Non gli danno l'asilo politico. Profugo picchia la vigilessa

A Marcon, in provincia di Venezia, un profugo nigeriano di 36 anni ha aggredito la vigilessa picchiandola selvaggiamente

Le aveva notificato il rigetto dell'istanza di concessione di asilo politico in Italia. E così, un profugo nigeriano di 36 anni ha aggredito la vigilessa picchiandola selvaggiamente. L'uomo, come racconta il Gazzettino, è stato arrestato dai carabinieri di Marcon e condannato per direttissima dal Tribunale di Venezia a un anno, nove mesi e venti giorni per il reato di lesioni aggravate a pubblico ufficiale. Ma il nigeriano poi è stato rimesso in libertà.

Annunci

Commenti

unosolo

Dom, 07/02/2016 - 10:22

maledizione , possono pestare persone , ufficiali , vigili , e li rilasciano quasi subito e senza nessuna penale o arresti preventivi o presi e cacciati come indesiderati visto il reato ? in mano a chi siamo finiti e questo è un incentivo a delinquere contro chi lavora onestamente .

Adinel

Dom, 07/02/2016 - 10:24

Che leggi!!!vergogna!!!Non vi viene in mente che qualcosa nella magistratura con i suoi diritti ( discutibili), va cambiato? Sta diventando il Paese delle banane

Ritratto di Civis

Civis

Dom, 07/02/2016 - 10:24

Rimesso in libertà da chi?

Renzaccio

Dom, 07/02/2016 - 10:24

A raggiunto il suo scopo!! Viva l'Italia, viva gli Italiani, abbasso questo governicchio senza nerbo!

maurizio50

Dom, 07/02/2016 - 10:26

Bene!! Subito rimesso in libertà il Baluba. Così la prossima volta picchierà un prete perchè porta il crocifisso o una vecchietta che gli rifiuta l'elemosina!! D'altronde a casa sua si fa così. come dice l'Illuminata PresidentA è la loro cultura e noi ci si deve adeguare!!!!!!

franco-a-trier-D

Dom, 07/02/2016 - 10:26

DITEMI PERCHè RIMESSO IN LIBERTà

Linucs

Dom, 07/02/2016 - 10:28

Pensavo fosse un profugo canadese, invece stranamente è un "nigeriano."

Angel59

Dom, 07/02/2016 - 10:28

Non fatelo sapere alla boldrini potrebbe prendersela col vigile e farlo licenziare!

Angel59

Dom, 07/02/2016 - 10:28

Non fatelo sapere alla boldrini potrebbe prendersela col vigile e farlo licenziare!

vigpi

Dom, 07/02/2016 - 10:30

E' tutto calcolato: tra ricorsi, espiazione pena ecc. ecc. potrà stare "LEGALMENTE" in italia almeno per un paio di anni. Mica scemo.

portuense

Dom, 07/02/2016 - 10:39

se era per me era già sul primo volo per la nigeria, legato ed imbagliavato per evitare che sputi,

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 07/02/2016 - 10:39

Tremate ! Adesso arriva la giustizia italiana ! Se tutto va bene, mentre scrivo il "delinquente", grazie alle leggi e ai giudici, sarà già libero.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 07/02/2016 - 10:40

tutto come da copione, avanti col piano sboldrina. votate pd, votate

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/02/2016 - 10:50

e dov'è il famoso buonismo di boldrini? :-)

killkoms

Dom, 07/02/2016 - 10:50

che dice ora sua signora delle nu che vorrebbe far diventare il nostro paese un gigantesco campo profughi?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 07/02/2016 - 10:52

clandestino quindi, non profugo

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 07/02/2016 - 10:52

percui in galera ci è finita la vigilessa aahahaha?

otrim046

Dom, 07/02/2016 - 11:01

Mi pare giusto. poi doveva usare lo stesso trattamento per la boldrina

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 07/02/2016 - 11:07

Questa è cultura!e son risorse!

vince50_19

Dom, 07/02/2016 - 11:08

Solita solfa: vigile picchiato e picchiatore condannato ma libero. Se questo è un paese serio.. Naturalmente la colpa non possiamo farla risalire ai magistrati quando è la legge che è fatta proprio con i piedi. Anche se in qualche caso certa magistratura "interpreta"..

