Nigeriano si fa la doccia nudo in strada. Sarà espulso

Un clandestino nigeriano si fa la doccia nudo in strada a Salerno. Fermato dagli agenti della Sezione Volanti. Sarà espulso dall'Italia

Nigeriano si fa la doccia nudo in strada. È accaduto a Salerno, in prossimità di due stabilimenti balneari, nella tarda mattinata di oggi. Lo straniero impudico è F. A., 30 anni, di nazionalità nigeriana, irregolare sul territorio italiano e senza fissa dimora. A coglierlo in flagranza di reato, sono stati gli agenti della Polizia di Stato dell'Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti a seguito della segnalazione avvenuta da parte di alcuni cittadini della zona. Per il clandestino è stato disposto un decreto di espulsione.

L'esibizionista di turno, stavolta, è un clandestino nigeriano che ha deciso di farsi una bella doccia rigenerante nel cuore pulsante della città di Salerno. Verso le ore 11.00 di questa mattina, (come mostra questo video di salernonotizie.it) infatti, alcuni abitanti di Via Clark hanno notato un uomo di colore intento nel lavaggio accurato del proprio corpo. Munito di spugna e bagnoschiuma, lo straniero s'insaponava ben bene (anche nelle parti intime) sotto lo sguardo attonito dei passanti. Data la circostanza imbarazzante, alcuni bagnanti che passavano in zona hanno deciso di allertare il 113.

Sul posto, sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato dell'Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti del commissariato locale. L’uomo è stato fermato e portato negli uffici della Questura, privo di documenti di identificazione, è stato sottoposto ai rilievi foto-segnaletici da parte della Polizia Scientifica ed identificato. F.A., le sue iniziali, di anni 30, nazionalità nigeriana, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale e già destinatario di un decreto di espulsione. Pertanto, dopo le formalità del caso presso l’Ufficio Immigrazione della Questura, è stata avviata la procedura per l’espulsione dal territorio dello stato con l’accompagnamento dell’uomo presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari.

Commenti

maricap

Mar, 06/08/2019 - 22:16

Sto troglodita voleva solo fare eccitare le sinis tronze. Invece di arrestarlo potevano farlo incontrare con quella decerebrata che in una manifestazione esibiva un cartello con su scritto " Piuttosto che darla a un padano, io la mollo a un nigeriano". Ahahahah

ziobeppe1951

Mar, 06/08/2019 - 22:30

SCIMMIA

Minimalista

Mar, 06/08/2019 - 22:38

Non mi stanchero' di ripeterlo. Nei Paesi dove vivo e dove lavoro, un clandestino, richiedente asilo, irregolare, non se ne va in giro. Rimane buono buono in un centro, aspettando che una decisione rapida gli permetta di restare con un permesso o lo spedisca indietro. In ogni caso non puo' uscire dal centro di raccolta. Solo in Italia, ripeto, SOLO IN ITALIA, questi cosi se ne vanno in giro. Ma Salvini non lo sa ? Non vuole porre rimedio ? Troppo occupato a fare il dj a Milano Marittima ? Questa pratica risolverebbe tutti i problemi che solo Il Giornale ci racconta. Centri di raccolta, decisioni rapide, accoglienza o espuslione, niente altro. Ma a quanto pare io sono un genio (ironia...) perché sono l'unico ad averlo capito ? Forse perché non vivo in Italia ed ho altri esempi davanti agli occhi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 06/08/2019 - 22:41

Sapeva che doveva ritornare al suo Paese d'origine e per questo si è preparato a dovere ... pulito profumato e ringraziato.

Reip

Mar, 06/08/2019 - 22:45

L’ennesima “risorsa Boldriniana” non molto ben integrata nel nostro complesso tessuto sociale... Chissa’ dove “lo Stato ha fallito... Bah... Probabilmente la politica di sinistra, a favore dell’accoglienza incondizionata presenta qualche piccola criticita’!”...Roba da pazzi! Il giorno che gli italiani decideranno di farsi rispettare sara’ sempre troppo tardi! Urge espellere chi illegalmente e’ in questo Paese e a maggior ragione chi delinque! Poi sarebbe ora di condannare duramente i politici di sinistra responsabili di questa invasione, ne conosciamo nome e cognome!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/08/2019 - 22:47

Già destinatario di decreto di espulsione. Ma i magistrati fanno applicare le leggi e i decreti o no?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 07/08/2019 - 08:26

le loro cultura saranno le nostre.....

