Neopatentato dei record: perde 138 punti patente in 6 minuti di guida

A Treviso i carabinieri fermano un giovane alla guida. Lui scappa e durante l'inseguimento infrange diverse volte il codice della strada. Patente ritirata

Un record inimitabile, non c'è che dire. Un 19enne di Treviso è riuscito nell'incredibile missione di perdere 138 punti della patente in 6 minuti di guida. Non c'era riuscito nessuno, fino ad ora. E lui ora dovrà rimanere senza patente per almeno un anno, nella speranza che il giudice di pace decida di cancellare alcune delle sanzioni.

Ma andiamo ai fatti. Il 19enne abita a Breda di Piave, ha preso da poco la patente e il 20 settembre scorso, come scrive la Tribuna di Treviso, stava guidando l'auto intorno alle 3 di notte. Ad un certo punto si imbatte in un controllo dei carabinieri che con la paletta gli intimano di fermarsi. Ma lui, invece di accostare, accelera e scappa via. Ne nasce un inseguimento con cui i militari riescono a segnarsi il numero di targa e documentare - nel corso della fuga - una infinita serie di infrazioni del codice della strada. Un elenco così lungo che un blocchetto delle multe forse non sarebbe bastato. Il ragazzo, però, riesce a sfuggire alla "cattura" e pensa di averla fatta franca.

Il problema si ripresenta il giorno successivo. I carabinieri sono decisi a consegnare la "medaglia" al pirata della strada dei record. L'indomani intercettano nuovamente la Peugeot 307 della sera precedere e la fermano. Questa volta il 19enne non oppone resistenza e si ferma all'alt. Di fronte all'evidenza il ragazzo, incalzato dalle domande dei militari dell'Arma, non può che confessare che era lui la sera prima alla guida dell'auto incriminata. "Mio padre mi chiamava da un'ora - ha spiegato il giovane - ed io preso dal panico sono fuggito, invece di fermarmi". L'ora del rientro imposta dai genitori era passata da tempo e il giovane, dice, temeva di essere redarguito dal padre.

Il risultato finale è un anno di sospensione della patente e 138 punti decurtati. Ora resta da capire in che modo dovrà essere applicata la sanzione. Il ragazzo può per tornare in pari con i punti dovrebbe dare 7 volte l'esame della patente. Il suo avvocato ha infatti chiesto al giudice di pace di annullare l'applicazione del "reato continuato" e di considerare solo la sanzione massima, ovvero la sottrazione di 20 punti sulla patente.

Commenti

Boxster65

Mer, 04/01/2017 - 16:46

La sanzione peggiore è la deficienza molesta che ha ampiamente dismostrato, che è sindrome da cui difficilmente si esce.

Mechwarrior

Mer, 04/01/2017 - 16:53

Complimenti agli inseguitori che nonostante siano dei "professionisti" si sono fatti seminare da un 19 enne neopatentato!

giosafat

Mer, 04/01/2017 - 16:59

La patente di questo tizio, assieme a quella del suo avvocato se insiste, va fatta a brandelli e cestinata definitivamente. Per lui sono a disposizione altri mezzi di trasporto....

emigrante48

Mer, 04/01/2017 - 17:12

Questo la patente non dovrebbe piú vederla, poi ai nostri militi che si sono fatti infinocchiare da un neopatentato chiedo " Ma dove avete preso la patente"!!!!

PerQuelCheServe

Mer, 04/01/2017 - 17:33

@Mechwarrior - La prossima volta chiameranno Lei, che con il Suo superbolide saprà sicuramente fare di meglio. Pino.

CAPOFERRI50

Mer, 04/01/2017 - 18:57

probabilmente avevano la punto i carramba..

Martinico

Mer, 04/01/2017 - 19:14

Meckwarrios non credo al fatto che il giovane neo patentato sia riuscito a seminare i Carabinieri per colpa dell'autista dell'arma ma direi, con maggiore probabilità a causa dei potenti mezzi dei nostri militari. Se ne faccia una cultura. Noi vogliamo sconfiggere la Holding della mafia o questa piaga del terrorismo, quando nelle caserme manca anche toner e carta per fare le fotocopie.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mer, 04/01/2017 - 19:18

Un anno di sospensione della patente e decurtazione di 138 punti? Ad un tipo del genere, io sequestrerei, per 138 anni, anche le scarpe, in modo che abbia difficoltà anche a girare a piedi!

pilandi

Mer, 04/01/2017 - 19:22

Mechwarrior grande capo "leone da tastiera"

Trinky

Mer, 04/01/2017 - 22:47

Ripeto: questo qua la patente non la deve più vedere fino che campa........

