No al razzismo ma niente censura

In Italia, evidentemente, abbiamo un grosso problema di razzismo. Un'emergenza nazionale. Anzi, a giudicare dalla solerzia del governo, combattere l'odio è la priorità, il primo punto nell'agenda dell'esecutivo. Seguito a un'incollatura dall'innalzamento delle tasse, come dimostrano le cronache politiche di questi giorni. Ieri il Senato ha approvato la mozione Segre sull'istituzione di una «Commissione straordinaria per il contrasto ai fenomeni dell'intolleranza, del razzismo, dell'antisemitismo e dell'istigazione all'odio e alla violenza». Il centrodestra si è astenuto. La mozione parte dai vergognosi attacchi antisemiti alla senatrice a vita Liliana Segre. Ma siamo sicuri che il miglior modo per arginare l'odio razziale sia una commissione straordinaria? Perché è sempre pericoloso misurare le opinioni altrui con il righello del codice penale. L'ombra del bavaglio si affaccia sempre quando si vuole recintare con il filo spinato la libertà di parola. Nel caso Segre non v'è dubbio: si tratta di antisemitismo e, come tale, va perseguito. Ma, in tutti gli altri casi, chi deciderà se siamo di fronte a critiche legittime o a razzismo e istigazione all'odio? Sia chiaro: arginare l'odio è sacrosanto, comprimere la libertà di espressione è diabolico. E troppo spesso, in questo Paese sempre pronto a trasformare il confronto in tifoseria, con la scusa del politicamente corretto si è cercato di silenziare le voci fuori dal coro, cioè tutto quello che non va a genio alla sinistra. Potremo ancora dire la nazionalità di chi commette un reato o verremo bollati come seminatori di odio? Salvini potrà ancora dire prima gli italiani o verrà zittito come un pericoloso razzista? Le incognite sulla strada della commissione sono tante, troppe. Perché, purtroppo, i politici non sono tutti come Liliana Segre, ed è facile immaginare che ci sia già qualcuno pronto a silenziare l'avversario con l'accusa infamante di razzismo.

E questo governo sembra particolarmente propenso alla censura, basti pensare al caso Radio Radicale. Due giorni fa Luigi Marattin, deputato di Italia viva, ha proposto l'obbligo di registrazione con la carta d'identità per chi vuole aprire un profilo Facebook. Un'ennesima schedatura che, nelle intenzioni del suo promotore, servirebbe a debellare la piaga delle fake news. E anche qui siamo nello stesso vicolo cieco: chi decide cosa si può scrivere e cosa no? Chi stilerà la lista nera di coloro i quali non hanno libera circolazione sui social? (Il paradosso è che la proposta è stata giudicata illiberale dai grillini, che con la loro piattaforma Rousseau sono gli alfieri della profilazione e della schedatura).

Il dibattito sulla libertà di parola e sul confine tra critica legittima e odio illegale durerà a lungo. Ma il razzismo (qualora si tratti effettivamente di razzismo) non si ferma con le commissioni straordinarie, le censure o gli algoritmi. Si ferma con la cultura e la buona politica. Due elementi che sembrano scarseggiare in questo esecutivo. Bavagli e lacci servono solo ad avvelenare il clima e incattivire il Paese.

Francesco Maria Del Vigo

Commenti

venco

Gio, 31/10/2019 - 17:58

La povera Segre sappia che i confini sono sacri e difendersi dalle invasioni è un dovere e non razzismo

Ritratto di LaleggendadelPiave

LaleggendadelPiave

Gio, 31/10/2019 - 20:03

Andate in Marocco a fare gli arroganti... Vedrete che c..o che vi fanno... Altro che mozione straordinaria

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 31/10/2019 - 20:06

Chi semina vento raccoglie tempesta. Un esame di coscienza no, vero Giornale?

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 31/10/2019 - 20:13

Basta col razzismo ..... ..... ..... Basta con i komunisti e per di più i komunisti "nominati" senatori a vita a spese degli italiani, komunisti parassiti ed ipocriti !!!!!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Gio, 31/10/2019 - 20:30

In Italia odiare è permesso solo a senso unico: contro le destre.

fifaus

Gio, 31/10/2019 - 20:30

venco: perfettamente d'accordo!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 31/10/2019 - 20:39

Norman Finkelstein.

Una-mattina-mi-...

