismo e ateismo, a voler distruggere culture millenarie, oltre a corrodere dall'interno l'occidente stesso.

nordest

Dom, 27/12/2015 - 20:16

Obama l'abbronzato è un fallito .

fisis

Dom, 27/12/2015 - 20:18

Speriamo che soprattutto gli europei capiscano che conviene loro allearsi con la Russia, vero baluardo insormontabile contro l'estremismo islamico.

Dordolio

Dom, 27/12/2015 - 20:53

Un buon articolo. Non comprendo però perchè nessuno voglia dire chiaramente che l'assurda continua pretesa di Obama di abbattere Assad è solo per compiacere Israele. Che pretende di avere "vicini" deboli, sottomessi e soprattutto frammentati secondo linee tribali e religiose. Tanto a Israele - che può utilizzare (ed utilizza) metodi tra i più estremi se gli è necessario - avere gli islamisti sottocasa gli fa un baffo. E l'ISIS lo sa, eccome se lo sa....

venco

Dom, 27/12/2015 - 21:09

alberto his 20,11 ma cosa dici, stai difendendo uno stato criminale.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 27/12/2015 - 21:19

il comunista (filorusso) mortimersorcio ('o cornuto) non scrive nulla al riguardo?

Edmond Dantes

Dom, 27/12/2015 - 21:22

@alberto_his. Al limite, ma neanche tanto, lei ancora non si è accorto che il terrorismo è organico a quelle "culture millenarie" che tanto ammira. Non si capisce poi perché, dato che l'Islam ha prodotto poco o nulla che abbia lasciato il segno nella storia planetaria: non arte, non filosofia, non scienza, non tecnologia. E non mi venga a tirar fuori il trito mantra di Avicenna e Averroe'. Ed è comprensibile che sia stato così essendo l'Islam fermo all' epoca dei pastori del 5000 a.C., ovvero alla lettera dell' antico testamento e del Corano. L'Occidente avrà tante colpe, ma non quelle che l'Islam ha verso se stesso.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 27/12/2015 - 21:49

alberto_his, sono quasi certo che da piccolo sei finito sotto i bombardamenti e le esplosioni ti abbiano RINCITRULLITO. Non trovo altra spiegazione alle tue argomentazioni pro-retrogradi.

nalegior63

Dom, 27/12/2015 - 21:59

andrea6263...@la madre(tua) degli imbecilli e sempre incinta

alox

Dom, 27/12/2015 - 22:00

Giusto l'Italia deve diventare Cristiana Ortodossa! Volenti o nolenti.

alox

Dom, 27/12/2015 - 22:07

Rifare la cortina di ferro: Il Mondo e' Ostile e va' ISOLATO in quanto non capisce che si invade l'Ucraina, la Siria e minaccia gli altri perche' meglio prevenire! Grande Puttine...Capitalismo e Mercato in Russia come suggerito da Berlusconi!

Oraculus

Dom, 27/12/2015 - 22:13

Se a Oriana sono stati necessari tre libri per raccontarci dell'Islam e delle inettitudini dell'occidente , non vedo come qui con quattro righe si possa fare meglio...strampalata poi mi sembra l'idea di Dordolio di tirare in ballo Israele che continuera' invece ad essere per occidentali e islamici l'unico anello coniugale che li unisce con l'odio comune verso ebrei e israeliani...Putin accenna , ma non la usa , l'atomica per offendere??... bene , io credo che invece Israele non l'accenna ma e' pronta ad usare l'atomica ad un minimo ma serio sintomo di vero pericolo per la sua esistenza...ed e' questo il vero motivo che trattiene i suoi nemici...Israele oggi e domani esiste e esistera' con gli uguali diritti dell'intera umanita'...eliminare Israele significhera' dunque la fine dell'umanita'!! , poco ma sicuro.

Oraculus

Dom, 27/12/2015 - 22:17

Prima degli USA e' l'Europa che deve pacificarsi con la Russia , altroche pensare a premiare la Merkel...balorda esaltata della germanicita' come supremazia per servirsi degli europei .

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 27/12/2015 - 22:19

Obama da proprio la sensazione di ''non sapere'' al di la dei suoi confini.Non mi sembra sia un uomo con gli attributi purtroppo e forse anche Michelle se ne è accorta sotto le coperte...