MudPitt

Gio, 05/01/2017 - 01:51

@Mechwarrior. Sarcasmo fuori luogo; una volta presa la targa, la strategia piu' responsabile e' mollare perche' nell'inseguimento ci puo' andare di mezzo il passante. Come vedi bene, il multone e' arrivato comunque.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 05/01/2017 - 07:24

Forse i militi avendo la targa hanno visto che l'auto non risultava rubata ed hanno rinunciato a prendere rischi folli per intercettarlo del resto le hanno fermato poche ore dopo lo stesso, meglio cosi.

umberto nordio

Gio, 05/01/2017 - 07:51

Tempo addietro si potevano recuperare due punti dopo un anno senza infrazioni.Adesso affermate che ne potrebbe recuperare 130 in un anno.Sono questi i "severi" provvedimenti del governo Renzi per le infrazioni stradali?

maxxx666

Gio, 05/01/2017 - 08:35

Prima di tutto il codice della strada non permette la somma dei punti come è stato riferito poiché anche se qualcuno commette una serie di infrazioni con decurtazione punti alla fine non se ne possono togliere più di 15. La patente è stata ritirata probabilmente perché tra le infrazioni contestate ve ne era qualcuna che prevedeva il ritiro e la sospensione della patente oltre al mancato arresto all'alt. In secondo luogo una pattuglia che rischia un incidente per inseguire un deficiente che ha commesso delle infrazioni non è assolutamente giustificabile dall'ordinamento italiano e non tutti i carabinieri sono abilitati alla cosiddetta "guida veloce".

baronemanfredri...

Gio, 05/01/2017 - 08:44

QUESTO RIVALE DA STRAPAZZO DI NUVOLARI MERITA LA MEDAGLIA DI MR. MAGOO. ORA CI VUOLE LA CLASSICA FRASE: MA CHI TI HA DATO LA PATENTE? FORSE L'ISTRUTTORE MERITA DI ESSERE RIMANDATO A SETTEMBRE ANCHE LUI? RITIRARGLI LA PATENTE? NO E' POCO DIFFIDA PER TUTTA LA VITA ED ANCHE DIVIETO DI PORTARE LE CD MACCHINETTE SENZA PATENTE. COL DIVIETO ANCHE DELLA BICICLETTA. POTREBBE FARE DANNI. MECHWARRIOR LE RICORDO CHE CI SONO RAGAZZI CHE HANNO LA PATENTE A 18 ANNI, MA CHE GUIDANO DA ALCUNI ANNI ILLEGALMENTE SI INTENDE. NON E' L'ETA' MA L'INCOSCIENZA E CON CHI SI FREQUENTA. RAGAZZI A 20 SENZA PATENTE GUIDANO MEGLIO DI PATENTATI DA ANNI. ORA L'ARMA HA ANCHE MACCHINE DA SPESA E NON DA SERVIZIO. LE ALFA ROMEO GIULIETTA E LE ALFETTE ALTRI TEMPI

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 05/01/2017 - 09:05

Neopatentato si ma deficienza cronica. Via la patente per sempre.

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Gio, 05/01/2017 - 09:11

Art. 126 del codice della strada, comma 1-bis. Qualora vengano accertate contemporaneamente più violazioni delle norme di cui al comma 1 possono essere decurtati un massimo di quindici punti. Le disposizioni del presente comma non si applicano nei casi in cui è prevista la sospensione o la revoca della patente. Proporrei il ritiro del tesserino di giornalista all'autore dell'articolo, la radiazione dall'albo dell'avvocato del 19enne e il rogo della patente per il ragazzo.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 05/01/2017 - 09:13

Nessuno sconto. Ad uno così gli togli la patente per sempre. La scusa del ritardo mi sembra una grandissima palla. Per fortuna che non è finito addosso a nessuno.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 05/01/2017 - 09:17

Perché meravigliarsi? Se a 40 anni oggigiorno si considerano giovani o addirittura ragazzi, un ventenne cos'è se non un bimbo senza discernimento alcuno, incolpevole e da comprendere? Ricordo una frase di mio padre,50 anni fa: "A 15 anni ho dovuto essere un uomo, tu a 20 sei sempre un ragazzo", ed ero già sposato.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 05/01/2017 - 10:39

@RobyPer: grandissimo commento! e concordo con quanti hanno capito che una volta presa la targa molto meglio desistere dall'inseguimento per evitare il peggio.

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Gio, 05/01/2017 - 10:52

IN RISPOSTA A: CAPOFERRI50 Mer, 04/01/2017 - 18:57 probabilmente avevano la punto i carramba.. ********* Non hai considerato che forse i Carabinieri hanno avuto il buonsenso di non pressare troppo il ragazzo per evitare che inseguito e sentendosi perso esagerasse in velocità rischiando la propria vita e quella di altri in eventuale incidente. Come sempre i Carabinieri sanno quello che è opportuno fare , poi avevano la targa e l'auto non poteva passarla liscia. COMPLIMENTI ANORA UNA VOLTA ALL'ARMA.