Gio, 31/10/2019 - 20:52

W LA PATRIA LIBERA E REDENTA. A MORTE I TRADITORI

maria angela gobbi

Gio, 31/10/2019 - 21:06

Concordo totalmente con venco;e aggiungo che i sinistri parlano di razzismo solo quando fa comodo:gli Istriani non furono vittime di razzismo anti-italiano?e si potrebbe continuare;anche il cosidetto "negazionismo" vien sbandieratio sempre a senso unico

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Gio, 31/10/2019 - 21:14

Egregio Marattin, non sono cittadino italiano, vivo in Centro America e ho pieno accesso ai socials. Come fai a chiedermi un documento di identità per accedere ai socials?

FRANGIUS

Gio, 31/10/2019 - 21:21

SI' E' VERO IN ITALIA A CAUSA DELLA SINISTRA ABBIAMO UN GOVERNO RAZZISTA.UN GOVERNO CHE MANTIENE I DELINQUENTI CLANDESTINI E TUTTO CIO' A CARICO DEGLI ITALIANI,INSOMMA RAZZISTI (PER LUCRO) VERSO IL POPOLO:COSA INDEGNA DI UNA NAZIONE GOVERNATA DA FARABUTTI.ORA RAZZISMO CONTRO LA POLIZIA CHE VIENE SCHEDATA E LIBERTA' A STUPRATORI ED ASSASSINI CLANDESTINI CHE MASSACRANO CON IL BENEPLACITO DEI MAGISTRATI FILOKOMUNISTI LE FORZE DELL'ORDINE.

ziobeppe1951

Gio, 31/10/2019 - 21:47

Chi semina vento raccoglie tempesta..un esame di coscienza no, vero stamikia?

lupo1963

Gio, 31/10/2019 - 22:12

Ogni volta che perdono le elezioni cominciano a parlare di fascismo , razzismo ed antisemitismo . Ormai pero’ tutti conoscono i loro trucchetti : le inchieste ad orologeria ad opera delle toghe rosse , le trasmissioni di regime , le fake news ( ne parlano tanto , e poi sono loro a farle ...) di report , le agenzie di rating e le commissioni europee telecomandate , la chiesa che si impiccia , i presidenti della repubblica di parte .Ed infine , un classico come il blazer blu , il pericolo imminente del fascismo e del razzismo ...

lupo1963

Gio, 31/10/2019 - 22:13

@staminchia L’esame di coscienza se lo dovrebbero fare quei poveretti dei tuoi genitori per averti messo al mondo ...

killkoms

Gio, 31/10/2019 - 22:27

sto min ky one,parla per i tuoi compari!

Ritratto di brigante_garganico

brigante_garganico

Gio, 31/10/2019 - 22:56

Il sistema di censura che la "madama" vorrebbe imporre... E' PUR ESSO RAZZISMO !

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 31/10/2019 - 22:56

NO AL RAZZISMO ma NO ALLA CENSURA LEI DICE ma come si arrivò al RAZZISMO? Fu all'improvviso? che disse:” È giunto il tempo di proclamarsi fieramente razzisti “. Oppure non censurato da nessuno ci arrivò a piccoli passi? Comincio ad esempio col dire che le insegne Bar andavano sostituite con Caffè, "adesso" si invita a italianizzare quelle etniche, Prima gli italiani dei rom/sinti (italiani da generazioni) che strane coincidenze, alle LEGGI RAZZIALI (tra cui quelle contro i giovani ebrei a cui fu preclusa la scuola) si arrivò senza censure un passettino alla volta e adesso ai nuovi “ebrei” qua e là gli si ostacola l’accesso alla mensa scolastica e poi gli si chiede di integrarsi, niente sinagoga/niente moschea non si vuole dare questo o quell’aiuto/diritto a chi non è puramente arian...ops volevo dire italiano, RdC e case solo/o prima per gli italiani e ci vuole poco per non esserlo (vedi Sanremo), tasse a chi manda un aiuto ai suoi nei Paesi d'origine…

nunavut

Ven, 01/11/2019 - 00:02

@ Demetra......22:56 prova a chiedere le stesse cose a quella gente che si sente offesa. Forse non lo sai ma per essere considerato ebreo devi PER FORZA avere UNA MADRE DI SANGUE EBREO il padre non conta una cippa,come lo definisci protezione della stirpe ? o possiamo chiamarlo in altro modo ?

