Sindaco del Leccese si sente male e muore per strada

Si chiamava Raffaele Quarta ed era il primo cittadino di San Pietro in Lama. L'uomo è stato colto da un infarto

È venuto a mancare improvvisamente il sindaco di San Pietro in Lama, un Comune di 3mila anime noto per il festival dell'arte floreale in provincia di Lecce, Raffaele Quarta. Fatale è stato un infarto che lo ha colto mentre era per strada.

La tragedia è accaduta nei pressi di un ipermercato dove il primo cittadino, un 63enne, si trovava con alcuni amici. Subito sono stati chiamati i soccorsi, ma per la vittima non c'è stato nulla da fare. I sanitari del 118 hanno solo potuto constatare il decesso.

Raffaele Quarta era in carica da tre anni. Era stato eletto alle elezioni amministrative nel giugno 2016 a capo di una lista civica composta da esponenti del Partito democratico e della società civile. Il suo incarico sarebbe terminato a giugno 2021. Come si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno" era un dipendente amministrativo del servizio farmaceutico dell’Asl Lecce.

Quarta aveva "doti umane e morali e la disponibilità al dialogo" come ricorda in un post su Facebook la pagina "Deghi Calcio". Oltre a questo tante le frasi di cordoglio che si leggono sui social in memoria di un sindaco benvoluto da tutti per il suo operato e la sua capacità di stare tra i suoi concittadini. L'ex primo cittadino lascia la moglie e un figlio.