"Quel nigeriano è un rifugiato perché ha ucciso un uomo"

La sentenza del tribunale di Venezia fa discutere: l'uomo rischia la pena di morte in Nigeria e per questo gli è stato concesso l'asilo

Ha ucciso una persona in Nigeria, lo ha confessato lui stesso al giudice che voleva rispedirlo in patria, ma proprio per questo ha ottenuto lo status di rifugiato.

È successo a Padova, dove un nigeriano stava per essere rimpatriato perché non in possesso dei requisiti che gli consentissero di ottenere l'asilo. Ma, come racconta il Corriere, davanti ai giudici a cui aveva fatto ricorso contro la decisione del 7 maggio della Commissione prefettizia di Padova ha sfoderato una carta finora tenuta nascosta: "Ho ucciso una persona", ha detto, raccontando di un litigio tra il padre e lo zio finito nel sangue, a causa del quale avrebbe ucciso una persona che testimoniava il falso inguaiando il genitore. E in Nigeria gli assassini rischiano la pena di morte.

È così il tribunale di Venezia ha deciso di ribaltare la decisione della prefettura, che pure aveva valutato "generici, non credibili e incoerenti" i fatti raccontati dall'uomo nella sua richiesta d'asilo. Per il giudice, infatti, bisogna sia tener conto della "grave situazione di insicurezza" nel Paese che impone di "sospendere i rimpatri forzati", sia del rischio di condanna a morte che l'uomo rischia a tornare a casa.

"Un'altra sentenza che scavalca le leggi vigenti sull'immigrazione e regala lo status di rifugiato addirittura ad un assassino", commenta Paolo Grimoldi della Lega Nord, "Questo significa che dovremo tenerci qui tutti i rei confessi di omicidio, veri o falsi che siano, che affermano di rischiare la pena di morte nei rispettivi Paesi africani o asiatici? E queste persone, se davvero sono assassini, resteranno ospitati e mantenuti con paghette e telefonini nei nostri alberghi, a spese dei contribuenti, o andranno a ingolfare le nostre galere, comunque sempre a spese dei contribuenti?"

Intanto il ministero d’Interno ha deciso di impugnare la sentenza e ricorrere in appello. Fino a marzo il nigeriano non potrà essere toccato.

Commenti

cgf

Mer, 28/09/2016 - 13:48

non ho parole, si giustifica, anzi gratifica, un assassino e poi ti condannano se reagisci con un pugno ad un assalto? votate PD gente, votate PD... e siamo all'inizio

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/09/2016 - 13:51

Magari faceva parte del gruppo Boko Haram e ne uccisi più di uno. Nessuno tocchi Caino? Ah noi dobbiamo difenderlo e soprattutto mantenerlo. Avanti un altro, ops, quanti sono!

mstntn

Mer, 28/09/2016 - 13:52

Ecco perché bisogna votare no: in modo che nulla cambi..... Ma tutto continua a costare. Chi paga?

giovauriem

Mer, 28/09/2016 - 14:01

e che vuoi commentare !?

paolonardi

Mer, 28/09/2016 - 14:15

Dimostrazione che gli immigrati sono, per la stragante maggioranza, dei delinquenti alla stessa stregua di chi predica e consente accoglienza per tutti.

gon73

Mer, 28/09/2016 - 14:22

@Pontalti. Ammesso e non concesso che i marò abbiano ucciso qualcuno, perchè, tempo fa, essi sono stati rispediti in India sebbene avesse pesato sulle loro teste la medesima, possibile condanna?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 28/09/2016 - 14:22

Abbiamo toccato il fondo. Speriamo,se fosse possibile,che faccia male a qualche giudice o meglio ancora a qualche politico

Bodrus

Mer, 28/09/2016 - 14:25

capire se avesse detto vabbe li lo giustiziano teniamolo in galera noi ... ma addirittura lasciarlo libero ... ma scusate il fatto non è verifiabile presso la nigeria se il signor mustafa rossi è un assassino oppure no ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 28/09/2016 - 14:26

Guai a chi ci tocca "risorse" ricchione. Ed ora anche assassine.

maricap

Mer, 28/09/2016 - 14:28

Con un governo di lestofanti & C questo ed altro. Se ci fosse stato un governo di gente onesta, questo assassino non sarebbe neanche entrato in Italy. Ma anche se fosse riuscito a sgattaiolare dentro, sarebbe stato fatto oggetto di solenne bastonatura, e poi impacchettato per l'espulsione. Ma ben si sa, i comunisti ormai amministrano il Paese, e parte sempre più consistente della magistratura. Popolo, seguita a farti le pippe, mentre i mascalzoni ti fottono in tutte le maniere.