Lapecheronza

Dom, 07/02/2016 - 11:09

L’obiettivo ? Qual è l’obiettivo dello Stato ? Soldi ! Se un cittadino con qualche risparmio avesse fatto lo stesso, avrebbe dovuto pagare un’ammenda, processo civile per danni alla parte lesa oltre avvocati e diritti di cancelleria e ti rovinano l’esistenza come al professore che ha minzionato dietro una siepe. Invece sei nullatenente e soprattutto appartieni ad una minoranza tutelata come i panda ? Fai quello che ti pare, sotto una soglia di punibilità anche se ti arrestano poi vieni rimesso in libertà e con la facoltà di delinquere nuovamente. Auspicare ordine sul territorio è diventato fascismo, apologia di reato…nessuno che sa più quello che è prioritario in questa nazione; neppure quelli che decidono in nome del popolo.

Anonimo (non verificato)

Agus

Dom, 07/02/2016 - 11:12

Ma perché vi meravigliate, finchè avremo questi al governo sara`sempre cosi`anzi andra`sempre peggio, dobbiamo levarli in tutti i modi dalle paxxe il prima possibile ma non a chiacchiere, coi fatti

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 07/02/2016 - 11:19

Ancora un nigeriano,la feccia della feccia.Non passa giorno senza un fatto di cronaca nera con stupri o pestaggi ad opera di questi "diversamente europei":l'unica,credo, nota positiva è che tutto questo marciume quotidiano e maleodorante porterà alla esasperazione dei cittadini con conseguenze imprevedibili tranne una:la CADUTA di questo schifoso sinistrume corrotto e antiitaliano e di tutti i suoi gregari a tutti i livelli.Del resto è quanto sta già avvenendo in altri paesi, dove si assiste alla rimonta della destra e alla rivolta contro centri di accoglienza e delinquenti vari.

lento

Dom, 07/02/2016 - 11:26

Il clandestino si e' avvalso delle leggi farlocche Italiane...Il clandestino che picchia non e' punibile,perche' un immaturo che scappa dalla "guerra" ..

unz

Dom, 07/02/2016 - 11:26

1. non si manda una donna da sola a notificare il rigetto dell'istanza 2. lo hanno liberato perchè a seguito della legge "sulla tenuità del fatto", voluta dal ministro orlando e da questo governo, le percosse, chiamate in legalese violenza privata, non portano più in galera. La misura è servita per ridurre la popolazione carceraria (composta all'80% da non italiani), per portarla a livelli minimi di spazio per detenuto, in seguito alle continue denunce e minacce di multe della UE. un paese normale avrebbe costruito altre carceri. Qui no, si è preferito arrivare allo stesso obiettivo con una legge unica al mondo per la quale non si va in carcere se il reato prevede una pena detentiva inferiore ai 5 anni. Una manna per la messe di criminali che trovano nell'italia l'ambiente ideale per non pagare debito alla giustizia. Una follia nei confronti dei cittadini, che privi di scorte ed auto blu si trovano ad affrontare quotidianamente le conseguenze di questo obbrobio giuridico.

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 07/02/2016 - 11:31

RIMESSO IN LIBERTA' SCAPPERA' E POI IL PD GLI DARA' LA CITTADINANZA CON TANTE SCUSE PERCHE' LA VIGILESSA E' STATA CATTIVONA NON DOVEVA PERMETTERGLI DI AGGERDIRLA. IN LIBERTA' E IL GIUDICE DOVE LO METTIAMO? CHIAMIAMO LA BOLDRINI E DICIAMO CHE E' STATO CONDANNATO E CHIEDIAMOGLI DI METTERE LA LEGGE CHE LE CONDANNE ALLE RISORSE FUTURE DELL'ITALIA E DELL'EUROPA SARANNO COMPLETAMENTE CANCELLATE. SCHIFO DI NAZIONE

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 07/02/2016 - 11:32

Chissà perchè in Italia possono pestare chi vogliono poi sono talmente vigliacchi da scappare dal loro Paese invece di ribellarsi a chi le opprime (sempre che ciò sia vero ma ne dubito molto). Auspico al più presto rimpatri di massa.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Dom, 07/02/2016 - 11:46

Poi non stupitevi se quando chiamiate Polizia, Vigili, Carabinieri, questi non si facciano vedere. E le è andata pure bene. Poteva accoltellarla Uno stato che tollera che qualsiasi rifiuto umano (italiano e non) insulti, sputi, malmeni, un suo uomo delle forze dell'ordine... è degno di un golpe!

LOUITALY

Dom, 07/02/2016 - 11:47

Ma perch NON è stato espulso subito?> Perché perché perché questa impunità scellerata vergognosa indecente perché ????

