Nuovo golpetto di Napolitano

Napolitano e Grillo sono i nuovi "il gatto e la volpe": falsari che alla fine rimangono vittime dei loro imbrogli

Approvare una legge elettorale ponendo il voto di fiducia non è mai cosa bella, ma chi oggi nella sinistra strepita ha la memoria corta. Gli ultimi governi, tutti di sinistra, proprio perché privi di una solida maggioranza in quanto nominati e non eletti, hanno posto la fiducia praticamente su tutto, dalle riforme (compresa quella costituzionale) alle nozze gay, senza contare che anche l'ultima legge elettorale passò - Renzi regnante - con lo stesso metodo (del resto, solo in Italia si cambia il modo di votare con la stessa disinvoltura e frequenza con cui ci si cambia d'abito). E ogni «fiducia» è stata benedetta dal capo dello Stato, compreso quel Giorgio Napolitano che oggi, con una prassi assolutamente anomala, urla al colpo di Stato e invita il suo successore Mattarella a intervenire per «ripristinare la democrazia».

Premesso che oggi Napolitano è solo un vecchio e incattivito pensionato d'oro della politica, per cui il suo pensiero non vale più del mio, e che sotto il suo regno la democrazia è stata sostanzialmente sospesa e sostituita da intrighi di palazzo, è curioso rilevare la coincidenza di toni e argomenti tra il vecchio comunista e i giovani grillini, che sul tema invocano e convocano la piazza: questa legge elettorale non s'ha da fare. Meglio sarebbe dire: non s'ha da fare nessuna legge elettorale, comunque non una che dia a Silvio Berlusconi e al centrodestra - e qui sta il comune intento di Napolitano e Grillo - anche una sola possibilità di vincere le elezioni.

Nelle prossime ore e nei prossimi giorni assisteremo a di tutto e di più. Ma la vera questione è una sola: nonostante la condanna (e sappiamo come andò), l'espulsione dal Senato (retrodatata), l'umiliazione dei servizi sociali e un quasi infarto Silvio Berlusconi e il suo centrodestra non solo sono ancora in pista, ma sono dati per possibili vincitori. Questo, ai loro occhi e per motivi diversi, è semplicemente insopportabile e si apprestano quindi a riaprire la guerra civile politica e mediatica che ben conosciamo e che pensavamo, e speravamo, archiviata. Non solo a Berlusconi va impedito con ogni mezzo di candidarsi, gli deve essere vietato anche il semplice apparire in politica attraverso l'introduzione di norme e leggi - da loro ribadite anche ieri - che definire illiberali è un eufemismo. Napolitano e Grillo sono i nuovi «il gatto e la volpe» di Collodi: falsari che alla fine rimangono vittime dei loro imbrogli, purtroppo non prima di aver combinato un mucchio di guai.

Commenti

mariod6

Mer, 11/10/2017 - 15:23

Ha fatto danni per oltre un decennio come presidente comunista e adesso continua a voler far danni come emerito rompipaxle !!! vada a badare ai pronipoti e smetta di dire castronate.

accanove

Mer, 11/10/2017 - 15:25

entrambi sanno che con Berlusconi in campo.... "se magna minga", si dannano per evitare ai loro partiti questo fastidioso effetto collaterale chiamato democrazia o volere popolare.

Marcello.508

Mer, 11/10/2017 - 15:37

Il problema è sempre lo stesso: la legge elettorale viene modificata continuamente a seconda del governo del momento. Farne una tutti insieme? Quando mai! Il bello è che più questi personaggetti si accaniscono con le loro proposte "pro domo sua" e più la gente a mio avviso diffiderà di loro. Disse bene quella persona (Mussolini o Giolitti che sia stato): "Governare gli italiani non è impossibile, è inutile". Anche questi di oggi non lo hanno compreso e continuano cone le loro menate spaziali pur avendone diritto in questo tema che se non sarà avallato da tutti i politici, sarà terreno di scontro continuo. In Europa siamo detentori della maggiore litigiosità in questo specifico tema, quindi terreno ideale per chi vuole sconquassare quel poco di buon che in casa nostra è rimasto in piedi.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mer, 11/10/2017 - 15:50

Devo dire che mi incuriosisce l'aspetto comune, che Ella ha trovato, tra Napolitano e i "giovani" grillini e sono d'accordo. Ciò che li rende simili a non però solo l'epifenomeno: l'odio verso Berlusconi, ma qualcosa di più profondo: l'intolleranza morale e politica, l'intolleranza fondata tuttavia su un assioma posticcio: il candore e la pulizia morale sta solo dalla loro parte. Di qui nasce il dispregio degli avversari politici: sono persone che si vogliono imporre per quello che credono di essere ma, probabilmente, stanno "con i piedi a terra" come tutti noi.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 11/10/2017 - 15:50

Dobbiamo aspettarci di tutto da questo tipo e Grillo non è da meno.Ricordo a tutti di pregare per renderlo inoffensivo definitivamente.

baleno

Mer, 11/10/2017 - 16:02

Da solo conta un voto, per fortuna. Di Battista va protestare nel comizio sbagliato. Che marasma !

