Non basta il voto a salvare l'Italia dalla casta dei pm

Non c'è voto, dato a destra, sinistra, sopra o sotto, che possa metterci al riparo da un sistema infettato alle radici, anche quelle in apparenza sane

Dicono che gli italiani con il voto abbiano voluto provare a cambiare questo benedetto Paese. È possibile, anche se il cambiamento in sé non è bello né brutto, dipende se si migliora o peggiora la situazione esistente. Il rischio come dice l'antico proverbio di finire dalla padella nella brace è infatti sempre in agguato e per anni in Italia è valso il detto «si stava meglio quando si stava peggio» con qualche velato riferimento anche ai tempi del Duce. Non voglio essere pessimista e smorzare sul nascere le speranze di chi nell'urna ha deciso di esplorare nuove vie, ma temo che cambiare il quadro politico grillini o non grillini sia una piccola parte del problema.

Due fatti di cronaca accaduti in questi giorni dicono dell'Italia molto più del risultato elettorale. Il primo è accaduto in Umbria, dove un solerte magistrato ha sequestrato il centro polifunzionale di Norcia, un gioiello di aggregazione sociale costruito a tempo di record per dare sollievo ai terremotati grazie alla generosità dei lettori del Corriere della Sera e degli ascoltatori della tv La7. Parliamo di una sottoscrizione da otto milioni affidata alle mani esperte e pulite di Stefano Boeri, architetto di fama internazionale. La magistratura non ha ravvisato ipotesi criminali, tipo tangenti o ruberie, bensì il non rispetto alla lettera delle norme (che messe insieme assommano a una risma di fogli alta 82 centimetri, evviva la burocrazia) e tanto è bastato a mettere i sigilli.

Ma vi sembra possibile? Soldi di privati che non pesano sui bilanci pubblici, sollievo per i terremotati, tre eccellenze italiane (Corriere, La7 e Boeri) che ci mettono faccia e impegno e alla fine arriva un saputello a dire che così non si fa. Incredibile, inqualificabile, direi deprimente. Anche perché e siamo alla seconda notizia questo signore appartiene a quella casta (la magistratura) che ieri l'altro si è rifiutata di cacciare un suo alto esponente (giudice di Cassazione) che aveva messo un suo già assurdo privilegio, l'auto blu con autista, a disposizione della moglie per fare shopping e andare al mare dalle amiche. Non c'è voto, dato a destra, sinistra, sopra o sotto, che possa metterci al riparo da un sistema infettato alle radici, anche quelle in apparenza sane. Quasi quasi mi viene da rivalutare i politici, se non altro non tutti ma molti di loro in un modo o nell'altro, prima o poi, pagano i loro errori. Almeno andando a casa.

Commenti
Ritratto di dlux

dlux

Gio, 15/03/2018 - 15:27

Alla Sua domanda "ma vi sembra possibile?", la risposta non può che essere "no, certamente non è possibile". Non è infatti ammissibile che in un paese civile che si professa democratico in realtà governi la Magistratura (democratica solo nel nome). Qualunque governo (naturalmente che non sia di colore profondo rosso) regolarmente eletto dal popolo dovrà fare i conti con il braccio armato della sinistra, che, con le buone o le cattive, riesce sempre ad avere l'ultima parola. E, vedrete, anche stavolta che ha apparentemente preso una legnata pazzesca...

dagoleo

Gio, 15/03/2018 - 15:41

I magistrati sono la casta più infame e dannosa che esista in questo paese. Combinano danni di ogni genere e non pagano mai anche quando sbagliano. Dei parassiti investiti di poteri enormi per le basse capacità che spesso possiedono. Quando senti parlare in italiano un esempio di alto magistrato italiano, come Di Pietro, ti metti le mani nei capelli.

VittorioMar

Gio, 15/03/2018 - 16:20

..HA FATTO IL SEMPLICE ERRORE DI NON CHIEDERE PRIMA IL LORO BENESTARE O NULLA OSTA O COME VOLETE CHIAMARLO,SI SONO VISTI ESTROMESSI , E' STATO MESSO IN DISCUSSIONE IL LORO POTERE POLITICO /DECISIONALE,MENTRE TUTTO DEVE PASSARE DALLA LORO FIRMA!..HA QUALCOSA DA DIRE IL CAPO DEL C.S.M. ??

Ritratto di powder

powder

Gio, 15/03/2018 - 16:33

Per la prima volta mi trovo a dissentire col direttore:io sto con la procura perché hanno violato il vincolo paesaggistico per farsi pubblicità (l'architetto) sottostando, per poi fregarsene,alla clausola di temporaneità (dovuta alla situazione d'emergenza) della struttura. Quello non è un ricovero né una mensa.E' un orrendo centro congressi, non un'abitazione per gli sfollati.Per quello che è ci vedo solo un magna-magna,è indifendibile a mio parere.

gedeone@libero.it

Gio, 15/03/2018 - 16:40

Appunto, il capo del CSM continua a dormire come ha sempre fatto , lui ed i suoi predecessori. ad eccezione del compianto Presidente Cossiga.

