Nomina l'ex durante il rapporto col nuovo fidanzato e lui la squarta viva

I due fidanzati statunitensi avevano passato la serata a bere tequila e litigare

Uccisa dal fidanzato durante un rapporto sessuale.

È stata una morte tragica quella di Maria Nemeth, 34enne della Florida, per mano del compagno Fidel Lopez, di 31 anni.

La colpa della ragazza è stata quella di aver nominato per due volte il nome dell'ex compagno durante l'amplesso col nuovo fidanzato.

Quel nome pronunciato nella confusione del momento ha scatenato la furia dell'uomo che ha scaraventato a terra la donna, caduta in stato di incoscienza, per poi sventrarla e martoriarne il cadavere.

Nella scena del crimine gli agenti infatti hanno trovato dentro un armadio il corpo di Maria aperto in due con all'interno una bottiglia di vetro e una piastra per capelli.

Adesso il fidanzato è accusato di omocidio di primo grado.

Commenti

cgf

Mer, 23/09/2015 - 13:07

Una volta una mi ha chiamato Mario dopo aver....... Con il nome di uno il cui numero telefonico era memorizzato sul tel di lei come "cena gratis". Ne prima e ne dopo ho voluto sapere se era solo cena gratis o c'era altro, molto probabilmente solo la cena, ma nel dubbio quella sera è stata l'ultima volta che l'ho vista.

marygio

Mer, 23/09/2015 - 14:15

normale. dopo mesi o anni di vita assieme capita.solo un deviato o un insicuro se la prende e ci fa caso.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 23/09/2015 - 15:01

Forse non concordo con il "metodo" usato dal fidanzato ma concordo con la sua rabbia e odio verso la partner. Comprendo che molti considrano, oggi giorno, il sesso un prodotto di consumo da prendere e lasciare facilmente, il tuto perchè lo considerano un semplice strumento di piacere. Tuttavia c'è chi un rapporto lo considera un rapporto sentimentale in cui fondersi con l'altro per tutta la vita. Sentirsi presi in giro come uomo e come sentimenti, proprio durante il rapporto fisico, è comprensibile che possa dare luogo a manifestazioni violente, cioè l'opposto di quanto amore si era investito nel rapporto.

Boxster65

Mer, 23/09/2015 - 15:55

Eh, può capitare...

Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 23/09/2015 - 16:09

a me sembra una notizia allucinante. Che c'entra il fatto di aver nominato l'ex con il considerare un rapporto più o meno importante? a parte che fortunatamente io non ho nulla contro i rapporti di solo piacere, se entrambi sono consenzienti e soprattutto dopo una certa età quando si presuppone che non l'abbia ordinato il dottore ma sia una libera e ponderata scelta...ma poi non c'entra proprio nulla. mi è capitato un caso simile, io il nome non l'ho pronunciato, l'ex è stato l'uomo più importante della mia vita e non potrò mai dimenticarlo...quindi? per fortuna ci sono anche uomini intelligenti.

cgf

Mer, 23/09/2015 - 16:17

dire sempre amore e/o tesoruccio mio... no? non sbagli mai

Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 23/09/2015 - 17:04

per fortuna che esistono ancora uomini intelligenti che comprendono come chiamare uno con il nome di un altro non implica scarsa considerazione, o amore o affetto o attrazione, semplicemente può essere un black out della mente, come ce ne sono tanti. E uno squarta per una cosa del genere e non ci si indigna? il mondo è davvero impazzito.

Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 23/09/2015 - 17:06

e comunque che si invochi l'amore per tentare di giustificare un omicidio è quanto di più ridicolo e abnorme io abbia mai letto...cioè questa donna avrebbe dovuto amare un uomo che l'ha squartata per Amore (con la a maiuscola, si intende)

Ritratto di stock47

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 23/09/2015 - 19:12

kikina69, viviamo in un Universo che funziona tramite l'interazione di due forze opposte e, allo stesso tempo, complementari. Amore e Odio sono l'una l'opposto dell'altro e funzionano come in una bilancia con due opposti pesi. Togliendo uno dei due pesi, l'equilibrio viene rotto e la bilancia precipiterà violentemente sul lato del peso opposto. L'amore può trasformarsi facilmente in odio, così come nel caso opposto. Più è grande il peso dell'amore e più violentemente si precipita nell'odio, se tale peso venisse a mancare. In quanto alle leggi, sono solo regole collettive che possono essere un freno solo fino a un certo punto, sui sentimenti c'è poco da scherzare, hanno valenza maggiore di qualsiasi legge umana. Legga meglio l’articolo, quella donna se n’è uscita fuori DUE VOLTE con il nome del suo ex, in altre parole usava l’attuale come uno strumento, come un sex toy. Qualsiasi uomo si sarebbe incazzato, anche se non tutti avrebbero agito così violentemente..

fedeverità

Ven, 25/09/2015 - 18:28

Buttate la chiave!!