VittorioMar

Mer, 11/10/2017 - 16:20

...QUANDO SI ARRIVA ALLA SUA VENERANDA ETA',SI ENTRA NELLA FASE "REGRESSIVA",SI RITORNA "BAMBINI"...LO SI DEVE "CAPIRE" !!!...SERVE TANTA PAZIENZA !!

sibieski

Mer, 11/10/2017 - 16:30

Sallusti si sbaglia , non era napolitano ma Nosferatu

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 11/10/2017 - 16:42

invece di pensare a godersi la pensione nella sua villa a Capri, e suon di paccheri coi gamberi, continua a scassarci i maroni

rino biricchino

Mer, 11/10/2017 - 16:46

Cioè, le residue speranze che la destra possa vincere sono legate ad un uomo che ha più di 80 anni! Senza di lui c'è l'oblio!!!

fedeverità

Mer, 11/10/2017 - 17:12

FALLITO TRADITORE!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 11/10/2017 - 17:14

se ricordo bene è stato grazie all'appoggio di FI con Berlusconi che il comunista ha potuto fare un secondo mandato da pdr, non certo il m5s

INGVDI

Mer, 11/10/2017 - 17:30

L'accostamento ci sta: entrambi sono comunisti.

Mauro23

Mer, 11/10/2017 - 17:31

Che meraviglia i falsari che alla fine rimangono vittime dei loro imbrogli

Daniele Sanson

Mer, 11/10/2017 - 17:33

Scrive bene Marcello.508 , mi permetto solo di aggiungere che Grillo di mestiere ha sempre fatto il comico e per i suoi interessi e quelli di partito ha usato con arte la satira politica ma.... ma sempre comico rimane e ora ha trovato il giullare degno compare . Daniele Sanson

Atlantico

Mer, 11/10/2017 - 17:36

Dai, direttore Sallusti, Napolitano ha anche qualche merito, no ?

ale76

Mer, 11/10/2017 - 17:42

Smettetela di chiamare napolitano comunista! È più fascista lui di salvini!

Eraitalia

Mer, 11/10/2017 - 17:43

Certo tutti sappiamo i guai combinati da Napolitano ma comunque sembra veramente che questa legge elettorale favorisca l'inciucio e che il prossimo governo possa essere "renzusconi". Si vocifera anvora presidente gentiloni, Minniti insomma sempre un pd.Che tristezza. se così fosse non andrei a votare. Non cambierebbe nulla. Una sana legge maggioritaria no? Siamo in Italia . Poveri noi

Una-mattina-mi-...

Mer, 11/10/2017 - 17:44

IL GOLPETTO DOVE LO METTO, DOVE LO METTO, NON SI SA'...

onroda

Mer, 11/10/2017 - 17:51

Non dobbiamo mai dimenticare che Giorgio NAPOLETANO nel 1956 voleva i carri armati sovietici sino a ROMA,che poi come ministro degli esteri del PCI in America si avvicinò alla massoneria e a Kissinger e che partecipò all'azione nefasta di far cadere il governo di centrodestra eletto dal popolo.

elfrate

Mer, 11/10/2017 - 17:58

ma non si può interdire questo vecchio bacucco??

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 11/10/2017 - 18:03

La legge elettorale non dovrebbe mai apparire nell'agenda politica. Dovrebbe essere una legge costituzionale. Una volta per tutte. Ma la Carta/cost è quella che è. Un risarcimento bellico. Scritta dagli italiani ma dettata dai vincitori della seconda guerra. Non è tutta colpa nostra se siamo italiani.