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mer, 28/09/2016 - 14:40

Lo mandassero a casa della segnora presidenta magari nella villa di famiglia nelle Marche ..... questa risorsa .......

INGVDI

Mer, 28/09/2016 - 14:50

Magistrati complici, con le loro sentenze, di criminali e assassini.

canaletto

Mer, 28/09/2016 - 14:53

MA E' POSSIBILE CHE CI DOBBIAMO OCCUPARE ANCHE DEI PROBLEMI STRANIERI???? HA AMMAZZATO NEL SUO PAESE E SE DEVE SCONTARE LA PENA NON CI DOBBIAMO INTROMETTERE E DOBBIAMO CACCIARLO VIA. ALTRO CHE RACCATTARE I DELINQUENTI PERICOLOSI. I GIUDICI SONO PROPRIO FUORI DI TESTA

swiller

Mer, 28/09/2016 - 14:59

Quel nigeriano è un assasino.

fedeverità

Mer, 28/09/2016 - 15:01

Boldrini ...Keynge & c...dove sono??

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/09/2016 - 15:17

Tra 20-30 anni l'Italia sarà uscita dalla Storia e sarà solo una fogna da terzo mondo, tipo Honduras.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 28/09/2016 - 15:17

Temevo che qualcosa del genere potesse essere applicata ai migranti/profughi/clandestini. In effetti c'è una norma che vieta di espellere individui in paesi dove vige la pena di morte che il tizio in questione rischierebbe se fosse appunto estradato in quel paese. Dal punto di vista dei garantisti e della Legge, tutto risulta banalmente coerente e adattato alle norme vigenti. Quindi, il giudice non ha fatto altro che applicare una norma esistente. (1 di 2)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 28/09/2016 - 15:19

(2 di 2) Ma il punto è un altro: perché l'Italia, quando si tratta di estradizione di un criminale, ripudia quegli Stati in cui vige la pena di morte mentre, quando si tratta di affari o altre cose e attività, accetta che con quegli stessi Stati si possa avere comunque un rapporto, uno scambio, ecc? Anche qui la coerenza è qualcosa di alieno al mondo del pensiero debole. In quanto fautore ultraconvinto della pena di morte, che rimane un fondamento assoluto su cui poggia il concetto di 'Civiltà', personalmente mi auguro che siano espulsi tutti i criminali anche in quei paesi dove vige la pena capitale. In una battuta: non me ne frega niente se un criminale straniero, per un crimine commesso nel suo paese, rischia di finire appeso ad una corda!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/09/2016 - 15:19

Nessuno tocchi Caino. Lasciate che uccida liberamente.

Lapecheronza

Mer, 28/09/2016 - 15:25

Se gli è stato riconosciuta la protezione sussidiaria, la pena per omicidio dove la sconta ? In Italia no, perchè non ha subito alcun processo.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 28/09/2016 - 15:31

Cesare Battisti è stato condannato in contumacia all'ergastolo, con sentenze passate in giudicato, per quattro omicidi, due commessi materialmente, due in concorso con altri, secondo la legislazione d'emergenza degli anni di piombo, oltre che per vari reati legati alla lotta armata e al terrorismo La Francia lo ha protetto ed ospitato, il Brasile pure. Quindi che differenza c'è con il negro sopra? Nessuna. Cosa insegnano tutti questi casi? Che per essere tutelato e protetto devi essere un delinquente.

renato1943

Mer, 28/09/2016 - 15:39

In Italia non e da meravigliarsi di niente assassini neri liberi e mantenuti.Onesti italiani in galera?questa e la democrazia di Stalin.

Poldo51

Mer, 28/09/2016 - 15:50

Si invita il CSM ad aprire un fascicolo sul comportamento del giudice in oggetto. Siamo arrivati alla follia!

Lapecheronza

Mer, 28/09/2016 - 16:00

-Alsikar- Qui nascono diverse domande. (1) Tutti i delinquenti omicidi del mondo adesso verranno in Italia ? Tipo serial killer Statunitensi ? (2) In 1/3 del mondo vige la pensa di morte (compresi USA), non è interferenza con le leggi di una nazione ? Allora noi possiamo chiedere asilo altrove per reati che da loro non sono contemplati e da noi no ? (3) L’omicida dovrà scontare una pena in Italia oppure è libero di andare dove vuole per uccidere qualche altro, adesso in Italia ? Ha ucciso, mica parcheggiato male l’auto; insomma la pena dove la sconta ? (4) Se sconta una pena in Italia in base a quale sentenza ?

maurizio50

Mer, 28/09/2016 - 16:00

Altri giudici che smantellano lo Stato di Diritto. Quand'è che finirà una simile vergogna????