Anonimo (non verificato)

polonio210

Dom, 07/02/2016 - 11:47

Ed ora condannare duramente la vigilessa per lesioni aggravate(sicuramente il nigeriano avrà le mani segnate e doloranti) e razzismo(perchè la vigilessa,in quanto rappresentante del potere razzista imperante in Italia,ha offeso il povero immigrato).Quindi imporle di rimborsare il danneggiato con un risarcimento non inferiore ai trecentomila euro.E'ora di finirla di trattare le nostre risorse,nonchè graditi ospiti,alla stregua di invasori o delinquenti.Chiedete alla Signora Boldrini.....lei sì che sà bene come si debbano accogliere coloro che ci porteranno benessere civiltà buone maniere e che ci pagheranno le pensioni future.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 07/02/2016 - 11:50

Iniziamo a farci giustizia da soli, e se qualche "democratico" magistrato rompe i marroni, c'è ne sarà anche per lui.

Anonimo (non verificato)

scarface

Dom, 07/02/2016 - 11:58

@portuense: fosse stato per me sarebbe già sotto mezzo metro di terra o in fondo al mare.

yuri888

Dom, 07/02/2016 - 12:10

Decadenza della libertà, dei diritti e sopratutto della specie umana. Se uno deve farsi violentare, rubare in casa propria , farsi picchiare senza ragione da individui schifosi, protetti da piû schifosi di questi, allora ci si deve chiedere perché non si reagisce. Commentare coi bla bla bla è segno di incapacità.

Ritratto di do-ut-des

Anonimo (non verificato)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 07/02/2016 - 12:20

come mai io ho solo alzato la voce ad una vigilessa perchè pensavo di avere ragione e questa mi ha raddoppiato la multa? Quando c'è da prendere denaro, non ci sono condoni per gli automobilisti, anzi.

routier

Dom, 07/02/2016 - 12:21

Rimesso in libertà ? Ma che reato bisogna commettere per andare in galera ?

Ritratto di IRON

IRON

Dom, 07/02/2016 - 12:43

Forse non abbiamo capito il sottile disegno che ci sta sotto. L'hanno rilasciato subito, per farlo tornare immediatamente al lavoro e contribuire, cosi', alle "marchette" delle nostre pensioni. Non dimentichiamo mai che "sono qui per pagarci le pensioni".

joecivitanova

Dom, 07/02/2016 - 12:45

...mah, tra una caxxata e l'altra, credo che sia arrivato proprio il momento di fare una legge che non dia più, a chi ha fatto questa legge sull'ASILO POLITICO, perlomeno il potere di continuare ad agire come ASINO POLITICO!! G.

moshe

Dom, 07/02/2016 - 13:09

Siamo al delirio, un bastardo ci invade, pretende di essere mantenuto, picchia un pubblico ufficiale donna e la nostra giustizia di m...a cosa fa? lo condanna a nove mesi e venti giorni per il reato di lesioni aggravate a pubblico ufficiale e contemporaneamente lo rilascia. HO LA NAUSEA DI QUESTA GIUSTIZIA, HA LA NAUSEA DI QUESTO GOVERNO, non meravigliamoci se un domani dovesse arrivare qualcuno con le palle che rimette in riga tutto !!!

moshe

Dom, 07/02/2016 - 13:10

Lo giuro, se fossi il padre o il marito di quella signora, FAREI VEDERE I SORCI VERDI AL BASTARDO !!!!!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Dom, 07/02/2016 - 13:15

Fatti che - contro questi delinquenti, sono un'istigazione alla difesa personale.

Anonimo (non verificato)

rossini

Dom, 07/02/2016 - 13:42

Altro che sentenze In Nome del Popolo Italiano. I nostri magistrati pronunciano sentenze CONTRO IL POPOLO ITALIANO. Alle prossime elezioni votiamo per la Lega e/o per la Destra. Solo questi partiti potranno liberarci da una Supercasta di magistrati rossi, irresponsabili e nemici del popolo.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 07/02/2016 - 13:46

Io sbatterei in galera, a scontare la pena della "risorsa", colui o colei che lo ha liberato!

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 07/02/2016 - 13:49

evviva fanno benissimo a usare le mani, il coltello ed altro, ufficialmente sono protetti dal governo e chi li tocca va menato emagari anche ammazzato, nel rispetto dei loro usi e costumi tanto cari alla BOLDRINI , RENZI, ALFANO e tutta la cricca cpomunista,diversemnet come mantenere il potere ??

