Da oggi soccorso stradale è obbligo anche per gli animali feriti

Con il decreto del Ministero, da oggi fermarsi se in strada c'è un animale ferito è d'obbligo

Soccorere gli animali in strada è obbligatorio. Lo dice che il codice della strada che, da oggi, amplia ulteriormente una norma che è prevista dall'estate del 2010. Se già era previsto che il guidatore si fermasse in caso di incidente con un animale, da oggi la legge riconosce il dovere civico per i cittadini di portare l'animale ferito in un ambulatorio veterinario.

La norma, ora che il ministero dei Trasporti ha disposto il decreto attuativo, sarà valida dal 27 dicembre. I presidenti di LAV ed ENPA hanno espresso la loro soddisfazione, sottolineando come la norma abbia tenuto conto "del cambiamento del sentire comune sul dovere di prestare soccorso anche agli animali".

All'interno del decreto anche le specifiche tecniche che dovranno avere le autoambulanze veterinarie.

Commenti
Ritratto di semovente

semovente

Ven, 14/12/2012 - 17:15

Una persona dotata di un minimo di coscienza rsponderebbe SI. Dopo ci sono gli incoscienti, ma questa è un'altra storia.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 14/12/2012 - 17:17

Sono pienamente d'accordo! Anche gli animali sono esseri senzienti...e hanno diritto ad essere aiutati, in caso di bisogno. E poi, specialmente i cani, non ti TRADISCONO MAI! Non sono come FINI...si,lui,quello della casa a Montecarlo.

vince50

Ven, 14/12/2012 - 17:18

LAV EMPA E TANTI ALTRI,ecco dove tagliare fondi e mandarli alla ricerca un lavoro vero.

Raoul Pontalti

Ven, 14/12/2012 - 17:19

Premesso che non ho letto il testo della norma modificata, a lume di naso, così come appare dall'articolo, mi sembra una sciocchezza: già ci vogliono particolari precauzioni nel soccorrere una persona umana, altrimenti si corre il rischio di aggravare eventuali lesioni, e con gli animali i rischi aumentano anche per le reazioni che un animale spaventato e in preda al dolore può avere e che potrebbero anche causare lesioni al soccorritore stesso. Ribadisco che il mio giudizio è in dipendenza della notizia come data nell'articolo, pronto quindi a rivederlo alla luce della lettura del testo esatto della norma.

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 14/12/2012 - 17:20

CERTAMENTE SI, sono d'accordo !!!!!

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 14/12/2012 - 17:21

Mi piacciono i cani, ma qui si sta esagerando. Ora lo stato dice anche come ci si deve comportare? Domani ci dirà anche a che ora andare a cagare e poter tirare lo sciacquone? Io voglio un paese liberale. C'è rimasto un SINGOLO POLITICO LIBERALE in questo schifo di nazione?

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 14/12/2012 - 17:25

Con tutto l'amore che ho per gli animali (con non conoscono nel'invidia ne l'odio) ma con tutti I GRANDI PROBLEMI

vigpi

Ven, 14/12/2012 - 17:28

aspetto il primo botto tra una macchina che trasporta un gatto ferito e che,LEGALMENTE, attraversa con il rosso e un motorino condotto da un ragazzino.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 14/12/2012 - 17:30

Con tutto l'amore e il rispetto che ho per gli animali (che non conoscono l'invidia, l'odio, e altri peccati umani) io dico: con tutti i problemi che abbiamo (disoccupazione, fame, etc..) perchè non approvavano una, dico una, legge per l'abolizione dei loro benifit. Buffoni

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Ven, 14/12/2012 - 17:34

Se vedo un animale con dei problemi cerco di soccorrerlo chiamando vigili urbani o il veterenario altro non so fare. Però una legge in tal senso mi sembra una c@g@t@, se c'è chi ti vede non soccorrere un animale vuol dire che è li, che lo aiuti lui senza fare tante balle. Un'obbligo che mi lascia perplesso, se vedi un uomo in terra magari vai oltre, potrebbe fare finta di star male per rapinarti. Un animale in genere si soccorre senza pensare che possa avere secondi fini.

rocco serino

Ven, 14/12/2012 - 17:43

assolutissimamente si! Norma di civiltà.Se mi è consentito aggiungere che gli ANIMALI ( nome che contiene la parola ANIMA!stiamo attenti quando lo usiamo come dispregiativo) ) non chiedono agli umani di essere amati, coccolati, viziati ma solo RISPETTATI.Il rispetto che è a loro dovuto, ci obbliga di soccorrerli quando ne hanno bisogno.

NoSantoro

Ven, 14/12/2012 - 17:53

Mi reputo un animalista convinto ma dove lo porto un animale ferito, alle tre di notte, magari in una zona poco conosciuta? L'unica cosa sensata è poter informare le forze dell'ordine per le necessarie azioni. E pensate proprio che sarebbero in grado di farlo? Dalle mie parti, i castelli romani, se trovo un uccello ferito lo devo portare personalmente al giardino zoologico di roma.

xywzwyx

Ven, 14/12/2012 - 17:53

Non bastava la deducibilità delle spese vetrinarie per i cani ed i gatti e non per i libri scolastici dei figli. Certo, la nostra classe politica, avendo concluso l'iter della legge elettorale, della riduzione dei numeri dei parlamentari, della riduzione dei privilegi dei parlamentari, dei problemi della giustizia, della corruzione, dell'istruzione, eccetera, può anche permettersi di affrontare simili baggianate. Ma di che c....o vi mettono a parlare!