Mannik

Gio, 15/03/2018 - 16:46

Sallusti, come al solito non la racconta giusta. Il giudice indagato ha dato le dimissioni, ma la corte le ha respinte perché fino alla definizione del processo vale l'autosospensione. Significa che se verrà scagionato può continuare il suo lavoro, altrimenti no. E anche in merito a Norcia omette alcune cose fondamentali: il centro anziché avere carattere temporaneo, è opera permanente e definitiva costruita senza permesso in un'area sottoposta a tutela paesaggistica all'interno del Parco dei monti Sibilli. Non so se mi spiego! Fazioso come sempre.

Luigi Farinelli

Gio, 15/03/2018 - 16:47

Il problema è davvero grave perché è implicata pure la governabilità del Paese. Basterebbe tornare agli ultimi Governi di CD di Berlusconi quando, pur di insabbiare o compromettere una legge, il disegno finiva col rimbalzare fra Camera e Senato anche più volte, arrivando all'approvazione anche dopo più di 400 giorni e già stravolto negli intenti originari. A questo punto, ecco la Magistratura, attaccare ciò che ne era rimasto, qualora non conforme agli orientamenti "progressisti" (alla faccia della Magistratura super partes), orientamenti spesso in sintonia con quelli della Commissione Europea, sempre pronta anch'essa a mettere i bastoni fra le ruote al sistema Italia. Questo pericolo è sempre presente, specialmente contro chi vuole mettersi di traverso al Pensiero Unico.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 15/03/2018 - 16:55

In effetti i nostri magistrati sono tra i più cari del mondo. A quando una bella "spending review" anche per loro ?

VittorioMar

Gio, 15/03/2018 - 17:21

..SIAMO UN PAESE RITENUTO INCAPACE DI INTENDERE E DI VOLERE SOTTO TUTELA (IL)LEGALE !!

Martinico

Gio, 15/03/2018 - 17:40

ormai nel nostro paese non si può fare più niente. Sindaci che non fanno appalti per ristrutturare o per qualsiasi altra cosa, per paura di ricevere avvisi di garanzia da denunce di coloro che hanno perso l'eventuale appalto. Proprio personalmente ho assistito ad una cosa incredibile. Siamo nel Milanese nel comune di Casarile. Mi fermavo con la macchina perché un cittadino stava coprendo delle profonde buche con il catrame, armato di tutti gli attrezzi. Lo avvisavo che se lo avessero visto i vigili gli avrebbero potuto fare la multa. La sua risposta fu:> Non avendo la possibilità di lavorare liberamente con terzi, quel bravissimo sindaco, stava provvedendo da solo per la collettività. Siamo ormai un ex bel paese.

sparviero51

Gio, 15/03/2018 - 18:20

DA QUANDO GLI È STATO PERMESSO DI " INTERPRETARE" LE LEGGI LA GIUSTIZIA È MORTA . I CODICI VENGONO USATI A LORO USO ,CONSUMO E FANTASIE COME L'ELASTICO DELLE MUTANDE CHE SI ADATTA A VARIE TAGLIE !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 15/03/2018 - 18:21

Sallusti,il problema è che la Magistratura,con gli attuali meccanismi di assunzione,carriere,controlli,imposti da una Costituzione contorta,nata vecchia,è sganciata dal tessuto reale-attuale,dalle "affinità" del POPOLO(non essendo elettiva,non rispondendo in modo DIRETTO al POPOLO stesso),per cui gli effetti di "casta", sono devastanti,con continue sentenze,atteggiamenti "stonati"(eufemismo). Come,quando la Chiesa,sosteneva la visione Aristotelico-Tolemaica dell'Universo,opponendosi con tutte le forze(persecuzioni,etc.),verso chi abbracciava la visione Copernicana. La Magistratura(moderna),deve essere elettiva,e per "affinità",intonata costantemente con il "senso comune" del Popolo!!

MOSTARDELLIS

Gio, 15/03/2018 - 18:21

Purtroppo è dai primi anni 90 che in Italia governa la magistratura e nessun governo è mai riuscito, anzi non ci hanno nemmeno provato a fare una riforma della magistratura.

Cheyenne

Gio, 15/03/2018 - 18:35

Direttore bisogna, tutti d'accordo, cambiare le regole di questa schifosa "magistratura", ma al pd serve troppo se no questo partito sarebbe scomparso da tempo

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 15/03/2018 - 18:38

---l'errorino --chiamiamolo errorino---è che la struttura è stata edificata nel Parco nazionale dei Monti Sibillini ove vige un vincolo di inedificabilità assoluta--quindi non si tratta neppure di una situazione che si aggiusta reperendo il documento mancante o necessario --perchè non esiste possibilità alcuna di sanare questa situazione--mi dispiace che sallusti faccia l'errore grossolano di addossare colpe inesistenti alla magistratura--(lasciamo fare questo mestiere a molti commentatori che non sono attrezzati per fare i distinguo)--ma la magistratura ha solo fatto rispettare le regole---i vincoli --vincoletti --leggi --leggine e tutta la paccottiglia a seguito sono invece opera dei politici--sono costoro che fanno le leggi--fino a prova contraria---berlusconi ha parlato di un nuovo condono edilizio in caso di vittoria elettorale--poi non lamentiamoci dell'albergo di lusso a picco sulla scogliera--

Morion

Gio, 15/03/2018 - 18:41

Il mondo al contrario: corruttori, corrotti, mafiosi sono galantuomini. Magistrati, forze dell’ordine, invece, delinquenti. Si vorrebbe intitolare le vie ai latitanti, far uscire di galera i mafiosi e costringere al silenzio chi li persegue. Non vi è che dire, il crimine paga!

caren

Gio, 15/03/2018 - 19:15

Direttore, sono prepotenti e strafottenti. Auguriamoci che con Salvini al governo si riesca a ridimensionarli.

caren

Gio, 15/03/2018 - 19:18

Matterella adesso non invoca "il senso di responsabilita'?".

