Napoli, sparano a immigrati: ferita una bimba di dieci anni

La bimba è stata colpita al piede da un proiettile e non è in pericolo. Nell'agguato feriti anche tre extracomunitari

Paura in pieno centro a Napoli, dove una bimba di dieci anni è stata ferita in una sparatoria.

La bambina era in via Annunziata, alle spalle della centralissima piazza Garibaldi, quando è stata colpita al piede da un proiettile. Il ferimento sarebbe avvenuto intorno a mezzogiorno durante quello che sembra un agguato: in due - non di colore, come inizialmente riferito da alcuni testimoni - sono arrivati in scooter e uno, armato, avrebbe fatto fuoco verso il titolare extracomunitario di un negozio di pelletteria.

La piccola è stata portata in auto dal padre al pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare, dove le è stato estratta chirurgicamente la pallottola dal piede. Quasi contemporaneamente tre senegalesi - forse venditori ambulanti - anche loro coinvolti nella sparatoria e feriti da colpi da arma da fuoco. Un 32enne è in condizioni serie, ma non in pericolo di vita. Gli altri due (36 e 38 anni) sono stati colpiti solo da schegge.

Sul caso indaga la polizia anche scandagliando le immmagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, ma la dinamica resta ancora da ricostruire. Ci sarebbe stato anche qualche momento di tensione nella comunità di immigrati dell'area. La via in cui si è verificato l'episodio ricade nella zona della Maddalena, dove nei mesi scorsi una indagine ha svelato un giro estorsivo ai danni di ambulanti e commercianti anche non italiani.

Mappa

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 04/01/2017 - 13:41

Napoli e uomo di colore....un mix esplosivo.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 04/01/2017 - 14:06

E' stata una sparatoria tra neri,si contendono posti e merce per la citta',mentre i nostri ambulanti fanno la fame e in molti devono cambiare posto.

lambi65

Mer, 04/01/2017 - 14:14

L'ennesima prova del fallimento dell'integrazione, oppure noi ci integriamo e facciamo come loro.

buri

Mer, 04/01/2017 - 14:16

ma che li teniamo a fare quei delinquenti, come se non ne savessimo già abbastanza di produzionne nazionale senza sentire ol bisogno di importarne dall'Africa, bisogna prenderli e rimandarli a casa loro

blackbird

Mer, 04/01/2017 - 14:33

Classico regolamento di conti tra bande. Tutto nella norma. Non c'entra il razzismo.

antipifferaio

Mer, 04/01/2017 - 14:35

Le risorse...eh!...

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 04/01/2017 - 14:39

Tutti i tg non hanno menzionato il colore dello sparatore : censura razzista anti-italiana ! I sig. direttori andrebbero svergognati !!!! Abbiamo capito da quale parte stanno !

giusto1910

Mer, 04/01/2017 - 14:45

C'é un solo modo per salvare il salvabile: espellere le mele marce con ogni mezzo. Eviteremo tensioni sociali e derive xenofobe. Il percorso é semplice ma difficilissimo perché la degenerazione del concetto di "Diritto" impedisce qualunque scelta di buon senso. Per esempio: esistendo l'istituto del patrocinio gratuito, tutti i delinquenti stranieri ne fanno larghissimo uso per evitare sanzioni, espulsioni, detenzioni. E per di più a nostre spese!!! Cioè paghiamo di tasca nostra la difesa di chi ci vuole distruggere!!! Questa non é più Democrazia, ma Cortocircuito Democratico!!!