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 07/08/2019 - 08:35

"Sarà " vuol dire che fra il dire e il fare c'è di mezzo qualche giudice che accetterà il ricorso perché ha agito in stato di necessità.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 07/08/2019 - 08:54

Ma sono dei poveri ignoranti. Non hanno ancora imparato che in Italia, la doccia in istrada, si fa in smocking.

Dordolio

Mer, 07/08/2019 - 09:00

Minimalista, lei la fa facile. Ma qui appunto siamo in Italia. Non ho alcun rapporto con Salvini e i suoi, ma credo che se fosse per lui li imbarcherebbe tutti con biglietto di sola andata. Qui da noi tra burocrazia e soprattutto certi magistrati e metodi (che NON ci sono, CI DOVREBBERO essere, ma sarebbero considerati inaccettabili) la situazione è quella che è. Altrove - per dire - certi banditi da strada verrebbero "fatti nuovi" seduta stante, senza che alcuno abbia niente da dire. Qui dopo 5 minuti sono di nuovo a spasso. E infatti vengono tutti qui. Chieda oltre confine perchè vuccumprà e venditori di tarocchi siano assenti. E sentirà cosa le dicono (ma lei che sta all'estero penso lo sappia già).

ginobernard

Mer, 07/08/2019 - 09:26

"già destinatario di un decreto di espulsione" e fare un centro specializzato per tenere queste persone in attesa di essere espulsi no ? possibile che uno così venga lasciato libero di circolare ? ma succede anche negli altri paesi europei ? se si mal comune ...

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 07/08/2019 - 09:29

Verrà sicuramente espulso? Perché non farlo immediatamente? Mah!!

Capellonero

Mer, 07/08/2019 - 10:45

Ma portarlo all'ambasciata della nigeria e non farlo uscire non sarebbe meglio?????W l'Italia!.

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Mer, 07/08/2019 - 10:54

" I migranti sono l'elemento umano della globalizzazione, l'avanguardia del mondo futuro. Presto sarà normale nascere in un Paese, crescere in un altro, lavorare in un altro ancora. Non dobbiamo avere paura di questo. Dobbiamo aprirci al futuro. Siamo ancora un Paese provinciale." (cit. Laura Boldrini ™)

momomomo

Mer, 07/08/2019 - 11:22

Si vede che per asciugarsi dopo la doccia, un solo decreto di espulsione non gli bastava, così ora ne ha due: uno per asciugarsi il viso, l'altro resto per le parti intime ...

Minimalista

Mer, 07/08/2019 - 12:23

Buongiorno Dordolio, la ringrazio per la risposta. In effetti, basta andare in una spiaggia francese per non vedere i famosi vucumprà. (Ma i francesi sono brutti e cattiviiii). Ora mi domando: chi é al potere ? Ad ogni folle gesto di qualche clandestino leggo sempre i soliti commenti contro la Boldrini. La Boldrini ? Ma chi é ? Ma chi la conosce ? Non é più al potere, ha fatto danni, certo, ma ora non controlla più niente. E' una scusa accusare sempre i predecessori. Salvini, se potesse.....se vorrebbe, oserei dire. Salvini li manderebbe via ? Lo faccia ! Non ci riesce ? Esiga nuove elezioni. Prenderà sempre più voti. Ma in Italia piace fare chiacchericcio, specialmente in tv. Chi é al potere ha il dovere morale di cambiare le cose.

Divoll

Mer, 07/08/2019 - 13:05

Non ci sono guerre in Nigeria, il 90% dei nigeriani non ha alcun titolo per trovarsi in Europa, molti di loro appartengono alla classe media e hanno, nel loro paese, case e piccole aziende, ma qui fingono la nullatenenza per farsi assegnare welfare e case. Me lo hanno detto dei nigeriani, quindi immagino che le cose stiano davvero cosi'.

Tonyxxx

Mer, 07/08/2019 - 22:20

Leonida55..... te lo porteresti a casa vero? ....Di la verità furboneeeeeee......