Ritratto di adl

adl

Gio, 15/03/2018 - 19:22

Direttore, lei non si accontenta mai. A sentire le dichiarazioni di taluni procuratori ed illustri magistricanti (un po' magistrati e molto politicanti) dopo l'ultimo terremoto, ho seriamente temuto, ma non lo escludo ancora totalmente, che ci fosse una nuova fattispecie di ottava maledizione biblica tipicamente italiana: IL TERREMOTATO SUPERSTITE INDAGATO, SENZA PIU' DIMORA E SENZA FAMIGLIA. Il buon Dio, per adesso ci ha esentato.

Nemodago

Gio, 15/03/2018 - 19:28

La faccenda di Zanon non riguarda la Cassazione ma la CORTE COSTITUZIONALE, che non fa parte della magistratura ed e' nominata per due terzi dalla politica e composta in gran parte da NON magistrati, come proprio Zanon, che e' professore universitario. La domanda sorge spontanea, con articoli del genere Sallusti ci e' proprio (un cialtrone) o ci fa (contando nell'ignoranza dei propri lettori)?

Ritratto di benita

benita

Gio, 15/03/2018 - 19:31

Bravissimo Sallusti, in effetti il compito di risolvere questo grosso problema spetterebbe al governo e qui il nocciolo è proprio il caso Silvio Berlusconi, il quale si è sempre battuto come un leone per cambiare le regole della GIUSTIZIA. Sembra incredibile che in 9 anni di governo Silvio non sia riuscito a risolvere la questione. Sarebbe stato sacrosanto che un uomo dallo spessore morale di altissimo livello riuscisse a mettere i giudici al loro posto ma purtroppo i comunisti ce lo hanno impedito in maniera sleale come loro abitudine. Silvio è stato come al solito troppo buono, si è lasciato prendere dai sentimenti e non è riuscito nell'impresa che avrebbe riportato il paese a crescere economicamente e burocraticamente.

Nemodago

Gio, 15/03/2018 - 20:00

La faccenda di Zanon non riguarda la Cassazione ma la CORTE COSTITUZIONALE, che e' nominata per due terzi dalla politica e composta in gran parte da NON magistrati, proprio come Zanon, che e' professore universitario. La domanda sorge spontanea, con articoli del genere Sallusti ci e' proprio, o ci fa (contando nell'ignoranza dei propri lettori)?

gavello

Gio, 15/03/2018 - 20:05

non so se questo è il caso, ma quando un magistrato esce ripetutamente dal sentiero del giusto e del buon senso per condizionare con decisioni assurde la politica o altri legittimi poteri, deve cominciare ad avere paura, quanto meno per il suo posto di funzionario che nel caso poi di queste "pecore rosse" è spesso stato ottenuto con spinterelle che di legale hanno ben poco. La gente di buona fede deve cominciare a mobilitarsi in massa di fronte a certe sentenze vergognose. In fin dei conti sono pagati da tutti e devono servire tutti con giustizia e imparzialità. Onore ai magistrati per bene, fuori immediatamente chi non è degno di una toga

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 15/03/2018 - 21:42

Riformare al più presto la Magistratura!!!

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 15/03/2018 - 22:07

Sallo il tuo odio verso i magistrati è pari solo al tuo leccaculismo verso il silvio ladro.

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 15/03/2018 - 22:25

Caro Alessandro, le leggi le fa il parlamento.

fifaus

Gio, 15/03/2018 - 22:50

Nemodago:I giudici della Corte costituzionale sono scelti tra i magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i professori ordinari di università in materie giuridiche e gli avvocati dopo venti anni d'esercizio. (art.135 Costituzione)

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 15/03/2018 - 23:04

alla peggior magistratura d'europa e d'africa...si sono appecoronati anche i 5s oltre che il pd, forse grazie al loro protettore mediatico Travaglino il lecchino delle togazze. Così e una battaglia persa, ci vorrebbe una classe politica coesa, per fronteggiare questa casta autoreferenziata

ulanbator10

Gio, 15/03/2018 - 23:21

Pura Verita'. Verita' che il sottoscritto pubblica e predica da almeno 10 anni. Purtroppo però in Italia fanno presa i fighetta alla Travaglio ed una marea di falliti che vota M5S per puro odio contro chi la vita se l'è costruita solo. Naturalmente nell'ultima tornata elettorali molti son diventati grillini perché hanno pensato di salire sul nuovo carro vincente. Saranno gli stessi che affosseranno il movimento in meno di due legislature, perché questi sono sempre i soliti che vanno dove c'è il potere e lo usa direttamente o tramite terzi, per fare i loro soliti affari, che non rappresentano mai gli interessi collettivi