Mannik

Mer, 04/01/2017 - 15:08

Svevus, ma se è lo stesso articolo a sottolineare che chi ha sparato non è d colore! Cosa sta scrivendo allora? Come il cane di Pavlov?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 04/01/2017 - 15:19

mbferno , solito razzistello nei confronti dei napoletani , una cosa è certa , a napoli non comandano e non dettano legge gli exstra comunitari come fanno nel tuo villaggio e nel resto d'italia .

venco

Mer, 04/01/2017 - 15:39

Ma Napoli è un caso a parte.

ceppo

Mer, 04/01/2017 - 15:52

Bene qualcuno comincia a muoversi

liberale32

Mer, 04/01/2017 - 15:55

con i napoletani non si scherza......almeno li la camorra difende gli italiani non lo Stato che non c'è ! Non si viene a comandare casa degli altri ! Ricordate Casal di Principe ?

mstntn

Mer, 04/01/2017 - 16:01

Bravo giovinap concordo: così dicasi anche in Puglia. A nord non sono capaci si dicono civili. Mah!

Ritratto di WeThePeop£e.

WeThePeop£e.

Mer, 04/01/2017 - 16:03

camorristi napoletani ed africani senegalesi, bel mix

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mer, 04/01/2017 - 16:17

spari a Napoli e gente di colore che fa la rivolta in centro città neanche insieme fanno una notizia.

PerQuelCheServe

Mer, 04/01/2017 - 16:53

@giusto1910 - Un altro modo però sarebbe anche quello di NON insister troppo sulla nazionalità dei colpevoli. Urge liberarsi dei criminali, nostri e d'importazione, ed urge proteggere i cittadini italiani onesti ed inermi; ma urge ANCHE proteggere i cittadini italiani di origine straniera che sono ben integrati e che lavorano e pagano le tasse in questo paese. Dopo le vittime effettive dei reati e dei disagi di chi vive vicino ai centri di "accoglienza", sono le comunità ben inserite nel nostro tessuto sociale a fare le spese della costante indicazione di nazionalità.

19gig50

Mer, 04/01/2017 - 17:32

Si dia inizio alle danze.

no_balls

Mer, 04/01/2017 - 18:20

Ma lo avete capito che è un raid per pizzo non pagato???? E non un regolamento di conti? Ma che avete nei neuroni del cervello???

no_balls

Mer, 04/01/2017 - 18:22

Liberale 32.... raid contro pizzo non pagato........ ma che c'entra la difesa degli italiani? A proposito ma tu lo capisci l'italiano o sei del Burundi ?....o semplicemente hai la seconda elementare ?

routier

Mer, 04/01/2017 - 18:22

".....in due, non di colore, come inizialmente riferito da alcuni testimoni....." Bianchi o negri o a pallini verdi, i criminali sono tali perché sparano e feriscono, non per la pigmentazione dell'epidermide!

no_balls

Mer, 04/01/2017 - 18:24

Per lambi65... Si..dovremmo fare come loro. Non pagare il pizzo. Ma tu hai capito l'articolo o hai letto solo il titolo ? Fattelo spiegare meglio.....che poi grillo giustamente dice che vi riempiono di balle e non capite niente. In effetti non è colpa dei giornalisti.... ma di lettori che non capiscono l'italiano.

risorgimento2015

Mer, 04/01/2017 - 18:31

Ci`siamo ! Patriotti Italiani preparatevi...la scintilla sta` per scoccare !!

forbot

Mer, 04/01/2017 - 18:49

Napoletani, almeno voi, non fatevi mettere sotto i piedi con le belle parole: Siamo Cristiani, facciamo l'accoglienza, è la legge, il mondo appartiene a tutti, siamo tutti uguali, siamo tutti fratelli. Questi vi fottono: Non hanno costruito niente e nulla di quello che ora pretendono di avere e secondo loro gli spetta. Perciò siete avvisati.

Ritratto di kopenscott47

kopenscott47

Mer, 04/01/2017 - 18:51

In un'economia strangolata con una disoccupazione da record ci mancava solo l'immigrazione selvaggia.Non si sa come inserirli nel mondo del lavoro che non c'è e per motivi di cultura non sono integrabili.Non sono rimpatriabili perché non è certa la provenienza.Ormai il danno è fatto ma che si chuda il rubinetto.Le cooperative se ne facciano una ragione,è stato bellissimo, abbiamo guadagnato ma la festa è finita.La M.M. non risponda più al telefono

venco

Mer, 04/01/2017 - 19:03

E' stata una azione camorristica, perché non pagavano il pizzo, si è saputo adesso.