Maura S.

Dom, 07/02/2016 - 14:09

Sono d'accordo con sitten, presto dovremo farci giustizia da soli: Non è giusto piegare il capo e inginocchiarci davanti a questi delinquenti! Quel coso chiamato alfano, che ne dice?

OrsoYoghi

Dom, 07/02/2016 - 14:18

questa risorsa in USA sarebbe già stata stesa, da noi gli mandiamo una notifica con cui ci pulirà il suo c...

Blueray

Dom, 07/02/2016 - 14:19

Perché rimesso in libertà? Perché vada a picchiare qualcun altro? E la certezza della pena no eh? E' stato almeno espulso ipso facto o ce lo ritroviamo ancora fra i maroni?

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 07/02/2016 - 14:22

Come sempre silenzio di stampo mafioso sulle generalità del fine giurista che ha protetto la risorsa boldriniana!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 07/02/2016 - 15:13

Caro yulbrinner ecco un'altro degli esempi che non ho potuto raccontare nel mio postato di 20 minuti fa, che AIUTA gli Italiani a diventare BRUTTA GENTE. Pax vobiscum.

Ritratto di onollov35

onollov35

Dom, 07/02/2016 - 15:16

Ma è possibile l'esistenza di una legge che permette la scarcerazione di questa gentaglia? Occhio per occhio, dente per dente. Riforma al più presto della legge e della Magistratura.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 07/02/2016 - 15:19

Troppo facile scrivere dal salotto di casa che la vigilessa avrebbe dovuto sparargli però sarebbe stato giusto difendersi male.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 07/02/2016 - 15:20

Come? Giá libero? Giustizia si caxxcca!!!!!

mutuo

Dom, 07/02/2016 - 16:07

Queste indispensabili risorse, appena mettono piede in Italia , la prima cosa che fanno è recarsi presso una sede dei sindacati. Qui vengono istruiti su tutto ciò che serve per restare indisturbati in Italia con o senza il riconoscimento di rifugiati. Probabilmente vengono informati sulle ridicole leggi del nostro paese e la cosa che assimilano perfettamente è che in Italia si può fare quello che si vuole senza mai pagare nulla, anzi se proprio ti trovi in procinto di essere espulso, puoi sempre evitarlo commettendo un reato. Il reato è il salvacondotto per rimanere indisturbato in Italia in attesa dei processi, quindi per i successivi 15 anni.

giolio

Dom, 07/02/2016 - 16:12

lo hanno premiato per avere picchiato un vigile !!!!!!!

mutuo

Dom, 07/02/2016 - 16:21

Queste indispensabili risorse, appena mettono piede in Italia, la prima cosa che fanno è recarsi presso una sede sindacale. Qui ricevono tutte le informazioni, sulle agevolazioni che spettano loro ed in particolare sulle lacune delle leggi e su tutto ciò che serve per restare in Italia anche nel caso di rifiuto del riconoscimento dello stato di rifugiato.Sanno le risorse che possono permettersi di fare ciò che vogliono senza essere sanzionati, anzi in caso di espulsione sanno che per evitarla basta commettere un reato, in questo caso potranno rimanere indisturbati in Italia in attesa dei tre gradi del processo, quindi per i successivi 15 anni. Viva L'Italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2016 - 16:28

La bóldrini o boldriní ha detto di non strumentalizzare non tutti i richiedenti asilo danno un sacco di botte alle vigilesse che gli notificano il rifiuto

VESPA50

Dom, 07/02/2016 - 17:16

Che magistrati di mer..da. Rimettono in libertà questa feccia umana e poi invece permettono il licenziamento di quel professore che era stato condannato, pensate un po...per aver fatto pipì di notte dietro a un cespuglio (mica di fronte ai solerti vigili che lo avevano multato). Ma secondo voi non siamo una nazionem da barzelletta?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 07/02/2016 - 17:21

Alle prossime elezioni non si deve votare chi favorisce la immigrazione di massa senza diritti. Cioè, PD, grillini, Sel, ma attenzione al franceschismo papale, lui è parte dello schema. Mai visto prima: L'istinto di conservazone si è drogato con buonismo. La centrale non è in Italia. Il piano Kalergi vuole distruggere la etnia bianca europea. Rendere Europa un misciglio multiculturale di drogati e omosessuali, insomma walking dead people. Figlidenamignotta: No pasaran.