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/03/2018 - 23:22

Prima della BUONANOTTE caro Elpirl 18e38, anche l'albergo di Rigopiano fu ampliato e rimodernato pur trovandosi nel parco nazionale d'Abruzzo dove esiste un vincolo d'inedificabilita assoluta secondo il tuo "ragionamento"!!! O NO!!! E spiegaci Tu che sai TUTTO come mai nessun magistrato e intervenuto a far rispettare le regole!!! Vuoi che te lo spieghi con un disegnino che ci sono FIGLI e FIGLIASTRI per la IMMAGISTRATURA Italiana!!! Stasera BRUSCHETTE AGLIO e POMODORO!!! AMEN.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Gio, 15/03/2018 - 23:24

elkid: se non sei del posto è meglio che stai zitto, io abito a 50km da li e appena dietro quella costruzione "nel parco nazionale" sorge la zona industriale di Norcia , con capannoni di tutte le forme,supermercati,ferramenta, stalle e varie, inoltre per chi contesta la modernità, la costruzione si trova parecchio fuori le mura della città, quindi non compromette assolutamente lo stile.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 15/03/2018 - 23:31

avete messo i nomi di chi ha affidatola sovenzione, avete messo il nome dell'architetto,ma non avete messo il nome delmagistrato che ha bloccato tutto. Ecco da li si dovrebe partire, mettere i nomi di questi......Che qualcuno lo sappia e vada a "chiedere spiegazioni".

Algenor

Gio, 15/03/2018 - 23:37

@Sallusti, il leader del centrodestra Matteo Salvini propone da tempo di riformare la costituzione per rimpiazzare la magistratura non eletta con giudici e pubblici ministeri eletti localmente dai cittadini, rispecchiandone l'orientamento politico (invece che solo il proprio come adesso) e venendone giudicati per il loro operato, al momento della rielezione (come i legislatori e gli amministratori). L'ex leader del centrodestra Silvio Berlusconi, avrebbe il coraggio di appoggiare Matteo Salvini in questa dura battaglia democratica per riformare in modo epocale la nostra repubblica, oppure come al solito tirerebbe il freno per rifugiarsi nello stagnante moderatismo che ha paura di attuare qualsiasi vera riforma?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 15/03/2018 - 23:38

X elkid: e bravo il "nostro", peccato che l'errorino è quello di dimenticare che tutta Norcia è costruita nel parco Nazionale dei Monti Sibillini ove vige un vincolo di inedificabilità assoluta .... taine le conseguenze, ricostruzione zero!

manfredog

Gio, 15/03/2018 - 23:40

..Castalinizzati'.. mg.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 15/03/2018 - 23:41

IL PROBLEMA NUMERO 1 DELL;ITALIA É UNA GIUSTIZIA CHE FUNZIONA COME UNA MINA VAGANTE!É FINCHÉ NON CI SARA UN ORGANO CHE CONTZROLLI QUESTI MAGISTRATI L;ITALIA SARA PER SEMPRE UNA REPUBLICA DELLA BANANE!É LA RIFORMA DI QUESTA GIUSTIZIA SARA LA PRIMA COSA CHE IL NUOVO GOVERNO DOVRA FARE!ANCHE COME HA FATTO COSSIGA MANDANDO UN REPARTO DI CARABINIERI DAVANTI AL PALAZZO DI GIUSTIZIA!QUESTO É IL LINGUAGGIO CHE QUESTI MAGISTRATI CORROTTI CAPISCONO!É IL RESTO SONO SOLO CHIACCHIERE!.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Gio, 15/03/2018 - 23:43

Caro Direttore, visto che lei e' l'unico giornalista europeo non di nazionalita' turca ad essere stato messo in galera per le proprie idee, dovrebbe riconoscere -anche se "obtorto collo"- che un governo Lega-M5S, capace di attaccare a testa bassa la magistratura rossa imponendo separazione delle carriere, blocco dell'alternanza toga-lavoro (di parlamentare PD/LEU...) e magari anche l'elezione popolare dei giudici come avviene negli USA, sarebbe l'unica soluzione radicale del problema che lei giustamente lamenta.

tepepa

Ven, 16/03/2018 - 00:08

La classifica delle CASTE, a mio parere, va così rivista (in ordine di danni causati, come nella scala Richter): Extra classifica, la CASTA RELIGIOSA, la peggiore, e a seguire 1) Casta dei Magistrati 2) Casta dei Giornalisti 3) Casta dei Politici 4) Casta dei Sindacati. Queste le più dannose. Poi: 5) Casta dei Banchieri 6) Casta dei Militari 7) Casta degli Statali (civili) 8) Casta dei Notai 9) Casta degli Avvocati 10) Casta degli Industriali e Commercianti 11) Casta dei disoccupati....Non ne vedo altre.

Alessio2012

Ven, 16/03/2018 - 00:12

DA QUANDO I POLITICI HANNO PERSO L'IMMUNITA' PARLAMENTARE, IN ITALIA COMANDANO I MAGISTRATI, CHE POSSONO CONDANNARE UN POLITICO A LORO "AVVERSO", E DI FATTO COMANDANO LORO! CERTO, QUALCUNO POTREBBE DIRE CHE CON L'IMMUNITA' I POLITICI POTEVANO "RUBARE" IMPUNEMENTE, MA I POLITICI ERANO VOTATI DAI CITTADINI, QUINDI LA COLPA AL MASSIMO RICADEVA SU CHI LI AVEVA VOTATI. MA I MAGISTRATI CHI LI HA VOTATI?