ziobeppe1951

Mer, 04/01/2017 - 19:03

Devono imparare che il pizzo va pagato da quelle parti

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/01/2017 - 19:16

E che è? Un film del far West?

pilandi

Mer, 04/01/2017 - 19:18

Oh ma almeno sapete leggere? "durante quello che sembra un agguato: in due - non di colore, come inizialmente riferito da alcuni testimoni - sono arrivati in scooter e uno, armato, avrebbe fatto fuoco verso il titolare extracomunitario di un negozio di pelletteria." Fatecela....

nalegior63

Mer, 04/01/2017 - 19:19

URGE in galera il p.d. e i vertici europei,per il problema immirigrati ci rivolgiamo alla polizia RUSSA o CINESE ,di sicuro piu efficace meno dispendiosa e piu UMANA nei nostri confronti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 04/01/2017 - 19:54

Bella mira del cavolo; andate al poligono e attenti alle bambine!

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 04/01/2017 - 19:56

Uà cioccolati', agg' a pagare o' pizzo !!!

unz

Mer, 04/01/2017 - 20:01

è estorsione della camorra agli ambulanti, in questo caso di colore, forse irregolari. La notizia è che gli hanno sparato. l'estorsione a Napoli non è una notizia.

Stefano Matera

Mer, 04/01/2017 - 20:29

basterebbe invitarli a tornare nei loro paesi africa...magari a nuoto!!!!!

edo1969

Mer, 04/01/2017 - 20:41

far west , italia

Bisekur1960

Mer, 04/01/2017 - 21:44

Io vivo al nord ma per lavoro mi sono recato spesso al sud e in particolare a Napoli e ... credetemi preferirei essere governato dalla camorra che da questo governo di maledetti incapaci.

VittorioMar

Mer, 04/01/2017 - 21:46

...una canzonetta recitava: E QUI' COMANDO IO E QUESTA E' CASA MIA....!!!

umberto nordio

Gio, 05/01/2017 - 07:41

Danni collaterali di una politica governativa demenziale.

mila

Gio, 05/01/2017 - 07:44

Cerchiamo di non essere razzisti. In questo caso, mi sembrano piu' colpevoli i camorristi napoletani che non gli ambulanti immigrati.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 05/01/2017 - 08:17

Ormai la moda italiana è dalli all'untore clandestino. Quando si sa benissimo che e la ndrangheta, io la chiamo mafia, che o sattostai alle sue fottute regole dell'estorsione e del controllo delle attività del territorio o io sparo. Diciamo le come come stanno.

rossini

Gio, 05/01/2017 - 08:44

Stia attento lo Stato. Se dovesse passare il messaggio che camorra, 'ndrangheta e mafia sanno difendere i cittadini da quest'orda di invasori meglio di Carabinieri e Polizia, saranno cavoli amari. Ricordate le Brigate Rosse, quando la Camorra minacciò di scannarli uno per uno nelle carceri in cui erano detenute? Chinarono il capo e smisero di fare i prepotenti.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 05/01/2017 - 09:42

rossini , quello che dici è la pura verità , il messaggio è gia passato , anche se solo in quelle regioni , in fatti non è la prima volta che "suonano" le armi per raffreddare i bollori di gruppi malavitosi extranazionali (ricordi castelvolturno ? o la cacciata dei neri da rosarno e tanti altri episodi che il governo ha fatto passare come episodi di criminalità comune e razzistici)per le brigate rosse ho una mia tesi , se oggi una formazione politica come le brigate rosse "scenderebbe in campo" gli italiani li farebbero la ola e la spending ovation e sai per che ? le brigate rosse se la prendevano principalmente con i politici , e all'epoca i politici italiani dovettero implorare la camorra , con attese in anticamera dei camorristi sia dentro che fuori le carceri per farsi ricevere e in fatti i camorristi minacciarone le brigate rosse e tutto si spense .