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Ven, 14/12/2012 - 17:58

Io darei la precedenza di soccorso agli animali i quali hanno piu' cervello degli uomini.

gibuizza

Ven, 14/12/2012 - 18:00

Abbandonarli no, ma fare un 118 per loro mi sembra folle!

Zizzigo

Ven, 14/12/2012 - 18:12

Assolutamente giusto! Gli animali sono certamente esseri viventi, come noi, ed in più hanno i diritti di chi non è in grado di difendersi dagli errori e dalla volontaria cattiveria umana.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Ven, 14/12/2012 - 18:12

Assolutamente d'accordo! Gli animali meritano più degli umani l'immediato soccorso,perchè si affidano(imprudentemente!)proprio agli umani,dando loro amore in cambio di niente!

blackbird

Ven, 14/12/2012 - 18:18

E se raccogli la lepre ferita e vieni aggredito dal cane del cacciatore che fai? Avevo un gatto mansuetissimo. L'unica volta che mi ha morso è stato quando il veterinario lo visitava nel tentativo di salvarlo. Si è talmente agitato che è morto d'infarto durante la visita. Il mio cane idem, posso giocare come voglio e finisce a leccarmi la mano, solo quando gli curo qualche ferita o gli tolgo le zecche rischio un morso. Aver a che fare con un animale ferito non è cosa facile, specie se di grossa taglia e selvatico.

Zizzigo

Ven, 14/12/2012 - 18:20

Gent.le Sig.ra / Egr. Sig. xywzwyx, a parte la fantasia espressa nel Suo identificativo, sarebbe in grado di specificare quanto Lei si sente più superiore in diritti a cani, gatti eccetera e per quale motivo? Molto distinti saluti.

gi.lit

Ven, 14/12/2012 - 18:30

D'accordo.

orpello

Ven, 14/12/2012 - 18:33

Vale anche per le galline ?

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 14/12/2012 - 18:35

Non è che ad uno l'animale ferito non faccia pena, il fatto è che soccorrerli personalmente è cosa impossibile, occorrono degli specialisti. Un animale ferito difficilmente riconosce un soccorritore ma, in chi gli si avvicina per aiutarlo, può vedere un ulteriore minaccia al suo grave stato fisico, quindi mordere o aggredire secondo i suoi mezzi. Una legge può prevedere che una persona chiami degli aiuti specializzati, cosa giusta, ma non obbligare una persona a diventare un domatore di una bestia pronta a reagire al dolore. E' solo che una pazzia una simile legge. Perfino i veterinai chiedono al padrone della bestia di tenerlo fermo, fin tanto che loro lo possano rendere innocuo, ma a volte l'animale in condizioni gravi può perfino opporsi al padrone stesso! Perciò, pur comprendendo l'aspetto sentimentale di tale legge, devo dire che è una cretinata totale, lede la sicurezza personale dei cittadini.

orpello

Ven, 14/12/2012 - 18:35

e chi paga il veterinario ?

orpello

Ven, 14/12/2012 - 18:36

Vale anche per le galline ?

umbe65it

Ven, 14/12/2012 - 18:42

Non ho nulla contro gli animai e contro il fatto che se feriti sia opportuno prendersene cura ma, per chi non lo sapesse, è da anni arenata una legge che permetterebbe ai proprietari di fare modifiche che migliorerebbero la sicurezza attiva dei veicoli, cosa permessa in tutti gli altri stati, a cominciare dalla Germania. Forse sarebbe il caso che ci si occupasse anche di cose di questo genere, che da noi vengono invece addirittura osteggiate! Diventeremo mai un paese normale?

fedele50

Ven, 14/12/2012 - 18:49

MEGLIO UN CANE AMICO CHE UN AMICO CANE, HO UN CANE , E PARAGONARLO A UN UMANO IN QUANTO DI DARE AMORE , CE NE PASSA.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 14/12/2012 - 19:02

complimenti a vince50,arguto,profondo,lungimirante ma sopratutto attento.che si usino come cavie,che si vivisezionino,che si amputino,che gli si faccia tutto ciò che serve a noi,ma poi se si tratta di loro,allora vince50 propone che si faccia sparire pure quelli che senza aver chiesto nulla a lui,se ne occupano.Bravo!

Prameri

Ven, 14/12/2012 - 19:22

E' un dovere evitare il dolore ad ogni essere vivente: ogni essere vivente nelle dimensioni dell'uomo. Da un piccolo animale all'elefante. Con il buon senso possibile alla nostra umanità. La legge non può prendere in considerazione le milioni di circostanze diverse e impreviste in cui ci si può imbattere. Il buon senso deve governare il problema contingente. Immagino che la legge impartisca disposizioni che ci rendano meno egoisti. Anche solo con l'avvisare i servizi pubblici. Considero prioritario l'altro problema: quello degli animali nati e viventi in batteria come cose (chiamate carne) in attesa di essere tagliate e inscatolate senza aver conosciuto per un minuto quella faccenda chiamata vita.