Michele Calò

Ven, 16/03/2018 - 00:39

Informo i sotuttoio sinistrati che il manufatto di Norcia è in composizione modulare interamente smontabile adagiato su di una base di cemento senza fondazioni di sorta ma ancorato. Inoltre il decreto di montaggio, non edificazione, è stato emesso da un Commissario Straordinario per motivi di utilita' sociale a seguito di una catastrofe naturale, quindi non ricadente nelle fattispecie edilizie ordinarie vietate nei parchi sottoposti a vincolo. Tanto per la cronaca.

bremen600

Ven, 16/03/2018 - 01:30

Elkid,hai mai fatto una causa nella tua vita....???? non credo hai solo 22 anni....!!!!! ti prego fai una causa penale o civile per difendere i tuoi diritti,in quanto io a differenza tua non ti considero un italiota,come tu sempre citi,ma un ITALIANO.Mi raccomando raccontami quanto tempo ci impieghi e come finisce.!! ............

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 16/03/2018 - 01:54

Penso che quel giudice che ha ABUSATO di un auto di Stato, già di per se un privilegio, abbia commesso un REATO di cui dovrebbe essere chiamato a rispondere. Almeno in un paese civile, però...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 16/03/2018 - 01:56

Penso che quel giudice che ha ABUSATO di un auto di Stato, già di per se un privilegio, abbia commesso un REATO di cui dovrebbe essere chiamato a risponderne. Almeno in un paese civile, però...

Ritratto di kingigor61

kingigor61

Ven, 16/03/2018 - 01:57

Quello che non capisco, come mai é stata fatta costruire, per poi sequestrarla per irregolaritá a danno paesagistico. Ma nessuno poteva dirlo prima, visto che il luogo di costruzione era agli occhi di tutti? Indipendentemente dal fatto che siano soldi privati o meno, adesso chi ne risponde? Secondo me, dovrebbe essere il comune stesso a prendersi la responsabilitá!

Tombolo

Ven, 16/03/2018 - 02:12

@ elkid allora sei riguarito, erano tutti preocupati , ti ho mandato un messaggio importante nel commento all'articolo di oggi 15/3 A noi Presidenza Camera. A parte tutto la Magistratura in Italia e' un problema abbastanza serio soprattutto perche' taluni Magistrati si credono degli dei e molto spesso interpretano la legge come vogliono loro e se qualcuno vuole riformare la Giustizia guarda caso viene prima o poi indagato. Qui negli States e' tutta un'altra storia , se qualche Giudice si allarga troppo gli tarpano subito le ali ma non i politici , i cittadini che lo hanno eletto. La democrazia e' una societa' complessa che in Italia deve ancora essere capita a fondo. Asta pronto elkid ! Take care of you big boy the weather is still cold.

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 16/03/2018 - 04:49

Bisogna cambiare la legge ; deve essere il cittadino che elegge i giudici che dovranno poi rendere conto al popolo.

Martinico

Ven, 16/03/2018 - 06:34

onollov35 21,42...E chi lo farebbe? Secondo te abbiamo oggi, uomini politici con gli attributi per riformare questo schifo? Non siamo in grado di metterci daccordo per rifare un manto stradale. Siamo un paese ridicolo al collasso, distratti e divisi. Facciamo il gioco loro.

giolio

Ven, 16/03/2018 - 06:49

Devono poter essere licenziati ,devono rispondere dei propri errori . Si deve fare una legge i magistrati devono essere eletti ogni 5 anni . e per finire devono esibire il certificato delle scuole elementari

il sorpasso

Ven, 16/03/2018 - 07:27

Non capisco perchè quando sbagliano - e succede sovente - NON pagano mai?

saty

Ven, 16/03/2018 - 07:37

Un articolo coraggioso e dalla parte di noi cittadini, se altri giornalisti mostreranno lo stesso coraggio forse l'italia diverrà un paese migliore

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 16/03/2018 - 07:41

nessuna riforma e nessun progresso sarà passibile finchè non verrà azzerato il sistema delle leggi e la magistratura: max. 60 gg per un giudizio di primo grad,o eliminazione del secondo grado, logica del merito per i magistrati, punizione del magistrato la cui sentenza viene sovvertita in cassazione, impossibilità di entrare in politica per 5 anni dalle dimissioni. .... tanto per cominciare

Gasparesesto

Ven, 16/03/2018 - 07:58

GIA' . . a Proposito di Casta ! Mi piace che la Lobby della Consulta, che si sia Consultata e ha espresso solidarietà " contro ogni regola di bon ton " a chi fa un uso improprio dei soldi di tutta la Comunità ! Già, come al solito si pone il dilemma . . chi controlla il controllore incontrollabile ?

