Omicidio Ferrara, Don Mazzi: "Sbagliato tenere in cella i ragazzi"

Don Mazzi parla del duplice omicidio di Ferrara: "Mandarli in carcere sarebbe un errore, perché significherebbe perderli"

Il duplice omicidio di Ferrara ha sconvolto e non poco l'opinione pubblica italiana. Un delitto quello dei coniugi per mano del figlio e del suo amico che ha mostrato un lato oscuro sulla vita di alcuni ragazzi che tra noia e partite ai videogame scordano la scuola e non gradiscono i richiami dei genitori. E sulla vicenda è intervenuto anche Don Mazzi che ha affermato al Corriere: "Adesso sbattiamo i mostri in prima pagina. Ma il problema vero è che non si fa abbastanza per affrontare le nuove sfide dell’adolescenza e che la scuola e le famiglie non sono preparate in modo adeguato". E ancora: "Sono pronto ad accogliere questi due giovani. Devono scontare la pena e rendersi conto di quello che hanno fatto. Ma mandarli in carcere sarebbe un errore, perché significherebbe perderli. Invece,come dimostrano Erika e Milena, un percorso in una comunità dove ci sono educatori preparati li può aiutare a prendere coscienza di quanto hanno fatto e, dopo gli anni fissati dalle sentenze, a riprendere una vita autonoma di lavoro e relazioni". Infine fa una riflessione sulla fase adolescenziale: "Oggi lo sviluppo fisico, non mentale, è molto precoce e molti giovani attraversano un periodo in cui non riescono a controllare il loro corpo e agiscono seguendo l’istinto. In questa fase dominano le reazioni estreme: il bullismo, o la ribellione incontrollata verso le autorità".

Commenti

Raoul Pontalti

Ven, 13/01/2017 - 16:32

Non ha tutti i torti don Mazzi, ma solo alcuni. E' vero che gli adolescenti non hanno maturità psicologica (le connessioni cerebrali si completano nel maschio attorno ai 21 anni, un po' prima nella femmina) e che occorre pertanto che la scuola e soprattutto la famiglia seguano adeguatamente i ragazzi, ma è anche vero che comunque hanno la capacità di discernere il bene dal male e sono dunque responsabili delle proprie azioni. E anche i ragazzi quando sbagliano vanno puniti con la giusta durezza, pur cercando di recuperarli anche perché essendo per i minori escluso l'ergastolo presto o tardi dovranno ritornare in seno alla società.

Giorgio5819

Ven, 13/01/2017 - 17:35

"Sbagliato tenere in cella i ragazzi"... ancora più sbagliato dare spazio alle teorie di questo pagliaccio.

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 13/01/2017 - 23:32

Don Mazzi, quello che voleva redimere Corona? Sapendo come è andata a finire pensavo tacesse per almeno un paio di anni, invece rieccolo pronto a sparare fesserie.

Klotz1960

Sab, 14/01/2017 - 06:27

Che vada lui in galera con loro, ma per anni ed anni. Don Mazzi semina pura decadenza e disprezzo per le vittime. Che si vergogni.