Oraculus

Dom, 27/12/2015 - 22:21

L'Italia e l'Europa devono liberarsi definitavamente da questo infido abbraccio di veri islamici e falsi rifugiati...con la stessa legge del taglione...per come vengono trattati i cristiani nei loro territori...

Ritratto di RomenoXPunizioneGiustizia

RomenoXPunizion...

Dom, 27/12/2015 - 22:34

Assad deve andarsene, la Russia non è in Siria per colpire lo Stato Islamico, Putin sta utilizzando lo spettro del Califfato per colpire ciò che rimane dei gruppi ribelli cristiani ostili al dittatore, suo alleato, Bashar al-Assad, guardate la mappa dei raid russi iniziati da settembre fin'ora, tutti si siano concentrati solamente su zone non controllate dai drappi neri ISIS, in particolare su tre province ribele dove vivono i cristiani : Homs, Hama e Latakia. Due mesi fa Putin a fato un regalo a Erdogan : la piu grande moscheea di Europa nel cuore di Mosca, Vlad a fato un bacione sulla boca a Erdogan, cercate sul web immagini dal'inaugurazione della moscheea.

mila

Lun, 28/12/2015 - 04:26

@ Dordolio -Per me l'assurda pretesa di abbattere Assad e' non solo e non tanto per compiacere Israele, ma per compiacere la fissazione americana di attaccare la Russia e dominare tutto il mondo. Non e' che gli USA non abbiano capito come vincere l'ISIS, e' che non vogliono proprio eliminarlo.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 28/12/2015 - 09:46

anche la costruzione della grande mosche di Mosca dà il senso dell' intelligenza politica di Putin. Da un lato dimostra apertura verso un Islam moderato e al contempo tiene sotto controllo i 20 milioni di islamici che vivono nelle regioni ad est del Caucaso. Grande disponibilità quindi e insieme chiaro monito ai Paesi che sostengono il Califfato....Turchia e Paesi del Golfo, in primis.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Lun, 28/12/2015 - 13:28

Obama sarà pure ateo ma la sua educazione è stato islamica. E questo spiega le sue inclinazioni geostrategiche. Distrugge l'europa.

HappyFuture

Lun, 28/12/2015 - 14:04

@Oraculus Putin è intervenuto perché Obama non è più disposto a mandare uomini in giro per il mondo a fare guerre al posto di chi dovrebbe accollarsele. E' stato Putin che ha "convinto" Assad a "consegnare" le armi chimiche. Certo è che la prima preoccupazione è "eliminare" Isis. Isis che è un pericolo e una minaccia principalmente per l'Occidente, quindi non vedo come Putin possa essere dalla parte dell'Isis. Ma poi se ogni opinione è buona... "facimme ammuina!"

giorgio57

Lun, 28/12/2015 - 18:07

ho molta più fiducia in Putin che non tutti gli americani messi insieme,è strano a dirsi me è l'unico a difendere i nostri valori famioglia e patria!!!

Ritratto di enniodorissa

enniodorissa

Lun, 28/12/2015 - 19:25

le menzogne della rai-radiotelevisione italiana, che solo un pd-iota può bersi: "la turchia fa la guerra all'isis". già. i pd-ioti ingurgitano avidamente uno dopo l'altro il cucchiaino di m3rda che gli somministrano i tg-rai

giovanni951

Lun, 28/12/2015 - 21:30

e obummer é sunnita o sciita? cosí...per curiositá

mariolino50

Mar, 29/12/2015 - 08:57

alberto_his Esisteva una cultura millenaria da quelle parti, ma fu sconfitta dai greci, i tempi di Dario e Ciro il grande sono finiti da un pezzo. L'islam non è cultura, non sanno nemmeno cosa vuol dire, la distruggono, in quanto a materialismo sono peggio di noi, aerei interi vanno nel sudest asiatico, si levano la tonaca e poi vai con i bagordi, sesso, droga, alcool, e forse anche rock e roll.

mimmo41

Mar, 29/12/2015 - 11:40

alberto- his(o isis?)- Delle due l'una: o sei del tutto suonato o sei di pelle ambrata e hai una folta barba.Sei da espellere subito!