"Durante il Ramadan ​io non lavoro di notte". E l'azienda lo trasferisce

Il caso, denunciato dalla Cisl, ha come protagonista un commesso musulmano

Un lavoratore musulmano ha chiesto alla sua azienda di non lavorare di notte durante il Ramadan e l’impresa, per punizione, lo ha trasferito in un’altra sede.

È la storia di un giovane commesso dell’Eurospin di Orbassano (in provincia di Torino), denunciata dalla Fisascat Cisl, come racconta TgCom24. Si tratta della stessa azienda che aveva trasferito a 100 km di distanza una commessa che si era rifiutata anch’essa di lavorare il 31 dicembre 2017, notte di San Silvestro.

Ramadan in corso

Cose è successo? Il lavoratore si è presentato come ogni giorno sul posto di lavoro, ma quando è arrivato gli è stato vietato di entrare nel supermercato. Sono intervenute le forze dell’ordine e un’ambulanza: infatti, il ragazzo ha accusato un malore, secondo la ricostruzione di Sabatino Basile della Fisascat Cisl, venendo portato in ospedale.

Il rappresentante sindacale ha commentato così l’accaduto “Un nuovo episodio inaccettabile e gravissimo. L'atto commesso è profondamente discriminatorio e non tiene conto non solo dei contratti ma neppure delle esigenze legate a un altro credo”.

Mappa

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 05/06/2018 - 10:33

al "sindacalista", ognuno ha o avrà il suo credo, questo però non deve diventare un problema per chi ti da lavoro....... in azienda lavori, quando esci fai ciò che credi . Oppure il Muslim non doveva LAMENTARSI , visto che la "sua" scelta dura circa 1 mese..... oppure può anche far valigia e andare in MUSULMANIA !!

jenab

Mar, 05/06/2018 - 10:46

appunto, il problema è l'altro credo, se non gli va bene vivere qui, può tranquillamente tornare al suo paese, così dorme quanto vuole

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 05/06/2018 - 10:51

Piano piano stanno venendo fuori tutte le magagne cui incorrera', inevitabilmente,il beota che assumesse in azienda un musulmano. Vale a dire l'assoluta incompatibilità fra mondo occidentale e mussulmani. Ma vallo a spiegare ai katto-komunisti, non capiscono nulla.

cgf

Mar, 05/06/2018 - 11:00

lo sapevi prima di essere assunto che avresti dovuto lavorare anche di notte, ma proprio proprio non puoi lavorare di notte, ok, accontentato, c'è un posto vacante presso un altra sede per il turno diurno. Io quando emigrai in U.K. per 12 mesi, scopo pratica dell'inglese, trovai lavoro come cameriere, non male tutto sommato, ma per due mesi, un giorno alla settimana c'era da fare il lavapiatti perché il posto era vacante, mi sono adattato senza problemi, la sera finivo anche prima, molto meno male ai piedi ed una camicia in meno alla settimana da lavare. Questi pretendono e non vedono mai il bicchiere mezzo pieno, poteva essere l'occasione per vedere posti nuovi, forse anche migliori.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/06/2018 - 11:05

...azzz allora per non fare distinzioni festa il venerdì muslims,sabato ebrei,domenica cristiani,lunedì riposo per lungo ponte,martedì e mercoledì legge 104(tutti possono trovare un parente da "accudire" se no si estenda la legge ad amici e conoscenti)E PROPRIO IL GIOVEDÌ VOLETE LAVORARE??? AHHH LO STIPENDIO INTERO ACCREDITATO SU C/C TRAMITE IBAN!XD

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/06/2018 - 11:25

tra l'altro, in quel Eurospin,benché l'orario sia fino alle 21,00,i commessi,molte volte alle 20,30, non ti fanno più entrare (news mia amica)

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mar, 05/06/2018 - 11:32

Perché non emigra subito in Qatar? Laggiù lo accoglierebbero subito a braccia aperte e potrebbe fare tutti i ramadan che vuole!

FRATERRA

Mar, 05/06/2018 - 11:45

......i religiosi cristiani non lavorano la domenica????.....a me non risulta....se qualche sindacalista mi delucidasse......ne sarei grato....