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 28/09/2016 - 16:06

Non siamo su scherzi a parte, siamo in italia, la pattumiera d'Europa.

VittorioMar

Mer, 28/09/2016 - 16:06

...quindi non è un rifugiato politico!!

Lapecheronza

Mer, 28/09/2016 - 16:17

@renato1943: dopo aver appreso, dalla sua testimonianza alla radio che una persona ha scontato 2 (due) anni in prigione per non aver pagato gli alimenti alla ex moglie, quello che afferma è vero.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 28/09/2016 - 17:07

Ormai in STUPIDITÀ abbiamo superato TUTTI!!! Siamo i primi nel mondo in materia!!!!lol lol.

steacanessa

Mer, 28/09/2016 - 17:20

E il numero uno del csm continua a tacere!

Tarantasio

Mer, 28/09/2016 - 17:44

profugo per omicidio... quindi tutti i ricercati per omicidio e gli evasi di AFFRICA possono benissimo svernare in un centro accoglienza Caritas con la patente di proffugo a 35 euro al giorno, e quando ne troviamo uno per la strada o in treno di notte potrebbe essere proprio uno di quelli.

maricap

Mer, 28/09/2016 - 18:08

@maurizio50 Una simile vergogna, cesserà solo dopo che le fucilazioni dei traditori del popolo italiano, avranno ristabilito la legalità. Amen.

gigetto50

Mer, 28/09/2016 - 18:13

......va bene, non rimandiamolo li' perché rischia la pelle. Ma qui, almeno qualche anno di carcere dovrebbe farselo. Oppure questo paese chiude non un occhio ma tutti e due su fatti di questo genere? Anche se supportati da mille forse bugie e che non possono essere verificate? Chiaro che tutti ora si fanno furbi pur di non essere rimpatriati..inventandosi le fesserie piu' strampalate e che noi tranquillamente beviamo....glu...glu...glu...

Cianna

Mer, 28/09/2016 - 18:14

Italia covo di assassini? E' questo che vuole la magistratura? Hanno paura di non avere più clienti?

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 28/09/2016 - 18:23

1) Questo paese è diventato il miglior Centro Addestramento Cre_tini al mondo. – 2) Come dice Bodrus 14:25, è così difficile chiedere in Nigeria chi è questo individuo, se/cosa ha fatto, etc ? Così, tanto per sapere di cosa si stia parlando con una minima cognizione di causa.

Cianna

Mer, 28/09/2016 - 18:26

Gli Usa invidiosi dell'EU culturalmente più avanzata e più tranquilla hanno fatto di tutto perch' l'Africa culturalmente arretrataci invadesse

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 28/09/2016 - 18:50

Letamaio Italia, letamaio governo, letamaio magistratura, letamaio vaticano, letamaio, letamaio, letamaio, letamaio..........

Malacappa

Gio, 29/09/2016 - 00:35

Cosi che adesso tutti i delinquenti che verranno racconteranno che hanno ammazzato qualcuno e l'asilo e' assicurato.

vottorio

Gio, 29/09/2016 - 00:47

Giorgio Napolitano ma ti rendi conto di che cosa hai combinato? non c'è dubbio che serbi odio per il Popolo, ma hai trasformato il "bel Paese" in una fogna a cielo aperto.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 29/09/2016 - 01:22

Allora, saremmo costretti, secondo quel giudice illuminato, a tenerci la feccia del mondo?

Redman5243

Gio, 29/09/2016 - 01:42

Che qualche magistrato a Padova abbia seri problemi di quoziente intellettivo si poteva intuire quando un immigrato, probabilmente clandestino, dopo aver aggredito a coltellate un carabiniere, è stato rimesso in libertà con l'obbligo di non rientrare a Padova. Fuori Padova costui cessa di essere pericoloso. I nostri magistrati sono forse una associazione a "cretinare" ? Dopo questi exploit di genio qualcuno si meraviglia se la fiducia nella magistratura è a livelli molto bassi.

Marcello.Oltolina

Gio, 29/09/2016 - 02:09

Anche l'Italia si rifiuta di restituire un assassino al suo paese di origine perchè sconti la condanna , come Il Brasile che si rifiuta di restituire l'assassino Cesare Battisti. Ogni magistrato Italiano ha una propria visione della giustizia e un esagerato margine di discrezionalità.

edo1969

Gio, 29/09/2016 - 07:41

feccia del mondo intero, assassini, stupratori, kabobi... WELCOME IN ITALY

edo1969

Gio, 29/09/2016 - 07:46

siamo al parossismo del delirio buonista politicamente corretto