Ritratto di claudio52

claudio52

Ven, 14/12/2012 - 19:27

SI!!!! CERTO, MI E' GIA CAPITATO ED HO SOCCORSO L'ANIMALE FERITO, SIA PER SENSO CIVICO CHE DI PIETA' E SENZA BISOGNO DI DECRETI. PERO' SUL DECRETO SONO D'ACCORDO.

Francis Drake

Ven, 14/12/2012 - 19:29

vorrei sapere, se porto un animale non mio in un ambulatorio veterinario, chi paga?

analistadistrada1950

Ven, 14/12/2012 - 19:43

Apparteniamo allo stesso -regno-, essendo attrezzati per aiutarli, la questione non dovrebbe neppure essere posta od essere una Legge ad imporre il soccorso. Non dimentichiamoci mai di quanti animali, cani in particolare, sono stati determinanti per salvare persone in difficoltà. Inolre, siccome si è d'esempio per i più giovani, l'esempio non può che essere positivo. Eppoi quando un animale dimostra affetto, è un raro segno di bontà spontanea in un mondo un pochino strano.

Ritratto di xulxul

xulxul

Ven, 14/12/2012 - 19:44

In compenso si possono uccidere creature innocenti nel grembo della madre... Serio e coerente il legislatore. Altra demenziale "conquista" dell'ideologia animalista che si lega a quella ecologista, altrettanto demenziale.

a.zoin

Ven, 14/12/2012 - 19:53

Non dimentichiamoci che un essere umano , non è una bestia. Se per gli esseri umani non c`è abbastanza assistenza sanitaria, devono averla gli ANIMALI ??? Che questi animalisti diventino più CRISTIANI.

Ritratto di niki 75

niki 75

Ven, 14/12/2012 - 19:54

Gli animali vanno rispettati, accuditi e ben trattati, ma vanno sempre considerari animali. Ma poi di quali animali si dovrebbe trattare?? Anche un cinghiale è un animale. Ma avete idea di come reagirebbe un cinghiale ferito nei confronti di chi cercasse di soccorrerlo? Ma, a parte il paradosso del cinghiale, anche un cane o un gatto potrebbero reagire in modo violento contro un eventuale sconosciuto soccorritore. Penso sarebbe più serio cercare di risolvere problemi di ben maggire portata.

Paul Bearer

Ven, 14/12/2012 - 19:57

E se il sangue della bestia mi macchia tutta la moquette chi mi risarcisce? La Brambilla?

Ritratto di Angela Ferrario

Angela Ferrario

Ven, 14/12/2012 - 20:08

Ottima idea. Del resto, a volte, la differenza tra esseri umani e animali é così sottile ... Non saprei a favore di chi.

antonio11964

Ven, 14/12/2012 - 20:10

vince50 io i soldi li taglierei dal cibo, dalle cure, alla gentaglia come te. senza tanti stupidi parassiti come te staremmo da signori. coglione.

antonio11964

Ven, 14/12/2012 - 20:15

Raoul Pontalti ma ci vuole di leggere...comprendere....studiare un norma per avere UN MINIMO DI UMANITA' ??? ma che razza di gente siete ? a me non serve una legge per fermarmi e soccorrere un animale ferito o in difficolta' !!! e chi sarebbero gli animali ??? loro ? o quelli come voi ????

midode

Ven, 14/12/2012 - 20:18

in questo mondo dove non si soccorre un umano in difficoltà chi volete che presti cure ad un animale? Stiamo diventando delle BESTIE

antonio11964

Ven, 14/12/2012 - 20:19

franco@Trier concordo con te, ed aggiungo, hanno anche piu' anima.

Mario-64

Ven, 14/12/2012 - 20:29

A Reggio Emilia il sindaco ha autorizzato le macellerie islamiche ,cioe' per una loro determinata festivita' i musulmani sono liberi di sgozzare un capretto nel proprio garage. I cacciatori sono liberi di sparare ,i pescatori di pescare ecc. ecc. Morale della favola? BOH!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 14/12/2012 - 20:46

L'ho sempre fatto, sin da bambino.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 14/12/2012 - 20:55

franco@trier @ finalmente te ne sei accorto??

ferna

Ven, 14/12/2012 - 20:56

l'articolo parla di animali in genere, bene se investo un cervo, una volpe che faccio? chiamo la Forestale...se invece parliamo di animali domestici, nulla da obiettare, però la sig.ra Brambilla (fervente animalista) mi deve spiegare perchè non viene reintrodotta la tassa per i possessori di questi animali, cosi con i fondi si possono anche creare delle unità di intervento o di assistenza... del resto anche senza incidenti i nostri animali domestici producono rifiuti e sporcano ( per strada logicamente è colpa dei padroni)... dovrebbero anche loro contribuire nel pagare la TARSU come tutti i cittadini... poi vorrei vedere come si può condurre di persona un cane ferito da un veterinario senza pericolo di essere morsi etc.

rokko

Ven, 14/12/2012 - 21:00

_alb_ sono d'accordissimo con lei. E sappia che i miei amici mi prendono ancora in giro perché una volta ho portato dal veterinario una volpe ferita da un'auto. Tuttavia, odio i comportamenti imposti per legge, e come lei e credo che oggi non esistano politici liberali.