Ritratto di tangarone

tangarone

Mar, 05/06/2018 - 11:52

fossi un datore di lavoro quella feccia manco la assumerei. Poi non venga a lamentarsi se gli crea problemi.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 05/06/2018 - 12:10

Agli industriali sta bene, assumo questi per sfruttarli meglio. Ora si godano le usanze tribali.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 05/06/2018 - 12:10

Agli industriali sta bene, assumono questi per sfruttarli meglio. Ora si godano le usanze tribali.

titina

Mar, 05/06/2018 - 12:15

allora i cattolici devono rifiutarsi di lavorare la domenica

FRATERRA

Mar, 05/06/2018 - 12:15

.....e poi si è sentito "male"......e subito il sindacato è arrivato prima dell'ambulanza per prestare primo soccorso.....

VittorioMar

Mar, 05/06/2018 - 13:03

..una sola LEGGE...una sola LINGUA ..!!

Malacappa

Mar, 05/06/2018 - 13:54

Io l'avrei trasferito a mussulmalandia

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 05/06/2018 - 13:57

va solo licenziato, impacchettato e spedito al paesello d'origine...

bobots1

Mar, 05/06/2018 - 14:42

Del credo, di un qualsiasi credo ce ne può fregare di meno. Gli è preso male poverino...un furbo in più nel nostro paese che spero sia rimandato presto a casa sua.

Reip

Mar, 05/06/2018 - 14:49

Trasferito? Andrebbe licenziato e sbattito a calci nel sedere nella fogna dalla quale e’ partito!

lisanna

Mar, 05/06/2018 - 15:13

non si e' mai letto di ebrei che non lavorano il sabato o cristiani la domenica o buddisti gli unici a creare problemi sono i musulmani. sugli orari di lavoro e sulla retribuzione da fame i nostri giovani lo sanno sulla loro pelle purtroppo

Angelo664

Mar, 05/06/2018 - 15:13

Io lo avrei anche licenziato. Comunque e' ora che l'islam venga messo fuori legge. Ha esattamente gli stessi scopi sovversivi che avevano le brigate rosse 40 anni fa. Sovvertire l'ordine costituito dello stato, sostituire le leggi con quelle di uno stato straniero ed ostile prendere il potere con violenza per portare a termine questo scopo. Si deve procedere al piu' presto con le espulsioni ed il tagio dei viveri a chi si professa muslim, non deve esser dato loro alcun lavoro.

Angelo664

Mar, 05/06/2018 - 15:17

Il contratto di lavoro non deve tener conto del credo.. ma solo del lavoro. Ed il sindacalista farebbe bene a non difendere l'indifendibile. OK ? Che cambi credo e creda in qualche cosa di piu' intelligente ovveor le sue 2 mani e la testa mentre lavora per guadagnarsi la pagnotta. Altrimenti se qui non gli va bene che torni pure al suo zozzo paese d'origine. Stessa cosa vele per la commessa ed il 31 dicembre.

CidCampeador

Mar, 05/06/2018 - 15:36

il loro credo non puo' e non deve diventare una politica a casa nostra

Angelo664

Mar, 05/06/2018 - 15:48

Il sindacato ha chiamato l'ambulanza perche' non gli costa nulla ! Peccato che muovano un mezzo che magari sarebbe potuto servire a portare qualche caso piu' urgente, con almeno 3 a bordo, servizio che in altri paesi non e' gratuito ma ti costa un bel po. In Svizzera passi i 4000 franchi, negli Stati Uniti anche peggio ed in particolare la cosa si sarebbe potuta facilmente risolvere con un bel calcione nel posteriore e decreto di espulsione dall'italia.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 05/06/2018 - 18:15

con la scusa della RELIGIONE ,tutti credono di fare i propri comodi, RELIGIONE, DROGA dei popolo stupidi ignoranti e superstiziosi

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 05/06/2018 - 19:04

La cosa che stupisce in questi commenti è che un Musulmano deve per forza essere un immigrato. Ma sapete quanti italiani sono Islamici? E quelli dove li vorreste mandare?

baronemanfredri...

Mar, 05/06/2018 - 19:43

LIBERO DI RITORNARE IN MEZZO AI CAMMELLI MAGARI CON I SINDACATI COMUNISTI DI SINISTRA E CISL

baronemanfredri...

