Un negozio rapinato ogni 5 minuti. L'allarme degli artigiani italiani

In dieci anni furti nei negozi cresciuti del 150%. Cgia mette in guardia: "I responsabili la fanno franca. È sconfortante"

Quasi 40mila furti nel 2004, molti di più dodici anni dopo. L'allarme che arriva dalla Cgia di Mestre riguarda questa volta le rapine di cui i negozi fanno le spese. E mette in luce come, con i 104.393 reati registrati nel 2013, ci sia stata un'allarmante crescita nel numero di casi nell'ultimo decennio.

Negozi e botteghe degli artigiani sono nel mirino dei ladri. Ne viene rapinato uno ogni cinque minuti e l'aumento è stato del 165,5%. L'ultimo anno per cui sono disponibili i dati è il 2013 e si parla per quell'anno di 286 reati ogni giorno, con la possibilità concreta che negli ultimi diciotto mesi le cose siano soltanto peggiorate.

Si concentrano al Centro-Nord i problemi principali. Si assiste a una crescita di furti anche nel Mezzogiorno, ma non paragonabile alla situazione nel resto del Paese. E gli esercizi che più rischiano sono le pompe di benzina, ma anche le farmacie, gli esercizi pubblici, tabaccherie e gioiellerie.

"Nonostante la capillare ed encomiabile azione condotta sul territorio dalle forze dell'ordine, il 77 per cento dei furti nei negozi rimane impunito", dice Paolo Zabeo della Cgia di Mestre. Inferiore dunque al trenta per cento la percentuale di reati denunciati e poi puniti. "Un dato sconfortante".

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 08/08/2015 - 14:52

per forza aumentano i furti tutti i clandestini che fanno entrare in italia, per campare rubano altrimenti come fanno a vivere, ringraziamo i renzi gli alfano e i boldrini, dovrebbero coprire loro tutti i furti che ci sono.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 08/08/2015 - 14:55

Per gli spin doctors della sinistra i numeri delle rapine sono in caduta verticale. E non vedo perchè non ci si dovrebbe credere.

clamajo

Sab, 08/08/2015 - 15:06

Italia terra di conquista...pagano solo gli onesti...il terzo mondo avanza...

montenotte

Sab, 08/08/2015 - 15:11

Uno dei migliori ministri dell'interno dalla fondazione della repubblica ad oggi unità alla depenalizzazione di diversi reati e alla mancata costruzione di nuove carceri ed anche alla spesso impunità dei delinquenti. Questi purtroppo sono i risultati e a chi giova questa situazione non si capisce.

gianni.g699

Sab, 08/08/2015 - 15:47

Non vogliono che il popolo si impicci dei fatti di chi è al potere quindi creano artificialmente il caos con sommo studio

xerix

Sab, 08/08/2015 - 15:47

La media invece del Partito Delinquenziale e dei Farabutti Italiani è di una rapina ogni minuto ai cittadini italiani. Li supera solo i Criminali Delinquenziali Nazionali, una ogni mezzo minuto.

Ritratto di francoforever

francoforever

Sab, 08/08/2015 - 16:04

che squallore! siamo realisticamente testimoni e vittime di un processo di impoverimento culturale/sociale/economico lento ma continuo....

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 08/08/2015 - 16:23

Ma come ? Cosa risponde la boldrina,franceschiello e tutta la Krikka Katto-Komusit?

VittorioMar

Sab, 08/08/2015 - 16:36

..è l'attuazione pratica e ideologica dell'"Esproprio proletario"e molti cittadini non denunciano più ormai...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 08/08/2015 - 16:42

Il vero problema è che, mentre dalle rapine dei delinquenti,chiamando magari in aiuto i BENZINAI, ci si puo difendere. Da quelle che ti fa lo stato che non riesci a difenderti!!!! RAPINE come quella dei soldi tolti ai pensionati e non resi. RAPINE come quella di ridurre i trasferimenti alla SANITÀ, diminuendoti il numero di esami o medicinali che potresti aver bisogno di ricevere. RAPINE come quella di ridurre i trasferimenti agli enti locali, che per continuare a fornire (BENEo MALE dipende da chi si è votato) i servizi,continuano ad aumentare la percentuale delle addizionali IRPEF prelevate direttamente sugli stipendi e pensioni. E potrei continuare con l'elenco ma non c'è spazio sufficente. Quindi concludendo tra gli uni e gli altri dobbiamo cambiare il primo articolo della "COSTITUZIONE PIU BELLA DEL MONDO" IN, L'Italia è un paese democratico FONDATO SULLE RAPINE. Saludos dal Nicaragua FELIX

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 08/08/2015 - 16:53

Tra i primissimi provvedimenti da adottare, appena saremo al governo con Salvini, c'è quello di rivedere profondamente il concetto di legittima difesa.