Nadia Vouch

Ven, 14/12/2012 - 21:19

Sono assolutamente d'accordo. purtroppo, ho assistito più volte a fatti cruenti verso animali. Un esempio? Un meraviglioso esemplare di fagiano maschio stava di lato su una strada principale che confina con immense distese di campi. Esso stava fuori dalla carreggiata. Ebbene, la macchina che mi incrociava, deliberatamente, sterzò di proposito tutta alla sua destra per colpire la creatura e poi proseguire. Il fagiano, ferito, iniziò a dibattersi, tentando di rientrare verso la terra. Arrivarono altri mezzi che, uno dopo l'altro, lo spappolarono. Cosa chiedere a chi, per divertimento, condanna a simile fine degli animali? Un cacciatore spara e poi il fagiano si mangia. In questo caso, solo di crudeltà si è trattato.

Ritratto di gammasan

gammasan

Ven, 14/12/2012 - 21:38

é giusto! se, passando, vedo che qualche pirata ha investito il cane e il padrone, porto subito il cane all'ospedale e poi, se ho tempo, passo a prendere anche il padrone e lo porto dal veterinario. Pfui.

Ritratto di Manieri

Manieri

Ven, 14/12/2012 - 21:39

Discriminazione fra razze animali. Un moscerino vale meno di un cervo? Se metto sotto un topo devo portarlo dal veterinario? Solo gli animali che hanno un faccino carino hanno il diritto al soccorso? Gli animalisti sono dei gran razzisti.

luna serra

Ven, 14/12/2012 - 21:45

mi chiedo chi pagherà i danni e le cure, il 99% degli animali non hanno medaglie e microchip di riconoscimento, presumo che i danni saranno pagati dai soccorritori o assicurazioni delle auto, cosi aumentano un po tanto costano poco.

supercolla48

Ven, 14/12/2012 - 21:57

Vince50, la vera risposta che volevi dare è questa: Non mi fermo e non soccorro il cane sennò mi si sporca la macchina. Bravo...

michele lascaro

Ven, 14/12/2012 - 22:00

Il principio è giusto, ma le leggi son fatte con i piedi. Bisognerà chiamare il 118 o il 119?. Bisognerà dire: Animale, sta' buono che ora ti porto in ospedale? E se la povera bestia è invece un elefante, cosa fare? Chi ricorda la legge Basaglia, ricorderà certamente gli psicotici che, messi improvvisamente fuori dai manicomi, intrapresero un nuovo sport: l'assassinio dei familiari. E così via...

Perlina

Ven, 14/12/2012 - 22:01

Più conosco le persone, più AMO LE BESTIE.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Ven, 14/12/2012 - 22:18

D'accordissimo. Purtroppo c'è chi non soccorre le persone.

luigi 39

Ven, 14/12/2012 - 23:06

L'obbligo di soccorso ad animali feriti già era previsto dall'ultima modifica al c.d.s. avvenuta del 2010.Il decreto attuattivo cui fate riferimento riguarda esclusivamente le caratteristiche tecniche degli automezzi di soccorso e le modalità di intervento in relazione alla viabilità stradale,Non capisco dove troviate tutte queste novità!

Ritratto di VT52na

VT52na

Ven, 14/12/2012 - 23:09

... SIIIIIIIIIIIII ... non c'è bisogno di commentare ...

libertyfighter2

Ven, 14/12/2012 - 23:22

Ma che branco di rincoglioniti. Stanno crepando i cristiani, senza i soldi per le cure mediche e questi dementi legiferano di pagare PER FORZA le cure per gli animali. Come le finanziamo queste spesucce intelligenti qui? Aumentiamo l'IMU? Un altro punto di IVA? Mettiamo la PATRIMONIALE? Ma potreste per favore andare a fare in .... un pò tutti quanti???

guido.blarzino

Ven, 14/12/2012 - 23:30

L'età lavorativa arriverà a 70 anni con mezza pensione rispetto ad oggi sempre che ci sia lavoro. Si sta parlando di tagliare ospedali e posti letto per "razionalizzare". Il 118 in molte parti d'Italia non risponde al numero verde fuori servizio. E dovrebbe arrivare l'ambulanza per gli animali ? Mah......... Con questa mentalità abbiamo accumulato un debito pubblico enorme che continua ad aumentare. In questi giorni paghiamo l'IMU ed i negozi non vendono. Questa non è una conquista sociale, è un suicidio collettivo. Il futuro per il vecchio continente mi fa ricordare la caduta dell'impero romano. L'economia è già passata in mano ai Paesi orientali con i fondi sovrani per finanziare le nostre follie. Nei Paesi orientali si lavora, noi continuiamo a sprecare. I giovani Italiani capaci e di buona volontà trovano lavoro ben pagato proprio nei Paesi orientali: immaginate il futuro!!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 14/12/2012 - 23:48

Chiaro che si , si soccorrono beduini e rom in terra italica perche gli animali non doverbbero essere aiutati.Qui chi la pensa diversamente fa il razzista.

cgf

Ven, 14/12/2012 - 23:59

Finora mi è successo due volte, una prima volta un cane di grossa taglia, come conseguenza la macchina ferma, la seconda ho evitato lo scontro frontale con un cinghiale, però tutta la fiancata distrutta. In entrambi casi avrei 'caldamente' soccorso entrambi gli animali, ma non sono riuscito a farlo.

