Napoli, donna intubata in ospedale coperta dalle formiche a letto

Orrore all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. La paziente non poteva comunicare e ha subito passivamente

Orrore al San Giovanni Bosco di Napoli. Una donna intubata è stata sommersa dalle formiche su un lettino dell'ospedale. La denuncia arriva da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale della Campania che ha diffuso sulla sua pagina Facebook un video ricevuto da alcuni cittadini (guarda il video). "Dopo la nostra denuncia, il direttore Sanitario Giuseppe Matarazzo ha chiuso la stanza del reparto di medicina dell'ospedale per la bonifica e la pulizia dove, come denunciano le immagini, sono inaccettabili le condizioni della paziente completamente ricoperta da formiche".

Il video della paziente intubata all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli adesso sta facendo il giro del web. La denuncia di Borrelli fa a dir poco indignare. "La donna non potendo comunicare subisce passivamente la crudeltà di chi ha permesso tutto ciò - spiega il consigliere regionale dei Verdi - il direttore ha aperto su nostra richiesta una inchiesta interna per verificare come sia stato possibile ciò e punire gli eventuali responsabili". In seguito alla denuncia l'azienda sanitaria ha chiuso il reparto per procedere alla disinfestazione.

Commenti

Popi46

Sab, 10/11/2018 - 14:32

È la buona sanità erogata dal SSN, bellezze!

lorenzovan

Sab, 10/11/2018 - 14:39

embe'???il personale era occupato...in primis sonopochi...ci vorrebbero almeno 5 mila diipendenti per averne mille al lavoro..si sa che molti appena hanno il contratto a tempo indetrminato si ammalano...e i presenti erano occupati a calcolare se e' piu' conveniente il reddito di fannullanza e a seguire tasiati i viaggi di ggiggino nuovo marco polo..in cina

Giorgio5819

Sab, 10/11/2018 - 14:44

Ridente cittadina baciata dal sole...

venco

Sab, 10/11/2018 - 14:57

Eeee, Napoli, anzi napoletani

greg

Sab, 10/11/2018 - 15:02

""E PUNIRE GLI EVENTUALI RESPONSABILI "" Ebbè, mi pare giusto parlare di "eventuali", non si sa mai che qualche guaglioncello/a che lavora in quell'ospedale si debba sentire offeso a sentirsi definire "responsabile" A me pare che in quella regione, soprattutto nel campo degli impiegati pubblici, sia tutto un menefreghismo, in attesa che arrivi il reddito di cittadinanza, dopo di che, tutti ad incassare l'assegno gratuito DI MAIONO ogni mese, poi stare in panciolle dalla mattina alla sera e divertirsi, perchè la vita è breve e bisogna godersela, e il loro capo sa come deve fare per fare passare le ore della giornata senza dovere sudare.....

Dordolio

Sab, 10/11/2018 - 15:03

Conosco l'intubazione per esperienza personale e diretta. E il personale ospedaliero non si è accorto di nulla? La tracheotomia e ciò che vi gira attorno (cannula ecc...) richiede manutenzione quotidiana e attenta. Visto niente? Tutti al bar? Questa vicenda emotivamente mi coinvolge: a Napoli mancano alberi a cui appendere operatori sanitari nullafacenti?

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 10/11/2018 - 15:32

Inchiesta??? Uhauhauha !!! Finirá che interverranno quei cialtroni dei sindacalisti e tutto finirá nel dimenticatoio. Sceneggiata napoletana. Vabbé nei ho viste di peggio nei nosocomi del profondo sud. Fin che sono formichine si risolve con un po' di ddt. Quando vedi correre le pantegane nei sottopassaggi tra un reparto e l'altro allora ti rendi conto che stai nel profondo sud.

Giorgio5819

Sab, 10/11/2018 - 15:54

Dordolio, parole sagge...

mozzafiato

Sab, 10/11/2018 - 16:13

DORDOLIO (15,03) solo gli operatori sanitari, sarebbero nullafacenti da quelle parti ? Sei troppo buono amico mio: quando poi penso che la meta' dei soldi che si mettono in tasca TUTTI i bastardi nullafacenti da quelle parti, provengono dal nord ... si affacciano in me i peggiori degli istinti bestiali !

gianniud

Sab, 10/11/2018 - 16:25

Ma come mai non si parla più di secessione? Basta con questa Italia...basta!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 10/11/2018 - 17:06

Da Bolognese, non sono contrario al confine alla Linea Gotica, per intenderci. Tuttavia, ritengo che sia un problema ambientale, magari limitato a certe zone del Sud. Nella mia unica e recente esperienza ospedaliera, a Bologna, ho avuto a che fare con personale quasi esclusivamente meridionale: professionalità e umanità ineccepibili. Sarò stato particolarmente fortunato?