Dordolio

Ven, 01/11/2019 - 00:04

Forse qualcuno ricorda le interviste di Enzo Biagi a politici (e non solo) famosi. Rammento quella che fece a Golda Meir. Nella quale si dichiarò colpito dal RAZZISMO della donna. Chissà se oggi avrebbe potuto esprimere liberamente questo suo giudizio. Conoscendo il personaggio forse se ne sarebbe astenuto. O - in caso contrario - magari i rigori della legge l'avrebbero colpito. O - ancora - viste le sue posizioni si sarebbe fatto finta di nulla....

Santippe

Ven, 01/11/2019 - 00:24

Il centro-destra ha sbagliato ad astenersi.Doveva votare contro una tale velenosa buffonata.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Ven, 01/11/2019 - 00:31

Io non sono per la censura tucur, ma che qualche cerebroleso si permetta di inviare un messaggio a Liliana Segre scrivendo «Questa (...) ebrea di m. si chiama Liliana Segre, chiedetevi che c... ha fatto per diventare senatrice a vita stipendiata da noi ed è pro invasione? Hitler non hai fatto bene il tuo mestiere», e vergognoso. Tali soggetti dovrebbero essere rintracciati e condannti dalla giustizia in modo esemplare. Questo dovrebbe valere per chiunque, che sia di destra o sinistra. Sarebbe ora che si facesse qualcosa contro questi deviati mentali.

maria angela gobbi

Ven, 01/11/2019 - 00:31

Dementra:prima,molto prima! Scrivevano W VERDI sui muri nell'800 (W vittorio emanuele re d'italia) razzisti verso gli austriaci

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 00:43

Che cosa voglio dire? Che cosa porto un passettino alla volta a questi PREGIUDIZI E al RAZZISMO che sono due cose mortifere FANNO DIRE ad esempio a Richard Nixon ex PRESIDENTE USA degli ITALIANI: (intercettato nel 1973) "Non sono come noi. La differenza sta nell'odore diverso, nell'aspetto diverso, nel modo di agire diverso. Il guaio é che non si riesce a trovarne uno che sia onesto". ***COME NIXON SBAGLIAMO A DIRE DI ALTRI QUELLO CHE LUI DICEVA DI NOI. Una Sola Terra una Sola Umanità'. PS ho subito i cartelli ecc non si affitta ai meridionali e ai VENETI!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 01/11/2019 - 02:14

Non si toccano né la libertà di parola né la libertà di espressione e non si violano le libertà individuali:questi sono sacrosanti diritti di tutti gli individui appartenenti ad una comunità. Se qualcuno vuole affibbiare,ingiustamente,il termine razzista o fascista o seminatore d'odio solo per aver espresso ,giustamente,le proprie idee a difesa dei confini dell'essere cittadino,del diritto di espressione che alcuni vogliono negare o addirittura imbavagliare con semplici censure istituzionali allora non ci siamo proprio. Le diversità ideologiche e il proprio retaggio culturale sono ricchezze e vanno valorizzate e non affossate o imbavagliate.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 01/11/2019 - 02:31

Soffocare le proprie idee con l'arma della censura istituzionale ci riporta indietro nel tempo,agli albori della civiltà dove il diverso era considerato era disprezzato e non considerato. Le diversità si accettano e si valorizzano,questo lo affermerò sempre ovunque e comunque. Diversamente condanno le istituzioni che vogliono a tutti i costi imbavagliare le convinzioni altrui,a favore delle proprie.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 01/11/2019 - 03:48

Ms. Segre, io sono sempre al 100% con Israele: si informi come gestiscono i confini.

rosalba cioli

Ven, 01/11/2019 - 07:47

la prima azione razzista è fatta, purtroppo, da italiani verso italiani, la sinistra tanto perfettina e politicamente corretta non si analizza nelle sue espressioni in quanto "chi non è con me, è contro di me" e questo se non è una forma di razzismo che cosa è? Ora, anche noi cittadini che vogliamo avere il piacere di pensare come ci pare, sempre nel rispetto altrui, vogliamo una commissione parlamentare che chiarisca questi concetti!!!!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 01/11/2019 - 08:03

