Nonnino va a prostitute: multato di 450 euro

L'uomo di 90 anni è stato fermato dai vigili e multato di 450 euro

Alla veneranda età di 90 anni un nonnino è stato 'beccato' mentre andava a prostitute.

È successo a Perugia dove, da circa venti giorni, è uscita l'ordinanza del sindaco (il 24 aprile scorso), riproposta ogni anni dall'amministrazione comunale, per contrastare il fenomeno della prostituzione su strada. Da quel momento in poi sono partiti i controlli a tappeto che hanno portato a tre persone multate tra cui l'anziano uomo di 90 anni. Il nonnino è stato beccato dagli agenti della Polizia Municipale che si sono concentrati nelle zone dove il fenomeno è maggiormente presente anche di giorno: via Campo di Marte (zona Fontivegge) e Ponte San Giovanni (nella zona di via della Scuola). Proprio per la zona di Ponte San Giovanni più volte i residenti e i commercianti della zona hanno chiesto controlli più attenti, data la presenza di donne a tutte le ore, tra cui numerose di esse di etnia rom.

In una delle circa venti vie inserite nella zona rossa per cui è stata emessa l’ordinanza anti prostituzione è stato fermato l'anziano che se l’è cavata, però, con una multa da 450 euro.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 12/05/2019 - 17:34

Multato perchè non aveva i mezzi necessari?

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Dom, 12/05/2019 - 17:41

E' giusto E' un criminale anche se non si capisce di quale delitto si sia macchiato. Intralcio al traffico? Sfruttamento? La prostituzione, in Italia, non è un reato. I criminali veri sono liberi, beati, non pagano multe, non pagano tasse,non vedono il sole a scacchi, godono della più completa immunità. Questo stato, minuscolo, forte con i novantenni e tremebondo, se non complice, dei delinquenti a me fa paura.