"Nel blitz di Saint Denis ​è morto anche Salah"

Tra i tre morti dell’assalto a Saint-Denis ci sarebbe non solo Abdelhamid Abaaoud, la mente delle stragi di Parigi, ma anche Salah Abdeslam, il super ricercato

Tra i tre morti dell’assalto a Saint-Denis c'è Abdelhamid Abaaoud, la mente delle stragi di Parigi. A confermarlo è il procuratore di Parigi. Ma tra le vittime ci sarebbe anche Salah Abdeslam, il super ricercato. È quanto riferisce il sito del quotidiano belga la Dernière heure, precisando che si attende ancora conferma dalle analisi del Dna. La Dernière heure era stato anche il primo media al mondo a riferire ieri, in base a fonti proprie, la morte della ’mentè delle stragi di Parigi Abdelhamid Abaaoud. Ora sembrerebbe, sempre in base alle sue fonti, che anche il ricercato d’Europa n.1, Salah Abdeslam, tra i terroristi del Bataclan che sembrava si nascondesse a Molenbeek, fosse nell’appartamento assaltato dalle forze speciali francesi a Saint-Denis e che sia anche lui tra le vittime.

Le analisi del Dna, però, ricorda l’online del quotidiano, "richiedono tempo". Gli investigatori francesi infatti stanno conducendo test del Dna sui resti umani ritrovati nelle macerie dell’appartamento di Saint-Denis - dove alle prime luci del mattino è stato effettuato il raid da parte delle forze dell’ordine e dove una donna si è fatta esplodere - per stabilire se si tratti del cadavere di Abdelhamid Abaaoud, sospettato di essere la mente degli attacchi di Parigi.

Commenti
Ritratto di Galahad12

Galahad12

Gio, 19/11/2015 - 11:37

Oh, ma quanto mi dispiace...

agosvac

Gio, 19/11/2015 - 12:04

Anche se fossero realmente morti, non è che ci sia da cantar vittoria. In Francia, come questi delinquenti assassini, ce ne sono migliaia, cittadini francesi! In tutta Europa saranno probabilmente decine di migliaia, grazie all'accoglienza dei profughi voluta dai nostri "amati" governanti!!!

Fracassodavelletri

Gio, 19/11/2015 - 14:33

Oh puvrein!!! Quanto mi dispiace

Ritratto di Xewkija

Xewkija

Gio, 19/11/2015 - 16:39

Ma Salah non era stato fermato al confine con il Belgio?

vittoriomazzucato

Gio, 19/11/2015 - 17:44

Sono Luca. E che fine ha fatto quello che ospitava questi "bravi ragazzi", ma che non conosceva e che li ospitava come "amici di amici". In Francia sarà stato arrestato e mandato in galera in attesa di giudizio; In Italia sarebbe stato mandato libero perché non c'erano elementi sufficienti per la carcerazione. GRAZIE.

Ernestinho

Gio, 19/11/2015 - 18:53

Speriamo che sia vero! Hanno avuto la fine che meritavano, anche se avrebbero dovuto raggiungere "allah" dopo atroci sofferenze! Troppo facile prendersela contro poveri innocenti indifesi. Con la polizia francese hanno avuto quanto gli spettava!

cicocichetti

Lun, 15/08/2016 - 12:31

ma non stava in carcere ??