Il razzismo, c`è sempre stato e tutt`ora esiste. Le Nazioni sono state create per salvaguardarci da orde di barbari o da incivili e sentendo parlare questa donna, anche questo è razzismo!!! La censura, è pure razzismo!!! """MA CHI HA CREATO IL RAZZISMO, SONO I POLITICI, CHE SUPER STIPENDIATI DAL DANARO PUBBLICO, IMPONGONO TASSE SENSA PENSARE CHE A UN MILIONARIO, UNA TASSA È UN GRANELLINO DI SABBIA, MENTRE PER UN OPERAIO, PUÒ ESSERE UN MACIGNO, CHE METTE IN PERICOLO L`ESISTENZA"""!!! QUESTO È IL VERO RAZZISMO """LA TROPPA DIFFERENZA DI INTROITI FINANZIARI TRA IL RICCO E IL POVERO??? CHE LA DIFFERENZA CI SIA SEMPRE STATA, È CAPIBILE, MA NEGLI ULTIMI DECENNI, I POLITICI, PER LA TROPPA CORRUZIONE, HANNO CREATO TROPPI RICCHI, IN UN PAESE DOVE TROPPA POCA GENTE LAVORA E DOVE LA CORRUZZIONE È IMMENSA, ED È INUTILE CHE IL RICCO CONRINUI A IMPORRE E CHE LO STATO LO APPOGGI!!! QUESTO È IL VERO RAZZISMO, TROPPI RICCHI E POCA GENTE CHE LAVORA!!!

bllfrz39

Ven, 01/11/2019 - 08:49

@Stramicchia , il primo a doversi fare l’esame di coscienza dovreste essere te e tutti i tuoi compagnucci rossi Ci fosse una volta che tu fossi obbiettivo..... ancora ho da leggerla! Secondo me dovevi vivere al tempo di Stalin avresti capito che tante critiche non le avresti potute fare......

valerie1972

Ven, 01/11/2019 - 10:12

Com'era la solfa? Salvini si concentra sugli immigrati perché non ha idee sulle altre tematiche nazionali? La sinistra invece sì che ha una bella polifonia di interessi...

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:15

@stamicchia questi manco l'esame di terza elementare hanno fatto, figurati quello di coscienza!

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:16

@franco_G. immagino che se ci fosse stata una dittatura comunista sarebbe stato il contrario. Che dire? Vi é andata male...

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:17

@ziobeppe1951 ma sei una chatbot o un pappagallo?

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:19

@ Santippe quelli di destra hanno nela sangue la stessa coniglitudine del loro vate.

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:20

@ brigante_garganico no, come non è razzismo impedire agli automobilisti di arrotare i pedoni. Si chiama buon senso.

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:22

@ lupo1963 se 1963 è l'anno di nascita sei bollito, non migliorerai più, se invece è composta da 19 e 63 immagino che la prima parte sia l'età e la seconda il QI.

pilandi

Ven, 01/11/2019 - 11:24

@ Fabious76 credo che i social, così come questo giornale, abbiano un solo beneficio, permettono alle persone deviate di sfogarsi, e, se paragonato a quello che potrebbero fare altrimenti, é il minore dei mali, d'altronde il detto "parole d'asino non vanno in cielo" ha il suo perchè ancora oggi.

Morion

Ven, 01/11/2019 - 11:40

Francesco Maria congratulazioni, sempre ligio al dovere, mai un tentennamento. Quando dicesi...fedeltà alla maglia!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 11:49

COME SI ARRIVO? “Macaroni”, i mangia-pasta. Oppure “Spaghettifresser” in Germania, mangia-spaghetti: ma con il verbo che si utilizza per gli animali (fressen) E ancora “Ithaker”, giramondo senza patria, “Greaseball”, palla di grasso o testa unta, “Bolanderschlugger”, mangia-polenta, “Bat” come pipistrello, diffuso in certe zone degli USA ripreso dal giornale Harper's Weekly per spiegare come molti americani vedessero gli italiani “mezzi bianchi e mezzi nxxxi”. E ancora le vignette, i titoli dei quotidiani: “La discarica senza legge”, scriveva il Fudge. “Occhio zio Sam, sbarcano i sorci: l'invasione giornaliera dei nuovi immigrati direttamente dai bassifondi d'Europa”. “Nuova patria, vecchi mestieri”, scriveva invece Harper's Weekly, con riferimento agli italiani che mendicavano per le strade.* MA PIU'CHE LEGGI SERVE CULTURA D'AMORE VOLONTA DI INCONTRARSI E NON MURI.

cir

Ven, 01/11/2019 - 11:58

Santippe Ven, 01/11/2019 - 00:24.. parole santissime !!