maurizio50

Ven, 16/03/2018 - 08:01

Illustre Direttore, se i Giudici in Italia sono una casta, se sono pieni di privilegi che tutti gli altri mortali non hanno, se si sentono al di fuori e al di sopra delle leggi, al punto da osservarle solo se a loro piacciono e spesso , in conseguenza, permettersi di non osservarle, è perchè qualcuno e significativamente la Sinistra glielo ha concesso , con il silenzio ammiccante di chi, tranne rare eccezioni, lo ha consentito e tollerato.Ed ora qualcuno vorrebbe riportare nella stanza del comando proprio quella Sinistra. No, egregio, la Sinistra deve stare fuori dal Governo, piaccia o no ai poteri forti!!!!!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 16/03/2018 - 08:11

Lo dissi e ri dissi prima delle elezioni , proprio su questo giornale che, la casta dei magistrati é il più potente partito dItalia. Magistrati impegnati politicamente. Proprio questa appartenenza politica di parte uccide l'imparzialità, siamo di fronte ad una Santa Inquisizione. Essere politicamente di parte li pone al di fuori di quella Giustizia imparziale che dovrebbe garantire al cittadino onestà. Per non parlare poi dell'immunità dai loro errori, e della prepotenza con cui abusano del loro potere.Che fare? Non lo so ma vorrei proprio che si potesse fare qualcosa. I politici non hanno ancora capito che sono tutti a rischio, dall'una all'altra parte. Se le divise dei nostri generaloni fossero piene di uomini con le palle, sarebbe tutto divreso, ma siamo in Italia e..........!

rossini

Ven, 16/03/2018 - 08:15

La Lega e i Cinque Stelle, se vogliono mettere le premesse per cambiare l'Italia, dovrebbero cominciare proprio dalla Magistratura; con la separazione delle carriere e l'abolizione dell'azione penale obbligatoria. Questo Paese non può essere ostaggio di una Supercasta onnipotente, privilegiata e irresponsabile. Filippo il Bello, quando volle riformare la Francia, facendone lo stato più potente d'Europa cominciò col distruggere il potere della Supercasta dei Cavalieri Templari. La storia a volte si ripete.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 16/03/2018 - 08:15

Dopo un terremoto devastante stai a vedere i vincoli paesaggistici? Mi vien da ridere.

vernunftigo

Ven, 16/03/2018 - 08:44

Il taglio è condivisibile, anche se avrei preferito una minor dose di invettiva e una maggior dose di analisi ragionata della effettivamente desolante situazione, e delle sue cause, magari con qualche spunto di propositività, ma per un direttore di grande quotidiano confondere corte costituzionale con corte di cassazione è piuttosto grave e forse spiega perché ci si riduca alla sola invettiva, per quanto comprensibile.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 16/03/2018 - 08:47

Da anni sostengo che bisogna azzerare la magistratura, ripartire da concorsi seri, non in minigonna, ripristinare carriere e avanzamenti per merito, introdurre veramente la responsabilità penale e civile diretta dei magistrati e prevedere anche lavoro decadenza dagli incarichi se non svolgono adeguatamente il proprio compito.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 16/03/2018 - 08:57

Caro dottore! questi signori credono di aver ricevuto un mandato divino col quale sarebbero stati incaricati dal PCI di ristabilire l'ordine sociale nel quale loro credono: in base a tale mandato si credono autorizzati ad agire anche nel male solo ed sclusivamente in base alla convinzione che, imponendo i loro punti di vista, agiscono per il bene universale: purtroppo sono solo dei piccoli intelletti che in una maniera o nell' altra devono essere fermati ! auguriamoci che i prossimi governi riescano a rimetterli al loro posto!

Nick2

Ven, 16/03/2018 - 09:54

Dopo che altri lettori hanno chiarito il motivo per il quale i centro polifunzionale di Norcia è stato sequestrato e la reale posizione del giudice accusato di aver usato l’auto blu per scopi privati, vorrei fare una piccola riflessione. Sallusti si scandalizza (giustamente) che un giudice abbia usato l’auto blu per portare al mare la moglie, ma dimentica che, qualche anno fa, il Presidente del Consiglio, mentre l’Italia sprofondava verso il default, usava i poliziotti della sua scorta come taxisti per portare avanti e indietro dalla sua villa di Arcore decine di ragazze (chiamiamole così). Allora chi si indignava era accusato di essere invidioso e moralista. La morale, direttore non è di destra, non è di sinistra, né di sopra né di sotto, ma soprattutto non può essere a targhe alterne!

kytra1936

Ven, 16/03/2018 - 10:06

Tutti quelli che difendono il sequestro vadano loro a viverci in un'area terremotata, dove lo Stato si fa vivo solo tramite un tizio con la toga. E spero che lì ci incontrino proprio il suddetto tizio, felice di aver impedito un minimo di socialità in quelle zone. Del resto, dopo che l'Italia ha fatto ridere tutto il mondo perché la casta voleva condannare i tecnici per non aver previsto un terremoto, cosa possiamo ancora aspettarci da loro ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 16/03/2018 - 10:16

Penso che la magistratura sia il potere più forte esistente in Italia. Troppo per un paese civile.

