Olanda, sparatoria a Dordrecht: almeno tre morti

Sparatoria in Olanda, dove sono morte tre persone: due familiari sarebbero stati ammazzati, mentre l'omicida si sarebbe suicidato

Al momento si sa soprattutto che c'è stata una sparatoria a Dordrecht, in Olanda, e che i morti, stando alle prime informazioni, sono ben tre. Ma bisognerà verificare l'entità e i risvolti di questo episodio nel corso di questa serata di oggi. I fatti, stando all'Adnkronos, che ha riportato quanto reso noto dalle forze dell'ordine locali, hanno avuto luogo dinanzi una casa della cittadina sita nella nazione nordeuropea. Sono due le persone che sono state uccise nel corso della sparatoria che, considerando l'esito, potrebbe anche essere stata a senso unico. Saranno gli inquirenti a definire il quadro in maniera certosina. L'autore di questo gesto criminale, invece, si è suicidato poco dopo aver tolto la vita a quelli che sarebbero stati due membri del suo nucleo familiare. E per questo il conteggio dei deceduti è arrivato a tre. I motivi che possono aver scatenato la furia omicida dell'uomo non sono ancora noti. La cronaca olandese parla pure di come l'omicida fosse un membro della polizia. Ma non è tutto. Perché la Lapresse riporta pure di come un'altra persona, a sua volta familiare del soggetto che si è poi ammazzatto, si trovi attualmente in condizioni critiche.

Le autorità politiche di Dordrecht, in relazione alla sparatoria e come appreso sulla fonte sopracitata, hanno già stigmatizzato gli eventi, parlando di un "fatto molto grave". Qualche tempo fa, per motivazioni che possono non essere correlabili, era stata coinvolta la città di Utrecht, che era stata, suo malgrado, il teatro di un'altra sparatoria.