Cicaladorata

Ven, 01/11/2019 - 12:17

Le colonne portanti della società fino alla fine del 900 erano 4, i Re, poi sostituiti dai Presidenti della Repubblica, RELIGIONE, scuola, famiglia. Dalla fine del 900 in poi, la quinta colonna portante sono diventati i media. Le 4 colonne si sono difese, sempre, da ogni responsabilità nei periodici massacri ed odio, passando indenni con fumo ideologico e scarico responsabilità su singole persone. la 5a colonna i media, sta assicurandosi la stessa immunità storica e, probabilmente, sarà la prima colonna a creare il prossimo massacro nella società. La Sig.ra Segre è la prova dell'ultimo massacro PREPARATO in 800 anni, dalle 4 colonne della società ed ora è usata dalla 5a colonna x censurare e schedare il libero pensiero così da avere pronti gli schedari dei prossimi da massacrare. La “storia NON si cambia” è il ritornello di 2 storiche colonne sociali. Troppo pericoloso x le loro fondamenta approfondire, pubblicare altre facce della storia.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 12:23

Sono contro tutti i razzismi di tutti i tipi e pregiudizi culturali...la ma cultura italiana umanista ecc e' una grande cultura ma non li e' in tutto e per tutto...altre culture sono anch'esse delle grandi culture ..incontrarsi!!! @marua Angela gobbi Quella vs gli austriaci non si può annoverare tra le firma di razzismo.

buonaparte

Ven, 01/11/2019 - 12:54

CARA DEMETRA la persecuzione degli ebrei iniziò con una commissione indetta da hitler sui mali che gli ebrei rappresentavano per la germania e per i popoli europei-andatevela a cercare e poi leggetevela bene. i russi arrivarono per primi a berlino per catturare hitler e mettere le mani sugli immensi archivi tedeschi. sono stati desecretati negli anni 90. la storia va riscritta proprio in base a questi archivi.ad esempio i comunisti ci hanno fatto credere che la brigata palestina era fatta da palestinesi che combatterono con gli alleati invece i palestinesi erano alleati di hitler al quale il gran mufti di gerusalemme suggeri la soluzione finale con l'uccisione degli ebrei quando invece hitler aveva l'idea a fine guerra di confinarli in una regione del sud est dell'europa.i campi erano di concentramento e solo dopo diventarono alcuni di sterminio.vi ricordate le bandiere palestinesi alle manifestazioni il 25 aprile ora sparite dopo che la grande menzogna fini?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 13:18

@azo il razzismo c'e' sempre stato...E C'E' SEMPRE STATO ANCHE IL NON RAZZISMO, le nazioni non le ha creato nessuno, sono cangianti e anche litigiose comunità di individui e spesso raggruppate in anche litigiosi sottogruppi o pacifiche e virtuosi gruppi conviventi...a volte chi invade che si dice civile E' IN TEALTA' IL BARBARO...GLI ESEMPI SONO NUMEROSI...PONTI COLIRATI PER CONVIVERE UNA SOLA TERRA UNA SOLA UNANITA'.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 01/11/2019 - 14:24

ritengo africani e musulmani pericolosi e non integrabili e non li voglio in Italia. sono razzista? nel caso, non me ne importa un tubo

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 15:18

@bonaparte...volevo rispondere al suo delirio con un SENZA PAROLE...ma poi ho pensato di dirle che il forte odio vs gli ebrei e il progetto di sterminio Hitler l'aveva già maturato nei primi anni '20 (anni viennesi) e lo scrive lui stesso nelle sue due opere riunite nell'unica MEIN KAMPF...in quella completa...QUINDI MOLTO MOLTO PRIMA Di INCONTRARE chicchessia palestinese... E che non amasse o ritenesse inferiori altri popoli basta andare a leggere cosa ordinò di fare e fu fatto vs l'intellighenzia, classe dirigente polacca...STERMINIO, i polacchi dovevano essere schiavi del popolo tedesco e non solo i polacchi. ***Viviamo per pochi anni...cerchiamo "strumenti" per amare...e non per ammazzarci..