Guido_

Ven, 16/03/2018 - 10:29

I banditi con chi se la prendono? Beh... con le guardie!

vernunftigo

Ven, 16/03/2018 - 10:30

Aggiungo un mio abbozzo di analisi del perché la casta giudiziaria è effettivamente intoccabile. Gli è che qualsiasi seria riforma comporterebbe qualche forma di (secondo me giustificato) controllo che, direttamente o indirettamente, dovrebbe provenire dalla politica. Ma questa, nel nostro povero Paese, ha raggiunto un così basso livello di correttezza ed etica ed una così elevata propensione al soprusi, all’abuso delle funzioni e dei poteri ed alla corruzione, che qualsiasi forma di controllo sulla magistratura finirebbe per essere strumentalizzato a favore della malversazione. Egregio Sallusti, giusto indignarsi, ma bisogna prima di tutto essere severi con sé stessi e con la parte per cui batte il proprio cuore. Trave e pagliuzza, non ricorda?

Mefisto

Ven, 16/03/2018 - 10:40

@babbeipersempre : non sai nemmeno scrivere, dovevi usare il singolare...

Ritratto di powder

powder

Ven, 16/03/2018 - 10:44

@kytra: se qualcuno mi spiegasse l'utilità di quel fabbricato abusivo sarei ben felice di comprendere. Non sono abitazioni, è un cavolo di centro congressi, a che diavolo è servito secondo voi? E per chi dice che il vincolo paesaggistico è un paradosso perché Norcia è costruita lì dovrebbe leggere un po' di leggi per capire che non c'entra un beneamato cavolo con i paesi centenari che già esistono. Madonna ma perché parlate a vanvera?

Algenor

Ven, 16/03/2018 - 11:54

Il centro polivalente di Norcia é una struttura in vetro e legno che l'architetto ha progettato per essere montabile e smontabile: come si fa a definirla permanente?? Perchė inoltre sequestrarla mentre sono ancora in cirso le indagini? Non é una fabbrica inquinante che continua a rovinare l'ambiente se rimane in attivitá: é solo una grossa struttura per l'aggregazione sociale e per ospitare congressi.

Algenor

Ven, 16/03/2018 - 11:59

@Leon2015 / Gio, 15/03/2018 - 23:24 Grazie per la tua testimonianza a beneficio di non abita in zona: il provvedimento della magistratura risulta ancora piú incomprensibile.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 16/03/2018 - 12:07

certo che non basta il voto a salvarci dai magistrati! guardate che grandi uomini entrano nei due rami del parlamento in tutti gli schieramenti(oltre a quanti magistrati in politica) in italia abbiamo bisogno di un 1789 francese, con una sola variante; innalzare molte più ghigliottine!

Nick2

Ven, 16/03/2018 - 12:26

Il centro polivalente di Norcia è un obbrobrio (guardate le immagini), costruito dove c'è un vincolo di inedificabilità. Altro che gioiello! E non vedo quale sollievo potrebbe dare alle popolazioni terremotate. Possibile che in questa sede ci debba sempre essere tifo da stadio e mai nessuno che filtri le notizie e faccia una serena e disinteressata analisi?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 16/03/2018 - 13:04

Chissa perche ma inizio a sospettare che Elpirl e Nick2 siano la stessa persona cocomergrilliota!!!!lol lol. Buenos dìas dal Nicaragua.

Giorgio Colomba

Ven, 16/03/2018 - 13:17

Tutto vero, Sallusti. Peccato che la madre di tutte le riforme da cui ogni altra dipende e discende, quella della Giustizia - unica in grado di salvarci dalle Repubblica delle Procure in servizio permanente effettivo - sia sparita dai radar della campagna elettorale.

Ritratto di powder

powder

Ven, 16/03/2018 - 13:22

Cavolo! Sono d'accordo con Nick2! :)

Ritratto di powder

powder

Ven, 16/03/2018 - 13:28

@Algenor: non è così facile come dici. Dove lo mettiamo il grosso dado di fondazione su cui è eretta? Quella ve lo dico io: resterà a vita lì e rimarrà una delle tante cattedrali nel deserto, simbolo di spreco di soldi PUBLICI, sì perchè di soldi PUBBLICI si tratta sempre: sono donazioni fatte DA CHI CREDEVA CHE CON QUELLE DONAZIONI SI SAREBBERO COSTRUITE OPERE UTILI, NON CACCHIATE.

elpaso21

Ven, 16/03/2018 - 13:47

Solito articolo della destra sfigata di Berlusconi. Ma quando lascerà la politica.

corivorivo

Ven, 16/03/2018 - 13:55

credo che dei lettori del Giornale, sia rimasto giusto erkid ad osannare i magistrati. la sua idea di magistrato integerrimo è rappresentata da Ingroia. detto questo io mi chiedo da anni, perché mai l'amato Cavaliere che tutti accusano di avere 3 televisioni invece di inventarsi una rubrica giornaliera sulle bufale della magistratura&c. preferisca dare i soldi a Belen...

rrobytopyy

Ven, 16/03/2018 - 14:03

mi sembra una cosa strana anche a me, ma prima di esprimere giudizi bisognerebbe aver letto le carte. chi l' ha fatto ? penso nessuno, nemmeno Sallusti.