Mar, 05/06/2018 - 19:46

HO DIMENTICATO DI SCRIVERE DI AGGIUNGERE IN PRIMO INTERVENTO CHE LA COLPA SONO DELLE AZIENDE CHE LI ASSUMONO DEL RESTO GIA' DA ANNI, ANCHE QUANDO NON C'ERA L'INVASIONE IN ITALIA, CHE I CxxI IN ARIA AVEVANO, A TORTO PARTICOLARI CONDIZIONI DI VITA, COLPA VOSTRA. NON ASSUMETE MAI CxxI IN ARIA. PRIMA SI DIMOSTRANO AMICI E SI OFFRONO IN TUTTO E PER TUTTO, POI ALZANO LA TESTA QUANDO SONO A CONOSCENZA CHE CI SONO ITALIANI CHE LI DIFENDONO. L'OPERAIO PUO' CHIEDERE TRASFERIMENTI O ALTRE CONDIZIONI DI LAVORO, MA QUESTO E' TROPPO. MI RICORDO CHE QUANDO ERO IN PRIMA ELEMENTARE AVEVO UN COMPAGNO PROTESTANTE, DI IMMENSA IGNORANZA E TESTA DURA, IL PADRE PRETENDEVA CHE IL SABATO IL MAESTRO NON FACESSE LEZIONI, IL MAESTRO SI E' OPPOSTO SOSTENENDO CHE 39 BAMBINI NON POTEVANO FERMARSI PER UNO, RISxxTATO BOCCIATO IN TRONCO OLTRE CHE ERA TESTA DURA.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/06/2018 - 19:53

Omar El Mukhtar Mar, 05/06/2018 - 19:04 gli ex itagliani convertiti a casa tua,antonio fasano!!

Giancarlo MATTA

Mar, 05/06/2018 - 20:09

a "OmarElMukhtar" : quanti italiani (nel senso di "autoctoni") sono islamici ? sono stimati essere in circa 50÷60 mila persone. Il punto rimane la sostanziale incompatibilità dello "islam-vero" col nostro Ordinamento Giuridico. l'Italia è uno Stato laico dove TUTTI i sedicenti appartenenti a una qualsiasi religione devono rispettare l'O. G. siccome TUTTE le religioni sono sottoposte ad esso. la persona -ancorché cittadino italiano- che intenda praticare lo "islam-vero" è meglio che emigri in un Paese governato dalla "sharia". se ne faccia una ragione.

GrifoXV

Mar, 05/06/2018 - 20:09

Mi risulta, dato che ne ho una certa esperienza, che nei Paesi musulmani sono gli altri a doversi adattare, non il contrario. Facciano loro lo stesso, altrimenti barcone e via a casa!

Divoll

Mar, 05/06/2018 - 20:29

Gia', se fosse stato italiano lo avrebbero licenziato in tronco. L'islam e' incompatibile con la vita europea, si dovrebbe correggere la Costituzione per metterlo fuori legge.

Divoll

Mar, 05/06/2018 - 20:31

Le esigenze di un altro credo vanno espletate nel paese di quel credo. Non in Europa!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 05/06/2018 - 20:57

IDIOTA chi li assume !!!

Rottweiler

Mar, 05/06/2018 - 22:34

Bisognerebbe non dare loro da lavorare. Che vadano tutti nelle macelleria allalalla o a vendere chebab. Quando nessuna azienda dara' loro da lavorare, potranno pensare di ritornare da dove sono venuti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/06/2018 - 23:37

AHAHAHA il SINDACALISTA che NON lavora MAI, che difende uno che NON vuol lavorate!!! CHI SI SOMIGLIA SI PIGLIA, diceva sempre mia nonna buonanima morta a 105 anni!!! AMEN.

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Mer, 06/06/2018 - 08:40

Gli "italiani islamici" ai quali ti riferisci sono quei topi di fogna ai quali abbiamo regalato la cittadinanza oppure quelle canaglie traditrici della propria Cultura che sarebbero disposte a fare comunella con i tagliagole dell'Isis ed ucciderci tutti? Nell'un caso o nell'altro li caccerei tutti con la forza o li internerei in qualche bel campo di concentramento. In polonia mi risulta che ce ne siano di ampi ed inutilizzati da 73 anni.

corivorivo

Mer, 06/06/2018 - 08:47

culiritti: la pacchia è finita!

cecco61

Mer, 06/06/2018 - 09:27

Bisognerebbe spedire in musulmania sia il lavoratore che il sindacalista. Nei Paesi musulmani infatti il Ramadan non è giustificazione per non lavorare, giorno o notte che sia e pure la pausa per la preghiera è e resta a discrezione del datore di lavoro. Si può essere anche dispensati dall'osservanza del Ramadan proprio per motivi di lavoro.