Daniele Sanson

Mer, 11/10/2017 - 18:04

Nel nostro Paese haimé sono sempre meno le persone che vanno a votare e cosa succede ? succede che dovrebbe governare un partito che ha preso il 30% del circa 50% che é andato a votare , un'inezia . Chiunque in questo paese si dovrebbe rendere conto che solo una coalizione di partiti anche diversi ma legati da alcuni obiettivi comuni , come accade nella germania della Merkel , puó governare il Belpaese altrimenti rimarremo sempre succubi dei partitini 0, che per sopravvivere votano a destra o a sinistra secondo i propri interessi. Daniele Sanaon

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 11/10/2017 - 18:21

----sallusti insiste ---quando deve tutelare per forza gli interessi di berlusconi fa finta di perdere il lume della ragione e le sue tanto decantate capacità critiche e di analisi se ne vanno a ramengo--il nostro ordinamento non ammette possibilità alcuna per il governo di porre la questione di fiducia su una legge elettorale a Montecitorio--perchè si viene meno al rispetto del “combinato disposto" degli articoli 49 e 116 del Regolamento della Camera e dell'ultimo comma dell'articolo 72 della costituzione--in buona sostanza non si può porre la fiducia su tutti gli argomenti-e la legge elettorale è fra questi-per i quali il regolamento prescrive votazioni a scrutinio segreto--il golpe caro sallusti--non lo sta facendo napolitano--ma lo sta solo subendo--swag

ILpiciul

Mer, 11/10/2017 - 18:24

Eh, anche lui non è più arzillo come quando aveva 80 anni. Forse vede nel proprio orizzonte materializzarsi la Grande Mietitrice ed allora cerca di dare gli ultimi colpi di coda.

Ritratto di Cali85

Anonimo (non verificato)

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 11/10/2017 - 18:49

@Goldglimmer, purtroppo hai ragione.........

elpaso21

Mer, 11/10/2017 - 18:55

Ma perchè ce l'avete tanto con Napolitano. Berlusconi ne votò la rielezione nel 2013.

elpaso21

Mer, 11/10/2017 - 18:58

"a Berlusconi deve essere vietato anche il semplice apparire in politica attraverso l'introduzione di norme e leggi che definire illiberali è un eufemismo": tra cui la legge Severino che fu votata anche da Berlusconi.

dakia

Mer, 11/10/2017 - 19:10

E gli altri bacucchi dove li mettiamo, d'Alema, Finocchiaro che inutile si rifà il viso in attesa del colle, Bindy Rosetta che ancora alza la cresta, per non parlare di Grillo che è il peggiore soggetto che si è infilato al comando di questo povero paese, ma vi rendete conto italiani che dopo avere atteso anni per andare alle urne, ora tutti uniti ci prendono pei fondelli l'ennesima volta? Un altro teatrino di guitti gratuito, tutti per mano.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 11/10/2017 - 19:14

speriamo che il comunista schifoso crepi alla svelta. non se ne può più di un essere ignorante che ha rovinato la nostra patria ormai piena di degrado, violenza e clandestini.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 11/10/2017 - 19:16

il vecchio komunista è abituato:quando ha deligittimato un governo eletto dal popolo,per insediare,prima monti (che ci ha messo in ginocchio),poi letta,ed infine renzi....che ha fatto?

Ritratto di Toscodiforavia

Toscodiforavia

Mer, 11/10/2017 - 19:21

Sono grato a Re Giorgio il Golpista per le sue esternazioni che mi rinforzano nell' opinione opposta.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mer, 11/10/2017 - 19:25

che questa nuova porcherìa sia un imbroglio contro il M5S e' scontato. Direttore che pretente? che se ne stiano zitti?

michettone

Mer, 11/10/2017 - 19:26

Non capisco, come mai, ogni volta che appare questo 89nne, sulle colonne del Giornale e scatta la disapprovazione nei suoi confronti, quest'ultima, venga sempre giudicata pesante, inopportuna, o quanto meno, impresentabile e quindi censurata! Addirittura, voi del Giornale, fate sparire l'articolo, dal quale ci siamo riferiti! Mah! Potenza del QUARTO POTERE! Si sappia in giro, pero', tutto il disprezzo che merita questo rosso, infiammato dal 1946, con i vecchi camerati fascisti travestiti, che ha solamente rovinato la Nazione, senza mai aver lavorato una volta, che dico una volta sola, nella sua vita, proprio come tutti i suoi compagni di merende! Puah!

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 11/10/2017 - 19:27

Almeno Grillo qualche volta, nella vita, mi ha fatto ridere, ma verso il comunista Napolitano, grande trasformista, ho sempre avuto un senso di repulsione!

