Il NY Times attacca la moda italiana, Capasa: "Gli americani rosicano"

Carlo Capasa risponde a tono e promette battaglia legale al New York Times: "La Puglia non è il Bangladesh"

Il New York Times passa all'attacco della moda italiana e ora Carlo Capasa risponde a tono e promette battaglia legale: "È una vergogna: un attacco puramente demagogico".

Il prestigioso quotidiano americano, infatti, nell’inchiesta Inside Italy’s Shadow Economy dell’edizione odierna si è scagliato contro il made in Italy accusando alcune grandi griffe tra cui Fendi e Max Mara di produrre col lavoro nero in Puglia, pagando le sarte 1 euro l’ora.

Accuse piuttosto forti che hanno fatto scattare Capasa: "La Puglia non è il Bangladesh. Gli americani rosicano perché siamo sempre più bravi e avanti nella moda sostenibile. Non a caso l’inviata del New York Times ha disertato la scorsa manifestazione. E guardacaso la polemica scoppia proprio oggi che è una giornata fortissima con Fendi Prada e il mega evento di Armani. Stiamo procedendo per vie legali".

Insomma, sembra proprio essere scoppiata la guerra.

Commenti
Ritratto di RedNet

RedNet

Gio, 20/09/2018 - 16:41

Quando pensi al "made in usa" pensi GUERRE e MCDONALD, non per niente gli USA e' la razza piu stupida del mondo.

Anonimo (non verificato)