Nasce a Fiesole il «Fresco Institute» per il Parkinson

Il Fresco Institute Italia nasce a Firenze, con sede a Fiesole, e va a completare il gemello americano che ha sede presso la New York University Langone Medical Center di Manhattan. I due centri lavoreranno in stretto contatto per migliorare la conoscenza e favorire la cura e la ricerca sul Morbo di Parkinson e i disordini del movimento. Tutto questo è possibile grazie alla donazione di 25 milioni della Fondazione Paolo e Marlene Fresco. L'Istituto nasce con il preciso obiettivo di investire nella ricerca scientifica, nella cura del paziente e nell'insegnamento in Italia.L'istituto rappresenta probabilmente la prima realtà sul Parkinson di questo tipo. Il programma di coordinamento e di condivisione accademica e scientifica tra Usa e Italia consentirà un forte impulso alla ricerca scientifica e clinica nel settore, superiore a quanto ottenibile se affidato a una singola istituzione.A livello mondiale si stima che tra 4 e 6 milioni di persone siano afflitte dal Morbo di Parkinson, un incurabile disordine neurologico che progressivamente colpisce la parola, l'umore, il pensiero e il movimento. Si stima che in Italia ci siano 200mila malati con circa 5mila-10mila nuovi casi ogni anno. Negli Usa sono diagnosticati circa 5mila-60mila nuovi casi ogni anno di Parkinson e dei disordini del movimento a esso collegati.AlGia