Zizzigo

Sab, 08/08/2015 - 16:57

In un paese dove il maggiore "rapinatore" è proprio lo stesso sistema buropolitico (mi rapina 65 euro al giorno), visto l'esempio di cosa ci meravigliamo?

m.nanni

Sab, 08/08/2015 - 17:04

ma quale allarme rapina! non era Berlusconi il pericolo numero uno da abbattere a tutti i costi? non era per braccare lui che alcune procure...meglio mi sto zitto, vah!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 08/08/2015 - 17:58

Ullalla! C'è un aumento del PIL!

levy

Sab, 08/08/2015 - 18:14

olpeterjazz- hai perfettamente ragione, dobbiamo rivedere il concetto di legittima difesa. Nessuno ci tolga il diritto a difenderci.

maurizio50

Sab, 08/08/2015 - 19:42

Mai meravigliarsi! Il primo ad incentivare l'aumento della criminalità ormai diffusa in modo capillare, è proprio l'attuale governo! Qui arrivano farabutti da ogni parte del mondo, di ogni razza, lingua e religione!! Ed hanno pure la benedizione del Pontefice Romano!!!!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 08/08/2015 - 20:44

ma noooooo non è vero che sono aumentati del 160% in dieci anni. Daiiiiiii ALFANO, RENZI dicono che NON E' VERO. Sono dati inventati. VERGOGNA FALLITI POLITICI!!!

nunavut

Sab, 08/08/2015 - 20:49

Nella costituzione degli USA la proprietà privata é SACRA e Inviolabile. Se entri a casa mia ne subisci le conseguenze.Negli Usa i poliziotti ammazzano più facilmente la gente che intercettano (penso che se ti comporti educatamente nessun poliziotto ti ammazza anche negli USA (ci ho vissuto da lavoratore). Da noi certe etnie si permettono di picchiare i poliziotti e loro scappano (non essendo protetti adeguatamente dalle leggi),però quando hanno picchiato le donne Romane che protestavano contro l'insediamento degli emigranti erano sicuri che nessuno avrebbe detto mi picchi perché sono Romana e Italiana

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 08/08/2015 - 20:53

Con le leggi nostre...vanno a nozze.

magnum357

Sab, 08/08/2015 - 21:49

La sinistra predilige i delinquenti e li appoggia spudoratamente, depenalizzazione = no pene e no carcere e per questo i reati sono enormemente aumentati !!!! italiani svegliatevi !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 08/08/2015 - 23:26

La criminalità aumenta in modo preoccupante. I cervelloni al governo che fanno per contrastarla? DEPENALIZZANO I REATI. Siamo governati da una massa di incoscienti sciagurati.

Jimisong007

Dom, 09/08/2015 - 01:21

Faremo la fime degli Incas accogliendo gli invasiori a braccia aperte

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 09/08/2015 - 02:47

Ormai in Italia NON ti difende piu nessuno caro Giancarlo, ma oltre a cio, non ti danno la possibilita di difenderti da solo. Ecco dove sta la differenza con il Nicaragua FELIX, qui se hai voglia di difenderti da solo, ti rilasciano la possibilita di farlo e se nel farlo ammazzi un delinquente quasi quasi ti danno la medaglia, proprio come in Italia!!!!lol lol Ed in piu qui di delinquenti d'importazione non ce ne sono. Il tuo commento non è stato pubblicato (anche se l'hai inviato 3 volte) perchè OGGI era di turno il censore COCOMERIOTA (ce ne sono dappertutto anche nel GIORNALE) Ciao e buenas noches dal Leghista Monzese in Nicaragua.

mariod6

Dom, 09/08/2015 - 08:42

Le rapine sono tutte fatte da italiani. I "migranti" che scappano dalla fame e dalle guerre (in Romania, Albania, Marocco, Ghana, ecc. la guerra dura da decenni....) sono tutti anime candide che non si sognerebbero mai di rubare a chi li accoglie a braccia aperte e, anzi, se li va a prendere alla fonte. Purtroppo il porto d'armi ormai non lo danno più perché hanno capito che poi uno si difende da solo.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 09/08/2015 - 08:48

cosa si aspetta a rendere valida la legittima difesa?

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Dom, 09/08/2015 - 08:56

E` tempo di emergenza (Guerra),bisogna armarsi e difenderci prima anche infligendo ferite dolore,poi si discute dopo."FORZA e ONORE"

maricap

Dom, 09/08/2015 - 11:32

Forze dell'ordine e cittadini messi nelle condizioni di non potersi difendere, da leggi assurde, sfruttate ad hoc da magistrati di sinistra, che incriminano sempre e comunque, chi costretto dall'aggressione, deve sparare. Ed è per questo che la delinquenza imperversa, senza paura, impedendoci ormai di vivere tranquillamente. Se chiedi il porto d'armi per difesa personale, ti dicono subito che non te lo concedono, dato che non trasporti valori ed altre amenità del genere. Insomma, come se la tua vita non fosse per te il bene assoluto. Segue

maricap

Dom, 09/08/2015 - 11:33

Part 2) Forse però il motivo è un altro, dato che se spari per difenderti dall'aggressione di un delinquente, poi devi fare i conti con la sinistra magistratura. Allora si che potrebbe essere meglio di morire subito. Comunistelli deficienti a cuccia, il caso Carlo Giuliani( Il delinquente che tentava di ammazzare) - Mario Placanica (Il carabiniere già ferito, che ha sparato per non farsi ammazzare) è solo uno dei tanti avvenimenti eclatanti, avvenuti in questo paese, fatto diventare dai sinistri una cloaca, dove loro come sinistrunz galleggiano.