Nigeriano non gli paga l'affitto: lui cerca di ucciderlo tirandogli una freccia

Il fatto a Guidonia, a Roma, dove l’africano ferito dal padrone di casa è stato soccorso dalla polizia

L’affittuario nigeriano non gli pagava il canone mensile e allora lui, esasperato, gli ha scagliato contro una freccia. La violenza a Guidonia Monticello, in provincia di Roma, dove le forze dell’ordine sono intervenute trovando l’africano ferito sul balcone di casa intento a chiedere aiuto, con un dardo conficcato nel petto.

La vittima è stata prontamente trasportata in ospedale per ricevere tutte le cure necessarie dal personale medico. In seguito, una volta fuori pericolo, l’extracomunitario ha raccontato alla polizia la sua versione dei fatti: la freccia che lo ha colpito era stata scoccata proprio dal suo vicino di casa.

Il motivo del folle gesto? L’affitto non pagato dal nigeriano al padrone di casa. Il responsabile della violenta aggressione è un 46enne italiano originario di Tivoli: ora l'uomo si trova in stato di arresto e dovrà rispondere all’accusa di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.


Commenti

cecco61

Mer, 19/09/2018 - 15:49

Titolo patetico. Se la foto è quella dell'arma non si tratta di una "freccia" ma di freccette da cerbottana che, se non intinte nel curaro, ben difficilmente possono uccidere qualcuno e l'eventuale ferita (un forello come quello di un'iniezione) non richiede certo il Pronto Soccorso (tranne forse per le immunoglobine contro il tetano). Se poi avesse pagato puntualmente l'affitto nulla sarebbe accaduto...

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 19/09/2018 - 16:40

Freccia??? Al massimo un dardo innocuo se non intinto in veleni!!!

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 19/09/2018 - 16:43

Però uno che affitta a un Nigeriano deve essere una grande testa di Cassiodoro. Bene ha fatto il Nigeriano a non pagargli l'affitto.

emigrante

Mer, 19/09/2018 - 17:02

Se le regole fondamentali di civica convivenza venissero rispettate (non violare la proprietà altrui, pagare l'affitto, non rubare...) non ci sarebbero esasperazione del danneggiato, e reazioni da parte sua. Ristabilire e far rispettare le regole è il punto fondamentale, non prendersela con chi in genere è "cornuto e mazziato" dall'attuale andazzo. (e l'etnia non c'entra un accidente).

stefi84

Mer, 19/09/2018 - 18:41

E' una cerbottana e causa solo lievi fori come una puntura, dato che non siamo in amazzonia dove le intingono nel curaro.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 19/09/2018 - 22:56

E certo, questo tira una freccetta simile ad uno spillo poco più grosso e viene denunciato per tentato omicidio e lesioni personali aggravate. Centinaia di africani feriscono col macete, con bottiglie rotte e con spranghe e il giorno dopo sono ancora in circolazione.