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 15:26

@drstrange ma italiani/e li sposano...fanno figli...si convertono gli uni o gli altri...abbandonano le religioni che le ricordo hanno molti profeti in comune...e quindi...se ne deduce anche lo stesso Dio. PS il mio e' un italianissimo matrimonio cattolico...ma a scuola a lavoro colleghi di cdx hanno sposato...quelli/e che lei non vuole...veda Senatore nero Lega...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 01/11/2019 - 15:56

Anche durante il fascismo, i comunisti erano seminatori di odio. Propensi alla censura, beh ma allora si segue quello che facevano i fascisti ne più e ne meno. Quindi cosa avevano di diverso loro con questi Governanti di oggi? Niente, sono tali & quali show. Imitano.

Ritratto di adl

adl

Ven, 01/11/2019 - 16:25

Gentile Del Vigo, massimo rispetto e stima per la senatrice Segre, che merita entrambi a prescindere, lei come qualsiasi brava persona. Io però credo che l'odio sui social per la stragrande maggioranza degli odiatori non abbia nulla a che fare con l'antisemitismo e con il razzismo. E di esempi se ne potrebbero fare a iosa. L'odio social è strettamente connesso al veicolo che consente ciò, ovvero di insultare, ed anche peggio, senza pagare pegno. La destra è caduta a mio avviso, per fortuna senza cascare nella rete, in una delle tante trappole sinistre, per censurare il nemico politico tout court o meglio ancora il pensiero differente. Esiste un odio sinistro ed antiitaliano, che è talmente evidente che non serve alcuna commissione, ma solo un paio di occhiali in caso di miopia acuta sinistra ed in malafede.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 17:17

@adl SI E' VERO ESISTE UN ODIO SINISTRO E ANTITALIANO SENTA QUI „Ci siamo rotti i cxxxxxxi dei giovani del Mezzogiorno, che vadano a fxxxxxo i giovani del Mezzogiorno! Al Sud non fanno un emerito cxxxo dalla mattina alla sera. Al di là di tutto, sono bellissimi paesaggi al Sud, il problema è la gente che ci abita. Sono così, loro ce l'hanno proprio dentro il cxxto di non fare un cxxxo dalla mattina alla sera, mentre noi siamo abituati a lavorare dalla mattina alla sera e ci tira un po' il cxxo.“ CHI L'HA DETTO? Un sinistro...di nome...lo cerchi lei!!!

spilloforever

Ven, 01/11/2019 - 17:50

Sono un lettore orientato politicamente a sinistra, che però si documenta anche sull' "altra campana". Concordo pienamente col Dott. Del Vigo: il razzismo non si combatte con le commissioni straordinarie. E il tenore - che definire becero è un grande complimento - dei commenti che precedono non fa che confermarlo

cir

Ven, 01/11/2019 - 18:21

Cicaladorata : la verita' e' soltano una , quella raccontata da 70 anni alla quale si deve credere per LEGGE !!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 01/11/2019 - 18:43

@adl SI E' VERO ESISTE UN ODIO SINISTRO E ANTIITALIANO AD ESEMPIO „Ci siamo rotti i cxxxxxxi dei giovani del Mezzogiorno, che vadano a fxxxxxo i giovani del Mezzogiorno! Al Sud non fanno un emerito cxxxo dalla mattina alla sera. Al di là di tutto, sono bellissimi paesaggi al Sud, il problema è la gente che ci abita. Sono così, loro ce l'hanno proprio dentro il cxxto di non fare un cxxxo dalla mattina alla sera, mentre noi siamo abituati a lavorare dalla mattina alla sera e ci tira un po' il cxxo.“ CHI SA WUSLE SINISTRO ANTITALIANO L'HA DETTO...CERHI E SAPRA'.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 01/11/2019 - 19:30

Vero basta col razzismo. Cominciate con i musulmani che vo isinisrti difendete. Che di razzismo tra voi e loro, ne distribuite in quantità industriale.

Savoiardo

Ven, 01/11/2019 - 19:41

Per ridurre ed eliminare nei tempi lunghi l'antisemitismo plurimillenario forse bisognerebbe far diminuire l'elevatissima intelligenza media dell'Etnia Ebraica, che porta gli Ebrei ad avere grande successo in ogni campo, compreso quello economico che e'alla base dell'invidia e dell'odio popolare. Eliminando l'endogamia, caratteristica delle Comunita' Ebraiche ab origine, gli Ebrei diventerebbero un poco alla volta indistiguibili nelle popolazioni dagli altri componenti.

