Napoli, 28enne ucciso dopo una lite in discoteca

Vittima dell'agguato è Agostino Di Fiore, 28enne di Scampia già noto allo forze dell’ordine per riciclaggio e truffa

Era alla guida di una 500X quando un 28enne è stato ucciso all’alba a Napoli. Agostino Di Fiore, stava percorrendo via discesa Coroglio quando è stato ammazzato a colpi d’arma da fuoco. Erano da poco passate le cinque quando la sua auto è andata a finire contro un muro. Per lui non c’è stato nulla da fare, è morto immediatamente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno transennato la scena del crimine e provveduto a eseguire i rilievi del caso. Indagano i militari dell’Arma della compagnia di Bagnoli.

Di Fiore, che era già noto allo forze dell’ordine per riciclaggio e truffa, era stato in uno dei locali notturni molto frequentati dal popolo della movida in quella zona che collega la collina di Posillipo con il quartiere di Bagnoli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, in discoteca aveva avuto una lite, poi proseguita all’esterno. Questa l’ipotesi al momento più accreditata dagli inquirenti, che stanno lavorando per trovare riscontri. Gli investigatori sperano di trovare dettagli utili negli eventuali filmati registrati da telecamere di videosorveglianza.