lorenzovan

Sab, 10/11/2018 - 17:33

@gattomannaro...no ..la spiegazione e' piu' semplice...il pesce marcisce dalla testa.... ho avutocolelghi di lavoro meridionali in germania..belgio e olanda ..antastici..e veri lavoratori...ma ...lontano dal fatidico parallelo delle due sicilie

routier

Sab, 10/11/2018 - 17:35

E pensare che una volta, a mo di esempio, si diceva: "Linda come una camera di ospedale"!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 10/11/2018 - 17:41

Ci scommetterei, che il direttore di questo ospedale, sia tesserato al """PCI"""!!!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 10/11/2018 - 17:46

Ecco perche Napolitano e stato il capo di stato di questo paese sottosviluppato.

nordcorea

Sab, 10/11/2018 - 17:56

....."VEDI NAPOLI E POI MUORI".....

Ritratto di bandog

Anonimo (non verificato)

emigrante48

Sab, 10/11/2018 - 18:13

Se si viene ricoverati per disgrazia in un ospedale al di sotto di Firenze , meglio prima farsi dare l´estrema unzione! È piú facile uscirne distesi che in piedi!! A me é mancato poco, meno male che i miei familiari hanno firmato perché fossi dimesso da un CTO campano e, noleggiato un´ambulanza privata e equipaggiata a dovere mi hanno portato in quel di Brescia!! Gli incapaci e menefreghisti terun mi stavano mandando una gamba incidentata in cancrena!!

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 10/11/2018 - 18:18

Forse le formiche fanno parte della cura?

il veniero

Sab, 10/11/2018 - 18:25

napoli terzo mondo ?

Reip

Sab, 10/11/2018 - 19:49

Che schifo! Che vergogna! Che squallore! FATE SCHIFO! Napoli e’ il terzo mondo! FATE SOLO SCHIFO! Vergognatevi! Mi auguro (cosa impossibile) che qualcuno finisca in galera! Che paese di merxx!

nordcorea

Sab, 10/11/2018 - 19:56

QUARTO MONDO!!!!...

nordcorea

Sab, 10/11/2018 - 19:58

NAPOLETANI PROTETTORI DEGLI ANIMALI!!...(o insetti che sia...)

nordcorea

Sab, 10/11/2018 - 19:59

MEGLIO VIVERE IN SOMALIA CHE A NAPOLI!!!...(la prova..)

scorpione2

Sab, 10/11/2018 - 22:31

cosa ce' di strano, nel 1982 abbiamo portato mio padre in una struttura a giussano provincia di MILANO, PORTATO LA SERA RIPORTATO A CASA IL GIORNO DOPO MOTIVO? IL COMODINO DI FIANCO AL LETTO UNA FILA DI FORMICHE CHE IN FILA INDIANA CAMMINAVANO TRANQUILLAMENTE SUL MOBILETTO.

lavieenrose

Sab, 10/11/2018 - 23:23

piuttosto di far operare di appendicite mio figlio a catania quattro anni fa ho noleggiato un volo privato per portarlo a Milano. E' finito al San Paolo e forse era meglio se lo lasciavo a Catania. Solo l'intervento pesante, al limite del manesco, mio e del nostro medico di fiducia ha risolto il problema con il trasferimento in un altro ospedale. La neomamma ministro grillo forse è meglio che si ppreoccupi di far partire ispezioni, controlli e che cadano teste dirigenziali non solo a napoli, altro che tagli alla sanità e i costi standard delle siringhe

Dordolio

Dom, 11/11/2018 - 08:22

@scorpione2: mi rendo conto perfettamente. Nel giro di pochi minuti si possono materializzare in certe situazioni formiche a milioni (chiunque lo può verificare anche non tenendo in ordine e pulito un terrazzino...). Ma il tracheotomizzato in coma vigile lo monitori in continuazione. E anche se le sue condizioni non dovessero essere così gravi OGNI ORA qui da me hai l'infermiere che ti controlla, verifica il posizionamento della cannula e ti aspira del caso le secrezioni... Lo scenario in questione rivela un abbandono assoluto. Qualcosa di indecente e di barbaro. Fossi magistrato a Napoli avrei già firmato una raffica di mandati di cattura. E senza domiciliari, pure. E direttissima poi per far vedere i sorci versi agli interessati.

Dordolio

Dom, 11/11/2018 - 12:03

Lavieenrose... ho diviso la stanza con un ex carabiniere siciliano a cui nel sud avevano amputato un piede. Ma qui nel nord (arrivato col classico viaggio della speranza...) gli stavano salvando l'altro. Mi ha raccontato cose inaudite. La cosa interessante è che il chirurgo di qui - genio della chirurgia vascolare - E' MERIDIONALISSIMO. E qui si è creato una solida fama e ha avuto gli spazi per poter realizzarsi al meglio creando un centro di assoluta eccellenza...