Noemi, spunta un video: ​il 17enne solo sul luogo del delitto

Il 17enne ha agito da solo: spunta un video della telecamera di sorveglianza di una villa davanti al luogo in cui è stata uccisa Noemi

Il 17enne accusato dell'omicidio di Noemi Durini avrebbe agito da solo. A confermarlo ci sarebbe un video raccolto dalla telecamera di sicurezza di una villa che si affaccia lungo via Enea, il proseguimento della provinciale che da Castrignano del Capo conduce a Santa Maria Leuca, che si affaccia proprio sull’ingresso dell’uliveto dove é stato trovato il cadavere della 16enne di Specchia il 13 settembre, dieci giorni dopo la scomparsa e il delitto.

Nelle immagini, girate la notte del delitto, all’alba del 3 settembre scorso, si vede la Fiat 500 con a bordo verosimilmente i due fidanzati, arrivare sul posto e poi allontanarsi da quel terreno. La Fiat 500 è l’unica auto che si vede entrare e uscire. L’utilitaria guidata dal giovane reo confesso viene ripresa la notte dell'omicidio da tutte le telecamere posizionate lungo il tragitto percorso, fino al rientro a Montesardo di Alessano, dove vive il ragazzo, poco dopo le 7. E il 17enne compare sempre da solo.

Commenti
Ritratto di robergug

robergug

Mar, 26/09/2017 - 16:46

Se la 500 è una utilitaria a 20.000 euro e passa, io sono lo strangolatore di Boston.