blackbird

Dom, 07/02/2016 - 18:39

Giustamente rimesso in libertà, direi. Non si notifica un rigetto d'asilo così, su due piedi. Sicuramente la vigilessa è stata almeno brusca se non proprio sgarbata. Sicuramente non c'era un mediatore culturale e nessuno ha prestato assistenza psicologica. Questo poveretto avrebbe anche titolo per ricevere un congruo risarcimento dalla Stato italiano! Stato italiano che non ha rispettato la tradizione culturale del nigeriano: mai e poi mai una donna si poteva permettere di darli notizie non positive e gioiose! Per forza ha dovuto malmenarla!

steffff

Dom, 07/02/2016 - 18:40

La vigilessa dovrebbe vergognarsi. Auspico suo licenziamento in tronco.

Ritratto di acroby

acroby

Dom, 07/02/2016 - 18:40

"la protezione delle differenze tra gli esseri umani e dei diritti delle minoranze, specialmente dei diritti degli immigrati e dei meno abbienti, in una prospettiva di emancipazione sociale dei più deboli" art 2 statuto di Magistratura Democratica. Con dei magistrati così come sperare di avere giustizia...

eloi

Dom, 07/02/2016 - 18:46

Ache i magister anno paura delle percosse allora si parano le terga rimettendolo in libertà.

franco-a-trier-D

Dom, 07/02/2016 - 19:55

ROUTIER, DEVI DIRE DI CHE RAZZA BISOGNA ESSERE PER ANDARE IN GALERA.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 07/02/2016 - 20:12

"Rimesso subito in libertà" dopo aver "picchiato selvaggiamente" una donna. Le nostre femministe approvano e applaudono alla risorsa migrante mentre presenziano ad eventi multiculturali di grande prestigio.

routier

Dom, 07/02/2016 - 20:16

Rimesso in libertà? O è sbagliato il giudice, o è sbagliata la legge. (propendo per la seconda ipotesi) TERTIUM NON DATUR !

laura bianchi

Dom, 07/02/2016 - 20:33

....e siamo ancora agli inizi nel paese dei pulcinella.

acam

Dom, 07/02/2016 - 20:49

l'altro ieri sono stato ad una riunione di un'associazione svizzera chiamata Mintegra (Migrantes integrazione) la presidente mi ha raccontato ciò che viene raccontato ai migranti accettati, verranno fatti dei corsi di lingua, delle riunioni informative per illustrare usi e costumi del luogo, se di religione diversa potranno professarla ma in nessun caso potranno interferire ed esigere il non rispetto degli usi e costumi locali atrimenti dopo ripetuti avvertimenti verranno dichiarati non ben accetti ed eventualmente espulsi. color che accetteranno tali condizioni potranno ritenersi integrati fino al momento che facciano notare che non sono piu di quella opinione. le varie associazioni ricevono contributi finanziari per attuare programmi per gruppi organizzati disposti ad integrarsi dicesi disposti ad integrarsi e non a pretendere

Tuthankamon

Dom, 07/02/2016 - 21:11

Condannato ... e poi rimesso in libertà? Immagino che non sarà nemmeno espulso. Ma ci sono ancora dei dementi che votano per chi permette queste infamie?

puponzolo

Dom, 07/02/2016 - 21:12

E' colpa dei comunisti se abbiamo leggi che premiano i delinquenti, perché volevano assolvere ogni reato allo scopo di servirsi dei criminali per una eventuale rivoluzione.

silvano45

Dom, 07/02/2016 - 21:41

politici eversivi che hanno delegittimato la nostra costituzione le nostre leggi i nostri valori eletti da una legge illegale e incostituzionale minoritari nel paese che restano comunque schifosamente ancorati a poltrona a privilegi assurdi e illecitamente concessi il tutto certificato da una magistratura che politicizzata e tra le peggiori del mondo che si inventa per mantenere i propri privilegi e per arroganza e supponenza nuove leggi vedi caso contrada e dell'utri e con fantasia mostruosa non applica la legge ma la interpreta a secondo del giorno della settimana inutile dire che queste due componenti stanno rovinando il paese e vanno cacciate dalla parte più democratica del paese il popolo sovrano

routier

Lun, 08/02/2016 - 10:00

Ai miei connazionali che giustamente inveiscono contro i politici incapaci, quando non corrotti, ricordo quanto disse un grande filosofo: "Non esistono popoli schiavi, ma esistono popoli che baciano le proprie catene" !

elpaso21

Lun, 08/02/2016 - 18:54

Però Renzi perde voti, è passato dal 34% al 32.