Nuova rotta dei migranti: in 100 sbarcano in Sardegna dall'Algeria

Nelle ultime ore, in Sardegna, sono sbarcati più di 100 migranti provenienti dall'Algeria. Il deputato Mauro Pili attacca: "Si tratta di una rotta incontrollata e a forte rischio terrorismo"

Ora i migranti partono dall'Algeria e sbarcano in Sardegna. Nelle ultime 24 ore ne sono approdati più di 100 nelle coste della provincia di Cagliari e nel Sulcis.

Una situazione d'emergenza che, secondo il deputato di Unidos Mauro Pili, non è altro che "l’effetto dell’accordo tanto decantato da Pigliaru e Minniti sulle rotte dall’Algeria verso il Sulcis. Si tratta di un vero e proprio fallimento su una rotta delicatissima considerato che proprio dall’Algeria si è registrato con certezza lo sbarco nel Sulcis di uno dei terroristi di Charleroi. Una rotta incontrollata e a forte rischio terrorismo".

"È notorio - attacca Pili - che dall’Algeria non può esserci una migrazione economica e tantomeno di guerra e quindi i pericoli sono decisamente più rilevanti. Ormai è vera emergenza sbarchi nella costa Sud della Sardegna". Secondo deputato di Unidos le istituzioni sono colpevoli di ignorare questa nuova rottta e accusa: "Gli ultimi sbarchi tra ieri notte e stamane sono la dimostrazione più eloquente del fallimento delle intese. Sessantadue solo ieri notte a Porto Pino in asse con la base militare. Poi altri 26 all’alba, altri 14 a Cagliari e poi 4 a S.Antioco e 4 a Domus de Maria”. Il deputato sardo porrà stamattina una nuova urgente interrogazione al ministro Minniti dopo che già nei mesi scorsi aveva presentato una serie di atti parlamentari con cui denunciava l'esistenza di questa nuova rotta.

"È evidente - ha detto Pili - che gli sbarchi di stanotte confermano che la rotta del Sulcis sarà sempre di più meta un vero e proprio assalto. È semplicemente gravissimo che non ci sia su quest'area nessun pattugliamento e che tutto avvenga con una normalità disarmante. Il sospetto che ci sia un'organizzazione che sta gestendo questa tratta è ora più che evidente". "Le modalità dello sbarco, la frequenza e ora la consistenza sono segnali chiari di una gestione organizzata dei viaggi dall'Algeria. Sardegna, dunque, - ribadisce Pili - sempre più crocevia con il silenzio e la complicità di molti, dalla Regione allo Stato. È ora di reagire con azioni chiare e nette nel contesto internazionale per bloccare un’invasione priva di qualsiasi tipo di controllo e con grave rischio per infiltrazioni terroristiche". "Tutto questo dimostra che l'Europa, anche attraverso la Sardegna, è un colabrodo per terroristi. Si tratta di terroristi che, espulsi da una parte, rientrano dall'altra. Questo - afferma Pili al giornale Today.it - conferma che si continua a negare in maniera irresponsabile che la rotta Algeria-Sardegna sia realmente un crocevia per terroristi. Gli elementi in mio possesso – come ho già dichiarato - confermano l'esatto contrario. Il ministro ne è a conoscenza e deve bloccare questo flusso incontrollato verso la Sardegna. Sono un rischio quotidiano e questa conferma del collegamento diretto tra terrorismo e questa rotta dovrebbe indurre ad un'azione concreta per stroncare questo crocevia".

Commenti

RexMastrin

Mar, 26/09/2017 - 13:45

...e la guarda costiera cosa fa ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/09/2017 - 14:15

Dalle risate nella foto si capisce che sono molto provati e giungono da un paese in guerra.

Celcap

Mar, 26/09/2017 - 15:04

Hanno rovinato Lampedusa e adesso rovinano la Sardegna. E i nostri governanti intransigenti (Minniti) dove sono??

exsinistra50

Mar, 26/09/2017 - 15:06

x RexMastrin, la guardia costiera li scorta fino alla riva

soter66

Mar, 26/09/2017 - 15:15

La guardia costiera fa da badante a queste risorse boldriniane.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 26/09/2017 - 15:34

La Sardegna è ROSSA quindi non vedo dove stia il problema.....saranno felicissimi di accogliere queste nuove ed inaspettate....risorse.

piazzapulita52

Mar, 26/09/2017 - 15:35

Qui le cose sono due: o il popolo italiano, smentendo la sua fama di essere un popolo vigliacco e disunito, si decide a fare la rivoluzione oppure per quello che resta di questo paese sarà la definitiva fine!!!

elalca

Mar, 26/09/2017 - 15:36

devono stare attenti i clandestini a schiacciare le palle ai sardi. in sardegna c'è la barbagia...........

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 26/09/2017 - 16:13

E lo "sceriffo rosso"? Già agli arresti domiciliari per il reato di tortura? Buffoni come solo i kompagni sanno esserlo.

carpa1

Mar, 26/09/2017 - 16:43

Inutile continuare a farsi seghe mentali su come bloccare questa invasione incontrollata (e voluta dalla sinistra). Esiste solo un modo: bloccarli al limite delle acque territoriali e, motivi umanitari o meno, buttargli qualche bottiglia d'acqua ed obbligarli a fare dietro front. Non se ne può più di discorsi vuoti che lasciano il tempo che trovano.

@ollel63

Mar, 26/09/2017 - 18:12

Anche i sardi son sinistrati e moglioni. Colpa vostra, avete votato voi i vostri sinistrati. Tenetevi gli invasori invasati e mi raccomando fategli trovare un po' di ragazzette all'arrivo direttamente in spiaggia

Cheyenne

Mar, 26/09/2017 - 18:23

ma a che serve la guardia costiera?

Cheyenne

Mar, 26/09/2017 - 18:24

con chi è in guerra l'algeria?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 26/09/2017 - 18:49

prima SanRemo poi la Sardegna, gli anarchici festeggiano vittora. Dove c'è la bella vita, almeno di quelli del ceto medio, si cerca di rompergli le uova nel paniere. Per loro non dovrà esserci luogo dove il cittadino possa vivere tranquillo. Peròl'importante chenon ci siano i Vip di sinistra.

FRATERRA

Mar, 26/09/2017 - 19:02

.....uniti agli sbarchi FANTASMA sulle coste di Agrigento, ;composti da ex galeotti...dimostra che gli sbarchi sono diminuiti di numero ma non di QUALITA'........

istituto

Mar, 26/09/2017 - 19:33

Con i sardi cascano male però....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/09/2017 - 21:09

Possiamo definire ormai tutta l'Italia un colabrodo? Sapete tutti chi sono i responsabili, e con gravi colpe.

Ritratto di luigin54

luigin54

Mer, 27/09/2017 - 05:25

Alè avanti Savoia !!!!!!!