Giancarlo Vittorio

Ven, 01/11/2019 - 19:58

L'argomento di Del Vigo non mi convince. Innanzitutto libertà di parola in una società liberale non può volere dire diritto di incitare all'odio, al razzismo, all'intolleranza. Se io mi aspetto che lo Stato Liberale tuteli la mia libertà di esprimermi, mi aspetto che tuteli il mio diritto a non esssere bistrattato perché qualcuno ha scritto le peggio cose su di me. È ovvio che non sarà sempre facile discernere l'invito all'odio dal diritto ad esprimere le proprie idee, ma ciò non significa che non devo aver diritto ad esser tutelato. Questa tutela già esiste per la carta stampata ma non per messaggi sui social. Perché? Perché posso scrivere le peggio cose su/contro l'On. Meloni su un social, e non subire ripercussioni, mentre se le pubblico su un giornale sia il giornale sia il sottoscritto ne subiamo giustamente le conseguenze? Non è logico.

cir

Ven, 01/11/2019 - 21:01

che schifo !!!

gustinet

Sab, 02/11/2019 - 13:07

Non si può dire: Basta odio contro di me, purchè rimanga l'odio per gli altri. I rossi comunisti e i neri nazisti-fascisti sono stati pieni di odio e di pregiudizi e la società odierna li ha ormai messi in disparte, perfino in Cina ... Certo, la storia degli uomini, cominciata con Caino e Abele, non si deve dimenticare, ma mi sembra ridicolo fare una Commissione Parlamentare per dire che gli uomini si devono amare tra di loro. Non bastano le leggi? Non basta il buon senso per mandare al macero comunisti e fascisti?

Capricorno29

Sab, 02/11/2019 - 18:14

Questo è il problema più Importante degli Italiani..non è la mancanza del lavoro e i 5000 poveri? La sinistra non vedeva l.ora di mettere qualche reato nuovo per fermare Salvini...Basta con i senatori a vita sempre di sinistra che vengono mantenuti dagli italiani senza voto

Ritratto di Marcateo

Marcateo

Sab, 02/11/2019 - 18:18

Difendiamo le nostre tradizioni italiche: un palestinese morto 2000 anni fa con un Vicario argentino in un'enclave extracomunitaria. E spacchiamo le zucche con una mazza da "Base Ball", sport inventato da Giotto!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 02/11/2019 - 19:23

E' un razzismo di comodo: colpite le sue manifestazioni antiebraiche, ma non si fa menzione di quelle antibuddhiste, antitaoiste, antiinduiste, antiislamiste, e soprattutto, neglette, quelle ANTICRISTIANE, con tutti i missionari e le suore che tuttora vengono trucidati. Si proteggono gelosamente gli altarini propri, quelli altrui possono benissimo andare in malora....

Amazzone999

Dom, 03/11/2019 - 09:16

Iniziative come questa mi inquietano, un governo come questo mi fa paura. Spira un'aria di regime, la voglia di eliminare le opposizioni. Si strumentalizza la nobile, veneranda figura della senatrice Liliana Segre, si usa la condanna onnicondivisibile dell'antisemitismo e del razzismo per perseguire, con pulsioni da inquisitori e ayatollah, l'istigazione all'odio, la xenofobia, i nazionalismi, i sovranismi, gli etnocentrismi, creando una trappola per le opposizioni che dovevano essere più coraggiose e votare contro. I termini sono troppi generici e ambigui per non suscitare dubbi e sospetti. Presto vedremo la persecuzione delle voci critiche, dei dissidenti, degli avversi al politicamente corretto, dei contrari all'immigrazionismo e all'islamismo? Così si lede l'art. 21 della Costituzione che sancisce la libertà di pensiero e d'espressione, fondamento della democrazia, e si introduce una Commissione da regime totalitario.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 03/11/2019 - 11:12

Questo è un governo che fa assolutamente paura:vorrebbero imbavagliare la libertà di espressione sancita dall'articolo 21 della Costituzione che così recita: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. Si spera che facciano marcia indietro perché non è così che si sigillano le differenze,bollando alcuni di nazismo/fascismo solo per aver espresso il proprio pensiero:questa prepotenza assume un solo significato dal nome "DITTATURA".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 03/11/2019 - 11:15

Razzismo a senso unico?

lupo1963

Lun, 04/11/2019 - 21:05

@PIRLANDI Ti capisco , giustamente ti senti chiamato in causa .Immagino che anche i tuoi genitori si sentano a disagio ;)