Mirandina

Sab, 15/12/2012 - 01:01

Questa legge vale anche per le galline? E i topi? Ancora questo pomeriggio, mentre uscivo del supermercato, ho visto un topo (bel grande) che passava tra le machine, in mezzo a tanta neve. Nel caso una macchina lo ferisca, il relativo conduttore é tenuto a portarlo del veterinário? E che cosa fare con tutti gli insetti che si attacano al parabresa della machina, quando in viaggio? Povere creature, che facciamo vedendo che si attacano e scoppianno contro il vetro? Mi sembra che complichiamo troppo la nostra vita che é giá cosi difficile con tanta ipocrisia e falso civismo. Basta!

sara35

Sab, 15/12/2012 - 01:13

Sono d'accordissimo, e quando mi è accaduto di trovare animali feriti, non ho avuto bisogno di leggi per soccorrerli. @Raoul Pontalti non deve rianimarli, basta chiamare il canile, o la municipale. Lo sa che gli animali randagi per legge appartengono al sindaco? Basta poco, una telefonata, e quel poco è non fregarsene se trova un animale ferito per strada.

Marcello.Oltolina

Sab, 15/12/2012 - 02:59

Che il governo obblighi e controlli che anche i comuni intervengano dove ci sono branchi di cani randagi che aggrediscono e a volte uccidono persone e non si limiti a imporre nuovi obblighi ai cittadini.

pilave

Sab, 15/12/2012 - 03:02

gli animali bidogna trattarli bene, volergli bene, accudirli bene ma non bisogna mai dimenticare che sono animali non persone umane.Quindi questo obbligo di soccorso è esagerato, non si può in un paese civile obbligare costantemente, meglio educare le persone a comportarsi civilmente in tutti i sensi. Le esagerazioni non vanno mai bene, possibile che non esista più il buon senso?

Carlorugio

Sab, 15/12/2012 - 04:58

Mah

Anonimo (non verificato)

Sab, 15/12/2012 - 08:06

L'essere umano è un animale . Ci si dimentica sempre!! Quindi bene a questa legge . Agli ignoranti che pensano di sapere tutto ma non sanno di non sapere se potessi gli farei provare l effetto che fa ad essere investito da un' auto guidata da un' animale e lasciato a morire e a soffrire in una strada nell' indifferenza generale .

ChiaraVeg

Sab, 15/12/2012 - 08:21

Finalmente qualcosa di buono! Speriamo che sia una norma applicata. È duro soccorrere un animale ferito ma c'è la faremo. Per i fondi? Basta tagliarli alla politica.

albebe66

Sab, 15/12/2012 - 08:26

Incredibile!!!!!!!!!!!! Non è obbligatorio soccorrere un accattone, barbone, morto di fame.... (chiamatelo come volete) e dobbiamo soccorrere un cane...... ma dai....

ChiaraVeg

Sab, 15/12/2012 - 08:31

Per fortuna, una buona notizia. È dura da applicare, ma, speriamo, non sia disattesa ! Per i fondi? Basta tagliarli alla politica

rossimario

Sab, 15/12/2012 - 08:53

Io non sono d'accordo, e vi spiego perché: se l'uomo è un animale come gli altri allora è un predatore onnivoro, ed essendo più intelligente (o più evoluto, fate voi), gli altri animali, se commestibili, li caccia o li pesca o li alleva, li ammazza e se li mangia (e non credo che qualcuno possa dissentire), oppure li usa secondo la loro funzione. Secondo voi, se un cavallo, un leone, una lepre, un cane, un gatto, una lucertola mi trovano ferito per strada mi soccorrono???Allora perchè lo dovrei fare io??? Le leggi di natura sono queste, lo sanno tutti: si aiuta se stessi, la propria prole ed il proprio branco, e si cerca di andare d'accordo con la propria specie. Tutti gli altri o sono utili (come cibo o in altri modi), o sono un pericolo, o sono trascurabili. Se invece l'uomo viene considerato come superiore (e qui ogniuno ha le sue idee ed il suo credo, che rispetto), allora la cosa importante e proteggere e soccorrere l'uomo, e solo quando ci si sarà assicurati che tutti i nostri simili abbiano cibo e salute, allora si potranno impiegare risorse per gli animali (e attualmente siamo ben lontani).