Ritratto di onollov35

onollov35

Ven, 16/03/2018 - 14:14

Martinico,abbi fede, quando a noi Italiani fanno del male,sappiamo risorgere.Comunque abbiamo anche troppi Partiti, Parlamentari e Senatori. Con 400 Parlamentari e 100 Senatori,l'Italia sarebbe governata meglio e il debito Pubblico andrebbe a zero.

elpaso21

Ven, 16/03/2018 - 15:55

Mi pare chiaro che Salvini potrà fare la Riforma della Giustizia, Berlusconi ha bisogno del via libera di Napolitano e Mattarella.

squalotigre

Ven, 16/03/2018 - 16:30

babbeipersempre - il suo nick rispecchia lei ed i suoi amichetti. Non conosco una categoria in Italia ed anche nel mondo libero dove dei funzionari pubblici, vincitori di un concorso neppure troppo difficile, visto che a vincerlo sono stati anche Di Pietro ed Henry l'inglese, che non paghino mai per i propri errori e per i danni causati non solo agli imputati innocenti sbattuti in carcere senza prove, ma anche alle loro famiglie ed all'economia italiana. Lei conosce qualche altra categoria che goda dell'immunità per ogni atto e che quando i suoi componenti sbagliano vengono promossi? Lei è un idiota perfetto, odiatore di professione e pieno di invidia. Lei è un represso, si faccia visitare. Ma da uno bravo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 16/03/2018 - 17:48

@Hernando45 - magari hanno due corpi diversi, ma la stessa testa.

Ritratto di babbeipersempre

Anonimo (non verificato)

ohibò44

Ven, 16/03/2018 - 18:18

C’è un solo modo: presentare nel programma elettorale la riforma della Giustizia con tanto di regolamento attuativo e, appena riaperti Parlamento e Senato, votarla come prima legge ponendo la fiducia. Tutto il resto è politica.

scapiddatu

Ven, 16/03/2018 - 20:51

...Secondo il mio umile parere,la giustizia qualche volta magari esapera. Chiudere con sigilli un complesso di elementi scomponibili, tra l'altro fruttuoso alla collettività... E' una assurdità, soverchieria (tavole precostruiti in legno- Montati con cavicchie - impianti peculiari ).Sigillate anche tutte le costruzioni abitative in legno con platea in calcestruzzo armato? Nuovamente la magistratura scredita la politica. Allorquando un magistrato inizierà a espiare per i suoi "abbagli"?

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 16/03/2018 - 21:10

@elkid, dalla sua saccenza ha dimenticato di commentare la seconda notizia citata...

mcm3

Sab, 17/03/2018 - 06:59

Caro Direttore, ma perche' vi ricordate di quest'argomento solo quando escono fuori i problemi di Berlusconi ?

ohibò44

Sab, 17/03/2018 - 11:46

Concordo con molti che ci sia tanta ipocrisia sia a destra che a sinistra : se una cosa la fa uno degli altri è inquietante se la fa uno dei nostri è indispensabile. Ma nel commentare la gravità di un comportamento è indispensabile tenere conto di chi lo tiene: se è un giudice che pretende di impersonare, super partes, ohibò, la giustizia e il buon costume è molto più grave che se a tenere lo stesso comportamento è un politico. La pedofilia della Chiesa è infinitamente più grave di quella di un porco qualunque perché chi indossa l’abito talare dice di testimoniare Cristo. Dovrebbe essere facile da capire.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/03/2018 - 12:05

@mcm3 - sbagliato, ora di problemi per il berlusca non ci sono. Sicuramente ci saranno dovesse il cdx andare al governo. Non lamentarti ancora poi se se ne parla. Tutti hanno il diritto di difendersi, soprattutto dai voi komunsiti, che attaccate sempre alle spalle.

tonipier

Sab, 17/03/2018 - 13:11

" L'ITALIA E PIENA DI SETTE" Lei conosce bene quante casta abbiamo in "ITALIA?" Gli ozi, gli angioletti comandanti, le comodità non faticate da imbonitori non faticate, la fruizione gratuita di servizi e di vantaggi assicurati dall'incessante progresso tecnico e tecnologico, rappresentano condizioni e modalità non di repressione o di conculcazione, ma invece di stimolazione, di vivificazione delle tendenze, delle vocazioni più nefaste e perverse dell'uomo cialtrone.

simonemoro

Sab, 17/03/2018 - 13:36

In un paese dove la corruzzione dilaga ed impregna tutta la società, qualcuno crede ancora che la magistratura sia esente? La giustizia funziona in Italia? La giustizia è una delle prime cose che non funzionano in Italia, in Italia la pena certa esiste solo per le persone oneste ed innocenti, per le persone corrotte e per i delinquenti non c'è mai pena certa in Italia.

mcm3

Sab, 17/03/2018 - 14:21

Leonida55, la scorsa settimana hanno ricominciato a parlare del caso Di Gregorio e subito questo giornale ha parlato di FOLLIA dei PM..prova a ragionare

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 17/03/2018 - 16:02

LO SCOPO DI CHI HA VOTATO LEGA E CHE FACCIA PULIZIA IN TUTTA L'ITALIA ANCHE SOPRATTUTTO E PRIMA DI TUTTO NELLA MAGISTRATURA !!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 17/03/2018 - 16:03

SPERIAMO CHE LA LEGA FACCIA PULIZIA ANCHE NELLE TOGHE !!!