Cheyenne

Mer, 11/10/2017 - 19:38

il criminale comunista ancora ciancia

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 11/10/2017 - 19:48

Napolitano, col suo comportamento nel corso di molti anni, proprio per le cariche ricoperte, ha grossissime responsabilità sulla deriva presa dalla democrazia in Italia! E' sempre rimasto un pci. Partito comunista equiparato dal Parlamento Europeo a nazifascismo. Cosa che in Italia ben pochi conoscono e di cui sono dolosamente non informati.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 11/10/2017 - 19:48

Maledetta cariatide!

elpaso21

Mer, 11/10/2017 - 19:54

Ma quale golpe, non so se si sia capito che Berlusconi è una riserva di voti per la sinistra.

mich123

Mer, 11/10/2017 - 20:31

Renzi é riuscito dove Pisapia ha fallito. Ha riunito in un pomeriggio tutta la sinstra fuori dal PD.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Mer, 11/10/2017 - 20:51

Il vecchietto lo vedrei bene in Spagna, a manganellare i bambini.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 11/10/2017 - 21:04

In natura esistono i presidenti emeriti e gli emeriti imbroglioni. La storia dirà a quale categoria appartiene il nostro eroe!

Valia49

Mer, 11/10/2017 - 21:10

Speriamo che la Natura faccia ciò che da tempo doveva essere fatto.Amen

moichiodi

Mer, 11/10/2017 - 21:35

Per quali motivi sallusti sostiene che napolitano è "incattivito? E d' è per questo che il suo pensiero vale quanto quello di sallusti?

moichiodi

Mer, 11/10/2017 - 21:37

Chi lo ha detto che grillo e napolitano sono il gatto e la volpe? Sallusti. In base a che cosa?

moichiodi

Mer, 11/10/2017 - 21:40

Gli ultimi governi tutti di sinistra, con il delfino Alfano, la de Girolamo, (voluto, quello di letta e votato da forza Italia. Ma cosa farfuglia?

Anonimo (non verificato)

moichiodi

Mer, 11/10/2017 - 21:46

Il tutto per difendere Berlusconi che appoggia le legge. Per nominare i suoi. Sallusti, vada a recuperare il cervello perso sulla luna.

Happy1937

Mer, 11/10/2017 - 21:53

SAR non la smette mai di far danni.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 11/10/2017 - 22:22

sto emerito imbroglione sará la volpe ma il gatto é un altro e si chiama berlusconi, o meglio lui e chi lo appoggia come dipendente della ditta famiglire e socio in imbrogli statali. l'espulsione dal Senato (retrodatata), l'umiliazione dei servizi sociali e un quasi infarto Silvio Berlusconi é poco in confronto a come ha combinato l´Italia e continua a farlo oggi come ieri facendo contratti con la sinistra.

swiller

Mer, 11/10/2017 - 22:35

VERME.

Daniele Sanson

Mer, 11/10/2017 - 22:44

a Mauriziogiuntoli concordo pienamente con quanto Lei scrive . Daniele Sanson

giuseppedetomy

Gio, 12/10/2017 - 01:23

Non mi sembra che questa legge elettorale penalizzi Berlusconi & c. Il motivo che vede protestare Grillo & c. E' che questo legge elettorale schifosetta penalizza giusto i grillini. La smetta una buona volta di insultarli ( capisco che la linea editoriale glielo impedisce), si ricordi che è un giornalista di ottimo spessore.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 12/10/2017 - 07:39

Non conosco il motivo del fatto che il Signore mi precede sempre in ogni cosa che principio ma, sto considerando che, evidentemente ne sa più Lui di me e mi evita, sempre di fare dei passi falsi che, normalmente sono inevitabili. Così anche riguardo a questi Signori mi è venuto incontro leggendo il Salmo 55 dove si parla proprio di come al Salmista non resta che augurare la metà degli anni della loro vita e confidare perciò nel Signore, riguardo a questi mistificatori come sembrano Napolitano e Grillo. Ricordiamo sempre l'anno '68 e la Primavera di Praga fatta tacere ne sangue dall'URSS e approvata da Napolitano. Forza Italia e Shalòm.

MOSTARDELLIS

Gio, 12/10/2017 - 12:59

E' incredibile come questo signore continui a cercare di rovinare l'Italia. L'unica spiegazione è che quando si persegue un fine in nome di una religione questi sono i risultati. Non a caso lui in nome della religione comunista, il Papa in nome della religione cattolica e l'Isis in nome di Allah....

mifra77

Gio, 12/10/2017 - 14:34

Prego solo che campi fino a poter vedere il centrodestra che rivince le elezioni.

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 12/10/2017 - 15:09

il pagliaccio napolit-ano prima muore meglio è per tutti o quasi

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 12/10/2017 - 15:18

ma perche fate finta di non capire Berlusconi votò a favore di napolit-ano perche il successore proposto ere se possibile peggiore di lui abbiate almeno una volta cari comunisti di dire le cose come stanno non come vorrete che fossero