Gianfranco Rebesani

Sab, 15/12/2012 - 09:00

Reagendo epidermicamente mi verrebbe da scrivere un sì grande una casa.Riflettendo mi accorgo che è solamente una legge demagogica che rischia di far passare una tribolazione senza senso al malcapitato automobilista. L'animale ferito fa pena e non dico di fregarsene,ma la legge andrebbe posta in altro modo. Infatti come fa un automobilista a "soccorrere" ed a trasportare l'animale all'ambulatorio veterinario più o meno vicino? Trovo un cane malconcio in autostrada dopo,mettiamo,Cormano direzione Brescia. Dove uscirò per recarmi dove,specie nelle ore di maggior traffico??Meglio sarebbe,mettere in funzione un numero verde per questa emergenza (ormai sono pochissimi gli automobilisti privi di cellulare)in modo che personale specializzato possa intervenire in loco,obbligando l'automibilista di turno ad assistere l'animale sino alla venuta del personale specializzato (sempre che questo arrivi in un lasso di tempo ragionevole,cosa di cui dubito).Si consiglia di NON intervenire con una persona che può indicare dove è ferito ed al contrario si DEVE intervenire su un animale con il rischio di aggravare il suo stato? More solito,i legislatori legiferano per mettersi in mostra (vero onorevole Brambilla?),ma poi chi paga è sempre Pantalone.Giusto far intervenire per segnalare un animale ferito,magari fermarsi e cercare,in qualche caso,di soccorrerlo,ma da questo a metterlo in macchina (chi pagherà il danno per la tappezzeria che certamente richiederebbe una sostituzione? Mica si può "buttare" un animale ferito,alla guisa di una borsa qualunque, nel bagagliaio).Inoltre dove lo si dovrebbe portare? Demagogicamente parlando sarebbe una buona legge,ma in pratica lascia il tempo che trova. Soggiungo:un pedone che trova una animale ferito per strada,cosa dovrebbe fare? Prenderlo in braccio e portarlo "al più vicino ambulatorio veterinario"?Potrei scrivere un libro sui paradossi che si verrebbero a creare applicando questa legge.Ovvio.lo Stato,balia premurosa,legifera,ma non spende!

rinaldo

Sab, 15/12/2012 - 09:01

Finalmente l'Italia ha fatto un passo aventi. Speriamo che verrà poi applicata e rispettata.

blackbird

Sab, 15/12/2012 - 09:16

Leggevo mesi fa, su un quotidiano locale, di una famigliola aggredita da in capriolo ferito che tentavano di soccerre. Le guardie zoofile, nel commentare il fatto, raccomandavano di stare alla larga da animali feriti e, appena possibile, chiamare il soccorso veterinario, perché a parte il rischio in sè, a Nord-Est c'è il rischio rabbia. Volpi, caprioli, cani e gatti non vaccinati (e non girano con il certificato in mostra) possono essre portatori di questa malattia. Chiamare i soccorsi è una cosa, soccorrere è del tutto diverso. Che fare se si trova una cinghiale fetito su una strada di montagna dove non c'è segnale telfonico? Fermarsi e lasciar distruggere l'auto o allontnarsi e chiamare i soccorsi rischiando la contravvenzione? Non va dimenticata l'impreparazione delle forze dell'ordine (mi volevano sanzionare per un comportamento che non è più vietato dal 1999!) che potrebbero applicare la legge alla lettera senza tener conto del buon senso. A proposito di buon senso, leggo molti più commenti violenti da parte di animalisti che di chi critica questa legge. Amare gli animali allontana dall'amare l'uomo? A ben leggere sembra proprio così.

ortensia

Sab, 15/12/2012 - 09:22

Si'

ortensia

Sab, 15/12/2012 - 09:22

Si'

onurb

Sab, 15/12/2012 - 09:25

Amo gli animali, ma non ne voglio tenere in casa e quindi non ne ho. Soffro quando vedo un cane al guinzaglio che passeggia per la strada con il padrone. Quando vado in montagna porto sempre con me per ore nei boschi, e lo lascio libero, il cane di un amico che, altrimenti, sarebbe sempre alla catena. Mi incazzo quando vedo gli escrementi sui marciapiedi e maledico gli incivili proprietari. Dico che quest'obbligo di soccorso mi sembra una stupidaggine.

onurb

Sab, 15/12/2012 - 09:28

Raoul Pontalti. Sono pienamente d'accordo con lei. Ci hanno insegnato di non muovere mai una persona incidentata, ma di chiamare il 118. Per un cane cosa facciamo? Chiamiamo il 911?

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Sab, 15/12/2012 - 09:31

Vorrei chiedere un parere su questo decreto ai parenti di quelle persone che sono morte o rimaste gravemente offese per colpa di altre che, pur passando e vedendo l'accaduto, non si sono fermate a soccorrerle. Qui facciamo un decreto per soccorrere gli animali (corretto),ma non siamo capaci di legiferare sull'omicidio stradale, sulla grave colpa per mancato soccorso e pirateria: basta vedere quante vittime piante e mai risarcite, grazie alla forte "sensibilità" del Parlamento su questo argomento. ...ma i cani si, almeno così si portano a casa i voti dei loro padroni! Italiani proprio un popolo di caproni, che hanno bisogno di una legge, così troveranno un nuovo metodo di eluderla! Umanità e sensibilità = 2 parole da cancellare dallo Zingarelli.

giovanni_pecchi...

Sab, 15/12/2012 - 09:31

x vince50 e tutti gli altri coglioni suoi pari,...ma perchè non vi sparate??? Il mondo ne sarebbe visibilmente sollevato!!!

giovanni_pecchi...

Sab, 15/12/2012 - 09:34

x Paul Bearer ma in quel cesso di macchina che hai vorresti farci credere che c'è la moquette!!!! Ma va la coglione!!!

Ritratto di Manieri

Manieri

Sab, 15/12/2012 - 09:35

Gli animali sono migliori degli animalisti. Se metto sotto un animale mi fermo, se metto sotto un animalista non mi fermo.

Ritratto di scepen

scepen

Sab, 15/12/2012 - 09:36

Mah..un mio amico ha investito un cervo,non avendo scattato una foto dello scontro, si è appippato i danni subito dall'auto, se sucede di notte, chi chiamo?

guidode.zolt

Sab, 15/12/2012 - 09:52

L'ho fatto da sempre, da piccolo sono stato morso da un topino che avevo tolto dalle fauci del gatto, ma io sarei più prudente nel legiferare sulla questione...troppe variabili! potrebbe succedere come all'automobilista che, investita una gallina, scende dall'auto, si guarda attorno e la raccoglie riavviandosi verso l'auto. Esce dalla siepe il contadino proprietario dell'animale e gli si rivolge: ..e adesso non mi dica che la sta portando al Pronto Soccorso...

Ritratto di unviandante

unviandante

Sab, 15/12/2012 - 09:54

Una legge senza senso e inapplicabile, oppure ancora meglio applicabile con la discrezione dei giudici che potranno condannare uno e fregarsene di un altro, come da tradizione italiana. questa legge serve solo per farci sentire più buoni sotto Natale

guidode.zolt

Sab, 15/12/2012 - 09:58

vince50 ...ecco dov'è di casa la stupidità...

Dario40

Sab, 15/12/2012 - 10:03

non sono assolutamente d'accordo. Pur amando da sempre gli animali, l'ultimo cane che abbiamo avuto è vissuto 18 anni grazie alle nostre amorevoli cure. Ma non mi sento di fermarmi per soccorre un cane o un gatto investiti da un'auto. Per due semplici motivi non so quali reazioni potrebbero avere, e la mia auto non è un'ambulanza veterinaria. Oltre al fatto che poi non saprei dove portarlo. Questa è pura demagogia !

guidode.zolt

Sab, 15/12/2012 - 10:07

Mirandina ...e denunciare chi tenta di schiacciare tra le unghie un pidocchio come lei ...?

delcio

Sab, 15/12/2012 - 10:15

Spero di non investire mai un lupo. Io ho perfino paura di un cane da salotto.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 15/12/2012 - 10:24

Chi paga l'intervento all'animale ferito e portato alle 3 di mattina in ,non si sa quale ambulatorio che dovrà fare da "pronto soccorso"? Oltre a pagare il danno della macchina occorre pagare anche quello dell'animale? O è l'ennesima bufala per far aumentare le già onerose polizze assicurative? Per un popolo che si dichiara "civile" il rendere OBBLIGATORIO è sempre un passo indietro, NON in avanti.

ex d.c.

Sab, 15/12/2012 - 10:29

E' il minimo che possiamo fare per considerarsi un paese civile

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 15/12/2012 - 10:31

Se un "animalista" provasse a non nutrirsi di carne, meglio se in quaresima perchè andando incontro al caldo il rischio di ammalarsi è ridotto, capirebbe la differenza che c'è tra gli uomini e le bestie. Il "sentire comune" è influenzato dalla mancanza di figli, esaltata dai comunisti, con l'aborto, l'omosessualità e il "libero amore" femminista, per cui gli animali "da compagnia" diventano un surrogato dei bambini piccoli.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 15/12/2012 - 10:34

Anonimo: L'essere umano è UMANO , l'essere animale è SENTIRSI animale. La razza animale è diversa dalla razza UMANA. Poi se uno si sente Animale, ebbe sono affari suoi , ma soltanto SUOI!!

Luigi Farinelli

Sab, 15/12/2012 - 10:34

A quando un soccorso obbligatorio per il genocidio sistematico di bambini innocenti nel ventre materno (un omicidio ogni 11 secondi nel mondo, 7 milioni in Italia dal '74: molto più dei morti delle due guerre mondiali). Perchè non si mostrano le immagini delle ultime tecniche di assassinio: schiacciando il cranio del feto fatto fuoriuscire parzialmente; oppure quello in cui si vede il feto lottare contro la sonda assassina fino allo scontato efferato epilogo? Per gli animali la (giusta) cultura della vita e per gli esseri umani la (criminale) cultura ultralaicista della morte propagandata sempre più apertamente da autentici mostri antiumani?

Nestore

Sab, 15/12/2012 - 10:37

Questa è veramente una gran bella notizia, mi sono iscritto ora per la prima volta, proprio per lasciare la mia testimonianza. Grazie Enpa, grazie Lav e grazie a tutti coloro che ci hanno creduto. Io, personalmente, provo un grande sollievo, che spero possa essere sempre maggiore, perchè questa legge, di per sè segno di grande umanità e civiltà, è anche il sintomo di un cambiamento epocale nel sentire comune e delle istituzioni, e, quindi, apre la prospettiva ad altri grandi provvedimenti. Bene anche per le ambulanze, i veterinari potranno soddisfare sempre più la propria vocazione, anzichè cadere in depressione per il fatto di essere spesso chiamati a sopprimere anzichè a curare. Cari politici, la mia fiducia in voi negli ultimi tempi era scesa a livello zero, ma questi provvedimenti vi riscattano ai miei occhi. Bene così, grazie di tutto, e avanti ancora verso altri importanti traguardi, insegnamo al mondo intero chi sono e cosa sanno fare gli Italiani, facciamo da esempio, facciamo da forza trainante per tutte le altre nazioni. Gli animali sono tali e quali a noi, in quanto esseri senzienti, soffrono, gioiscono, amano e odiano, proprio come noi, hanno pensieri e progetti, e oiani d'azione, certamente in modo lontanamente paragonabile a noi, ma li hanno, non conta il livello, ma basta la loro presenza.

Gianni Barbero

Sab, 15/12/2012 - 10:43

Ma a che servono i giornalisti se ormai tutti i giornali si limitano a fare un copy and paste di qualsiasi favola vendano le agenzie di stampa,compresi errori come questo? DOVE è scritto che gli automobilisti devono portare gli animali feriti dal veterinario???

sergio_mig

Sab, 15/12/2012 - 10:48

Un caffè in meno al giorno per dare un piccolo contributo a chi si occupa veramente degli animali, non sarebbe un sacrifici e sarebbe un grande segno di civiltà e umanità verso chi sa dare tutto l'affetto e a volte anche la vita in cambio di niente.

ghibli10

Sab, 15/12/2012 - 10:52

da una parte è corretta ma ha molti lati negativi ci sono persone che hanno una fobia paurosa per i cani, avranno le attenuanti per non averli soccorsi o finiranno ingalera per mancato soccorso purtroppo abbiamo una schiera di darwiniani e haeckleriani per i quali è meglio una mucca sana che un bambino malato e governano l'Italia

anwood

Sab, 15/12/2012 - 10:57

Dagli animali dobbiamo solo imparare, quindi un forte SI al loro soccorso!!

marcello.favale

Sab, 15/12/2012 - 11:04

Impariamo - prima - a soccorrere gli esseri umani. Questo Governo del c... pare si sia dimenticato degli tuomini che, progressivamente, restsano senza lavoro e non riescono ad arrivare a fine mese e si preoccupa degli animali. Ci sarebbe da ridere, invece si piange.

Ritratto di IRON

IRON

Sab, 15/12/2012 - 11:09

Ho soccorso e ricoverato animali randagi, e se capitera' lo faro' ancora, due me li hanno proprio uccisi sotto le ruote. Imporre, pero' tutto per legge non mi trova d' accordo. Certo che nel paese dell' aborto e dei piccoli buttati nei cassonetti, certe incongruenze fanno riflettere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 15/12/2012 - 11:11

Sembrerò crudele,ma gli animali destano più pietà di certi uomini.Gli animali sono sempre innocenti.

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 15/12/2012 - 12:05

Dimenticavo, con questa legge ci faranno diventare obbligatoriamente tutti quanti vegetariani perchè sarà impossibile uccidre gli animali senza finire in galera!

Gianni Barbero

Sab, 15/12/2012 - 12:11

La falsa notizia circa l'obbligo di portare un animale ferito dal veterinario avrà anche un effetto deleterio proprio per gli animali,perchè aumenteranno quelli che,di fronte alla prospettiva di dover raccogliere un animale ed andare a cercare un veterinario,preferiranno tirar diritto. Aggiungasi che anche la dizione "animale" è imprecisa perche tutto ciò che si muove è animale,pidocchi compresi.

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 15/12/2012 - 12:37

D'ora in poi mi basterà mettere un animale ferito sul percorso di qualcuno e denunciarlo per mancato soccorso, così potrò mandarlo in galera senza bisogno di fare un bel niente!

Ritratto di KATYN1943

KATYN1943

Sab, 15/12/2012 - 13:27

Certo che sì!!! Deve essere obbligatorio, non si può mettere sotto un piccolo animale e lasciarlo lì a soffrire o magari a morire schiacciato dalle macchine che passeranno dopo di noi. Ho un ricordo lontano, dei miei vent'anni: un'auto travolse un bel cane da caccia lasciandolo morente su un ciglio di una strada, dopo mille traversie, coinvolgendo 2 Comuni ( le amministrazioni si palleggiarono la responsabilità stradale), la Lega antivivisezione, la Protezione animali e quanto altro, in ultimo, piangente chiamai il Comandante dei Carabinieri della Stazione dove andavo a lavorare e risolse........purtroppo con un colpo di pistola in testa alla bestiola ormai sfinita (con la colonna vertebrale esposta) la sua vita. Lo ringraziai per il cane e lo abbracciai per quanto aveva fatto!!!

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 15/12/2012 - 13:32

Mi viene da pensare che, d'ora in poi, sarà facile mandare in galera qualcuno. Basta mettere un animale ferito sulla sua strada e registrare in video che passa via senza soccorrerlo. C'è un mucchio di politici a cui mi piacerebbe fare lo "scherzetto"!

Milco Fadda

Sab, 15/12/2012 - 14:51

TOH! Per la razza più intelligente del pianeta c’è voluta una legge che li obbliga a soccorrere agli animali feriti sulla strada e ci sono voluti solo due anni. Un po’ come quando c’è voluta una legge anche per vietargli, sempre agli intelligentissimi umani, di fumare in presenza di bambini, di donne incinte o in luoghi pubblici frequentati da chi il fumo degli altri non lo “voleva” aspirare. Per essere nel 2012 è proprio un bel PROGRESSO! Dai che magari ora siamo pronti per la legge anti corruzione.............(SCHERZAVO!)

guidode.zolt

Sab, 15/12/2012 - 15:19

delcio ...allora eviti di scorrazzare sulle cime della Maiella ...

guidode.zolt

Sab, 15/12/2012 - 19:22

stock47 - da quello che scrive direi che è lei ad organizzare i finti investimenti volontari a Napoli ... che ora si sono messi a scopiazzare in Russia...sarà mica così...?